Maestro De Rossi. Vince il confronto con Pioli.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,648
Reaction score
29,613
Tuttosport esalta De Rossi, dopo la vittoria di ieri della Roma col Milan: al netto del risultato (che comunque è la cosa che conta più di tutte), la partita a scacchi tra allenatori l’ha vinta De Rossi, piazzando El Shaarawy in marcatura su Theo Hernandez con Pellegrini larghissimo a sinistra nel comporre un 4-4-2 tutta qualità. Nel primo tempo, fatta eccezione per il doppio salvataggio nei pressi della linea di porta di Lukaku su Giroud e un paio di tiri dalla distanza di Reijnders parati da Svilar, il pallino l’hanno sempre tenuto gli ospiti che, oltre a segnare con Mancini, hanno costretto Maignan a un eccezionale colpo di reni per evitare di prendere gol sul tiro di El Shaarawy sporcato da Gabbia. Nella ripresa, almeno fino all’ultimo quarto d’ora, il copione non è cambiato, ma la Roma - nonostante un giro palla a tratti dominante e stordente per gli avversari (si vede che De Rossi si è abbeverato alla fonte del guardiolismo) - non ha più avuto la lucidità necessaria per essere incisiva in zona gol, pagando evidentemente le fatiche nel derby.

pioli_de_rossi.jpg
 
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
3,139
Reaction score
974
Tuttosport esalta De Rossi, dopo la vittoria di ieri della Roma col Milan: al netto del risultato (che comunque è la cosa che conta più di tutte), la partita a scacchi tra allenatori l’ha vinta De Rossi, piazzando El Shaarawy in marcatura su Theo Hernandez con Pellegrini larghissimo a sinistra nel comporre un 4-4-2 tutta qualità. Nel primo tempo, fatta eccezione per il doppio salvataggio nei pressi della linea di porta di Lukaku su Giroud e un paio di tiri dalla distanza di Reijnders parati da Svilar, il pallino l’hanno sempre tenuto gli ospiti che, oltre a segnare con Mancini, hanno costretto Maignan a un eccezionale colpo di reni per evitare di prendere gol sul tiro di El Shaarawy sporcato da Gabbia. Nella ripresa, almeno fino all’ultimo quarto d’ora, il copione non è cambiato, ma la Roma - nonostante un giro palla a tratti dominante e stordente per gli avversari (si vede che De Rossi si è abbeverato alla fonte del guardiolismo) - non ha più avuto la lucidità necessaria per essere incisiva in zona gol, pagando evidentemente le fatiche nel derby.

pioli_de_rossi.jpg
Pinoli portato tatticamente a spasso da uno con una decina scarsa di panchine in Serie A, e che ha come sola altra esperienza una panchina di B con annesso esonero. Giusto per far capire, se mai ci fosse ancora qualche fan del pelato, il livello del nostro coach.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,648
Reaction score
29,613
Tuttosport esalta De Rossi, dopo la vittoria di ieri della Roma col Milan: al netto del risultato (che comunque è la cosa che conta più di tutte), la partita a scacchi tra allenatori l’ha vinta De Rossi, piazzando El Shaarawy in marcatura su Theo Hernandez con Pellegrini larghissimo a sinistra nel comporre un 4-4-2 tutta qualità. Nel primo tempo, fatta eccezione per il doppio salvataggio nei pressi della linea di porta di Lukaku su Giroud e un paio di tiri dalla distanza di Reijnders parati da Svilar, il pallino l’hanno sempre tenuto gli ospiti che, oltre a segnare con Mancini, hanno costretto Maignan a un eccezionale colpo di reni per evitare di prendere gol sul tiro di El Shaarawy sporcato da Gabbia. Nella ripresa, almeno fino all’ultimo quarto d’ora, il copione non è cambiato, ma la Roma - nonostante un giro palla a tratti dominante e stordente per gli avversari (si vede che De Rossi si è abbeverato alla fonte del guardiolismo) - non ha più avuto la lucidità necessaria per essere incisiva in zona gol, pagando evidentemente le fatiche nel derby.
.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,644
Reaction score
12,135
Tuttosport esalta De Rossi, dopo la vittoria di ieri della Roma col Milan: al netto del risultato (che comunque è la cosa che conta più di tutte), la partita a scacchi tra allenatori l’ha vinta De Rossi, piazzando El Shaarawy in marcatura su Theo Hernandez con Pellegrini larghissimo a sinistra nel comporre un 4-4-2 tutta qualità. Nel primo tempo, fatta eccezione per il doppio salvataggio nei pressi della linea di porta di Lukaku su Giroud e un paio di tiri dalla distanza di Reijnders parati da Svilar, il pallino l’hanno sempre tenuto gli ospiti che, oltre a segnare con Mancini, hanno costretto Maignan a un eccezionale colpo di reni per evitare di prendere gol sul tiro di El Shaarawy sporcato da Gabbia. Nella ripresa, almeno fino all’ultimo quarto d’ora, il copione non è cambiato, ma la Roma - nonostante un giro palla a tratti dominante e stordente per gli avversari (si vede che De Rossi si è abbeverato alla fonte del guardiolismo) - non ha più avuto la lucidità necessaria per essere incisiva in zona gol, pagando evidentemente le fatiche nel derby.

pioli_de_rossi.jpg
Umiliazione infinita.

Questa è la banter era ragazzi. Quando piu o meno i tifosi di tutte le squadre finiscono per prenderti per il c..o...
Poi per carità c'è anche chi è soddisfatto di una stagione come questa... io no davvero.
 

malos

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2014
Messaggi
7,780
Reaction score
2,243
Tuttosport esalta De Rossi, dopo la vittoria di ieri della Roma col Milan: al netto del risultato (che comunque è la cosa che conta più di tutte), la partita a scacchi tra allenatori l’ha vinta De Rossi, piazzando El Shaarawy in marcatura su Theo Hernandez con Pellegrini larghissimo a sinistra nel comporre un 4-4-2 tutta qualità. Nel primo tempo, fatta eccezione per il doppio salvataggio nei pressi della linea di porta di Lukaku su Giroud e un paio di tiri dalla distanza di Reijnders parati da Svilar, il pallino l’hanno sempre tenuto gli ospiti che, oltre a segnare con Mancini, hanno costretto Maignan a un eccezionale colpo di reni per evitare di prendere gol sul tiro di El Shaarawy sporcato da Gabbia. Nella ripresa, almeno fino all’ultimo quarto d’ora, il copione non è cambiato, ma la Roma - nonostante un giro palla a tratti dominante e stordente per gli avversari (si vede che De Rossi si è abbeverato alla fonte del guardiolismo) - non ha più avuto la lucidità necessaria per essere incisiva in zona gol, pagando evidentemente le fatiche nel derby.

pioli_de_rossi.jpg

Vabbè pure "Maestro" De Rossi devo sorbirmi.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,644
Reaction score
12,135
Maestro...uno che si era fatto esonerare per disperazione in Serie B. Per Dio.
Va detto che sta facendo benissimo alla Roma, fin dalle prime partite.
Una sola sconfitta finora contro l'Inter (dove pero mise in grande difficoltà Inzaghi), poi una lunga serie di vittorie in Serie A e in Europa.
Questo va detto.

Resta il fatto che noi, come al solito, quando si presenta una partita complicata tatticamente e tecnicamente questo siamo. Colpe di Pioli tante, ma tante tante colpe anche di altri oltre a lui.
 

kipstar

Senior Member
Registrato
14 Luglio 2016
Messaggi
15,205
Reaction score
1,287
quando dico che il ciclo è finito mi riferisco a queste partite. che periodicamente vengono proposte.....
c'era quel senso di inutilità che spesso si vede nei derby......quella mollezza da parte di tutti ..... come se la partita fosse segnata......come se aver preso un gol dalla rometta avesse già segnato la qualificazione.....o come se la qualificazione vera e propria si giocherà al ritorno.....


comunque ste partite qua bisognerebbe che qualcuno le spiegasse....e per fortuna è finita con uno scarto minimo.....

imho.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,596
Reaction score
26,447
Gliela ha imbrigliata in 2 mosse e pioli non ci ha capito nulla.

I primi 15 minuti pioli li ha passati a parlare coi suoi collaboratori e dando nuove indicazioni in campo sulle nuove marcature, i movimenti, la scalate.

Eppure de rossi non è che abbia fatto chissà che, preparazione facilissima da leggere.
Praticamente ha messo in campo la roma con un 442 senza palla con el sha largo a destra e pellegrini quarto di sinistra, lukaku davanti e dybala a legare il gioco su tutto il fronte.
Il centrocampo della roma scivolava tutto a destra con pellegrini molto accentrato e spinazzola che spesso era solo su tutta la corsia mancina. Un modulo asimmetrico/scoliotico voluto e preparato.
Lo scopo dell'allenatore della roma era chiaramente intasare la nostra fascia forte chiudendo tutte le linee di passaggio e pareggiando numericamente i giocatori in zona palla.
Il milan infatti spesso porta a sinistra un centrocampista, reijnders, per tirare fuori una marcatura e liberare leao nei duelli individuali.
Theo e leao cosi si sono trovati in mezzo a una gabbia giallorossa con tutte le linee di passaggio precluse.
Il nostro gioco era chiaramente portato, anzi indirizzato , tutto a destra.
Era facilmente prevedibile che de rossi avrebbe pensato a qualcosa del genere e infatti nel pre gara avevo scritto che avremmo avuto la meglio se fossimo stati in grado di costruire gioco a destra per poi cambiare repentinamente gioco dalla parte opposta e liberare leao nei duelli individuali.
Sarebbe servito quindi un centrocampista in appoggio a pulisic in zona palla per prendere palla e portare il gioco rapidamente dalla parte opposta.
Altrimenti sarebbe stato opportuno provare a sfondare a destra , visto che ci lasciavano giocare e attaccare da quella parte.
Mi sarei aspettato prima chuchy in campo o , addirittura, leao a destra per qualche frazione di gara per sparigliare le carte.
E invece il nulla, persi nel trappolone di de rossi.

Appena la roma recuperava la palla la gestiva con qualità e personalità , superava il nostro primo pressing e prendeva campo.
Sugli scudi dybala, versione tempi buoni.
E anche qua altro nostro errore marchiano: un nostro centrale tiene lukaku e l'altro non ha il coraggio di rompere la linea e andare a prendere alto l'argentino che gioca senza marcatura.
Il resto lo fa paredes che non spreca una palla che sia una.
Giriamo praticamente a vuoto come idiioti.

L'approccio mentale e agonistico è un discorso anche da non sottovalutare : siamo scesi in campo con la consapevolezza di essere più forti e l'arroganza dei favoriti.
I minuti che passavano donavano certezze a loro e innervosivano i nostri.

Per me l'ha persa pioli per primo.
Portato a spasso tatticamente.
 
Alto
head>