Spalletti e Donnarumma"Tonali Zaniolo e l'Italia"

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,949
Reaction score
25,666
Spalletti in conferenza

Cosa ha detto a Tonali e Zaniolo?
"E' stata un'altra notte difficile, in un altro senso. Quando devi portare a casa dei risultati importanti c'è un po' di attesa, un po' di ansia nell'andare a giocare. Questa è stata una notte differente perché c'era molta amarezza, tutta la squadra era vicina a loro. Erano dispiaciuti, continueremo a stargli vicini anche dopo che caleranno i riflettori, ora hanno tutte le luci addosso. Poi è giusto aiutarli a difenderli per quelli che sono i fatti e gli eventi successi, poi è corretto anche che la giustizia faccia il suo percorso: se sono successe cose irregolari è giusto pagare. Le parole di Gravina hanno fatto chiarezza su tutto, siamo tutti d'accordo con lui e col ministro Abodi sul rischio di cadere in queste tentazioni. Noi dobbiamo sforzarci per far conoscere, per parlare coi giovani di queste insidie, trovare il modo di creargli un'attenzione particolare su ciò che succede nel mondo".

La scelta di farli tornare nei propri club come nasce?
"Non è carino andare a cercare chi ha preso la decisione... Se è corretta, chi l'ha presa l'ha presa... E' una decisione corretta in base a ciò che è successo, non possiamo portare due ragazzi shockati per ciò che è successo a giocare una gara del genere. E' corretto quello che è stato deciso, le parole dette sono state corrette. Poi noi andiamo a giocare e restiamo una squadra fortissima pur senza due campioni. Zaniolo ci ha fatto vedere in questa settimana che se ripulito da qualche vizietto di campo è un calciatore straordinario, che ha sempre il colpo da ko nei piedi. Tonali ha quella forza e quella continuità... Spero di rivederli il prima possibile, di poterli riallenare il prima possibile. Ma gli altri sono altrettanto forti, ho una potenzialità di squadra infinita. Non possiamo allenare gli alibi, o vinco o sono di livello inferiore rispetto a ciò che merita l'Italia".

Il gruppo è sereno e concentrato?
"Noi bisogna essere felici di vestire questa maglia, è triste vedere che le potenzialità non vengano date a tutti. Noi siamo quelli scelti dalla fortuna per avere la possibilità di essere dei top in questo lavoro e nella vita quotidiana, perché abbiamo tutte le attenzioni di tutte le persone. Abbiamo la possibilità di far vedere che valori, che intelligenza abbiamo. Abbiamo il dovere di riconoscere quello che ci è stato donato. Poi è chiaro che si può sbagliare sempre e comunque, ma lì dobbiamo prendere delle cose per diventare sempre migliori"

Donnarumma:"Sono state ore difficili, siamo vicini a Zaniolo e Tonali, umanamente e sportivamente ci dispiace tantissimo perdere due ragazzi forti. Stavamo creando un bellissimo gruppo, ci spiace, gli stiamo e gli staremo sempre vicini. Non ho avuto modo di parlare con loro perché sono andati via, ci dispiace tanto".
 

Allegati

  • spalletti-getty-gdm-gpo.jpg
    spalletti-getty-gdm-gpo.jpg
    174.3 KB · Visite: 138

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
23,055
Reaction score
13,923
Spalletti in conferenza

Vedi l'allegato 6108

Cosa ha detto a Tonali e Zaniolo?
"E' stata un'altra notte difficile, in un altro senso. Quando devi portare a casa dei risultati importanti c'è un po' di attesa, un po' di ansia nell'andare a giocare. Questa è stata una notte differente perché c'era molta amarezza, tutta la squadra era vicina a loro. Erano dispiaciuti, continueremo a stargli vicini anche dopo che caleranno i riflettori, ora hanno tutte le luci addosso. Poi è giusto aiutarli a difenderli per quelli che sono i fatti e gli eventi successi, poi è corretto anche che la giustizia faccia il suo percorso: se sono successe cose irregolari è giusto pagare. Le parole di Gravina hanno fatto chiarezza su tutto, siamo tutti d'accordo con lui e col ministro Abodi sul rischio di cadere in queste tentazioni. Noi dobbiamo sforzarci per far conoscere, per parlare coi giovani di queste insidie, trovare il modo di creargli un'attenzione particolare su ciò che succede nel mondo".

La scelta di farli tornare nei propri club come nasce?
"Non è carino andare a cercare chi ha preso la decisione... Se è corretta, chi l'ha presa l'ha presa... E' una decisione corretta in base a ciò che è successo, non possiamo portare due ragazzi shockati per ciò che è successo a giocare una gara del genere. E' corretto quello che è stato deciso, le parole dette sono state corrette. Poi noi andiamo a giocare e restiamo una squadra fortissima pur senza due campioni. Zaniolo ci ha fatto vedere in questa settimana che se ripulito da qualche vizietto di campo è un calciatore straordinario, che ha sempre il colpo da ko nei piedi. Tonali ha quella forza e quella continuità... Spero di rivederli il prima possibile, di poterli riallenare il prima possibile. Ma gli altri sono altrettanto forti, ho una potenzialità di squadra infinita. Non possiamo allenare gli alibi, o vinco o sono di livello inferiore rispetto a ciò che merita l'Italia".

Il gruppo è sereno e concentrato?
"Noi bisogna essere felici di vestire questa maglia, è triste vedere che le potenzialità non vengano date a tutti. Noi siamo quelli scelti dalla fortuna per avere la possibilità di essere dei top in questo lavoro e nella vita quotidiana, perché abbiamo tutte le attenzioni di tutte le persone. Abbiamo la possibilità di far vedere che valori, che intelligenza abbiamo. Abbiamo il dovere di riconoscere quello che ci è stato donato. Poi è chiaro che si può sbagliare sempre e comunque, ma lì dobbiamo prendere delle cose per diventare sempre migliori"

Donnarumma:"Sono state ore difficili, siamo vicini a Zaniolo e Tonali, umanamente e sportivamente ci dispiace tantissimo perdere due ragazzi forti. Stavamo creando un bellissimo gruppo, ci spiace, gli stiamo e gli staremo sempre vicini. Non ho avuto modo di parlare con loro perché sono andati via, ci dispiace tanto".
nessuno garantisce che quelli rimasti siano tranquilli :asd:
Per fortuna sempre e solo 🇲🇰
 
Alto
head>