Milan: Taremi in estate perchè... comunitario.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,235
Reaction score
25,717
Ancora Tuttosport sulla pista Taremi per l'attacco del Milan... con una novità: la valigia sul letto è quella di un lungo viaggio e il passaporto di Taremi potrebbe presto arrivare nuovissimo e… comunitario. Che il centravanti iraniano del Porto sia stato nei pensieri di mercato estivi delle due milanesi non è un mistero. Prima ci aveva pensato l’Inter, come candidato per sbianchettare il ricordo di Romelu Lukaku, salvo poi dirigersi su altre scelte. Poi era stato il Milan a fine agosto a essere vicinissimo a chiudere il colpo volendo prendere un vice Giroud all’altezza: tutto saltato all’ultimo momento, quando i tifosi erano già pronti ad andarlo a prendere a Linate, perché le commissioni richieste erano troppo alte. A questo punto di stagione, però, entrambe le cugine di Milano stanno ancora pensando a Taremi. Che servirebbe (sia a Milan che Inter) forse già a gennaio. Una serie di motivi, però, lo rendono più appetibile a luglio. Intanto perché se il Porto proseguirà il cammino in Champions League potrebbe volersi tenere stretto il giocatore. Secondo: il primo luglio Taremi costerà zero, visto che il contratto coi portoghesi spira il 30 giugno. E l’1 luglio, oltretutto, l’iraniano potrebbe diventare pure (motivo attraente numero tre) un giocatore comunitario. Le regole per concedere un passaporto del Portogallo a un giocatore prevedono cinque stagioni di militanza nel campionato del paese. Taremi ne ha fatta una al Rio Ave e a giugno ne completerà quattro al Porto. Guadagnandosi la possibilità di richiedere un passaporto europeo, che renderebbe più semplice per tutti il suo tesseramento.
 
Registrato
22 Agosto 2015
Messaggi
3,937
Reaction score
1,230
Ancora Tuttosport sulla pista Taremi per l'attacco del Milan... con una novità: la valigia sul letto è quella di un lungo viaggio e il passaporto di Taremi potrebbe presto arrivare nuovissimo e… comunitario. Che il centravanti iraniano del Porto sia stato nei pensieri di mercato estivi delle due milanesi non è un mistero. Prima ci aveva pensato l’Inter, come candidato per sbianchettare il ricordo di Romelu Lukaku, salvo poi dirigersi su altre scelte. Poi era stato il Milan a fine agosto a essere vicinissimo a chiudere il colpo volendo prendere un vice Giroud all’altezza: tutto saltato all’ultimo momento, quando i tifosi erano già pronti ad andarlo a prendere a Linate, perché le commissioni richieste erano troppo alte. A questo punto di stagione, però, entrambe le cugine di Milano stanno ancora pensando a Taremi. Che servirebbe (sia a Milan che Inter) forse già a gennaio. Una serie di motivi, però, lo rendono più appetibile a luglio. Intanto perché se il Porto proseguirà il cammino in Champions League potrebbe volersi tenere stretto il giocatore. Secondo: il primo luglio Taremi costerà zero, visto che il contratto coi portoghesi spira il 30 giugno. E l’1 luglio, oltretutto, l’iraniano potrebbe diventare pure (motivo attraente numero tre) un giocatore comunitario. Le regole per concedere un passaporto del Portogallo a un giocatore prevedono cinque stagioni di militanza nel campionato del paese. Taremi ne ha fatta una al Rio Ave e a giugno ne completerà quattro al Porto. Guadagnandosi la possibilità di richiedere un passaporto europeo, che renderebbe più semplice per tutti il suo tesseramento.
Dopo il circo della scorsa estate, è impossibile che venga al Milan.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,235
Reaction score
25,717
Ancora Tuttosport sulla pista Taremi per l'attacco del Milan... con una novità: la valigia sul letto è quella di un lungo viaggio e il passaporto di Taremi potrebbe presto arrivare nuovissimo e… comunitario. Che il centravanti iraniano del Porto sia stato nei pensieri di mercato estivi delle due milanesi non è un mistero. Prima ci aveva pensato l’Inter, come candidato per sbianchettare il ricordo di Romelu Lukaku, salvo poi dirigersi su altre scelte. Poi era stato il Milan a fine agosto a essere vicinissimo a chiudere il colpo volendo prendere un vice Giroud all’altezza: tutto saltato all’ultimo momento, quando i tifosi erano già pronti ad andarlo a prendere a Linate, perché le commissioni richieste erano troppo alte. A questo punto di stagione, però, entrambe le cugine di Milano stanno ancora pensando a Taremi. Che servirebbe (sia a Milan che Inter) forse già a gennaio. Una serie di motivi, però, lo rendono più appetibile a luglio. Intanto perché se il Porto proseguirà il cammino in Champions League potrebbe volersi tenere stretto il giocatore. Secondo: il primo luglio Taremi costerà zero, visto che il contratto coi portoghesi spira il 30 giugno. E l’1 luglio, oltretutto, l’iraniano potrebbe diventare pure (motivo attraente numero tre) un giocatore comunitario. Le regole per concedere un passaporto del Portogallo a un giocatore prevedono cinque stagioni di militanza nel campionato del paese. Taremi ne ha fatta una al Rio Ave e a giugno ne completerà quattro al Porto. Guadagnandosi la possibilità di richiedere un passaporto europeo, che renderebbe più semplice per tutti il suo tesseramento.
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,235
Reaction score
25,717
Ancora Tuttosport sulla pista Taremi per l'attacco del Milan... con una novità: la valigia sul letto è quella di un lungo viaggio e il passaporto di Taremi potrebbe presto arrivare nuovissimo e… comunitario. Che il centravanti iraniano del Porto sia stato nei pensieri di mercato estivi delle due milanesi non è un mistero. Prima ci aveva pensato l’Inter, come candidato per sbianchettare il ricordo di Romelu Lukaku, salvo poi dirigersi su altre scelte. Poi era stato il Milan a fine agosto a essere vicinissimo a chiudere il colpo volendo prendere un vice Giroud all’altezza: tutto saltato all’ultimo momento, quando i tifosi erano già pronti ad andarlo a prendere a Linate, perché le commissioni richieste erano troppo alte. A questo punto di stagione, però, entrambe le cugine di Milano stanno ancora pensando a Taremi. Che servirebbe (sia a Milan che Inter) forse già a gennaio. Una serie di motivi, però, lo rendono più appetibile a luglio. Intanto perché se il Porto proseguirà il cammino in Champions League potrebbe volersi tenere stretto il giocatore. Secondo: il primo luglio Taremi costerà zero, visto che il contratto coi portoghesi spira il 30 giugno. E l’1 luglio, oltretutto, l’iraniano potrebbe diventare pure (motivo attraente numero tre) un giocatore comunitario. Le regole per concedere un passaporto del Portogallo a un giocatore prevedono cinque stagioni di militanza nel campionato del paese. Taremi ne ha fatta una al Rio Ave e a giugno ne completerà quattro al Porto. Guadagnandosi la possibilità di richiedere un passaporto europeo, che renderebbe più semplice per tutti il suo tesseramento.
.
 

Solo

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
14,269
Reaction score
5,535
Ancora Tuttosport sulla pista Taremi per l'attacco del Milan... con una novità: la valigia sul letto è quella di un lungo viaggio e il passaporto di Taremi potrebbe presto arrivare nuovissimo e… comunitario. Che il centravanti iraniano del Porto sia stato nei pensieri di mercato estivi delle due milanesi non è un mistero. Prima ci aveva pensato l’Inter, come candidato per sbianchettare il ricordo di Romelu Lukaku, salvo poi dirigersi su altre scelte. Poi era stato il Milan a fine agosto a essere vicinissimo a chiudere il colpo volendo prendere un vice Giroud all’altezza: tutto saltato all’ultimo momento, quando i tifosi erano già pronti ad andarlo a prendere a Linate, perché le commissioni richieste erano troppo alte. A questo punto di stagione, però, entrambe le cugine di Milano stanno ancora pensando a Taremi. Che servirebbe (sia a Milan che Inter) forse già a gennaio. Una serie di motivi, però, lo rendono più appetibile a luglio. Intanto perché se il Porto proseguirà il cammino in Champions League potrebbe volersi tenere stretto il giocatore. Secondo: il primo luglio Taremi costerà zero, visto che il contratto coi portoghesi spira il 30 giugno. E l’1 luglio, oltretutto, l’iraniano potrebbe diventare pure (motivo attraente numero tre) un giocatore comunitario. Le regole per concedere un passaporto del Portogallo a un giocatore prevedono cinque stagioni di militanza nel campionato del paese. Taremi ne ha fatta una al Rio Ave e a giugno ne completerà quattro al Porto. Guadagnandosi la possibilità di richiedere un passaporto europeo, che renderebbe più semplice per tutti il suo tesseramento.
Taremi se arriva a Milano a giugno va all'Inter, lo sappiamo tutti.

Hanno dato 8M di stecca e 6M di stipendio a Thuram, con Taremi faranno uguale.
 

hiei87

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
11,909
Reaction score
2,505
Ancora Tuttosport sulla pista Taremi per l'attacco del Milan... con una novità: la valigia sul letto è quella di un lungo viaggio e il passaporto di Taremi potrebbe presto arrivare nuovissimo e… comunitario. Che il centravanti iraniano del Porto sia stato nei pensieri di mercato estivi delle due milanesi non è un mistero. Prima ci aveva pensato l’Inter, come candidato per sbianchettare il ricordo di Romelu Lukaku, salvo poi dirigersi su altre scelte. Poi era stato il Milan a fine agosto a essere vicinissimo a chiudere il colpo volendo prendere un vice Giroud all’altezza: tutto saltato all’ultimo momento, quando i tifosi erano già pronti ad andarlo a prendere a Linate, perché le commissioni richieste erano troppo alte. A questo punto di stagione, però, entrambe le cugine di Milano stanno ancora pensando a Taremi. Che servirebbe (sia a Milan che Inter) forse già a gennaio. Una serie di motivi, però, lo rendono più appetibile a luglio. Intanto perché se il Porto proseguirà il cammino in Champions League potrebbe volersi tenere stretto il giocatore. Secondo: il primo luglio Taremi costerà zero, visto che il contratto coi portoghesi spira il 30 giugno. E l’1 luglio, oltretutto, l’iraniano potrebbe diventare pure (motivo attraente numero tre) un giocatore comunitario. Le regole per concedere un passaporto del Portogallo a un giocatore prevedono cinque stagioni di militanza nel campionato del paese. Taremi ne ha fatta una al Rio Ave e a giugno ne completerà quattro al Porto. Guadagnandosi la possibilità di richiedere un passaporto europeo, che renderebbe più semplice per tutti il suo tesseramento.
Basta, il treno è passato. Avrebbe fatto comodo quest'anno, ma l'anno prossimo serve un centravanti forte, a costo impegnare tutto il budget estivo.
 
Registrato
8 Ottobre 2018
Messaggi
44,081
Reaction score
14,290
Ancora Tuttosport sulla pista Taremi per l'attacco del Milan... con una novità: la valigia sul letto è quella di un lungo viaggio e il passaporto di Taremi potrebbe presto arrivare nuovissimo e… comunitario. Che il centravanti iraniano del Porto sia stato nei pensieri di mercato estivi delle due milanesi non è un mistero. Prima ci aveva pensato l’Inter, come candidato per sbianchettare il ricordo di Romelu Lukaku, salvo poi dirigersi su altre scelte. Poi era stato il Milan a fine agosto a essere vicinissimo a chiudere il colpo volendo prendere un vice Giroud all’altezza: tutto saltato all’ultimo momento, quando i tifosi erano già pronti ad andarlo a prendere a Linate, perché le commissioni richieste erano troppo alte. A questo punto di stagione, però, entrambe le cugine di Milano stanno ancora pensando a Taremi. Che servirebbe (sia a Milan che Inter) forse già a gennaio. Una serie di motivi, però, lo rendono più appetibile a luglio. Intanto perché se il Porto proseguirà il cammino in Champions League potrebbe volersi tenere stretto il giocatore. Secondo: il primo luglio Taremi costerà zero, visto che il contratto coi portoghesi spira il 30 giugno. E l’1 luglio, oltretutto, l’iraniano potrebbe diventare pure (motivo attraente numero tre) un giocatore comunitario. Le regole per concedere un passaporto del Portogallo a un giocatore prevedono cinque stagioni di militanza nel campionato del paese. Taremi ne ha fatta una al Rio Ave e a giugno ne completerà quattro al Porto. Guadagnandosi la possibilità di richiedere un passaporto europeo, che renderebbe più semplice per tutti il suo tesseramento.
perfetto per la casa di riposo inter, io non lo voglio.
 
Alto
head>