Milan macchina da gol. Mai così bene da undici anni.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
160,107
Reaction score
10,549
Come riportato dalla GDS, dal ritorno di Ibra il Milan è diventato una macchina da gol. I rossoneri hanno segnato ben 20 gol nelle ultime sette partite. Prima dell'arrivo dello svedese, erano servite 20 partite per arrivare allo stesso numero di reti. Il Milan arriva da sette partite di fila con almeno due gol segnati, non accadeva da ben undici anni (otto di fila). Nemmeno il Milan campione d'Italia 2011 era riuscito a fare meglio
 

mil77

Senior Member
Registrato
3 Febbraio 2017
Messaggi
8,474
Reaction score
901
Come riportato dalla GDS, dal ritorno di Ibra il Milan è diventato una macchina da gol. I rossoneri hanno segnato ben 20 gol nelle ultime sette partite. Prima dell'arrivo dello svedese, erano servite 20 partite per arrivare allo stesso numero di reti. Il Milan arriva da sette partite di fila con almeno due gol segnati, non accadeva da ben undici anni (otto di fila). Nemmeno il Milan campione d'Italia 2011 era riuscito a fare meglio

Per me più che l'arrivo di Ibra, ha inciso in positivo l'addio di Suso...da quando se ne è andato il Milan ha iniziato a provare a giocare a calcio e tira in porta e segna molto di più...
 

Gekyn

Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
3,918
Reaction score
255
Per me più che l'arrivo di Ibra, ha inciso in positivo l'addio di Suso...da quando se ne è andato il Milan ha iniziato a provare a giocare a calcio e tira in porta e segna molto di più...

this.!
Con conseguente cambio modulo, non più quel 4-3-3 senza interpreti ma un 4-4-2 e poi 4-2-3-1 molto più adatto ai nostri giocatori
 

Lambro

Bannato
Registrato
12 Marzo 2014
Messaggi
6,336
Reaction score
206
rendiamoci conto quanto Suso ci abbia danneggiato negli ultimi 2 anni soprattutto, un mediocre considerato fuoriclasse intorno al quale si doveva cambiare tutto lo schema della squadra.
Ma visto che la squadra non la facciamo noi qui sul forum ma allenatori, società, dirigenti, c'è da mettersi le mani nei capelli a vedere che certa gente puntasse su di lui in quel modo.
L'unico a metterlo in panchina è stato Sinisa, ma poi il caro Silvio ha fatto capire chi comandava e ciao.
 

Ringhio8

Senior Member
Registrato
14 Febbraio 2020
Messaggi
7,946
Reaction score
2,423
Per me più che l'arrivo di Ibra, ha inciso in positivo l'addio di Suso...da quando se ne è andato il Milan ha iniziato a provare a giocare a calcio e tira in porta e segna molto di più...

Ibra ha dato una sferzata non indifferente sopratutto a livello caratteriale, ma è anche vero che aver ceduto Suso ci sta facendo giocare come una squadra di calcio.
 

Goro

Senior Member
Registrato
7 Febbraio 2017
Messaggi
7,623
Reaction score
477
Come riportato dalla GDS, dal ritorno di Ibra il Milan è diventato una macchina da gol. I rossoneri hanno segnato ben 20 gol nelle ultime sette partite. Prima dell'arrivo dello svedese, erano servite 20 partite per arrivare allo stesso numero di reti. Il Milan arriva da sette partite di fila con almeno due gol segnati, non accadeva da ben undici anni (otto di fila). Nemmeno il Milan campione d'Italia 2011 era riuscito a fare meglio

Col pubblico se la facevano tutti sotto, è preoccupante
 

Djici

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
22,727
Reaction score
2,403
Per me più che l'arrivo di Ibra, ha inciso in positivo l'addio di Suso...da quando se ne è andato il Milan ha iniziato a provare a giocare a calcio e tira in porta e segna molto di più...

Difficile dire quale sia la cosa che ci ha fatto svoltare perché ci sono stati molti parametri che sono cambiati quasi in contemporanea.
Tra il cambio di allenatore, di modulo, di giocatori, di condizione atletica, di ritmi post lockdown, stadio vuoto...

Certamente schierare contemporaneamente tutti giocatori che vogliono la palla sui piedi come facevamo prima con Suso Calha e Paquetà non aiutava... Perché in più non avevamo la punta capace di fare salire la squadra come Ibra o gente che attacca la profondità come Rebic (non era proprio in condizione), Theo che si è infortunato subito... Insomma è la stessa stagione ma sembrano 2 mondi diversi.

Pero anche se sono sempre stato un grandissimo sostenitore di Suso, mi è stato chiaro dal momento che sono iniziate le voci su la sua pubalgia, che non avrebbe potuto continuare ad essere il nostro leader tecnico.

Ora si gioca in modo molto più veloce.
Avevano ragione quelli che dicevano che perdevamo tempi di gioco con Suso.
 

Similar threads

Alto
head>