Referendum russi sul Donbass. Escalation alle porte.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Registrato
8 Febbraio 2019
Messaggi
11,183
Reaction score
3,774
Siamo succubi degli USA ragazzi, prendiamone atto. Inutile farsi il sangue amaro, la situazione è questa, per cambiarla servirebbe una guerra, ve lo immaginate? Gli Italiani attuali sono bambini cresciuti sotto un ombrello, non abbiamo nemmeno l’idea di come si comporti una potenza vera, non so quanto ci converrebbe e costerebbe una indipendenza geopolitica reale. Non vogliamo aumentare le spese militari, che già adesso sono inadeguate. Siamo un paese mai realmente amalgamato, privo della tradizione di Francia o Gran Bretagna, non vedo cosa potremmo combinare da soli, con la leadership patetica che produciamo a getto continuo.

succubi nel bene e nel male. Gli USA rappresentano il 25% dell'economia mondiale oggi e un picco del 40% negli anni '60. Siamo parte con poche altre nazioni dell' Impero Americano, oggi probabilmente dopo oltre 100 anni all'inizio del suo declino. Se oggi stiamo relativamente bene è grazie a questo, poi possiamo cantarcela e suonarcela in tutti i modi ma l'unica realtà è questa.
 
Registrato
13 Gennaio 2014
Messaggi
25,484
Reaction score
5,207
succubi nel bene e nel male. Gli USA rappresentano il 25% dell'economia mondiale oggi e un picco del 40% negli anni '60. Siamo parte con poche altre nazioni dell' Impero Americano, oggi probabilmente dopo oltre 100 anni all'inizio del suo declino. Se oggi stiamo relativamente bene è grazie a questo, poi possiamo cantarcela e suonarcela in tutti i modi ma l'unica realtà è questa.
Alt, vero che gli USA ci abbiano aiutato nell' essere nella parte fortunata del mondo.

Ma come gridare "tutta colpa degli USA" davanti a qualunque soffio di vento è sempre ridicolo e insensato, allo stesso tempo non si può dire "tutto merito degli USA", lo sarebbe altrettanto.

Essere loro "sottoposti" ci ha portato nella posizione ottimale, ma il resto è frutto del nostro impegno e tanto, tanto lavoro e fatica.

Che poi tutto questo pippone, può essere tranquillamente tradotto e semplificato a fatti della vita VERA quotidiana:

- Abbiamo leccato il culo del Stati Uniti perché ci faceva comodo cosi.
 

gabri65

BFMI-class member
Registrato
26 Giugno 2018
Messaggi
16,659
Reaction score
8,555
Comunque io non capisco.

Ma come, è tutto un sussulto di indipendenza nel mondo, indipendenza che sia solo superficiale o meno.

Piccoli possedimenti combattono e riescono a sganciarsi dal colonialismo, e noi, uno dei paesi più importanti del mondo in quanto a caratteristiche, restiamo a fare gli zerbini. Siamo in condizioni talmente catatonica che si permettono di dire alla luce del sole cosa dobbiamo fare e come dobbiamo votare.

Ma ci rendiamo conto. Non è mai successo in nessuna parte del mondo una roba del genere, forse nel MedioEvo.

Poi è ovvio che richiede tempo, ma in nome di Dio, per quale accidente di ragione non dobbiamo poter vivere di luce propria. Ma cosa diamine ci manca, che hanno gli altri? Posso capire la Grecia, che stanno su un sasso e c'hanno solo isole turistiche e antica cultura greca, ma noi? Io non dico di tagliare i ponti e fare isolazionismo, dico di riprendere un minimo in mano le redini del destino.

Gli USA ci tengono in ostaggio? Gli mandi affankulo e minacci di passare sotto la Cina se non allentano a sufficienza le catene, voglio dire una minkiata ma ci siamo capiti. Cosa fanno, come la Russia con l'Ucraina? Ma non erano loro i "buoni"?

Io queste ammissioni di schiavitù eterna non le condivido.
 
Registrato
8 Febbraio 2019
Messaggi
11,183
Reaction score
3,774
Alt, vero che gli USA ci abbiano aiutato nell' essere nella parte fortunata del mondo.

Ma come gridare "tutta colpa degli USA" davanti a qualunque soffio di vento è sempre ridicolo e insensato, allo stesso tempo non si può dire "tutto merito degli USA", lo sarebbe altrettanto.

Essere loro "sottoposti" ci ha portato nella posizione ottimale, ma il resto è frutto del nostro impegno e tanto, tanto lavoro e fatica.

Che poi tutto questo pippone, può essere tranquillamente tradotto e semplificato a fatti della vita VERA quotidiana:

- Abbiamo leccato il culo del Stati Uniti perché ci faceva comodo cosi.

bè ovvio che poi c'è tanto del tuo, Ma se finivi insieme al club di Varsavia la storia sarebbe stata molto diversa. Comunque fatto sta che la storia del dopoguerra ad oggi è stata vissuta da un'unica superpotenza, cioè gli USA, da lì l'Europa non ci scappava. Ora siamo in una fase critica, Putin, i Cinesi e gli Indiani lo sanno meglio di noi. La super potenza USA ha tanti tratti di stagnazione dell' Impero (alto debito, produttività in stagnazione, ampi divari e conflitti sociali interni tra classi) e altre stanno emergendo rapidamente (Cina in primis, India a ruota), e quando un impero emerge sa che a un certo punto può puntare a ridisegnare l'ordine mondiale. Putin penso lo sappia bene, alla fine è il pupazzetto che sta facendo il giochino dei cinesi
 

ROQ

Well-known member
Registrato
3 Maggio 2013
Messaggi
1,188
Reaction score
343
eh si perché dopo che li hanno bombardati e massacrati per 8 anni quelli hanno bisogno di essere convinti per votare al referendum *_* Intanto pare che la nato abbia già ordinato a Vanity fair di mandare praticamente tutto l'esercito rimanente a fare da carne da macello in crimea e\o dombass
 
Registrato
19 Luglio 2018
Messaggi
11,512
Reaction score
3,544
piattaforma unica radiotelevisiva, partiti di opposizione zittiti, chiunque dica A di diverso è arrestato per alto tradimento e qualcuno anche ammazzato, menefreghismo totale degli sfollati e degli espatriati, proteste ufficiali per i fondi destinati alla popolazione che loro vorrebbero destinare solo alle armi, bombe sulla propria popolazione dei Donbass etc
se non è regime questo...

purtroppo è un riferimento alle dichiarazioni di certi politici a Bruxelles che vedevano qualcosa di democratico a Kiev...
Io non capisco quale sia la difficoltà ad ammettere che l’ucraina sia una paese di cacca..e non c’entra con la guerra ma in generale.
Sta santificazione davvero non la capisco..
 

Darren Marshall

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
16,267
Reaction score
1,944
Non si sta parlando di adesso. Si sta parlando di uno scenario.
Se gli USA avessero forzato davvero la mano sull'Ucraina, come sperato da @Albijol, alla guerra nucleare ci si sarebbe arrivati sicuro. Se pensi che Mosca avrebbe accettato una situazione del genere, rischiando di ritrovarsi missili sotto casa, stile crisi di Cuba, stai fresco.
Stanno facendo una guerra solo perché non accettano il soft power americano a Kiev, figurati una politica di potenza diretta.
Ed è il motivo per il quale la NATO, e gli USA in particolare, non ci pensano nemmeno a mandare gli eserciti direttamente a Kiev, ma si limitano ad inviare armi.
Ma quali missili sotto casa? Ma di che cosa parli? Ma tu hai una minima idea degli argomenti che stai affrontando o parli a vanvera perché ti sei informato a casaccio?

I baltici sono nella NATO da anni, il territorio estone è ad uno sputo da San Pietroburgo e non lontanissimo da Mosca, non ci sono mai stati armamenti NATO di lunga gittata, lo schieramento e l'organizzazione NATO nei territori ai confini della Russia è sempre stato unicamente difensivo.

La NATO non avrebbe mai attaccato la Russia, non esiste questa possibilità, basta.
 

vota DC

Senior Member
Registrato
3 Settembre 2012
Messaggi
6,339
Reaction score
524
Nel 2014 in tutti i paesi baltici più la Polonia erano 4000. Si tratta di piattaforma, che vuoi difendere una zona più grande dell'Italia con quattro gatti?
Anche il fatto che in Italia ci siano soprattutto basi aeree e che la maggior parte delle basi siano in Sardegna la dice lunga.... cioè un'isola dove i russi navalmente irrilevanti da sempre non sarebbero mai andati.
La difesa Nato è solo la deterrenza atomica.
 

davidsdave80

Junior Member
Registrato
10 Settembre 2017
Messaggi
417
Reaction score
155
L'unica via che avrebbe evitato sto scempio sarebbe stato un approccio diplomatico stile "Accordi di Abramo" ( Trump, Kushner nel 2020) tra Emirati Arabi Israele e Usa.. Il tanto bistrattato Donald aveva fatto anche questo oltre a un periodo non belligerante. Ora voglio proprio vedere come si esce da sto scempio. Al momento Macron sembra l unico a spingere per una soluzione diplomatica... e forse anche borrell... che pero cambia idea ogni 3 gg
 

Albijol

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
13,508
Reaction score
2,215
L'unica via che avrebbe evitato sto scempio sarebbe stato un approccio diplomatico stile "Accordi di Abramo" ( Trump, Kushner nel 2020) tra Emirati Arabi Israele e Usa.. Il tanto bistrattato Donald aveva fatto anche questo oltre a un periodo non belligerante. Ora voglio proprio vedere come si esce da sto scempio. Al momento Macron sembra l unico a spingere per una soluzione diplomatica... e forse anche borrell... che pero cambia idea ogni 3 gg
Ma è Putin che non vuole una soluzione diplomatica, se non alla sue condizioni.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>