Scaroni:"Vincere è solo qualcosa in più. Siamo messi bene".

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,433
Reaction score
25,494
Paolo Scaroni presente ad un evento. Le solite dichiarazioni, trite e ritrite e deprimenti, sui soliti temi, riportate da TMW:"Il Milan è messo bene, abbiamo chiuso il bilancio in attivo dopo tanti anni e abbiamo avuto risultati sportivi accettabili. Quindi sul fronte Milan siamo messi bene, sono contento. Sul fronte del calcio e del futuro della Serie A sono invece più preoccupato. Se per i diritti tv in Italia le cose si sono concluse in modo accettabile, per i diritti tv internazionali non riusciamo purtroppo ancora ad ottenere quello che vorremmo. Noi incassiamo dai diritti tv internazionali 200 milioni, la Premier League 2,2 miliardi. Capire che c'è una grossa differenza. Poi vediamo provvedimenti di legge che invece di facilitare la nostra industria complicano ancora di più le cose, allora mi preoccupo. I risultati sportivi dipendono da quanto incassiamo e dai bilanci delle società. Lo spettacolo dal calcio è dato dai giocatori e dagli allenatori, ma anche dai teatri in cui si gioca. Per quanto riguarda Milano, io sono rammaricato di non essere riusciti a fare il più bello stadio del mondo con soldi di privati, senza chiedere un euro ai contribuenti. Non dimentichiamoci che San Siro è stato costruito e poi ristrutturato con i soldi dei contribuenti". Io vorrei vincere tutte le partite. Per noi è una necessità essere sempre in Champions League per motivi economici, ma anche perchè noi vogliamo nutrire di Milan i nostri 500 milioni di tifosi in giro per il mondo. Se potessi vincere sempre lo scudetto sarei ovviamente contento, ma sarebbe un qualcosa in più. L'obiettivo minimo è qualificarci ogni anno in Champions. Chiaramente è un obiettivo superare anche il girone di Champions, speriamo succeda anche quest'anno".

Ancora Scaroni:"Non posso dire che la stagione scorsa sia stata meravigliosa, senza la penalizzazione della Juventus stasera non ci sarebbe stata la gara contro il BVB in Champions. Ritorno Ibra? Decide lui cosa fare”
 

Carlito

Junior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
156
Reaction score
63
Paolo Scaroni presente ad un evento. Le solite dichiarazioni, trite e ritrite e deprimenti, sui soliti temi, riportate da TMW:"Il Milan è messo bene, abbiamo chiuso il bilancio in attivo dopo tanti anni e abbiamo avuto risultati sportivi accettabili. Quindi sul fronte Milan siamo messi bene, sono contento. Sul fronte del calcio e del futuro della Serie A sono invece più preoccupato. Se per i diritti tv in Italia le cose si sono concluse in modo accettabile, per i diritti tv internazionali non riusciamo purtroppo ancora ad ottenere quello che vorremmo. Noi incassiamo dai diritti tv internazionali 200 milioni, la Premier League 2,2 miliardi. Capire che c'è una grossa differenza. Poi vediamo provvedimenti di legge che invece di facilitare la nostra industria complicano ancora di più le cose, allora mi preoccupo. I risultati sportivi dipendono da quanto incassiamo e dai bilanci delle società. Lo spettacolo dal calcio è dato dai giocatori e dagli allenatori, ma anche dai teatri in cui si gioca. Per quanto riguarda Milano, io sono rammaricato di non essere riusciti a fare il più bello stadio del mondo con soldi di privati, senza chiedere un euro ai contribuenti. Non dimentichiamoci che San Siro è stato costruito e poi ristrutturato con i soldi dei contribuenti". Io vorrei vincere tutte le partite. Per noi è una necessità essere sempre in Champions League per motivi economici, ma anche perchè noi vogliamo nutrire di Milan i nostri 500 milioni di tifosi in giro per il mondo. Se potessi vincere sempre lo scudetto sarei ovviamente contento, ma sarebbe un qualcosa in più. L'obiettivo minimo è qualificarci ogni anno in Champions. Chiaramente è un obiettivo superare anche il girone di Champions, speriamo succeda anche quest'anno".

Il_Milan_per_tutti_-_Paolo_Scaroni_(Presidente_AC_Milan)_(1).jpg

Io invidio seriamente la proprietà dell'Inter.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
26,755
Reaction score
10,585
Paolo Scaroni presente ad un evento. Le solite dichiarazioni, trite e ritrite e deprimenti, sui soliti temi, riportate da TMW:"Il Milan è messo bene, abbiamo chiuso il bilancio in attivo dopo tanti anni e abbiamo avuto risultati sportivi accettabili. Quindi sul fronte Milan siamo messi bene, sono contento. Sul fronte del calcio e del futuro della Serie A sono invece più preoccupato. Se per i diritti tv in Italia le cose si sono concluse in modo accettabile, per i diritti tv internazionali non riusciamo purtroppo ancora ad ottenere quello che vorremmo. Noi incassiamo dai diritti tv internazionali 200 milioni, la Premier League 2,2 miliardi. Capire che c'è una grossa differenza. Poi vediamo provvedimenti di legge che invece di facilitare la nostra industria complicano ancora di più le cose, allora mi preoccupo. I risultati sportivi dipendono da quanto incassiamo e dai bilanci delle società. Lo spettacolo dal calcio è dato dai giocatori e dagli allenatori, ma anche dai teatri in cui si gioca. Per quanto riguarda Milano, io sono rammaricato di non essere riusciti a fare il più bello stadio del mondo con soldi di privati, senza chiedere un euro ai contribuenti. Non dimentichiamoci che San Siro è stato costruito e poi ristrutturato con i soldi dei contribuenti". Io vorrei vincere tutte le partite. Per noi è una necessità essere sempre in Champions League per motivi economici, ma anche perchè noi vogliamo nutrire di Milan i nostri 500 milioni di tifosi in giro per il mondo. Se potessi vincere sempre lo scudetto sarei ovviamente contento, ma sarebbe un qualcosa in più. L'obiettivo minimo è qualificarci ogni anno in Champions. Chiaramente è un obiettivo superare anche il girone di Champions, speriamo succeda anche quest'anno".

Il_Milan_per_tutti_-_Paolo_Scaroni_(Presidente_AC_Milan)_(1).jpg
Penso Scaroni abbia spiegato bene perchè il tifo dello stadio sia depresso. Non avrebbe potuto farlo meglio.

Siamo l'Arsenal d'Italia.
 
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
30,123
Reaction score
1,468
Paolo Scaroni presente ad un evento. Le solite dichiarazioni, trite e ritrite e deprimenti, sui soliti temi, riportate da TMW:"Il Milan è messo bene, abbiamo chiuso il bilancio in attivo dopo tanti anni e abbiamo avuto risultati sportivi accettabili. Quindi sul fronte Milan siamo messi bene, sono contento. Sul fronte del calcio e del futuro della Serie A sono invece più preoccupato. Se per i diritti tv in Italia le cose si sono concluse in modo accettabile, per i diritti tv internazionali non riusciamo purtroppo ancora ad ottenere quello che vorremmo. Noi incassiamo dai diritti tv internazionali 200 milioni, la Premier League 2,2 miliardi. Capire che c'è una grossa differenza. Poi vediamo provvedimenti di legge che invece di facilitare la nostra industria complicano ancora di più le cose, allora mi preoccupo. I risultati sportivi dipendono da quanto incassiamo e dai bilanci delle società. Lo spettacolo dal calcio è dato dai giocatori e dagli allenatori, ma anche dai teatri in cui si gioca. Per quanto riguarda Milano, io sono rammaricato di non essere riusciti a fare il più bello stadio del mondo con soldi di privati, senza chiedere un euro ai contribuenti. Non dimentichiamoci che San Siro è stato costruito e poi ristrutturato con i soldi dei contribuenti". Io vorrei vincere tutte le partite. Per noi è una necessità essere sempre in Champions League per motivi economici, ma anche perchè noi vogliamo nutrire di Milan i nostri 500 milioni di tifosi in giro per il mondo. Se potessi vincere sempre lo scudetto sarei ovviamente contento, ma sarebbe un qualcosa in più. L'obiettivo minimo è qualificarci ogni anno in Champions. Chiaramente è un obiettivo superare anche il girone di Champions, speriamo succeda anche quest'anno".
Il problema è che dal punto di vista finanziario conta molto più qualificarsi in coppa che vincere lo scudetto.
 

iceman.

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
20,679
Reaction score
2,832
Paolo Scaroni presente ad un evento. Le solite dichiarazioni, trite e ritrite e deprimenti, sui soliti temi, riportate da TMW:"Il Milan è messo bene, abbiamo chiuso il bilancio in attivo dopo tanti anni e abbiamo avuto risultati sportivi accettabili. Quindi sul fronte Milan siamo messi bene, sono contento. Sul fronte del calcio e del futuro della Serie A sono invece più preoccupato. Se per i diritti tv in Italia le cose si sono concluse in modo accettabile, per i diritti tv internazionali non riusciamo purtroppo ancora ad ottenere quello che vorremmo. Noi incassiamo dai diritti tv internazionali 200 milioni, la Premier League 2,2 miliardi. Capire che c'è una grossa differenza. Poi vediamo provvedimenti di legge che invece di facilitare la nostra industria complicano ancora di più le cose, allora mi preoccupo. I risultati sportivi dipendono da quanto incassiamo e dai bilanci delle società. Lo spettacolo dal calcio è dato dai giocatori e dagli allenatori, ma anche dai teatri in cui si gioca. Per quanto riguarda Milano, io sono rammaricato di non essere riusciti a fare il più bello stadio del mondo con soldi di privati, senza chiedere un euro ai contribuenti. Non dimentichiamoci che San Siro è stato costruito e poi ristrutturato con i soldi dei contribuenti". Io vorrei vincere tutte le partite. Per noi è una necessità essere sempre in Champions League per motivi economici, ma anche perchè noi vogliamo nutrire di Milan i nostri 500 milioni di tifosi in giro per il mondo. Se potessi vincere sempre lo scudetto sarei ovviamente contento, ma sarebbe un qualcosa in più. L'obiettivo minimo è qualificarci ogni anno in Champions. Chiaramente è un obiettivo superare anche il girone di Champions, speriamo succeda anche quest'anno".
Ma questo, oltre a scroccare cene e pranzi, che ruolo ha?
Non serve a niente, la NULLITA' fatta uomo.
 

Z A Z A'

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
17,107
Reaction score
1,109
Paolo Scaroni presente ad un evento. Le solite dichiarazioni, trite e ritrite e deprimenti, sui soliti temi, riportate da TMW:"Il Milan è messo bene, abbiamo chiuso il bilancio in attivo dopo tanti anni e abbiamo avuto risultati sportivi accettabili. Quindi sul fronte Milan siamo messi bene, sono contento. Sul fronte del calcio e del futuro della Serie A sono invece più preoccupato. Se per i diritti tv in Italia le cose si sono concluse in modo accettabile, per i diritti tv internazionali non riusciamo purtroppo ancora ad ottenere quello che vorremmo. Noi incassiamo dai diritti tv internazionali 200 milioni, la Premier League 2,2 miliardi. Capire che c'è una grossa differenza. Poi vediamo provvedimenti di legge che invece di facilitare la nostra industria complicano ancora di più le cose, allora mi preoccupo. I risultati sportivi dipendono da quanto incassiamo e dai bilanci delle società. Lo spettacolo dal calcio è dato dai giocatori e dagli allenatori, ma anche dai teatri in cui si gioca. Per quanto riguarda Milano, io sono rammaricato di non essere riusciti a fare il più bello stadio del mondo con soldi di privati, senza chiedere un euro ai contribuenti. Non dimentichiamoci che San Siro è stato costruito e poi ristrutturato con i soldi dei contribuenti". Io vorrei vincere tutte le partite. Per noi è una necessità essere sempre in Champions League per motivi economici, ma anche perchè noi vogliamo nutrire di Milan i nostri 500 milioni di tifosi in giro per il mondo. Se potessi vincere sempre lo scudetto sarei ovviamente contento, ma sarebbe un qualcosa in più. L'obiettivo minimo è qualificarci ogni anno in Champions. Chiaramente è un obiettivo superare anche il girone di Champions, speriamo succeda anche quest'anno".
A Tutan Scaron andrebbe impedito di rilasciare dichiarazioni. Non ho mai sentito nulla di ispirato o stimolante uscire dalla sua bocca, solo vaccate deprimenti.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Similar threads

Alto
head>