Sara Gama: "Calciatori 'femminucce'? E' fascismo."

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Toby rosso nero

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
40,612
Reaction score
20,870
La calciatrice Sara Gama intervistata da Repubblica:

"Gli allenatori danno delle femminucce ai loro giocatori per criticarli: sono il retaggio di idee che vengono da molto molto lontano. Il calcio femminile è nato con quello maschile in Inghilterra a fine ’800 ma poi è andato a singhiozzo. In Italia è nato solo nel 1933 a Milano, poi il fascismo lo ha bandito per l’idea che facesse male alle donne. Certe frasi arrivano da questa cultura, da questa ignoranza. Ma per cambiare questo retaggio ci vuole tempo."

17184-1607x1080.webp
 

Blu71

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
41,213
Reaction score
14,790
La calciatrice Sara Gama intervistata da Repubblica:

"Gli allenatori danno delle femminucce ai loro giocatori per criticarli: sono il retaggio di idee che vengono da molto molto lontano. Il calcio femminile è nato con quello maschile in Inghilterra a fine ’800 ma poi è andato a singhiozzo. In Italia è nato solo nel 1933 a Milano, poi il fascismo lo ha bandito per l’idea che facesse male alle donne. Certe frasi arrivano da questa cultura, da questa ignoranza. Ma per cambiare questo retaggio ci vuole tempo."

17184-1607x1080.webp

Ha ragione. Lei non sembra nemmeno femmina 😂
 
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
3,508
Reaction score
1,796
Abolire il calcio femminile consentendo che le donne facciano parte delle rose delle squadre attualmente maschili. Senza però nessuna quota, nessun vantaggio, nessuna tutela diversa dagli uomini. Solo merito. Stessa identica valutazione, indipendentemente dal sesso. Vediamo poi quante ne giocano e dimostrano che l'appellativo è privo di fondamento.
 

Milanismo

Well-known member
Registrato
4 Dicembre 2022
Messaggi
2,810
Reaction score
2,031
La calciatrice Sara Gama intervistata da Repubblica:

"Gli allenatori danno delle femminucce ai loro giocatori per criticarli: sono il retaggio di idee che vengono da molto molto lontano. Il calcio femminile è nato con quello maschile in Inghilterra a fine ’800 ma poi è andato a singhiozzo. In Italia è nato solo nel 1933 a Milano, poi il fascismo lo ha bandito per l’idea che facesse male alle donne. Certe frasi arrivano da questa cultura, da questa ignoranza. Ma per cambiare questo retaggio ci vuole tempo."

17184-1607x1080.webp
Almeno riuscissero a produrre uno spettacolo accettabile, come le loro colleghe di altri sport tipo volley o basket...
E invece fanno pietà, con partite a dir poco inguardabili, ma parlano, parlano, parlano.
Fosse per me, dovrebbero blaterare esclusivamente nei circoli lgbtqxyz++, invece di rilasciare interviste o magari andare da Mummiarella che, compiaciuto, gli da pure ragione.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>