Milan: Slavia trasformista e ambiente bollente. E' inedito.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,290
Reaction score
29,332
La GDS e Tuttosport in edicola sullo Slavia Praga, prossimo avversario del Milan:

Lo Slavia Praga, prossimo avversario del Milan negli ottavi di finale di Europa League, è una squadra imprevedibile e pericolosa, capace di grandi rimonte ma anche di sconfitte pesanti. I rossoneri dovranno stare attenti a non sottovalutare gli avversari e a sfruttare i loro punti deboli.

Lo Slavia Praga gioca con un modulo 3-4-3 variabile, con un trequartista o due punte larghe. In attacco, i giocatori più pericolosi sono Mojmir Chytil, Vlaclav Jurecka e Mick Van Buren. In difesa, David Zima e Igob Ogbu sono i giocatori più affidabili.

La partita di andata si giocherà allo stadio Eden Arena di Praga, che ha una capienza di 22 mila spettatori. Lo stadio è dotato di un hotel e di un fast food con il marchio più famoso al mondo.

Questo ottavo di finale sarà uno scontro inedito, visto che Milan e Slavia Praga non si sono mai affrontate.

Tuttosport in edicola: per una volta, il sorteggio della fase a eliminazione diretta ha sorriso al Milan. I rossoneri erano rimasti tra le ultime quattro squadre che si dovevano accoppiare tra loro e tra queste vi era anche il temutissimo Bayer Leverkusen di Xabi Alonso, ma la mano di John O’Shea, ex difensore del Manchester United e ambassador della finale di Dublino, ha rivelato a tutti che gli avversari dei rossoneri sarebbero stati i cechi dello Slavia Praga (andata il 7 marzo, alle 21, San Siro, il ritorno il 14 marzo alle 18.45 a Praga). Un sorteggio che, obiettivamente, è stato molto benevolo con il Milan che ha riscosso un po’ di credito con la fortuna dopo gli abbinamenti degli anni passati, sia nella fase a gironi sia in quella a eliminazione diretta. La doppia sfida con il Rennes, però, ha dato dimostrazione di come in Europa non si possa prendere nessuna gara sottogamba e che serviranno concentrazione, fame di vittoria e voglia di confermarsi superiori nell’arco dei 180 minuti, anche perché la permeabilità difensiva del Milan ci dice che con i ragazzi di Pioli non si può mai stare sereni.

CorSera: il sorteggio di Nyon è andato bene al Milan. Potendo scegliere, il Milan avrebbe chiesto proprio lo Slavia Praga. Fondamentale era evitare le favorite Liverpool e Bayer. Ma per arrivare alla finale servirà aggiustare al più presto la difesa. E servirà un Leao in versione top player a tempo pieno. Il ritorno a Praga può essere un'insidia ma il Milan non ha scuse. Vietato fallire.

Altre news di giornata


—)
Serie A: sì all'IA per riconoscere violenti allo stadio.


—) Tomori con la Lazio. Kalulu e Calabria con l'Atalanta.


—) Pioli a Praga: brutti ricordi. Quel KO...


—) Capello:"Milan un rebus. Slavia pericoloso, se...".


—) Cura Milan: difesa più bassa e rientro titolari. La situazione.


—) Milan: Slavia trasformista e ambiente bollente. E' inedito.


—) Milan: assi di coppa. Giroud Pulisic Loftus Chukwu sanno come si fa.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,290
Reaction score
29,332
Tuttosport in edicola: per una volta, il sorteggio della fase a eliminazione diretta ha sorriso al Milan. I rossoneri erano rimasti tra le ultime quattro squadre che si dovevano accoppiare tra loro e tra queste vi era anche il temutissimo Bayer Leverkusen di Xabi Alonso, ma la mano di John O’Shea, ex difensore del Manchester United e ambassador della finale di Dublino, ha rivelato a tutti che gli avversari dei rossoneri sarebbero stati i cechi dello Slavia Praga (andata il 7 marzo, alle 21, San Siro, il ritorno il 14 marzo alle 18.45 a Praga). Un sorteggio che, obiettivamente, è stato molto benevolo con il Milan che ha riscosso un po’ di credito con la fortuna dopo gli abbinamenti degli anni passati, sia nella fase a gironi sia in quella a eliminazione diretta. La doppia sfida con il Rennes, però, ha dato dimostrazione di come in Europa non si possa prendere nessuna gara sottogamba e che serviranno concentrazione, fame di vittoria e voglia di confermarsi superiori nell’arco dei 180 minuti, anche perché la permeabilità difensiva del Milan ci dice che con i ragazzi di Pioli non si può mai stare sereni.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,290
Reaction score
29,332
CorSera: il sorteggio di Nyon è andato bene al Milan. Potendo scegliere, il Milan avrebbe chiesto proprio lo Slavia Praga. Fondamentale era evitare le favorite Liverpool e Bayer. Ma per arrivare alla finale servirà aggiustare al più presto la difesa. E servirà un Leao in versione top player a tempo pieno. Il ritorno a Praga può essere un'insidia ma il Milan non ha scuse. Vietato fallire.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,290
Reaction score
29,332
Come abbiamo sottolineato ieri, è già partita la corsa a descrivere sti scappati di casa come il Brasile del 70
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
24,152
Reaction score
15,427
La GDS e Tuttosport in edicola sullo Slavia Praga, prossimo avversario del Milan:

Lo Slavia Praga, prossimo avversario del Milan negli ottavi di finale di Europa League, è una squadra imprevedibile e pericolosa, capace di grandi rimonte ma anche di sconfitte pesanti. I rossoneri dovranno stare attenti a non sottovalutare gli avversari e a sfruttare i loro punti deboli.

Lo Slavia Praga gioca con un modulo 3-4-3 variabile, con un trequartista o due punte larghe. In attacco, i giocatori più pericolosi sono Mojmir Chytil, Vlaclav Jurecka e Mick Van Buren. In difesa, David Zima e Igob Ogbu sono i giocatori più affidabili.

La partita di andata si giocherà allo stadio Eden Arena di Praga, che ha una capienza di 22 mila spettatori. Lo stadio è dotato di un hotel e di un fast food con il marchio più famoso al mondo.

Questo ottavo di finale sarà uno scontro inedito, visto che Milan e Slavia Praga non si sono mai affrontate.

Tuttosport in edicola: per una volta, il sorteggio della fase a eliminazione diretta ha sorriso al Milan. I rossoneri erano rimasti tra le ultime quattro squadre che si dovevano accoppiare tra loro e tra queste vi era anche il temutissimo Bayer Leverkusen di Xabi Alonso, ma la mano di John O’Shea, ex difensore del Manchester United e ambassador della finale di Dublino, ha rivelato a tutti che gli avversari dei rossoneri sarebbero stati i cechi dello Slavia Praga (andata il 7 marzo, alle 21, San Siro, il ritorno il 14 marzo alle 18.45 a Praga). Un sorteggio che, obiettivamente, è stato molto benevolo con il Milan che ha riscosso un po’ di credito con la fortuna dopo gli abbinamenti degli anni passati, sia nella fase a gironi sia in quella a eliminazione diretta. La doppia sfida con il Rennes, però, ha dato dimostrazione di come in Europa non si possa prendere nessuna gara sottogamba e che serviranno concentrazione, fame di vittoria e voglia di confermarsi superiori nell’arco dei 180 minuti, anche perché la permeabilità difensiva del Milan ci dice che con i ragazzi di Pioli non si può mai stare sereni.

CorSera: il sorteggio di Nyon è andato bene al Milan. Potendo scegliere, il Milan avrebbe chiesto proprio lo Slavia Praga. Fondamentale era evitare le favorite Liverpool e Bayer. Ma per arrivare alla finale servirà aggiustare al più presto la difesa. E servirà un Leao in versione top player a tempo pieno. Il ritorno a Praga può essere un'insidia ma il Milan non ha scuse. Vietato fallire.

Altre news di giornata


—)
Serie A: sì all'IA per riconoscere violenti allo stadio.


—) Tomori con la Lazio. Kalulu e Calabria con l'Atalanta.


—) Pioli a Praga: brutti ricordi. Quel KO...


—) Capello:"Milan un rebus. Slavia pericoloso, se...".


—) Cura Milan: difesa più bassa e rientro titolari. La situazione.


—) Milan: Slavia trasformista e ambiente bollente. E' inedito.


—) Milan: assi di coppa. Giroud Pulisic Loftus Chukwu sanno come si fa.
Riusciremo a sottovalutare pure lo slavia ukraina
 
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
3,861
Reaction score
1,072
La GDS e Tuttosport in edicola sullo Slavia Praga, prossimo avversario del Milan:

Lo Slavia Praga, prossimo avversario del Milan negli ottavi di finale di Europa League, è una squadra imprevedibile e pericolosa, capace di grandi rimonte ma anche di sconfitte pesanti. I rossoneri dovranno stare attenti a non sottovalutare gli avversari e a sfruttare i loro punti deboli.

Lo Slavia Praga gioca con un modulo 3-4-3 variabile, con un trequartista o due punte larghe. In attacco, i giocatori più pericolosi sono Mojmir Chytil, Vlaclav Jurecka e Mick Van Buren. In difesa, David Zima e Igob Ogbu sono i giocatori più affidabili.

La partita di andata si giocherà allo stadio Eden Arena di Praga, che ha una capienza di 22 mila spettatori. Lo stadio è dotato di un hotel e di un fast food con il marchio più famoso al mondo.

Questo ottavo di finale sarà uno scontro inedito, visto che Milan e Slavia Praga non si sono mai affrontate.

Tuttosport in edicola: per una volta, il sorteggio della fase a eliminazione diretta ha sorriso al Milan. I rossoneri erano rimasti tra le ultime quattro squadre che si dovevano accoppiare tra loro e tra queste vi era anche il temutissimo Bayer Leverkusen di Xabi Alonso, ma la mano di John O’Shea, ex difensore del Manchester United e ambassador della finale di Dublino, ha rivelato a tutti che gli avversari dei rossoneri sarebbero stati i cechi dello Slavia Praga (andata il 7 marzo, alle 21, San Siro, il ritorno il 14 marzo alle 18.45 a Praga). Un sorteggio che, obiettivamente, è stato molto benevolo con il Milan che ha riscosso un po’ di credito con la fortuna dopo gli abbinamenti degli anni passati, sia nella fase a gironi sia in quella a eliminazione diretta. La doppia sfida con il Rennes, però, ha dato dimostrazione di come in Europa non si possa prendere nessuna gara sottogamba e che serviranno concentrazione, fame di vittoria e voglia di confermarsi superiori nell’arco dei 180 minuti, anche perché la permeabilità difensiva del Milan ci dice che con i ragazzi di Pioli non si può mai stare sereni.

CorSera: il sorteggio di Nyon è andato bene al Milan. Potendo scegliere, il Milan avrebbe chiesto proprio lo Slavia Praga. Fondamentale era evitare le favorite Liverpool e Bayer. Ma per arrivare alla finale servirà aggiustare al più presto la difesa. E servirà un Leao in versione top player a tempo pieno. Il ritorno a Praga può essere un'insidia ma il Milan non ha scuse. Vietato fallire.

Altre news di giornata


—)
Serie A: sì all'IA per riconoscere violenti allo stadio.


—) Tomori con la Lazio. Kalulu e Calabria con l'Atalanta.


—) Pioli a Praga: brutti ricordi. Quel KO...


—) Capello:"Milan un rebus. Slavia pericoloso, se...".


—) Cura Milan: difesa più bassa e rientro titolari. La situazione.


—) Milan: Slavia trasformista e ambiente bollente. E' inedito.


—) Milan: assi di coppa. Giroud Pulisic Loftus Chukwu sanno come si fa.

Come abbiamo sottolineato ieri, è già partita la corsa a descrivere sti scappati di casa come il Brasile del 70
Esatto. Premesso che con Pioli ogni record (negativo) è possibile, ma addirittura a sentire questi pare che abbiamo preso il Liverpool. Ste cose mi ricordano i Mondiali del 2002 quando dovevamo affrontare l'Ecuador, descritto come un misto tra Brasile e Argentina: parlarono talmente tanto del "temibilissimo" terzino destro Ulises de la Cruz, che un altro po' ancora me lo sogno la notte. :ghign:

Meglio di così non ci poteva andare: facessero quello che devono e siamo ai quarti. Poi si vedrà...
 
Ultima modifica:

7AlePato7

Senior Member
Registrato
3 Settembre 2012
Messaggi
24,425
Reaction score
12,150
La GDS e Tuttosport in edicola sullo Slavia Praga, prossimo avversario del Milan:

Lo Slavia Praga, prossimo avversario del Milan negli ottavi di finale di Europa League, è una squadra imprevedibile e pericolosa, capace di grandi rimonte ma anche di sconfitte pesanti. I rossoneri dovranno stare attenti a non sottovalutare gli avversari e a sfruttare i loro punti deboli.

Lo Slavia Praga gioca con un modulo 3-4-3 variabile, con un trequartista o due punte larghe. In attacco, i giocatori più pericolosi sono Mojmir Chytil, Vlaclav Jurecka e Mick Van Buren. In difesa, David Zima e Igob Ogbu sono i giocatori più affidabili.

La partita di andata si giocherà allo stadio Eden Arena di Praga, che ha una capienza di 22 mila spettatori. Lo stadio è dotato di un hotel e di un fast food con il marchio più famoso al mondo.

Questo ottavo di finale sarà uno scontro inedito, visto che Milan e Slavia Praga non si sono mai affrontate.

Tuttosport in edicola: per una volta, il sorteggio della fase a eliminazione diretta ha sorriso al Milan. I rossoneri erano rimasti tra le ultime quattro squadre che si dovevano accoppiare tra loro e tra queste vi era anche il temutissimo Bayer Leverkusen di Xabi Alonso, ma la mano di John O’Shea, ex difensore del Manchester United e ambassador della finale di Dublino, ha rivelato a tutti che gli avversari dei rossoneri sarebbero stati i cechi dello Slavia Praga (andata il 7 marzo, alle 21, San Siro, il ritorno il 14 marzo alle 18.45 a Praga). Un sorteggio che, obiettivamente, è stato molto benevolo con il Milan che ha riscosso un po’ di credito con la fortuna dopo gli abbinamenti degli anni passati, sia nella fase a gironi sia in quella a eliminazione diretta. La doppia sfida con il Rennes, però, ha dato dimostrazione di come in Europa non si possa prendere nessuna gara sottogamba e che serviranno concentrazione, fame di vittoria e voglia di confermarsi superiori nell’arco dei 180 minuti, anche perché la permeabilità difensiva del Milan ci dice che con i ragazzi di Pioli non si può mai stare sereni.

CorSera: il sorteggio di Nyon è andato bene al Milan. Potendo scegliere, il Milan avrebbe chiesto proprio lo Slavia Praga. Fondamentale era evitare le favorite Liverpool e Bayer. Ma per arrivare alla finale servirà aggiustare al più presto la difesa. E servirà un Leao in versione top player a tempo pieno. Il ritorno a Praga può essere un'insidia ma il Milan non ha scuse. Vietato fallire.

Altre news di giornata


—)
Serie A: sì all'IA per riconoscere violenti allo stadio.


—) Tomori con la Lazio. Kalulu e Calabria con l'Atalanta.


—) Pioli a Praga: brutti ricordi. Quel KO...


—) Capello:"Milan un rebus. Slavia pericoloso, se...".


—) Cura Milan: difesa più bassa e rientro titolari. La situazione.


—) Milan: Slavia trasformista e ambiente bollente. E' inedito.


—) Milan: assi di coppa. Giroud Pulisic Loftus Chukwu sanno come si fa.
Se perdono con questi senza piedi devono andarsi a nascondere per quanto mi riguarda.
 

bmb

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
16,298
Reaction score
5,654
La GDS e Tuttosport in edicola sullo Slavia Praga, prossimo avversario del Milan:

Lo Slavia Praga, prossimo avversario del Milan negli ottavi di finale di Europa League, è una squadra imprevedibile e pericolosa, capace di grandi rimonte ma anche di sconfitte pesanti. I rossoneri dovranno stare attenti a non sottovalutare gli avversari e a sfruttare i loro punti deboli.

Lo Slavia Praga gioca con un modulo 3-4-3 variabile, con un trequartista o due punte larghe. In attacco, i giocatori più pericolosi sono Mojmir Chytil, Vlaclav Jurecka e Mick Van Buren. In difesa, David Zima e Igob Ogbu sono i giocatori più affidabili.

La partita di andata si giocherà allo stadio Eden Arena di Praga, che ha una capienza di 22 mila spettatori. Lo stadio è dotato di un hotel e di un fast food con il marchio più famoso al mondo.

Questo ottavo di finale sarà uno scontro inedito, visto che Milan e Slavia Praga non si sono mai affrontate.

Tuttosport in edicola: per una volta, il sorteggio della fase a eliminazione diretta ha sorriso al Milan. I rossoneri erano rimasti tra le ultime quattro squadre che si dovevano accoppiare tra loro e tra queste vi era anche il temutissimo Bayer Leverkusen di Xabi Alonso, ma la mano di John O’Shea, ex difensore del Manchester United e ambassador della finale di Dublino, ha rivelato a tutti che gli avversari dei rossoneri sarebbero stati i cechi dello Slavia Praga (andata il 7 marzo, alle 21, San Siro, il ritorno il 14 marzo alle 18.45 a Praga). Un sorteggio che, obiettivamente, è stato molto benevolo con il Milan che ha riscosso un po’ di credito con la fortuna dopo gli abbinamenti degli anni passati, sia nella fase a gironi sia in quella a eliminazione diretta. La doppia sfida con il Rennes, però, ha dato dimostrazione di come in Europa non si possa prendere nessuna gara sottogamba e che serviranno concentrazione, fame di vittoria e voglia di confermarsi superiori nell’arco dei 180 minuti, anche perché la permeabilità difensiva del Milan ci dice che con i ragazzi di Pioli non si può mai stare sereni.

CorSera: il sorteggio di Nyon è andato bene al Milan. Potendo scegliere, il Milan avrebbe chiesto proprio lo Slavia Praga. Fondamentale era evitare le favorite Liverpool e Bayer. Ma per arrivare alla finale servirà aggiustare al più presto la difesa. E servirà un Leao in versione top player a tempo pieno. Il ritorno a Praga può essere un'insidia ma il Milan non ha scuse. Vietato fallire.

Altre news di giornata


—)
Serie A: sì all'IA per riconoscere violenti allo stadio.


—) Tomori con la Lazio. Kalulu e Calabria con l'Atalanta.


—) Pioli a Praga: brutti ricordi. Quel KO...


—) Capello:"Milan un rebus. Slavia pericoloso, se...".


—) Cura Milan: difesa più bassa e rientro titolari. La situazione.


—) Milan: Slavia trasformista e ambiente bollente. E' inedito.


—) Milan: assi di coppa. Giroud Pulisic Loftus Chukwu sanno come si fa.
Dopo i peana per il terribile Rennes, è la volta degli invincibili cechi.
 
Alto
head>