Pulisic:"Il Milan, il match col Genoa, porta..."

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,745
Reaction score
25,605
Pulisic dal ritiro della nazionale sul Milan:"Genoa Milan?Alcuni ragazzi sono accorsi e hanno detto: 'Chi andrà in porta?'. E ho detto: 'Lo farò. Sono felice di farlo se è quello che serve'. Ma poi, Olivier, ha detto che lo avrebbe fatto. Penso che l'allenatore dei portieri fosse più d'accordo con lui. È più sicuro. È un po' più grande, ma penso che mi sarebbe andata bene. Lui è entrato e ha fatto un ottimo lavoro".

Il tocco di mano? Beh, per me, ha colpito proprio sul petto e nella zona delle ascelle, cosa che non credo sia considerata una palla di mano. Quindi penso che la sentenza sia più o meno così. Non sembrava affatto un tocco di mano. Non sembrava affatto così. Mi sentivo come se lo avessi controllato bene. Quindi per me è la scelta giusta".

Genoa Milan sicuramente uno dei match più folli. Voglio dire, non l'ho mai visto prima. Non ho mai preso parte a una partita in cui un giocatore andava in porta. Sembrava che il gioco durasse per sempre. Era pazzesco. Ovviamente sono successe molte cose. Molte emozioni".

"I tifosi italiani passionali? È molto bello. I tifosi sono fantastici. Ovviamente, in Italia in generale sono molto appassionati e sono davvero entusiasta di essere lì. È stato bello sperimentare la loro cultura e il modo in cui fanno le cose".

"Il passaggio al Milan? Alcuni dei volti familiari che ho avuto al Chelsea, ovviamente Giroud e Tomori, mi hanno aiutato molto ad abituarmi al gioco e ad imparare l'italiano e cose del genere. Giocare per Pioli è bellissimo. Penso che sia un allenatore fantastico e ti sfida molto. Ma è lì anche per abbracciarti. È davvero un bravo ragazzo e sento la sua fiducia".
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,745
Reaction score
25,605
Pulisic dal ritiro della nazionale sul Milan:"Genoa Milan?Alcuni ragazzi sono accorsi e hanno detto: 'Chi andrà in porta?'. E ho detto: 'Lo farò. Sono felice di farlo se è quello che serve'. Ma poi, Olivier, ha detto che lo avrebbe fatto. Penso che l'allenatore dei portieri fosse più d'accordo con lui. È più sicuro. È un po' più grande, ma penso che mi sarebbe andata bene. Lui è entrato e ha fatto un ottimo lavoro".

Il tocco di mano? Beh, per me, ha colpito proprio sul petto e nella zona delle ascelle, cosa che non credo sia considerata una palla di mano. Quindi penso che la sentenza sia più o meno così. Non sembrava affatto un tocco di mano. Non sembrava affatto così. Mi sentivo come se lo avessi controllato bene. Quindi per me è la scelta giusta".

Genoa Milan sicuramente uno dei match più folli. Voglio dire, non l'ho mai visto prima. Non ho mai preso parte a una partita in cui un giocatore andava in porta. Sembrava che il gioco durasse per sempre. Era pazzesco. Ovviamente sono successe molte cose. Molte emozioni".

"I tifosi italiani passionali? È molto bello. I tifosi sono fantastici. Ovviamente, in Italia in generale sono molto appassionati e sono davvero entusiasta di essere lì. È stato bello sperimentare la loro cultura e il modo in cui fanno le cose".

"Il passaggio al Milan? Alcuni dei volti familiari che ho avuto al Chelsea, ovviamente Giroud e Tomori, mi hanno aiutato molto ad abituarmi al gioco e ad imparare l'italiano e cose del genere. Giocare per Pioli è bellissimo. Penso che sia un allenatore fantastico e ti sfida molto. Ma è lì anche per abbracciarti. È davvero un bravo ragazzo e sento la sua fiducia".
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,745
Reaction score
25,605
Pulisic dal ritiro della nazionale sul Milan:"Genoa Milan?Alcuni ragazzi sono accorsi e hanno detto: 'Chi andrà in porta?'. E ho detto: 'Lo farò. Sono felice di farlo se è quello che serve'. Ma poi, Olivier, ha detto che lo avrebbe fatto. Penso che l'allenatore dei portieri fosse più d'accordo con lui. È più sicuro. È un po' più grande, ma penso che mi sarebbe andata bene. Lui è entrato e ha fatto un ottimo lavoro".

Il tocco di mano? Beh, per me, ha colpito proprio sul petto e nella zona delle ascelle, cosa che non credo sia considerata una palla di mano. Quindi penso che la sentenza sia più o meno così. Non sembrava affatto un tocco di mano. Non sembrava affatto così. Mi sentivo come se lo avessi controllato bene. Quindi per me è la scelta giusta".

Genoa Milan sicuramente uno dei match più folli. Voglio dire, non l'ho mai visto prima. Non ho mai preso parte a una partita in cui un giocatore andava in porta. Sembrava che il gioco durasse per sempre. Era pazzesco. Ovviamente sono successe molte cose. Molte emozioni".

"I tifosi italiani passionali? È molto bello. I tifosi sono fantastici. Ovviamente, in Italia in generale sono molto appassionati e sono davvero entusiasta di essere lì. È stato bello sperimentare la loro cultura e il modo in cui fanno le cose".

"Il passaggio al Milan? Alcuni dei volti familiari che ho avuto al Chelsea, ovviamente Giroud e Tomori, mi hanno aiutato molto ad abituarmi al gioco e ad imparare l'italiano e cose del genere. Giocare per Pioli è bellissimo. Penso che sia un allenatore fantastico e ti sfida molto. Ma è lì anche per abbracciarti. È davvero un bravo ragazzo e sento la sua fiducia".
.
 

Similar threads

Alto
head>