Milan - Atalanta: 0-1

rossonero_nel_cuore

SOLO LA MAGLIA!
Beh sul gol Abbiati di colpa ne ha praticamente zero.... Cavolo gli ha fatto la barba al palo su quel tiro..
 
El Shaarawy tre partite tre disastri, una delusione dietro l'altra. Se prima difendevo Allegri ora comincio a stancarmi, che si svegli fuori perché è vero che la squadra non sarà più quella di un'anno fa, ma siamo superiori all'Atalanta per Dio, e giochiamo pure in casa!
 

Gre-No-Li

Member
Se l'andazzo è questo, vedo addensarsi nuvoloni neri all'orizzonte del Milan. A Berlusconi sembra che il giocattolo ormai crei più problemi che altro. Impegnato nel tentativo di ritornare a dominare la scena politica, non ha più tempo né voglia. La vendita dei gioielli e l'acquisto di bigiotteria ne sono un segno evidente, servono per ripianare i debiti, visto che intende spendere per tentare di acquistare La 7 e addomesticare una TV non certo favorevole in campagna elettorale.
Galliani, oggetto di feroci critiche, non può far altro che seguire le direttive padronali (basta vedere il caso Pato), probabilmente è il meno colpevole, avendo dovuto fare un mercato con i fichi secchi.
Allegri è uno degli allenatori meno adatti per cercare di far comunque galleggiare la baracca. Come molti hanno già appurato, ha vinto o c'è arrivato vicino non grazie ad un gioco ma alle prestazioni (in particolare Ibra) dei grandi giocatori che si è ritrovato. Il Milan non è il Cagliari. Forse avrebbe fatto meglio a dimettersi spontaneamente, invece potrebbe fare da capro espiatorio.
C'è il serio rischio che il Milan si trovi inguaiato nei bassifondi della classifica, senza avere la mentalità dei bassifondi.
 

Harvey

New member
Se l'andazzo è questo, vedo addensarsi nuvoloni neri all'orizzonte del Milan. A Berlusconi sembra che il giocattolo ormai crei più problemi che altro. Impegnato nel tentativo di ritornare a dominare la scena politica, non ha più tempo né voglia. La vendita dei gioielli e l'acquisto di bigiotteria ne sono un segno evidente, servono per ripianare i debiti, visto che intende spendere per tentare di acquistare La 7 e addomesticare una TV non certo favorevole in campagna elettorale.
Galliani, oggetto di feroci critiche, non può far altro che seguire le direttive padronali (basta vedere il caso Pato), probabilmente è il meno colpevole, avendo dovuto fare un mercato con i fichi secchi.
Allegri è uno degli allenatori meno adatti per cercare di far comunque galleggiare la baracca. Come molti hanno già appurato, ha vinto o c'è arrivato vicino non grazie ad un gioco ma alle prestazioni (in particolare Ibra) dei grandi giocatori che si è ritrovato. Il Milan non è il Cagliari. Forse avrebbe fatto meglio a dimettersi spontaneamente, invece potrebbe fare da capro espiatorio.
C'è il serio rischio che il Milan si trovi inguaiato nei bassifondi della classifica, senza avere la mentalità dei bassifondi.

Concordo su tutto tranne che sull'innocenza di Galliani, è il primo a prendere in giro i tifosi con atteggiamenti e dichiarazioni da circo. Avesse almeno il buonsenso di combinare i guai che gli ordinano stando zitto. Comunque hai ragione su tutta la linea, fa ridere che dopo Bologna qualcuno pensava davvero di essere competitivo in Italia.
 

Andreas89

Senior Member
Se l'andazzo è questo, vedo addensarsi nuvoloni neri all'orizzonte del Milan. A Berlusconi sembra che il giocattolo ormai crei più problemi che altro. Impegnato nel tentativo di ritornare a dominare la scena politica, non ha più tempo né voglia. La vendita dei gioielli e l'acquisto di bigiotteria ne sono un segno evidente, servono per ripianare i debiti, visto che intende spendere per tentare di acquistare La 7 e addomesticare una TV non certo favorevole in campagna elettorale.
Galliani, oggetto di feroci critiche, non può far altro che seguire le direttive padronali (basta vedere il caso Pato), probabilmente è il meno colpevole, avendo dovuto fare un mercato con i fichi secchi.
Allegri è uno degli allenatori meno adatti per cercare di far comunque galleggiare la baracca. Come molti hanno già appurato, ha vinto o c'è arrivato vicino non grazie ad un gioco ma alle prestazioni (in particolare Ibra) dei grandi giocatori che si è ritrovato. Il Milan non è il Cagliari. Forse avrebbe fatto meglio a dimettersi spontaneamente, invece potrebbe fare da capro espiatorio.
C'è il serio rischio che il Milan si trovi inguaiato nei bassifondi della classifica, senza avere la mentalità dei bassifondi.

La pochezza del Milan e' evidente ma credo che un 7-8 posto possa essere quantomeno raggiungibile,devono solo cacciate le balls,altrimenti si fatica ovviamente anche con una squadra di 4a serie!
 

James Watson

Bannato
Sul 4-3-3, potrebbe effettivamente essere una soluzione praticabile se tutta la squadra avesse una condizione atletica nettamente superiore a quella attuale, resterebbe comunque da decidere chi farebbe il terzo attacante dei tre. A centrocampo la situazione non sarebbe però molto rosea, ci vuole un centrale davanti alla difesa che costruisca il gioco corto, sappia dare i tempi di manovra agendo da vero e proprio playmaker e che protegga la difesa in fase di copertura... passi qui, che abbiamo Montolivo, sarebbe il ruolo perfetto per lui.
Il problema sarebbero gli altri due di centrocampo, che dovrebbero essere giocatori a tutto tondo in grado di fare molto bene sia la fase difensiva che quella offensiva, soprattutto in fase d'attacco devono essere molto bravi ad inserirsi (e qui ci siamo anche) sulle sponde del centroavanti (e chi le fa le sponde, lì davanti?) o dei tagli degli attacanti "esterni". I dolori cominciano in fase di non possesso palla. Più volte nel corso della stagione passata si è provato a giocare con questo modulo, soprattutto all'inizio, e io francamente mi ricordo un milan che quando perdeva palla sbandava in maniera mostruosa. Se tutti non sono al 100%, non è un modulo che possiamo reggere minimamente, serve tanta corsa per attuarlo, e noi non ne abbiamo da vendere...
 

walter 22

Member
Con questa squadra non riesco ad essere ottimista è un insieme di giocatori scarsi e mediocri. E' il milan più scarso dell'era Berlusconi non so proprio come possa risollevarsi e fare almeno un discreto campionato. Io quest'anno ho seriamente paura.
 

Pamparulez

New member
Il problema è che abbiamo mille problemi. Il primo è una rosa scarsa e strapagata, dove il secondo portiere guadagana ben oltre il top player della metà delle squadre di serieA. Il secondo è che non abbiamo voglia di vincere, il furore viene fuori sempre dopo essere andati in svantaggio. Il terzo, e questo è colpa di Allegri, che non abbiamo schemi. Tre macro problemi elencati in ordine di importanza
 
Alto