Marco Van Basten: “la UEFA assicuri la competitività”

A.C Milan 1899

Bannato
Registrato
7 Aprile 2019
Messaggi
21,708
Reaction score
1,445
Bordata del cigno di Utrecht verso la UEFA, a suo dire colpevole di non tutelare il lato sportivo, che dovrebbe essere preponderante, del calcio, ma di creare divari sempre più insormontabili. Queste le sue parole rilasciate nel corso di un’intervista a Fanpage.it: “Il calcio sta diventando sempre più un business, in cui il denaro e il budget sono l’unica cosa che conta, perché più entrate un club ha, migliori sono i giocatori che si può comprare. Ci sono alcuni club che stanno diventando sempre più piccoli, e questo sinceramente mi dispiace. Credo che la Uefa dovrebbe cercare di fare in modo che i club si avvicinino gli uni agli altri, non che siano sempre più diversi come valore dei giocatori, come è avvenuto progressivamente negli ultimi venticinque anni. Le differenze stanno diventando troppo grandi, sarà sempre più difficile colmarle”.

Per quanto riguarda il Milan queste le sue considerazioni: “Non seguo molto il calcio italiano, ma posso dire che il Milan dei miei tempi ha dominato il mondo del calcio, mentre quello di oggi sta lottando per sopravvivere al campionato. Mi sembra una differenza non da poco”.
 

A.C Milan 1899

Bannato
Registrato
7 Aprile 2019
Messaggi
21,708
Reaction score
1,445
Bordata del cigno di Utrecht verso la UEFA, a suo dire colpevole di non tutelare il lato sportivo, che dovrebbe essere preponderante, del calcio, ma di creare divari sempre più insormontabili. Queste le sue parole rilasciate nel corso di un’intervista a Fanpage.it: “Il calcio sta diventando sempre più un business, in cui il denaro e il budget sono l’unica cosa che conta, perché più entrate un club ha, migliori sono i giocatori che si può comprare – ha dichiarato il cigno di Utrecht -. Ci sono alcuni club che stanno diventando sempre più piccoli, e questo sinceramente mi dispiace. Credo che la Uefa dovrebbe cercare di fare in modo che i club si avvicinino gli uni agli altri, non che siano sempre più diversi come valore dei giocatori, come è avvenuto progressivamente negli ultimi venticinque anni. Le differenze stanno diventando troppo grandi, sarà sempre più difficile colmarle”.

Per quanto riguarda il Milan queste le sue considerazioni: “Non seguo molto il calcio italiano, ma posso dire che il Milan dei miei tempi ha dominato il mondo del calcio, mentre quello di oggi sta lottando per sopravvivere al campionato. Mi sembra una differenza non da poco”.

Ora aspetto i soliti che arriveranno spiegandoci che, in realtà, la UEFA ha creato il migliore dei mondi calcistici possibili, e che l’FPF è sacrosanto. :rolleyes:

Se non altro vedere Marcolino sostenere la stessa battaglia che sostengo io e tanti altri da tempo immemore mi rincuora, visto che mentre io sono stato spettatore del calcio vero, lui ne è stato attore protagonista.
 

Ringhio8

Senior Member
Registrato
14 Febbraio 2020
Messaggi
7,983
Reaction score
2,457
Ora aspetto i soliti che arriveranno spiegandoci che, in realtà, la UEFA ha creato il migliore dei mondi calcistici possibili, e che l’FPF è sacrosanto. :rolleyes:

Se non altro vedere Marcolino sostenere la stessa battaglia che sostengo io e tanti altri da tempo immemore mi rincuora, visto che mentre io sono stato spettatore del calcio vero, lui ne è stato attore protagonista.

No tranquillo zozimo dopo tutte le put.tanate sparate sul virus non lo rivedrai finché sarà passato tutto, non sa più come difendere i vermi piddini stellati e si nasconde nel bunker pieno di aspirine.

Sul Cigno che dire? Ogni volta che parla é poesia, ha ragione come sempre.
 

A.C Milan 1899

Bannato
Registrato
7 Aprile 2019
Messaggi
21,708
Reaction score
1,445
No tranquillo zozimo dopo tutte le put.tanate sparate sul virus non lo rivedrai finché sarà passato tutto, non sa più come difendere i vermi piddini stellati e si nasconde nel bunker pieno di aspirine.

Sul Cigno che dire? Ogni volta che parla é poesia, ha ragione come sempre.

No ma non parlavo solo di lui, ci sono anche altri milanisti che, in quello che io definisco un esempio da manuale di Sindrome di Stoccolma, reputano l’FPF sacrosanto. Chissà cosa avranno da dire riguardo alle parole di Marco. :)
 
Registrato
23 Giugno 2017
Messaggi
2,417
Reaction score
624
Bordata del cigno di Utrecht verso la UEFA, a suo dire colpevole di non tutelare il lato sportivo, che dovrebbe essere preponderante, del calcio, ma di creare divari sempre più insormontabili. Queste le sue parole rilasciate nel corso di un’intervista a Fanpage.it: “Il calcio sta diventando sempre più un business, in cui il denaro e il budget sono l’unica cosa che conta, perché più entrate un club ha, migliori sono i giocatori che si può comprare. Ci sono alcuni club che stanno diventando sempre più piccoli, e questo sinceramente mi dispiace. Credo che la Uefa dovrebbe cercare di fare in modo che i club si avvicinino gli uni agli altri, non che siano sempre più diversi come valore dei giocatori, come è avvenuto progressivamente negli ultimi venticinque anni. Le differenze stanno diventando troppo grandi, sarà sempre più difficile colmarle”.

Per quanto riguarda il Milan queste le sue considerazioni: “Non seguo molto il calcio italiano, ma posso dire che il Milan dei miei tempi ha dominato il mondo del calcio, mentre quello di oggi sta lottando per sopravvivere al campionato. Mi sembra una differenza non da poco”.

Che il virus possa far crollare questo sistema corrotto fin dalle fondamenta è più di una speranza; il “fair play” finanziario è un cappio al collo per i club che vogliono risalire la china, una situazione insostenibile che va estirpata il prima possibile.
 

Ringhio8

Senior Member
Registrato
14 Febbraio 2020
Messaggi
7,983
Reaction score
2,457
No ma non parlavo solo di lui, ci sono anche altri milanisti che, in quello che io definisco un esempio da manuale di Sindrome di Stoccolma, reputano l’FPF sacrosanto. Chissà cosa avranno da dire riguardo alle parole di Marco. :)

Già, chissà, se sto fpf ninnimplode con sta crisi non implode più
 

A.C Milan 1899

Bannato
Registrato
7 Aprile 2019
Messaggi
21,708
Reaction score
1,445
Che il virus possa far crollare questo sistema corrotto fin dalle fondamenta è più di una speranza; il “fair play” finanziario è un cappio al collo per i club che vogliono risalire la china, una situazione insostenibile che va estirpata il prima possibile.

A chi lo elogia infatti intimo sempre di immaginare cosa sarebbe successo se questa porcheria ci fosse stata a metà anni ‘80, e quale sarebbe stato il nostro destino. Potendo sarebbe da fare, immaginando una roba tipo multiverso e realtà alternative, solo per vedere quale sarebbe stato il risultato se fosse stato implementato tre decadi e mezzo fa.

Già, chissà, se sto fpf ninnimplode con sta crisi non implode più

Eh...
 
Registrato
23 Giugno 2017
Messaggi
2,417
Reaction score
624
A chi lo elogia infatti intimo sempre di immaginare cosa sarebbe successo se questa porcheria ci fosse stata a metà anni ‘80, e quale sarebbe stato il nostro destino. Potendo sarebbe da fare, immaginando una roba tipo multiverso e realtà alternative, solo per vedere quale sarebbe stato il risultato se fosse stato implementato tre decadi e mezzo fa.

Ti dirò: sto FPF ha influenzato anche il pensiero di molti, troppi tifosi. È sempre più una rarità poter discutere di giocatori e di calcio, visto che interviene quasi sempre qualcuno a ricordarci tutti i vari aspetti delle trattative (tra payroll, ammortamenti dei cartellini e et similia). Non sono un economista e non mi interessano queste cose: voglio discutere di calcio.
 

A.C Milan 1899

Bannato
Registrato
7 Aprile 2019
Messaggi
21,708
Reaction score
1,445
A chi lo elogia infatti intimo sempre di immaginare cosa sarebbe successo se questa porcheria ci fosse stata a metà anni ‘80, e quale sarebbe stato il nostro destino. Potendo sarebbe da fare, immaginando una roba tipo multiverso e realtà alternative, solo per vedere quale sarebbe stato il risultato se fosse stato implementato tre decadi e mezzo fa.

Ti dirò: sto FPF ha influenzato anche il pensiero di molti, troppi tifosi. È sempre più una rarità poter discutere di giocatori e di calcio, visto che interviene quasi sempre qualcuno a ricordarci tutti i vari aspetti delle trattative (tra payroll, ammortamenti dei cartellini e et similia). Non sono un economista e non mi interessano queste cose: voglio discutere di calcio.

Ah sfondi una porta aperta, caro. Purtroppo lo schifo odierno è questo.
 

Ringhio8

Senior Member
Registrato
14 Febbraio 2020
Messaggi
7,983
Reaction score
2,457
Ti dirò: sto FPF ha influenzato anche il pensiero di molti, troppi tifosi. È sempre più una rarità poter discutere di giocatori e di calcio, visto che interviene quasi sempre qualcuno a ricordarci tutti i vari aspetti delle trattative (tra payroll, ammortamenti dei cartellini e et similia). Non sono un economista e non mi interessano queste cose: voglio discutere di calcio.

Infatti il calcio oggi mi fa vomitare, a partire da questo, per passare al sistema palesemente marcio, al non poter esultare per un gol sperando che chiu giudicherà non sia in malafede. Giocatori tutti primedonne che non ringraziano i tifosi per sostenerli, ma anzi, che pretendono li si ringrazi se ci degnano di giocare a calcio. Io ricordo quando a 13 anni incontrai il Venezia di Schwoch, Iachini, Taibi, Miceli, De Franceschi, Carnasciali e tutti gli altri, andavano a pranzo dopo gli allenamenti a Mestre vicino alla mia scuola, noi li guardavamo incantati da lontano per non disturbare e loro ci chiamarono li per farci l'autografo. Che bel ricordo. Non erano Ronaldo, Weah o Shevchenko certo, però per noi erano idoli assoluti, poi vabbè la foto con Schwoch è li appesa in camera da 23 anni, per un veneziano è come aver visto Fatima :asd:
 
Alto
head>