Possiamo noi tifosi salvare il Milan?

Brotherhedo

Well-known member
Registrato
6 Marzo 2020
Messaggi
597
Reaction score
1,492
Spero non si offenda, ma prendo spunto dalle parole di Toby rosso nero nel topic odierno delle dichiarazioni di Scaroni.

Mi ha molto colpito la sua frase "Un senso di impotenza davvero doloroso. Cosa può fare uno singolarmente per dare il contributo ad un cambiamento?", perche` anche io vivo la stessa situazione e provo lo stesso stato d'animo.

Putroppo temo non siamo i soli in questo forum a sentirci in questo modo, a provare scoramento e incapacita` di influenzare la situazione. Un' enorme frustrazione e disagio.

Il Milan e` uno degli affetti della mia vita, ha segnato diversi periodi della mia esistenza, nel bene come nel male...non ce la faccio a lasciarlo andare in questo modo, a vederlo calpestato ed usato.

La mia domanda e` proprio questa: cosa e` possibile fare, individualmente e magari collettivamente, nel nostro piccolo, per dare un contributo, un segno tangibile, che manifesti il nostro dissenso e la nostra insoddisfazione e preoccupazione? E` possibile influenzare o porre le basi per un cambiamento? E` un qualcosa di realizzabile? E come?

Credo che si sia gia` accennato a risvolti di tipo economico, come boicottare il merchandising, la visione delle partite, la vendita di abbonamenti e biglietti....ma questo non sembra attuabile, in quanto lo stadio e` sempre pieno e la vendita di maglie/gadgets prosegue.

Mi viene in mente la protesta dei tifosi dello United contro i proprietari, la famiglia Glazer, partita nel 2005 e proseguita negli anni con atti simbolici (la fondazione di un club, l'FC United of Manchester, ad azionariato popolare, l'occupazione del campo di gioco in occasione di una partita, sit in, marce di protesta....), anche questa infruttuosa.

Voi cosa ne pensate? ogni contributo e` apprezzato.
 

gabri65

BFMI-class member
Registrato
26 Giugno 2018
Messaggi
21,650
Reaction score
16,967
Spero non si offenda, ma prendo spunto dalle parole di Toby rosso nero nel topic odierno delle dichiarazioni di Scaroni.

Mi ha molto colpito la sua frase "Un senso di impotenza davvero doloroso. Cosa può fare uno singolarmente per dare il contributo ad un cambiamento?", perche` anche io vivo la stessa situazione e provo lo stesso stato d'animo.

Putroppo temo non siamo i soli in questo forum a sentirci in questo modo, a provare scoramento e incapacita` di influenzare la situazione. Un' enorme frustrazione e disagio.

Il Milan e` uno degli affetti della mia vita, ha segnato diversi periodi della mia esistenza, nel bene come nel male...non ce la faccio a lasciarlo andare in questo modo, a vederlo calpestato ed usato.

La mia domanda e` proprio questa: cosa e` possibile fare, individualmente e magari collettivamente, nel nostro piccolo, per dare un contributo, un segno tangibile, che manifesti il nostro dissenso e la nostra insoddisfazione e preoccupazione? E` possibile influenzare o porre le basi per un cambiamento? E` un qualcosa di realizzabile? E come?

Credo che si sia gia` accennato a risvolti di tipo economico, come boicottare il merchandising, la visione delle partite, la vendita di abbonamenti e biglietti....ma questo non sembra attuabile, in quanto lo stadio e` sempre pieno e la vendita di maglie/gadgets prosegue.

Mi viene in mente la protesta dei tifosi dello United contro i proprietari, la famiglia Glazer, partita nel 2005 e proseguita negli anni con atti simbolici (la fondazione di un club, l'FC United of Manchester, ad azionariato popolare, l'occupazione del campo di gioco in occasione di una partita, sit in, marce di protesta....), anche questa infruttuosa.

Voi cosa ne pensate? ogni contributo e` apprezzato.

Non saprei, mi sembra purtroppo una battaglia contro i mulini a vento.

La prima cosa che mi viene in mente (a parte combattere qui dentro) è eventualmente acquistare uno spazio pubblicitario su un giornale. Una bella pagina intera per manifestare duramente.

Ovviamente dovrebbe essere piuttosto allo stadio, ma sappiamo bene che il cancro viene anche di lì.

Non so quanto efficace, e non saprei come organizzarla, ci vorrebbe un punto di riferimento. Io sarei disposto a finanziare per la mia piccola parte.

Vorrei tanto scendere in piazza con il forcone, ma chiaramente, essendo da solo, mi metterebbero la camicia di forza dopo un microsecondo.
 

Giangy

Member
Registrato
13 Giugno 2014
Messaggi
6,979
Reaction score
698
Spero non si offenda, ma prendo spunto dalle parole di Toby rosso nero nel topic odierno delle dichiarazioni di Scaroni.

Mi ha molto colpito la sua frase "Un senso di impotenza davvero doloroso. Cosa può fare uno singolarmente per dare il contributo ad un cambiamento?", perche` anche io vivo la stessa situazione e provo lo stesso stato d'animo.

Putroppo temo non siamo i soli in questo forum a sentirci in questo modo, a provare scoramento e incapacita` di influenzare la situazione. Un' enorme frustrazione e disagio.

Il Milan e` uno degli affetti della mia vita, ha segnato diversi periodi della mia esistenza, nel bene come nel male...non ce la faccio a lasciarlo andare in questo modo, a vederlo calpestato ed usato.

La mia domanda e` proprio questa: cosa e` possibile fare, individualmente e magari collettivamente, nel nostro piccolo, per dare un contributo, un segno tangibile, che manifesti il nostro dissenso e la nostra insoddisfazione e preoccupazione? E` possibile influenzare o porre le basi per un cambiamento? E` un qualcosa di realizzabile? E come?

Credo che si sia gia` accennato a risvolti di tipo economico, come boicottare il merchandising, la visione delle partite, la vendita di abbonamenti e biglietti....ma questo non sembra attuabile, in quanto lo stadio e` sempre pieno e la vendita di maglie/gadgets prosegue.

Mi viene in mente la protesta dei tifosi dello United contro i proprietari, la famiglia Glazer, partita nel 2005 e proseguita negli anni con atti simbolici (la fondazione di un club, l'FC United of Manchester, ad azionariato popolare, l'occupazione del campo di gioco in occasione di una partita, sit in, marce di protesta....), anche questa infruttuosa.

Voi cosa ne pensate? ogni contributo e` apprezzato.
Con questa società di cialtroni e rabbini difficilmente si potrebbe fare qualcosa. Tanto non ascoltano nessuno, tantomeno noi tifosi, sarebbe una battaglia persa. Se uno non ci va giù pesante, come sotto Casa Milan, ma è anche vero che non tutti tifosi sono li a Milano o zone limitrofe, poi si correrebbero troppi rischi. L'unico modo, se sarà sabotaggio anche la prossima stagione, per me sarà di sicuro così, ma spero di sbagliarmi, sarebbe solo disertare lo stadio.
 

Stanis La Rochelle

Senior Member
Registrato
1 Settembre 2012
Messaggi
14,016
Reaction score
5,063
L'unica cosa che ha senso è il boicotaggio. Quanto meno è un modo per non essere complici di sta gente. Voglio dire, ti sputano in faccia e tu tifoso qualunque gli vai a dare pure soldi per sputarti in faccia.

E' roba davvero malata a pensarci.

Speriamo che la finanza trovi qualcosa. E speriamo pure che qualche associazione di minchia riesca a far bloccare lo stadio o quanto meno rallentare a dismisura la sua costruzione.

Una roba concreta sarebbe proprio creare disagi per la vicenda stadio con ricorsi a raffica
 

-Lionard-

Junior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
2,053
Reaction score
1,898
Spero non si offenda, ma prendo spunto dalle parole di Toby rosso nero nel topic odierno delle dichiarazioni di Scaroni.

Mi ha molto colpito la sua frase "Un senso di impotenza davvero doloroso. Cosa può fare uno singolarmente per dare il contributo ad un cambiamento?", perche` anche io vivo la stessa situazione e provo lo stesso stato d'animo.

Putroppo temo non siamo i soli in questo forum a sentirci in questo modo, a provare scoramento e incapacita` di influenzare la situazione. Un' enorme frustrazione e disagio.

Il Milan e` uno degli affetti della mia vita, ha segnato diversi periodi della mia esistenza, nel bene come nel male...non ce la faccio a lasciarlo andare in questo modo, a vederlo calpestato ed usato.

La mia domanda e` proprio questa: cosa e` possibile fare, individualmente e magari collettivamente, nel nostro piccolo, per dare un contributo, un segno tangibile, che manifesti il nostro dissenso e la nostra insoddisfazione e preoccupazione? E` possibile influenzare o porre le basi per un cambiamento? E` un qualcosa di realizzabile? E come?

Credo che si sia gia` accennato a risvolti di tipo economico, come boicottare il merchandising, la visione delle partite, la vendita di abbonamenti e biglietti....ma questo non sembra attuabile, in quanto lo stadio e` sempre pieno e la vendita di maglie/gadgets prosegue.

Mi viene in mente la protesta dei tifosi dello United contro i proprietari, la famiglia Glazer, partita nel 2005 e proseguita negli anni con atti simbolici (la fondazione di un club, l'FC United of Manchester, ad azionariato popolare, l'occupazione del campo di gioco in occasione di una partita, sit in, marce di protesta....), anche questa infruttuosa.

Voi cosa ne pensate? ogni contributo e` apprezzato.
Complimenti Brotherhedo, topic molto interessante. Io credo che come tifoseria l'unica cosa che si possa fare sia colpirli là dove fa più male, ossia nel portafoglio. Disertare San Siro, non acquistare prodotti ufficiali di alcun tipo, non seguire i canali ufficiali sui social e altre attività simili, se diffuse su larga scala, causerebbero un inevitabile danno economico e costringerebbero la dirigenza a porsi interrogativi. Il problema è che mentre molti milanisti quest'anno hanno espresso il loro dissenso, evidentemente ce ne sono tanti altri che hanno riempito ogni weekend lo stadio e questo ha reso inutile e inascoltata la protesta di gran parte del popolo rossonero.

Acquistare una pagina su "La Gazzetta dello Sport" o "Il Corriere della Sera" creerebbe una notizia che durerebbe lo spazio di uno o due giorni ma si spegnerebbe subito. Avrebbe potuto funzionare ai tempi di Berlusconi perchè inevitabilmente sensibile al tema del consenso ("Ho perso le europee per colpa di Kakà") ma oggi la proprietà farebbe spallucce e andrebbe avanti. Stessa cosa sit-in, occupazione del campo di gioco o azioni simili. Ecco, forse l'unico atto di protesta che potrebbe fargli male è, in occasione della prima giornata in casa, realizzare una coreografia della curva con Cardinale, Furlani e Singer vestiti da giullari e la scritta "Giù le mani dal Milan, fuori dai ..........". Una roba del genere diventerebbe virale sui social e "danneggerebbe" l'immagine di Cardinale pure negli States dove si vanta continuamente di stare facendo grandi cose nel calcio italiano.

In realtà ciò che ci potrebbe aiutare in modo concreto è la Procura di Milano, nella (vana) speranza che trovi irregolarità che facciano saltare il banco, e la minoranza di San Donato che faccia saltare definitivamente il progetto stadio. Senza possibilità di costruire l'impianto e la magistratura italiana che indaga non ho dubbi che Cardinale venderebbe alla svelta.
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
10,672
Reaction score
6,849
La mia domanda e` proprio questa: cosa e` possibile fare, individualmente e magari collettivamente, nel nostro piccolo, per dare un contributo, un segno tangibile, che manifesti il nostro dissenso e la nostra insoddisfazione e preoccupazione?
Assolutamente nulla. Le contestazioni e lo stadio mezzo vuoto non hanno mai avuto effetti con Berlusconi, che viveva per il consenso, immaginiamoci con questi.
Se anche avessero 50 milioni in meno di ricavi da stadio, stanzierebbero un budget di 50 milioni in meno e ciao.
Tra l’altro lo stadio mezzo vuoto è capitato di averlo anche quando vincevamo(nell’anno della settima media spettatori di 47mila)… Quindi, figurati.
 
Registrato
15 Maggio 2018
Messaggi
6,853
Reaction score
1,880
Spero non si offenda, ma prendo spunto dalle parole di Toby rosso nero nel topic odierno delle dichiarazioni di Scaroni.

Mi ha molto colpito la sua frase "Un senso di impotenza davvero doloroso. Cosa può fare uno singolarmente per dare il contributo ad un cambiamento?", perche` anche io vivo la stessa situazione e provo lo stesso stato d'animo.

Putroppo temo non siamo i soli in questo forum a sentirci in questo modo, a provare scoramento e incapacita` di influenzare la situazione. Un' enorme frustrazione e disagio.

Il Milan e` uno degli affetti della mia vita, ha segnato diversi periodi della mia esistenza, nel bene come nel male...non ce la faccio a lasciarlo andare in questo modo, a vederlo calpestato ed usato.

La mia domanda e` proprio questa: cosa e` possibile fare, individualmente e magari collettivamente, nel nostro piccolo, per dare un contributo, un segno tangibile, che manifesti il nostro dissenso e la nostra insoddisfazione e preoccupazione? E` possibile influenzare o porre le basi per un cambiamento? E` un qualcosa di realizzabile? E come?

Credo che si sia gia` accennato a risvolti di tipo economico, come boicottare il merchandising, la visione delle partite, la vendita di abbonamenti e biglietti....ma questo non sembra attuabile, in quanto lo stadio e` sempre pieno e la vendita di maglie/gadgets prosegue.

Mi viene in mente la protesta dei tifosi dello United contro i proprietari, la famiglia Glazer, partita nel 2005 e proseguita negli anni con atti simbolici (la fondazione di un club, l'FC United of Manchester, ad azionariato popolare, l'occupazione del campo di gioco in occasione di una partita, sit in, marce di protesta....), anche questa infruttuosa.

Voi cosa ne pensate? ogni contributo e` apprezzato.

Secondo me stadio vuoto... 0 abbonamenti.
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
24,660
Reaction score
16,198
Purtroppo è come salvare l'italia dalle porcate yankee.
Un'azione è il boicottaggio, ma come fai a convincere 490 milioni di modaioli? perchè questi sono i tifosi evoluti di oggi.
Altra cosa è unirsi alle catene umane dei verdi... boicottare lo stadio nuovo, loro cavallo di battaglia..
E poi come dice qualcuno forza gdf.
Tutte soluzione di autolesionisti evidentemente.
 
Ultima modifica:

zamp2010

Member
Registrato
30 Aprile 2015
Messaggi
2,660
Reaction score
131
L’unica cosa che possiamo fare e non dare un euro a questa societa. Stadio vuoto, 0 merchandise venduto. Poche incassi per loro. Noi come tifosi possiamo solo reagire cosi, a non dare un euro a questo Milan e questa societa.

Stanno veramente distruggento la passione per il Milan.
 

Nomaduk

Well-known member
Registrato
4 Marzo 2022
Messaggi
4,291
Reaction score
2,371
Secondo me stadio vuoto... 0 abbonamenti.
questa è l'unica vera soluzione. la protesta è sempre fine a se stessa non ottieni mai nulla che sia calcio o politica.

Bisogna colpire dove gli fa male: l'incasso e danno d'immagine internazionale. Li iniziano a tremare e pensarci bene a quello che fanno.

Ma è utopia, continueremo a riempire gli stadi e le urne continuando a dare consenso a questi mentecatti.
 
Alto
head>