Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
2

2515

Guest
Niang: "Quel periodo mi ha fatto crescere perchè a volte dagli errori commessi si può imparare. Debuttare qui non è stato facile, ma malgrado tutto l'allenatore mi ha dato fiducia. Cerco di lavorare duro e di apprendere tutti i giorni in allenamento. Cerco di guadagnare esperienza. In Ligue 1 ho esordito molto giovane, è vero che questo è il Milan, ma quando entro in campo, che sia il Michel-d'Ornano o San Siro, per me è la stessa cosa. Non sento nessuna pressione, questa è la mia forza".
 

Z A Z A'

Senior Member
Non sta avendo a disposizione tantissimi palloni,ma quelli che ha avuto li ha sempre gestiti bene (ottimo l'assist).Bravo.
 
Quanto mi piace questo ragazzo. Bravissimo nel dribbling, si sbarazza sempre di alcuni avversari in certi frangenti della partita; bravo anche nel gioco di squadra, cerca sempre il fondo per il cross, ritorna ad aiutare in difesa e lavora molto col terzino, in questo senso deve tornare De Sciglio sulla destra per evidenti limiti tecnici di Abate; un'altra cosa che ho notato oggi è il suo tocco di palla, ogni volta che gli arriva palla non la spreca mai con lo stop e non la spreca mai nello scarico al compagno, fa sempre la cosa giusta e oggi è arrivato anche l'assist per il goal. Dimostra una maturità in campo, secondo me, fuori dal comune e dirò di più: Niang è fortunato come El Sharaawy perché non è un fenomeno, se lo fosse verrebbe caricato oltremodo di pressioni, invece è un ragazzo dalla buonissima prospettiva che col lavoro crescerà tantissimo.
Titolare inamovibile.
 

Francy

Member
Gioca bene a sprazzi, il campo oggi non ha aiutato nessuno, nemmeno lui. Comunque sembra abbia testa e voglia di fare. Bravo M'Baye Niang.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto