USA: "Arriva Covid KP3, serve nuovo vaccino." Ue: piano pre-pandemico Aviaria.

Registrato
2 Maggio 2015
Messaggi
6,836
Reaction score
1,764
Come riporta in pompa magna Repubblica, arriva l'annuncio dagli USA: sta per arrivare la variante Covid KP3. Nuova versione di Omicron, molto più rapida ed insidiosa delle precedenti. Già al 25%, sarà dominante secondo gli scienziati USA, e sbarcherà nelle prossime settimane in Europa salvo poi diffondersi dappertutto in autunno.
Moderna e Pfizer/BioNTech si dicono pronte per contrastare la diffusione con la preparazione di un nuovo vaccino aggiornato e funzionale, che triplichi gli anticorpi rispetto ai precedenti.

Arriva dall'italia il monito di Pregliasco, tornato alle sue normali attività dopo la fallimentare parentesi politica nella lista PD di Majorino:
"Non dobbiamo allarmarci, ma occorrono nuovi preparati per rinforzare il nostro sistema immunitario."

E sull'aviaria, per la quale l'Ue ha chiuso un maxi-contratto Ue per un vaccino pre-pandemico per contrastare l'influenza aviaria:
"E’ un vaccino pre-pandemico. Lo scopo è non farsi trovare impreparati, dunque non usarlo adesso, se non nei casi di lavoratori particolarmente esposti, quindi non una profilassi per tutti. È un vaccino con una tecnologia normale, non a Rna, ma in caso fosse necessario si potrebbe realizzarlo anche con questo sistema per poterne produrre grandi quantità in minor tempo.
I primi morti ci devono preoccupare.
L'Italia non ha sottoscritto l'appalto. È una scelta. In ogni caso la mancata sottoscrizione oggi non preclude la possibilità di un acquisto futuro diretto, qualora fosse deciso o si rendesse necessario."
1718303565295.png
 

gabri65

BFMI-class member
Registrato
26 Giugno 2018
Messaggi
21,894
Reaction score
17,528
"Visto ? I gombloddarih dicevano che dalle pandemie non ne uscivamo."

Eh sì, è toccato leggere pure 'ste robe. Tanto quando il cervello è programmato in quel modo, difficile cambiarlo.
 
Registrato
20 Aprile 2016
Messaggi
14,647
Reaction score
10,027
"Visto ? I gombloddarih dicevano che dalle pandemie non ne uscivamo."

Eh sì, è toccato leggere pure 'ste robe. Tanto quando il cervello è programmato in quel modo, difficile cambiarlo.
Oh, è dal 2004 che parlano della minaccia di H5N1, 20 anni fa.
Non è una "moda" post covid, anzi
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
10,870
Reaction score
7,158
Tendenzialmente quando qualcuno che ha studiato una materia per decenni e ne sa molto più di me parla, preferisco ascoltare.
Non ho certo la presunzione di saperne di più di medici e virologi che hanno dedicato la vita alla materia quando io non saprei nemmeno fare un'incisione con un bisturi.

Detto ciò ognuno faccia come crede, diciamo che almeno mi rassicura sapere che di solito chi dirige le nazioni la pensa come me a riguardo su questi temi e si affidi a dei veri esperti.
Esperti che, come tutti, possono sbagliare in quanto umani.
Ma che hanno molte meno possibilità di sbagliarsi di chi non ne sa nulla.
Considera che c’è gente convinta che nel 2020 abbiamo avuto la mortalità più alta mai registrata dal secondo dopoguerra perché un sacco di gente che non sapeva nuotare si è fatta prendere dalla smania di fare tuffi in mare a 500 metri dalla riva.
 

babsodiolinter

Junior Member
Registrato
28 Giugno 2016
Messaggi
1,773
Reaction score
1,033
Tendenzialmente quando qualcuno che ha studiato una materia per decenni e ne sa molto più di me parla, preferisco ascoltare.
Non ho certo la presunzione di saperne di più di medici e virologi che hanno dedicato la vita alla materia quando io non saprei nemmeno fare un'incisione con un bisturi.

Detto ciò ognuno faccia come crede, diciamo che almeno mi rassicura sapere che di solito chi dirige le nazioni la pensa come me a riguardo su questi temi e si affidi a dei veri esperti.
Esperti che, come tutti, possono sbagliare in quanto umani.
Ma che hanno molte meno possibilità di sbagliarsi di chi non ne sa nulla.
Però poi non si deve scegliere chi ha studiato per decenni da fare "il tifo"...
Ci sono stati premi nobel (rincoglioniti) e milioni di medici (traditori della patria) che non la pensavano come te...
Come scegli lo "studiato " a pelle,a simpatia o altro?
Dopo che la nostra scienza ed esperti hanno mandato a morire concittadini ignoranti come noi dopo che quelli "che la pensano come me" cit. Hanno ignorato,nascosto, gli effetti collaterali di astrazenica nei giovani con openday per poi leggere oggi che la stessa casa farmaceutica ha ritirato il prodotto per i rischi negati dagli "studiati" davvero ci si sente al sicuro perché la linea sa seguire e che abbiamo seguita era la linea di speranza burioni e bassetti vari?
Veramente vi sentite al sicuro perché stè menti giustificano le proprie scelte?

Basterebbe leggere la storia della pandemia esenza bollare o catalogare chi ha avuto dubbi in ignorante e novax ...
2 dosi a -70gradi e stai sereno
Il natale con i nonni da vaccinato lo puoi fare....
Poi siamo arrivati a 6 dosi,i nonni li abbiamo fatti secchi tutti perché da vaccinato sei tranquillo che non vai in terapia ma sei contagioso uguale....(i nonni ringraziano)
Etc etc etc...
È stata tutta una contraddizione quello che gli esperti ci hanno raccontato, non ne hanno azzeccata una...
E lo posso dire e affermare con assoluta certezza con filmati, post,dichiarazioni,dove non serve essere virologhi e scienziati per dirlo,sono fatti talmente chiari ed evidenti che un qualsiasi cuoco ignorante come me può discutere..
Troppo facile concludere ogni volta con "mi fido di chi ha studiato ", quando gli "studiati" li si sceglie per le propie libidini e convinzioni personali ..
Per dire che la scelta non era tra un terrapiattista e un ministro Speranza che dava ordini, ma solo ed esclusivamente dalla propria volontà...
 
Ultima modifica:

Sam

Junior Member
Registrato
16 Luglio 2018
Messaggi
3,259
Reaction score
3,990
La pandemia di H5N1 sarebbe la fine del mondo.
Altro che covid.
Virus estremamente contagioso e aggressivo che sfiora una mortalità del 50%.
I virus ad altissima contagiosità e ad altissima mortalità non esistono. Forse solo nei laboratori finanziati da Fauci e soci ebrei.

Il tasso di contagiosità è inversamente proporzionale al tasso di mortalità, in quanto un virus altamente mortale non fa in tempo a riprodursi in scala in quanto il suo ospite è già in condizioni critiche.
Motivo per il quale SARS-COV1, il vecchio virus della SARS del 2003, fece pochissimi morti, pur avendo una carica virale di gran lunga superiore al SARS-COV2, al punto che chi lo prendeva rischiava davvero di rimanerci secco nella quasi totalità dei casi.
Virus così mortali, infatti, proprio per la loro altissima mortalità, tendono a sparire da soli, proprio perché non in grado di replicarsi adeguatamente, come infatti è accaduto a SARS-COV1.

A sto giro non ci sarebbe alcun problema di vax e no vax perchè l'idea di lanciare una monetina per vivere o morire ad ogni infezione porterebbe anche i più irriducibili a vaccinarsi a qualunque costo.
Sicurissimo. Ci vaccineremo tutti con ASTRAZENECA, che ha già dimostrato la sua incredibile sicurezza.

Ma non faremmo comunque in tempo.
Ci possiamo solo affidare alla fortuna che non capiti, o (per chi crede) alla preghiera se capiterà.
Dipende da quanti polli ci sono in giro.
E a giudicare dai vaccinati contro gli starnuti cinesi, direi che di spazio per l’aviaria ce n’è. Ne abbiamo fin troppi di polli.
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
10,870
Reaction score
7,158
Però poi non si deve scegliere chi ha studiato per decenni da fare "il tifo"...
Ci sono stati premi nobel (rincoglioniti) e milioni di medici (traditori della patria) che non la pensavano come te...
Come scegli lo "studiato " a pelle,a simpatia o altro?
Dopo che la nostra scienza ed esperti hanno mandato a morire concittadini ignoranti come noi dopo che quelli "che la pensano come me" cit. Hanno ignorato,nascosto, gli effetti collaterali di astrazenica nei giovani con openday per poi leggere oggi che la stessa casa farmaceutica ha ritirato il prodotto per i rischi negati dagli "studiati" davvero ci si sente al sicuro perché la linea sa seguire e che abbiamo seguita era la linea di speranza burioni e bassetti vari?
Veramente vi sentite al sicuro perché stè menti giustificano le proprie scelte?

Basterebbe leggere la storia della pandemia esenza bollare o catalogare chi ha avuto dubbi in ignorante e novax ...
2 dosi a -70gradi e stai sereno
Il natale con i nonni da vaccinato lo puoi fare....
Poi siamo arrivati a 6 dosi,i nonni li abbiamo fatti secchi tutti perché da vaccinato sei tranquillo che non vai in terapia ma sei contagioso uguale....(i nonni ringraziano)
Etc etc etc...
È stata tutta una contraddizione quello che gli esperti ci hanno raccontato, non ne hanno azzeccata una...
E lo posso dire e affermare con assoluta certezza con filmati, post,dichiarazioni,dove non serve essere virologhi e scienziati per dirlo,sono fatti talmente chiari ed evidenti che un qualsiasi cuoco ignorante come me può discutere..
Troppo facile concludere ogni volta con "mi fido di chi ha studiato ", quando gli "studiati" li si sceglie per le propie libidini e convinzioni personali ..
Per dire che la scelta non era tra un terrapiattista e un ministro Speranza che dava ordini, ma solo ed esclusivamente dalla propria volontà...
La medicina è una pratica che si basa sulle conoscenze scientifiche disponibili al momento in cui viene messa in atto. Su queste basi si forma una best practice per ogni tipo di problematica, che funziona nella stragrande maggioranza dei casi, ma non nella totalità dei casi. Quindi esiste sempre un margine di incertezza anche su pratiche mediche che si basano su decenni di studi.
A questo va aggiunto che le conoscenze scientifiche sono in continua evoluzione. Per entrare un po’ nel tuo campo, ti faccio un esempio. Attualmente se io vado al ristorante a mangiarmi il mio bel tonno pescato so che contiene una certa quantità di mercurio e so che, in base alle conoscenze scientifiche disponibili in questo momento, quella concentrazione non è tale da potermi causare problemi. Se domani, sulla base di nuove conoscenze scientifiche, viene fuori che quella concentrazione è invece tale da potermi causare danni, devo insultare e andare a prendere con i forconi gli studiosi che fino a oggi mi hanno detto che non era una concentrazione potenzialmente tossica e magari anche corcare di mazzate il tizio che mi ha venduto il mio bel tonno? Non avrebbe molto senso perché non è colpa di nessuno se le conoscenze scientifiche disponibili fino a oggi non consentono di stabilire che quella concentrazione sia potenzialmente dannosa.
Se applichiamo tutto questo allo studio di un virus nuovo, capisci bene che è abbastanza inevitabile che man mano che si procede con gli studi possano saltare fuori informazioni differenti perché nessuno ha la sfera di cristallo.
Quanto al discorso del vaccino Astrazeneca è ovviamente un bene che sia stato ritirato perché aveva uno standard di sicurezza inferiore a quello di altri vaccini disponibili, ma non è che fosse veleno. L’incidenza in tre anni di effetti collaterali seri, compresi quelli non fatali, è stato dello 0,02%, inferiore a quello di certi farmaci abitualmente utilizzati. 0,02% vuol dire che su 50 milioni di vaccinati avremmo avuto 10mila effetti collaterali seri(non necessariamente fatali). Considerando la mortalità che abbiamo avuto nel 2020, nel rapporto costi/benefici il saldo sarebbe stato comunque positivo. Fermo restando, ovviamente, che più positivo è il saldo meglio è ed è giusto, oltre che doveroso, mettere da parte farmaci che hanno un saldo positivo inferiore.
Questo per quanto riguarda il lato strettamente scientifico.
Per quanto riguarda il lato politico e le speculazioni stendiamo un velo pietoso.

PS: tieni sempre presente che l’effettivo apporto dato agli studi e alla ricerca è, generalmente, inversamente proporzionale al numero di comparsate tv.
 
Alto
head>