San Siro: Milan e Inter aprono. Ma... Il comunicato.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
203,644
Reaction score
27,124
Comunicato del Comune di Milano dopo l'incontro di oggi con Milan e Inter:

Si è tenuto oggi a Palazzo Marino un incontro tra Giuseppe Sala, Sindaco di Milano, Alessandro Antonello, Amministratore Delegato Corporate FC Internazionale Milano, e Paolo Scaroni, Presidente AC Milan. Scopo dell’incontro è stato la verifica di un piano di fattibilità relativo alla ristrutturazione dello stadio di San Siro.

Questo il percorso che si è condiviso di intraprendere.
Webuild S.p.A.

collaborerà pro bono, secondo la disponibilità in tal senso già manifestata, con la redazione di uno studio di fattibilità che dovrà essere consegnato in tre mesi; le squadre produrranno linee guida per una possibile ristrutturazione che porti alla disponibilità di uno stadio più moderno ed efficiente.
A valle di questo, l’Amministrazione comunale e i team verificheranno la possibilità e le modalità per procedere.

I rappresentanti dei Club hanno ribadito la necessità di una tutela dell’eventuale perdita di disponibilità di capienza dello stadio durante i lavori. Gli interventi dovranno essere quindi compatibili con il calendario delle partite, delle manifestazioni sportive e degli eventi di intrattenimento, al fine di evitare danni economici, ma soprattutto per mantenere un’esperienza coinvolgente, sicura e confortevole per gli spettatori e le spettatrici.
Nel progetto andranno considerati sviluppi urbanistici nell’area di San Siro, in particolare per la sua riqualificazione.
Questione vincolante, nelle forme da definire, è che lo stadio dovrà diventare di proprietà delle squadre.

Il Sindaco ha preso atto che le squadre continueranno nella esplorazione delle possibilità alternative in essere, con l’auspicio però che il percorso intrapreso su San Siro porti rapidamente a una conclusione soddisfacente per tutti gli attori in campo.

Altre news di giornata

—) Rennes: divieto a tifosi Milan di circolare col rossonero.


—) Darmian:"Seconda stella prima del Milan? Pensiamo a noi".


—) Milan: i ricavi per l'EL, fino ad ora


—) San Siro: Milan e Inter ancora scettiche. Il punto.


—) Milan e Inter oggi da Sala per San Siro.


—) Cardinale a caccia di fondi arabi.


—) Ordine:"Pioli, dubbio turnover tra Rennes e Atalanta":


—) Milan: avversarie e sorteggio ottavi di EL.


—) Costacurta:"Milan, con la finale stagione ok".


—)
Edicola: Milan: riparti e alza il muro. Fantasma La Coruna
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,234
Reaction score
11,223
Comunicato del Comune di Milano dopo l'incontro di oggi con Milan e Inter:

Si è tenuto oggi a Palazzo Marino un incontro tra Giuseppe Sala, Sindaco di Milano, Alessandro Antonello, Amministratore Delegato Corporate FC Internazionale Milano, e Paolo Scaroni, Presidente AC Milan. Scopo dell’incontro è stato la verifica di un piano di fattibilità relativo alla ristrutturazione dello stadio di San Siro.

Questo il percorso che si è condiviso di intraprendere.
Webuild S.p.A.

collaborerà pro bono, secondo la disponibilità in tal senso già manifestata, con la redazione di uno studio di fattibilità che dovrà essere consegnato in tre mesi; le squadre produrranno linee guida per una possibile ristrutturazione che porti alla disponibilità di uno stadio più moderno ed efficiente.
A valle di questo, l’Amministrazione comunale e i team verificheranno la possibilità e le modalità per procedere.

I rappresentanti dei Club hanno ribadito la necessità di una tutela dell’eventuale perdita di disponibilità di capienza dello stadio durante i lavori. Gli interventi dovranno essere quindi compatibili con il calendario delle partite, delle manifestazioni sportive e degli eventi di intrattenimento, al fine di evitare danni economici, ma soprattutto per mantenere un’esperienza coinvolgente, sicura e confortevole per gli spettatori e le spettatrici.
Nel progetto andranno considerati sviluppi urbanistici nell’area di San Siro, in particolare per la sua riqualificazione.
Questione vincolante, nelle forme da definire, è che lo stadio dovrà diventare di proprietà delle squadre.

Il Sindaco ha preso atto che le squadre continueranno nella esplorazione delle possibilità alternative in essere, con l’auspicio però che il percorso intrapreso su San Siro porti rapidamente a una conclusione soddisfacente per tutti gli attori in campo.

Altre news di giornata

—) Rennes: divieto a tifosi Milan di circolare col rossonero.


—) Darmian:"Seconda stella prima del Milan? Pensiamo a noi".


—) Milan: i ricavi per l'EL, fino ad ora


—) San Siro: Milan e Inter ancora scettiche. Il punto.


—) Milan e Inter oggi da Sala per San Siro.


—) Cardinale a caccia di fondi arabi.


—) Ordine:"Pioli, dubbio turnover tra Rennes e Atalanta":


—) Milan: avversarie e sorteggio ottavi di EL.


—) Costacurta:"Milan, con la finale stagione ok".


—)
Edicola: Milan: riparti e alza il muro. Fantasma La Coruna
Questa storia infinita è diventata patetica e umiliante.
 

DavMilan

Well-known member
Registrato
5 Novembre 2021
Messaggi
1,791
Reaction score
1,631
Comunicato del Comune di Milano dopo l'incontro di oggi con Milan e Inter:

Si è tenuto oggi a Palazzo Marino un incontro tra Giuseppe Sala, Sindaco di Milano, Alessandro Antonello, Amministratore Delegato Corporate FC Internazionale Milano, e Paolo Scaroni, Presidente AC Milan. Scopo dell’incontro è stato la verifica di un piano di fattibilità relativo alla ristrutturazione dello stadio di San Siro.

Questo il percorso che si è condiviso di intraprendere.
Webuild S.p.A.

collaborerà pro bono, secondo la disponibilità in tal senso già manifestata, con la redazione di uno studio di fattibilità che dovrà essere consegnato in tre mesi; le squadre produrranno linee guida per una possibile ristrutturazione che porti alla disponibilità di uno stadio più moderno ed efficiente.
A valle di questo, l’Amministrazione comunale e i team verificheranno la possibilità e le modalità per procedere.

I rappresentanti dei Club hanno ribadito la necessità di una tutela dell’eventuale perdita di disponibilità di capienza dello stadio durante i lavori. Gli interventi dovranno essere quindi compatibili con il calendario delle partite, delle manifestazioni sportive e degli eventi di intrattenimento, al fine di evitare danni economici, ma soprattutto per mantenere un’esperienza coinvolgente, sicura e confortevole per gli spettatori e le spettatrici.
Nel progetto andranno considerati sviluppi urbanistici nell’area di San Siro, in particolare per la sua riqualificazione.
Questione vincolante, nelle forme da definire, è che lo stadio dovrà diventare di proprietà delle squadre.

Il Sindaco ha preso atto che le squadre continueranno nella esplorazione delle possibilità alternative in essere, con l’auspicio però che il percorso intrapreso su San Siro porti rapidamente a una conclusione soddisfacente per tutti gli attori in campo.

Altre news di giornata

—) Rennes: divieto a tifosi Milan di circolare col rossonero.


—) Darmian:"Seconda stella prima del Milan? Pensiamo a noi".


—) Milan: i ricavi per l'EL, fino ad ora


—) San Siro: Milan e Inter ancora scettiche. Il punto.


—) Milan e Inter oggi da Sala per San Siro.


—) Cardinale a caccia di fondi arabi.


—) Ordine:"Pioli, dubbio turnover tra Rennes e Atalanta":


—) Milan: avversarie e sorteggio ottavi di EL.


—) Costacurta:"Milan, con la finale stagione ok".


—)
Edicola: Milan: riparti e alza il muro. Fantasma La Coruna
praticamente il nulla, come sempre.

mi fan ridere sti comunicati dove sembra che abbiano fatto chissà che lavoro di analisi quando in realtà è come se non abbiano fatto nulla e siamo al giorno 0.
 

Franco

Well-known member
Registrato
22 Giugno 2022
Messaggi
1,732
Reaction score
1,555
Qualcuno aveva dubbi? Lo avevo scritto qui sopra in tempi non sospetti. Milan e Inter non andranno mai fuori da Milano perché quello che interessa non è lo stadio ma fare speculazione edilizia e a Milano rende molto di più.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,234
Reaction score
11,223
Qualcuno aveva dubbi? Lo avevo scritto qui sopra in tempi non sospetti. Milan e Inter non andranno mai fuori da Milano perché quello che interessa non è lo stadio ma fare speculazione edilizia e a Milano rende molto di più.
Interessa molto meno.
Se alla fine il comune finanzia una ristrutturazione di San Siro festeggiano.
 

Basileuon

Active member
Registrato
3 Settembre 2012
Messaggi
391
Reaction score
112
Qualcuno aveva dubbi? Lo avevo scritto qui sopra in tempi non sospetti. Milan e Inter non andranno mai fuori da Milano perché quello che interessa non è lo stadio ma fare speculazione edilizia e a Milano rende molto di più.
Devo dire che l'acquisto dei terreni mi aveva dato molta fiducia, ma la notizia dell'entrata di Elliot in WeBuilt aveva restituito la sensazione contraria.
E' tutto una barzelletta.
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
23,518
Reaction score
14,594
Comunicato del Comune di Milano dopo l'incontro di oggi con Milan e Inter:

Si è tenuto oggi a Palazzo Marino un incontro tra Giuseppe Sala, Sindaco di Milano, Alessandro Antonello, Amministratore Delegato Corporate FC Internazionale Milano, e Paolo Scaroni, Presidente AC Milan. Scopo dell’incontro è stato la verifica di un piano di fattibilità relativo alla ristrutturazione dello stadio di San Siro.

Questo il percorso che si è condiviso di intraprendere.
Webuild S.p.A.

collaborerà pro bono, secondo la disponibilità in tal senso già manifestata, con la redazione di uno studio di fattibilità che dovrà essere consegnato in tre mesi; le squadre produrranno linee guida per una possibile ristrutturazione che porti alla disponibilità di uno stadio più moderno ed efficiente.
A valle di questo, l’Amministrazione comunale e i team verificheranno la possibilità e le modalità per procedere.

I rappresentanti dei Club hanno ribadito la necessità di una tutela dell’eventuale perdita di disponibilità di capienza dello stadio durante i lavori. Gli interventi dovranno essere quindi compatibili con il calendario delle partite, delle manifestazioni sportive e degli eventi di intrattenimento, al fine di evitare danni economici, ma soprattutto per mantenere un’esperienza coinvolgente, sicura e confortevole per gli spettatori e le spettatrici.
Nel progetto andranno considerati sviluppi urbanistici nell’area di San Siro, in particolare per la sua riqualificazione.
Questione vincolante, nelle forme da definire, è che lo stadio dovrà diventare di proprietà delle squadre.

Il Sindaco ha preso atto che le squadre continueranno nella esplorazione delle possibilità alternative in essere, con l’auspicio però che il percorso intrapreso su San Siro porti rapidamente a una conclusione soddisfacente per tutti gli attori in campo.

Altre news di giornata

—) Rennes: divieto a tifosi Milan di circolare col rossonero.


—) Darmian:"Seconda stella prima del Milan? Pensiamo a noi".


—) Milan: i ricavi per l'EL, fino ad ora


—) San Siro: Milan e Inter ancora scettiche. Il punto.


—) Milan e Inter oggi da Sala per San Siro.


—) Cardinale a caccia di fondi arabi.


—) Ordine:"Pioli, dubbio turnover tra Rennes e Atalanta":


—) Milan: avversarie e sorteggio ottavi di EL.


—) Costacurta:"Milan, con la finale stagione ok".


—)
Edicola: Milan: riparti e alza il muro. Fantasma La Coruna
Se riescono a far finanziare la pitturata coi fondi pubblici è fatta
 
Alto
head>