Sileri: "Renderemo la vita difficile ai Novax perchè pericolosi"

diavoloINme

Senior Member
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
43,023
Reaction score
8,804
Beh,ma l'avete superata tranquillamente,no?
E da come parli,avresti continuato ad accettarla e proteggerla in ogni modo possibile anche da non vaccinata ;)

Credo che l'amore,quello vero,non si basi sul greenpass o sullo stato di vaccinazione del tuo partner.
Alcune coppie si lasciano per questo motivo ? Che coppie sono ? Coppie di comodo ?
Assolutamente.
Però ti garantisco sono scoppiate coppie e pure perse amicizie.
 
Registrato
8 Giugno 2017
Messaggi
3,210
Reaction score
791
Il "nostro" Sileri voleva imitare il "vostro" micron.

A me sa tanto che l'arroganza di questi 2 soggetti nasconde una paura di fondo.
Sanno che il castello di sabbia sta lentamente crollando e allora stanno sparando le loro ultime cartucce a disposizione.

Non so da voi in France,ma qui anche alcuni virologi iniziano a fare clamorose inversioni U,parlando di dati gonfiati,sia per quanto riguarda gli ospedalizzati covid sia per quanto riguarda il n° dei morti.
Se ne sono resi conto tardi,evidentemente ora hanno iniziato ad avere paura di essere travolti dalle loro stesse menzogne.
Ma a tempo debito ci ricorderemo anche di loro ;)
Caro Divoratore lo schema è identico sai che ammiro tanto il tuo paese l’Italia quindi seguo anche quello che sta succendendo da voi. Ed è quasi un copia incolla.
Ci sono tanti « teletoubib » e virologi che stanno cambiando versione come se io in un nano secondo diventasse un interista sfegatato🤪
Nell’ultimo anno tutti i morti sono morto del covid 19,incredibile. Poi hanno sparato sui novax perché « stanno riempiendo i Pronto Soccorso.

Ma bisogna interrogare i fatti cioé in Francia nel 2020 il governo Micron 1er ha fatto sparire 5700 letti d’ospedale e qualcosa come 17500 letti chiusi in 6 anni .


Ti rispondo sul capitolo arroganza Micron1er odia suo popolo ma davvero nel passato ha parlato di galli refrattari, li avremo tutti sti ******** parlando dei novax…

Poi odia profonfamentela Francia sta privatizzando tutto basta vedere come ha venduto Alstom per due spiccioli a General Electric risultato11 milla posti buttati di lavoro buttati nel cesso e vendita di un simbolo dell’industria francese.. Senza dimenticare i poveri gilets jaunes trattati come delinquenti quando la giustizia massonica lascia fare di tutto e di piu ai veri bastar….

Secondo me Micron 1er uno psicopatico come l’ha descrito benissimo un psichiatra italiano nel 2017 prima delle presidenziali.
Come vuoi essere equilibrato quando la tua professoressa di 39 anni gioca al dottore con un ragazzo di 14 candelline.

Ps: Ti consiglio di seguire quello che sta succendendo con Fauci negli Stati Uniti forse la chiave di tutto sta lì
 
Ultima modifica:

Raryof

Senior Member
Registrato
24 Gennaio 2017
Messaggi
11,823
Reaction score
2,571
Non capisco perché arrabbiarsi per le parole di Sileri.
Ha semplicemente detto quello che sapevano tutti, ovvero che non c'è nessuna emergenza reale, ma solo un programma sistematico per l'annientamento della coscienza individuale, in favore di una società totalitarizzata, votata al sacrificio della sua dignità, in nome di un interesse plutocratico più grande, mascherato come salvezza collettiva.
E la pericolosità di quelli che lui definisce "no-vax", che non sono realmente tali in quanto ci sono tantissimi vaccinati nelle piazze, sta proprio nel non piegarsi al diktat.
Chi non si piega è un pericolo per tutti, e non per la diffusione del virus, ma per la diffusione delle idee. Per la diffusione di una visione differente, rispetto alla vulgata dominante.
Se tale vulgata dovesse infatti venire contrastata da pensieri alternativi, ecco che il processo di totalitarizzazione della popolazione crollerebbe sotto il suo stesso peso.
Il totalitarismo, infatti, funziona sempre quando tutti sono omogenei nella visione.
Per questo nei regimi nel '900 esisteva il confino. Per isolare chi, rifiutando la logica totalitaria, avrebbe potuto destabilizzare il processo di uniformazione del pensiero.
Perché il totalitarismo non ammette replica. Non ammette visione alternativa.
Qui il virus c'entra poco e niente. Non è più una questione sanitaria, semmai lo sia mai stata.
C'era il confino perché ogni epoca ha i suoi strumenti, gli stessi strumenti che vengono introdotti sotto forma di progresso tecnologico per favorire, ovviamente, le persone, la civiltà, il benessere comune, ma cosa succede se quegli stessi strumenti oltre a rendere dipendenti le persone possono pure fare in modo di controllarle? ecco, succede che bisogna trovare il problema, l'emergenza giusta, per fare in modo che quelle persone non possano fare altro che attaccarsi a quegli strumenti da cui dipendono per potersi concedere totalmente, senza colpo ferire, in una sorta di torporizzazione dell'individuo che poi con gli stessi strumenti che tu controlli e manipoli cerca delle risposte, le risposte stanno sempre alla base del problema, ciò che innesca la situazione, ad esempio oggi siamo ben oltre ciò che avremmo mai immaginato perché è in corso una sorta di vera e propria rieducazione sociale, di istituzionalizzazione programmata delle attività in base a dei dati che vengono manipolati da 2 anni, per creare e rendere formale l'emergenza, per portare giustamente la paura o il terrore, si è fatto tutto questo perché non si sapeva, per curiosità e così andavamo presi, così andava preso l'essero umano, essere umano che poi vuole sapere e finisce per entrare dentro un meccanismo da cui poi non può più uscire, se questo uomo diventa vittima e complice di una situazione è tutto più semplice, il suo problema sarà sempre chi, come lui, è umano ma non idoneo e quindi causa del problema, questo fenomeno crea il totalitarismo di cui parli tu che si innesca lietamente nella società civile sotto forma di soluzione finale, come se fosse un Dio supremo che ci osserva e ci giudica, ci salva, ci protegge, prendete degli uomini, metteteli gli uni contro gli altri e osservate lo spettacolo, in una situazione del genere tutto è possibile tanto che alla fine non servirà più nemmeno l'emergenza che ha scattato "l'incendio", quindi il virus che però è sempre presente e sempre lo sarà.
Il potere totalitario se si innesca fino ad un certo punto poi non muore più, è ciò che invece poteva succedere quando c'era una dittatura con un dittatore (mortale) al comando che non aveva gli strumenti di oggi, non poteva arrivare ovunque ovunque, lo faceva solamente nel proprio paese, imponeva il rigore per il proprio benessere personale o per il benessere di pochi, una volta morto il popolo decideva il proprio futuro, in base a fatti storici più o meno freschi da evitare per uscire da una brutta situazione, è logico che se siamo dentro la situazione e l'accettiamo non se ne esce più perché semplicemente l'unica via è l'accettazione di una nuova normalità e l'attuazione di un controllo subordinato all'utilizzo di uno strumento più o meno specifico, strumenti usati nella maniera più spregevole possibile contro quelle persone che vuoi condizionare o incastrare in un meccanismo totalitario che poi porta ad una nuova evoluzione, un nuovo progresso totalitario che avrà nuovi strumenti che sostituiranno quelli già in uso; è un discorso complesso ma per dirla in parole povere, se usate la macchina non andate a piedi, se nella macchina metto qualcosa e so dove vai ti sto controllando, inquini sì ma almeno ti è utile, potrei anche dirti di non usare la macchina ma cosa mi torna a me? devi usarla, spendere, il cellulare è uno strumento utile? certo, ma lo voglio usare in un'altra maniera, faccio in modo che quella diventi la tua vita, il tuo lasciapassare, perché ingombra meno di una macchina che non può essere portata in spalla dentro un negozio o al lavoro, e so che quello strumento lo utilizzerai sempre e sarai obbligato, posso controllarti con quello, posso controllare dove vai, lo vedi poco ingombrante, che entra bene nella tasca e che ti faccio cambiare una volta all'anno perché la batteria è progettata per fare schifo dopo poco tempo.
Obsolescenza programmata, va così il mondo, funziona così anche con i vaccini e i vari booster, chi è che farebbe fare un solo vaccinetto sperimentale in questa situazione di terrore puro che si protrae da 2 anni ormai? chi è che lascerebbe il libero arbitrio sanitario alle persone non a rischio? solo uno scemo, o chi ha a cuore le persone che vogliono essere lasciate in pace perché hanno già dato, ma no, si deve andare avanti perché si deve utilizzare il vaccino e non la cura, si deve prevenire la forma grave, dicono, mica ammalarsi e poi guarire in base alla propria condizione psicofisica come è sempre stato, mica tamponarsi per rimpinguare le case dello stato, sotto minaccia, per fare il cenone e per paura di contagiare, ma per favore.
 
Registrato
8 Giugno 2017
Messaggi
3,210
Reaction score
791
C'era il confino perché ogni epoca ha i suoi strumenti, gli stessi strumenti che vengono introdotti sotto forma di progresso tecnologico per favorire, ovviamente, le persone, la civiltà, il benessere comune, ma cosa succede se quegli stessi strumenti oltre a rendere dipendenti le persone possono pure fare in modo di controllarle? ecco, succede che bisogna trovare il problema, l'emergenza giusta, per fare in modo che quelle persone non possano fare altro che attaccarsi a quegli strumenti da cui dipendono per potersi concedere totalmente, senza colpo ferire, in una sorta di torporizzazione dell'individuo che poi con gli stessi strumenti che tu controlli e manipoli cerca delle risposte, le risposte stanno sempre alla base del problema, ciò che innesca la situazione, ad esempio oggi siamo ben oltre ciò che avremmo mai immaginato perché è in corso una sorta di vera e propria rieducazione sociale, di istituzionalizzazione programmata delle attività in base a dei dati che vengono manipolati da 2 anni, per creare e rendere formale l'emergenza, per portare giustamente la paura o il terrore, si è fatto tutto questo perché non si sapeva, per curiosità e così andavamo presi, così andava preso l'essero umano, essere umano che poi vuole sapere e finisce per entrare dentro un meccanismo da cui poi non può più uscire, se questo uomo diventa vittima e complice di una situazione è tutto più semplice, il suo problema sarà sempre chi, come lui, è umano ma non idoneo e quindi causa del problema, questo fenomeno crea il totalitarismo di cui parli tu che si innesca lietamente nella società civile sotto forma di soluzione finale, come se fosse un Dio supremo che ci osserva e ci giudica, ci salva, ci protegge, prendete degli uomini, metteteli gli uni contro gli altri e osservate lo spettacolo, in una situazione del genere tutto è possibile tanto che alla fine non servirà più nemmeno l'emergenza che ha scattato "l'incendio", quindi il virus che però è sempre presente e sempre lo sarà.
Il potere totalitario se si innesca fino ad un certo punto poi non muore più, è ciò che invece poteva succedere quando c'era una dittatura con un dittatore (mortale) al comando che non aveva gli strumenti di oggi, non poteva arrivare ovunque ovunque, lo faceva solamente nel proprio paese, imponeva il rigore per il proprio benessere personale o per il benessere di pochi, una volta morto il popolo decideva il proprio futuro, in base a fatti storici più o meno freschi da evitare per uscire da una brutta situazione, è logico che se siamo dentro la situazione e l'accettiamo non se ne esce più perché semplicemente l'unica via è l'accettazione di una nuova normalità e l'attuazione di un controllo subordinato all'utilizzo di uno strumento più o meno specifico, strumenti usati nella maniera più spregevole possibile contro quelle persone che vuoi condizionare o incastrare in un meccanismo totalitario che poi porta ad una nuova evoluzione, un nuovo progresso totalitario che avrà nuovi strumenti che sostituiranno quelli già in uso; è un discorso complesso ma per dirla in parole povere, se usate la macchina non andate a piedi, se nella macchina metto qualcosa e so dove vai ti sto controllando, inquini sì ma almeno ti è utile, potrei anche dirti di non usare la macchina ma cosa mi torna a me? devi usarla, spendere, il cellulare è uno strumento utile? certo, ma lo voglio usare in un'altra maniera, faccio in modo che quella diventi la tua vita, il tuo lasciapassare, perché ingombra meno di una macchina che non può essere portata in spalla dentro un negozio o al lavoro, e so che quello strumento lo utilizzerai sempre e sarai obbligato, posso controllarti con quello, posso controllare dove vai, lo vedi poco ingombrante, che entra bene nella tasca e che ti faccio cambiare una volta all'anno perché la batteria è progettata per fare schifo dopo poco tempo.
Obsolescenza programmata, va così il mondo, funziona così anche con i vaccini e i vari booster, chi è che farebbe fare un solo vaccinetto sperimentale in questa situazione di terrore puro che si protrae da 2 anni ormai? chi è che lascerebbe il libero arbitrio sanitario alle persone non a rischio? solo uno scemo, o chi ha a cuore le persone che vogliono essere lasciate in pace perché hanno già dato, ma no, si deve andare avanti perché si deve utilizzare il vaccino e non la cura, si deve prevenire la forma grave, dicono, mica ammalarsi e poi guarire in base alla propria condizione psicofisica come è sempre stato, mica tamponarsi per rimpinguare le case dello stato, sotto minaccia, per fare il cenone e per paura di contagiare, ma per favore.
Disamina perfetta. In Francia è apparsa la parole disattivare una persona. « Vous êtes désactivés « che riassume bene questa epoca maledetta.
Basta seguire quello che i vari Fauci,Schwab Von Der Leyen Bourla stanno preparando per capire che futuro vogliono imporre. Lo risveglio sarà brutale.
 

Walker

Junior Member
Registrato
29 Maggio 2019
Messaggi
1,545
Reaction score
432
Bisogna avere equilibrio. Non sono cittadini modello i vaccinati né delinquenti i non vaccinati.
Esatto, allo stesso modo di come non sono tutti ********** quelli che hanno scelto di vaccinarsi, né più intelligenti quelli che non si sono vaccinati.
 
Alto
head>