Possibili sanzioni in Champions per cori contro il Napoli?

  • New threads
  • Latest posts

7AlePato7

Senior Member
Non è una guerra basata sul niente, non per gli ultras, che nello specifico hanno solamente e semplicemente ragione.
Spero abbiano la spina dorsale per andare fino in fondo.
A ora decidono gli ultras il modo di tifare. Il calcio è "roba loro". Quindi io vado allo stadio e devo necessariamente insultare e esprimere tutti i miei istinti primordiali.

Così si tifa. Bello.
 

Arsozzenal

Member
Secondo me vi impuntate per questioni di lana caprina e invece non fate casino per ciò che dovreste avere a cuore.

Ovviamente immagino che chi decide siano i soliti, magari gli stessi che ti minacciano e ti insultano se provi a dire che il Milan non è competitivo.

detto sinceramente, queste cose che a voi non interessano sono più importanti di "quello che dovremmo avere a cuore"..o forse mi sono espresso male...c'è una cosa che non vi è chiara..avere a cuore il milan non significa contestare perchè la squadra non è competitiva per il campionato..significa sostenerla sempre e comunque dal 1' al 90' minuto..uscire dallo stadio senza voce..ed è per questo motivo che uno stadio senza curva e senza ultras sarebbe un mortorio..lo vedo dalla gente che viene in curva una volta l'anno...se la squadra non vince non cantano..
 

Arsozzenal

Member
A ora decidono gli ultras il modo di tifare. Il calcio è "roba loro". Quindi io vado allo stadio e devo necessariamente insultare e esprimere tutti i miei istinti primordiali.

Così si tifa. Bello.

visto che siamo solo ed esclusivamente noi tifiamo mi sembra normale che diciamo la nostra
 

Beefheart

New member
A ora decidono gli ultras il modo di tifare. Il calcio è "roba loro". Quindi io vado allo stadio e devo necessariamente insultare e esprimere tutti i miei istinti primordiali.

Così si tifa. Bello.

Gli ultras non pretendono i tuoi "insulti", ma pretendono di poter esprimere i loro senza che tu (o chi per te) ti intrometta.
 

7AlePato7

Senior Member
detto sinceramente, queste cose che a voi non interessano sono più importanti di "quello che dovremmo avere a cuore"..o forse mi sono espresso male...c'è una cosa che non vi è chiara..avere a cuore il milan non significa contestare perchè la squadra non è competitiva per il campionato..significa sostenerla sempre e comunque dal 1' al 90' minuto..uscire dallo stadio senza voce..ed è per questo motivo che uno stadio senza curva e senza ultras sarebbe un mortorio..lo vedo dalla gente che viene in curva una volta l'anno...se la squadra non vince non cantano..
Sarà che non capirò mai la mentalità Ultras, o sarà che per come vivo io il calcio ne farei volentieri a meno.

Detto sinceramente.

Se il pubblico si sta disamorando, non è colpa del pubblico, ma evidentemente c'è qualcosa che non va.

Poi a voi se sta bene che la squadra venga smantellata e volete cristallizzarvi su certe posizioni estreme per la questione della discriminazione territoriale, fate pure.
A me pare un controsenso.
 

7AlePato7

Senior Member
Gli ultras non pretendono i tuoi "insulti", ma pretendono di poter esprimere i loro senza che tu (o chi per te) ti intrometta.
Sono i padroni del tifo. Il tifoso occasionale porta male. In teoria dovrebbero essere i portavoci della maggioranza, almeno nel tifo ci dovrebbe essere un minimo di democrazia. Invece gli ultras del Milan hanno ormai formato un'oligarchia in cui il tifoso medio è definito con la locuzione: "Occasionale porti male".
 

Arsozzenal

Member
Sarà che non capirò mai la mentalità Ultras, o sarà che per come vivo io il calcio ne farei volentieri a meno.

Detto sinceramente.

Se il pubblico si sta disamorando, non è colpa del pubblico, ma evidentemente c'è qualcosa che non va.

Poi a voi se sta bene che la squadra venga smantellata e volete cristallizzarvi su certe posizioni estreme per la questione della discriminazione territoriale, fate pure.
A me pare un controsenso.

il pubblico si disinnamora perchè è tifoso del milan-vincente,non del milan...

vedo che non ti è ancora chiaro il concetto della discriminazione...lo vuoi capire che non ce ne frega nulla della discriminazione territoriale in sè e men che meno dei napoletani?!
il succo della faccenda è che vogliono levare le curve dagli stadi entro non so quando...giustamente noi non ci stiamo
 

Beefheart

New member
Sono i padroni del tifo. Il tifoso occasionale porta male. In teoria dovrebbero essere i portavoci della maggioranza, almeno nel tifo ci dovrebbe essere un minimo di democrazia. Invece gli ultras del Milan hanno ormai formato un'oligarchia in cui il tifoso medio è definito con la locuzione: "Occasionale porti male".

Beh però l'occasionale sostiene che degli ultras "ne farei volentieri a meno", quindi mi pare che come scambio di cortesie sia un pareggio ;)
Ad ogni modo non si tratta di sostenere gli ultras su tutta la linea, ma sul discorso discriminazione-territoriale/censura-dei-canti non vedo come si possa non essere d'accordo con loro.
 

Arsozzenal

Member
Sono i padroni del tifo. Il tifoso occasionale porta male. In teoria dovrebbero essere i portavoci della maggioranza, almeno nel tifo ci dovrebbe essere un minimo di democrazia. Invece gli ultras del Milan hanno ormai formato un'oligarchia in cui il tifoso medio è definito con la locuzione: "Occasionale porti male".


ma che stai a dì?!:what:

e comunque tu stesso l'hai detto...del calcio ne faresti anche volentieri a meno..perchè il milan non vince ovviamente...fossimo i piu forti del mondo,stadio pieno tutte le domeniche e tutti sul carro dei vincitori
 

Beefheart

New member
il pubblico si disinnamora perchè è tifoso del milan-vincente,non del milan...

non solo...
il pubblico si disinnamora perchè è giustamente critico (più degli ultras che, in parte, hanno in ballo anche altri interessi), perchè è salassato dai costi ed in parte, almeno per alcuni, perchè trova noioso e triste l'imborghesimento degli stadi
 
Alto