Redbird, l'Indiano Ranadivé pronto ad investire nel Milan

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

jumpy65

Junior Member
Registrato
27 Settembre 2014
Messaggi
2,047
Reaction score
604
Non c’entra nulla il patrimonio personale e lo sappiamo. Però per curiosità sono andato a vedermi la classifica dei proprietari più ricchi e lui è tra i più “poveri” con patrimonio di 700 milioni.
E anche oggi una gioia domani… :asd:
redbird ha "comprato" il Milan mica Cardinale coi suoi soldi
 

Djici

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
22,473
Reaction score
2,238
È prassi comune per un fondo di private equity.Si sceglie l'azienda target e poi si cercano investitori che intendono sottoscrivere l'investimento.Vi siete già dimenticati che la stessa identica cosa la stava facendo investcorp?Però avevano il turbante e quindi erano più fighi;detto questo posso capire che, dopo tutto quello che abbiamo passato a livello societario in questi anni,qualcuno continui a essere scettico.
Raga ma leggete o no?
C'è scritto subito dopo... Perché ci sono stati già altri 2 utenti a scrivere la stessa cosa che hai scritto.
La cosa allucinante non e che il fondo cerchi investitori.
La cosa pazzesca e che e il venditore a prestare i soldi a chi compra.

Poi se per voi e normale allora alzo le mani.
 

Rickrossonero

Active member
Registrato
29 Gennaio 2022
Messaggi
346
Reaction score
144
Raga ma leggete o no?
C'è scritto subito dopo... Perché ci sono stati già altri 2 utenti a scrivere la stessa cosa che hai scritto.
La cosa allucinante non e che il fondo cerchi investitori.
La cosa pazzesca e che e il venditore a prestare i soldi a chi compra.

Poi se per voi e normale allora alzo le mani.
Vedremo per me si sta partendo parecchio prevenuti su redbird ed è lecito,non critico questo.Il fatto è che elliott vuole rimanere in società per un certo periodo,con che quota lo scopriremo a settembre in base a quanto viene sottoscritto dagli investitori,quindi il prestito(che poi è più un pagamento a rate)deriva anche dal fatto che i singer non vogliono uscire subito di scena.
 

Giofa

Junior Member
Registrato
12 Settembre 2020
Messaggi
2,230
Reaction score
765
Raga ma leggete o no?
C'è scritto subito dopo... Perché ci sono stati già altri 2 utenti a scrivere la stessa cosa che hai scritto.
La cosa allucinante non e che il fondo cerchi investitori.
La cosa pazzesca e che e il venditore a prestare i soldi a chi compra.

Poi se per voi e normale allora alzo le mani.
Non sono esperto ma altri utenti dicevano fosse prassi piuttosto comune. Il vendor loan se ci pensi non è molto diverso dall'acquisto a rate, ti do il bene oggi e tu mi paghi (una parte in questo caso) un po' per volta con un interesse (che deve essere più basso rispetto a quello bancario, se no mi sfuggirebbe il senso della cosa)
 

Sam

Junior Member
Registrato
16 Luglio 2018
Messaggi
1,379
Reaction score
1,559
Secondo quanto ripotato da Sportmediaset, Cardinale sta cercando aiuti per l'aquisto del Milan. Una mano potrebbe essere data dall'indiano Vivek Ranadivè.
Ranadivé è il proprietario dei Sacramento Kings.
Praticamente siamo passati da Jerry Calà ad un incantatore di serpenti.

Giusto per capire, Cochi e Renato sono stati già chiamati per una qualche quota?
 

carlocarlo

Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
1,992
Reaction score
87
Non sono esperto ma altri utenti dicevano fosse prassi piuttosto comune. Il vendor loan se ci pensi non è molto diverso dall'acquisto a rate, ti do il bene oggi e tu mi paghi (una parte in questo caso) un po' per volta con un interesse (che deve essere più basso rispetto a quello bancario, se no mi sfuggirebbe il senso della cosa)
Beh, se compri una macchina fca a rate, le rate saranno dalla fca bank. Così per fare un esempio a nostro livello.
Ormai tutte le case automobilistiche più o meno sono cosi
 
Registrato
24 Marzo 2014
Messaggi
20,040
Reaction score
1,445
Oddio le notizie che uscivano su Investcorp erano esattamente le stesse....che stavano cercando investitori tra le famiglie ricche del Baherin
Sono entrambi fondo di investimento che creano veicoli per i singoli investimenti.
É nella loro natura raccogliere sottoscrittori per partecipare ad un progetto d’investimento.

Rimango basito dai commenti letti….

É come se uno si stupisse che i soldi del mutuo della casa che la banca gli presta non siano del Signor Intesa, ma dei clienti della banca Intesa. E si gridasse allo scandalo perché : “il Sig. intesa vuole lucrare sul nostro mutuo sfruttando i soldi dei risparmiatori!”.

Resto Basito.
 

alexpozzi90

Well-known member
Registrato
22 Marzo 2022
Messaggi
2,267
Reaction score
1,088
Sono entrambi fondo di investimento che creano veicoli per i singoli investimenti.
É nella loro natura raccogliere sottoscrittori per partecipare ad un progetto d’investimento.

Rimango basito dai commenti letti….

É come se uno si stupisse che i soldi del mutuo della casa che la banca gli presta non siano del Signor Intesa, ma dei clienti della banca Intesa. E si gridasse allo scandalo perché : “il Sig. intesa vuole lucrare sul nostro mutuo sfruttando i soldi dei risparmiatori!”.

Resto Basito.
Molti tifosi si erano fatti il film dello sceicco che veniva a spendere a fondo perduto, quindi Redbird appare un ripiego, a maggior ragione dato che è un fondo americano come Elliott. Detto questo, la cessione non comporta prestiti con banche e già questo è un bene per il Milan, zero debiti in giro.
 
Registrato
24 Marzo 2014
Messaggi
20,040
Reaction score
1,445
Raga ma leggete o no?
C'è scritto subito dopo... Perché ci sono stati già altri 2 utenti a scrivere la stessa cosa che hai scritto.
La cosa allucinante non e che il fondo cerchi investitori.
La cosa pazzesca e che e il venditore a prestare i soldi a chi compra.

Poi se per voi e normale allora alzo le mani.
É normalissimo.
Ci sono fondi che semplicemente raccolgono capitali, li gestiscono come vogliono e ti restituiscono una media del risultato di tutti gli investimenti.

Altri, sia RedBird che Investcorp sono tra questi. Creano dei veicoli con i quali i sottoscrittori sanno su quale investimento stanno mettendo i soldi e vengono remunerati in base al rendimento di questo investimento. Insomma, chi da i soldi al fondo sa dove li sta mettendo e guadagnerá non in base Alla performance media, ma in base a come andrá quella cosa lì. Quindi é normale cercare tra i propri clienti e anche tra i potenziali nuovi clienti chi vuole sottoscrivere quote dell’invesrimento.
Ribuardo al Vendor Loan ha che questa pratica diffusissima) ha 4 ragioni fondamentali:
1) Permette di fare l’operazione dovendo raccogliere meno capitale iniziale per completare l’operazione.
2) Permette al venditore di trovare piú facilmente un acquirente in quanto il capitale iniziale da investire é minore. Un pó come dire che é piú facile vendere un’auto se non chiedi tutti i soldi cash, subito.
3) L’utile di questo finanziamento non va a banca Intesa, ma al finanziatore stesso.
4) In questo caso c’é il forte sospetto (almeno Blue Sky c’è l’ha) che é una compartecipazione azionaria nascosta. Mi spiego. Elliott vende il 100% a Redbird (quindi liquida BlueSky), ma poi presta soldi a Redbird con azioni in pegno. Se Redbird salda h on penso) incassa un altro 15% aggiuntivo (BlueSky zero), se non salda incassa il 30% di azioni (e BluSky é fuori). É un’azione volta ad escludere Bluesky dalla prevista grande crescita di valore del Milan.
 

galianivatene

Active member
Registrato
15 Aprile 2016
Messaggi
637
Reaction score
249
comunque non è fuori dal mondo che il venditore presti i soldi al subentrante.
In pratica il compratore si garantisce la totale copertura finanziaria dell’operazione al momento del signing, in vista del closing, a fronte di un WACC pianificato più alto della media del mercato, per poi ricercare nel mercato dei capitali fondi che costano meno.

Il venditore si garantisce un extra profitto (sul prestito) e/o una quota dei futuri profitti (grazie alla quota di minoranza).

Chiaramente questa struttura ha i suoi rischi e funziona se chi compra non è Li Yonghong o Manenti, ma non sembra essere il caso, qui. Questa struttura finanziaria richiede che ci sia grande fiducia nel compratore/Partner, soprattutto nella sua capacità di attuare un piano industriale concordato.

Capisco che a molti non possa piacere (anche io ho perplessità) ma non è per niente scandaloso.
Il problema è che un modello del genere, proprio in ragione dell’alto costo del capitale, ha nel cash flow il suo punto debole: funzionerebbe molto meglio se la società generasse un flusso di cassa positivo, cosa che raramente accade con una società di calcio.
È pur vero che la questione stadio e collaterali, e la futura rivalutazione del club possono rappresentare l’opportunità per gli investitori… che dire, io sono perplesso, ma non scandalizzato.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>