LionRock Inter: polverone, non per la Procura.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,562
Reaction score
31,081
I quotidiani in edicola (che si sono svegliati solo oggi...) sul caso Inter - Lionrock

DOVETE LEGGERE PRIMA DI COMMENTARE

Tuttosport: mentre impazza il polverone, il sito di LionRock continua a tenere l’Inter nel suo portfolio di investimenti. Un mese fa il fondo di Hong Kong aveva festeggiato con una news sul suo sito la conquista dello scudetto, così come un anno fa aveva celebrato il raggiungimento della finale di Champions League con un articolo scritto in prima persona plurale. Un comportamento che sembra contraddire quanto dichiarato da un portavoce di LionRock ad alcune agenzie internazionali nel giorno del passaggio di proprietà dell’Inter da Suning a Oaktree. In quei lanci, a ben vedere, il portavoce parla di assenza di interessi economici nel club nerazzurro da maggio 2021, dal momento della concessione del prestito di Oaktree. Non viene fatto esplicitamente riferimento alla cessione di azioni. Non a caso nel Cda nerazzurro è ancora presente il rappresentante di LionRock: Daniel Kar Keung Tseung, fondatore della società di Hong Kong (gli altri due erano usciti tre anni fa per fare spazio ad Amedeo Carassai e Carlo Marchetti in quota Oaktree). Senza dimenticare che a luglio 2021 lo statuto dell’Inter venne modi cato per ridurre i poteri degli azionisti di minoranza, un intervento che aveva senso per neutralizzare eventuali iniziative di LionRock. Per ora, infatti, non risultano interventi della Procura Federale sulla vicenda nonostante l’ampio eco avuto sui media. Gli inquirenti della Figc, in base alle regole, dovrebbero attivarsi nel caso in cui avessero conoscenza di comunicazioni infedeli sui detentori di pacchetti azionari superiori al 10%. LionRock deteneva il 31,05% dell’Inter. Non ci sono movimenti in questo senso perché, secondo quanto risulta in Via Allegri, il pacchetto di LionRock sarebbe con uito nel 99,6% di Oaktree, insieme al 68,5% di Suning, al momento dell’esercizio del pegno una settimana fa. Fin dall’inizio LionRock aveva mantenuto una posizione molto de lata, risultando solo un investitore che ha apportato un capitale iniziale. Ma non ha mai inciso sulle scelte dell’Inter di erenziandosi in qualche modo da Suning. Curiosamente fa parlare di sé solo al termine dell’avventura.


Repubblica:

repubblica.png
 

Mika

Senior Member
Registrato
29 Aprile 2017
Messaggi
14,227
Reaction score
6,653
I quotidiani in edicola (che si sono svegliati solo oggi...) sul caso Inter - Lionrock

DOVETE LEGGERE PRIMA DI COMMENTARE

Tuttosport: mentre impazza il polverone, il sito di LionRock continua a tenere l’Inter nel suo portfolio di investimenti. Un mese fa il fondo di Hong Kong aveva festeggiato con una news sul suo sito la conquista dello scudetto, così come un anno fa aveva celebrato il raggiungimento della finale di Champions League con un articolo scritto in prima persona plurale. Un comportamento che sembra contraddire quanto dichiarato da un portavoce di LionRock ad alcune agenzie internazionali nel giorno del passaggio di proprietà dell’Inter da Suning a Oaktree. In quei lanci, a ben vedere, il portavoce parla di assenza di interessi economici nel club nerazzurro da maggio 2021, dal momento della concessione del prestito di Oaktree. Non viene fatto esplicitamente riferimento alla cessione di azioni. Non a caso nel Cda nerazzurro è ancora presente il rappresentante di LionRock: Daniel Kar Keung Tseung, fondatore della società di Hong Kong (gli altri due erano usciti tre anni fa per fare spazio ad Amedeo Carassai e Carlo Marchetti in quota Oaktree). Senza dimenticare che a luglio 2021 lo statuto dell’Inter venne modi cato per ridurre i poteri degli azionisti di minoranza, un intervento che aveva senso per neutralizzare eventuali iniziative di LionRock. Per ora, infatti, non risultano interventi della Procura Federale sulla vicenda nonostante l’ampio eco avuto sui media. Gli inquirenti della Figc, in base alle regole, dovrebbero attivarsi nel caso in cui avessero conoscenza di comunicazioni infedeli sui detentori di pacchetti azionari superiori al 10%. LionRock deteneva il 31,05% dell’Inter. Non ci sono movimenti in questo senso perché, secondo quanto risulta in Via Allegri, il pacchetto di LionRock sarebbe con uito nel 99,6% di Oaktree, insieme al 68,5% di Suning, al momento dell’esercizio del pegno una settimana fa. Fin dall’inizio LionRock aveva mantenuto una posizione molto de lata, risultando solo un investitore che ha apportato un capitale iniziale. Ma non ha mai inciso sulle scelte dell’Inter di erenziandosi in qualche modo da Suning. Curiosamente fa parlare di sé solo al termine dell’avventura.


Repubblica:

repubblica.png
Meglio tardi che mai vero @admin? Lo ha riportato prima Dagospia e questo forum...

Ovviamente la Procura Interista non guarda, fa come Corona :asd:

Se ci fosse stato un comunicato ufficiale di un socio del Milan eravamo già in B. :asd:
 

7AlePato7

Senior Member
Registrato
3 Settembre 2012
Messaggi
24,724
Reaction score
12,665
Meglio tardi che mai vero @admin? Lo ha riportato prima Dagospia e questo forum...

Ovviamente la Procura Interista non guarda, fa come Corona :asd:

Se ci fosse stato un comunicato ufficiale di un socio del Milan eravamo già in B. :asd:
Se l'Inter è protetta significa che ha messo in piedi un apparato mediatico praticamente perfetto. Da noi chi cura la comunicazione dovrebbe essere licenziato in tronco, come dovrebbe essere licenziato chi non capisce una fava di pallone e non riesce minimamente a tutelare gli interessi nelle stanze dei bottoni perché troppo impegnato a ingegnarsi per trovare maniere lecite per fare uscire denari dal Milan e accreditarli sui propri conti correnti.
Questa storia dell'Inter con azioni di LionRock si sta sgonfiando in tempo zero, anche questo articolo sembra spegnere qualsiasi voce a riguardo.
Leggo in giro rosiconi vari che sperano in penalizzazioni e gridano ai gomblotti: non succederà niente, anche perché nessuno ha interesse a fare scoppiare nuovi scandali sul campionato italiano.
 

Mika

Senior Member
Registrato
29 Aprile 2017
Messaggi
14,227
Reaction score
6,653
Se l'Inter è protetta significa che ha messo in piedi un apparato mediatico praticamente perfetto. Da noi chi cura la comunicazione dovrebbe essere licenziato in tronco, come dovrebbe essere licenziato chi non capisce una fava di pallone e non riesce minimamente a tutelare gli interessi nelle stanze dei bottoni perché troppo impegnato a ingegnarsi per trovare maniere lecite per fare uscire denari dal Milan e accreditarli sui propri conti correnti.
Questa storia dell'Inter con azioni di LionRock si sta sgonfiando in tempo zero, anche questo articolo sembra spegnere qualsiasi voce a riguardo.
Leggo in giro rosiconi vari che sperano in penalizzazioni e gridano ai gomblotti: non succederà niente, anche perché nessuno ha interesse a fare scoppiare nuovi scandali sul campionato italiano.
Ora si chiama così? Ai miei tempi si chiamava "associazione a delinquere di stampo mafioso" ed era un reato gravissimo, ora invece è qualcosa da prendere come esempio come modello vincente? Come cambiano i tempi :asd:

"non succederà niente, anche perché nessuno ha interesse a fare scoppiare nuovi scandali sul campionato italiano." Qui hai dimenticato un pezzo: a meno che la squadra beccata è il Milan. Visto che hanno tirato giù di tutto ad Aprile per il rapporto Redbird-Elliot, per il nulla, certificato anche dal Lussemburgo. :asd:
 

7AlePato7

Senior Member
Registrato
3 Settembre 2012
Messaggi
24,724
Reaction score
12,665
Ora si chiama così? Ai miei tempi si chiamava "associazione a delinquere di stampo mafioso" ed era un reato gravissimo, ora invece è qualcosa da prendere come esempio come modello vincente? Come cambiano i tempi :asd:
Curare la comunicazione sui media e fare uscire le notizie solo all'ultimo è un pregio, altro che associazione a delinquere. Sul Milan ogni minima infrazione o possibile violazione delle regole esce immediatamente sui giornali. Fatti due domande sulle motivazioni, l'Inter in questo caso non c'entra. È la differenza tra una società che sa curare la comunicazione con i media e un'altra che ha dei dilettanti che non sanno fare il proprio mestiere. Questo fare vittimismo non lo condivido, se il Milan volesse farsi tutelare lo dovrebbe fare. Evidentemente pagano gente scarsa per fare questo mestiere o non è semplicemente di loro interesse visto che sono troppo impegnati a speculare.
 
Registrato
20 Aprile 2016
Messaggi
14,557
Reaction score
9,869
Se l'Inter è protetta significa che ha messo in piedi un apparato mediatico praticamente perfetto. Da noi chi cura la comunicazione dovrebbe essere licenziato in tronco, come dovrebbe essere licenziato chi non capisce una fava di pallone e non riesce minimamente a tutelare gli interessi nelle stanze dei bottoni perché troppo impegnato a ingegnarsi per trovare maniere lecite per fare uscire denari dal Milan e accreditarli sui propri conti correnti.
Questa storia dell'Inter con azioni di LionRock si sta sgonfiando in tempo zero, anche questo articolo sembra spegnere qualsiasi voce a riguardo.
Leggo in giro rosiconi vari che sperano in penalizzazioni e gridano ai gomblotti: non succederà niente, anche perché nessuno ha interesse a fare scoppiare nuovi scandali sul campionato italiano.
Ma infatti in Italia nel calcio (e non solo...) senza una buona copertura mediatica e i giusti santi in paradiso non vai da nessuna parte.
Bisogna assolutamente ingaggiare qualche vecchia volpe a cui affidare la gestione dei rapporti.
Mi farei andare bene pure Carraro, a sto punto .
 

Mika

Senior Member
Registrato
29 Aprile 2017
Messaggi
14,227
Reaction score
6,653
Curare la comunicazione sui media e fare uscire le notizie solo all'ultimo è un pregio, altro che associazione a delinquere. Sul Milan ogni minima infrazione o possibile violazione delle regole esce immediatamente sui giornali. Fatti due domande sulle motivazioni, l'Inter in questo caso non c'entra. È la differenza tra una società che sa curare la comunicazione con i media e un'altra che ha dei dilettanti che non sanno fare il proprio mestiere. Questo fare vittimismo non lo condivido, se il Milan volesse farsi tutelare lo dovrebbe fare. Evidentemente pagano gente scarsa per fare questo mestiere o non è semplicemente di loro interesse visto che sono troppo impegnati a speculare.
-2006: Scoppia Calciopoli, l'Inter ne è fuori, ma casualmente un dipendente della Tim (di Tronchetti Provera) si suicida. Viene nominato come Presidente FIGC un ex uomo di Tronchetti Provera al tempo socio di Moratti nell'Inter e proprietario della TIM. Escono fuori le voci anni dopo, prescrizione.
-2019-20: mancati pagamenti di stipendi ai giocatori, prima ancora della pandemia (si riferiscono nel periodo pre-pandemico), la Procura chiude due occhi e naso. L'Inter è campione d'Italia quando da regolamento doveva subire 1 punto di penalizzazione per ogni mese che non ha pagato stipendi.
-2021-24: I debiti decollano, il calciomercato viene fatto tutto a debito tanto è che alcune squadre non vengono pagate come da scadenza ed il pagamento viene effettuato mesi dopo con altri soldi presi a prestito, mentre in C squadre in questa situazioni non vengono nemmeno iscritte perché nonostante i prestiti non vi è una stabilità economica, all'Inter viene permesso di primeggiare.

A casa mia questa è associazione a delinquere. Altro che protezione mediatica per grande comunicazione.

Oh, poi se a te va bene barare per vincere, allora chiudiamo discorso e diciamo che tutto è giusto. Come dicono gli Juventini che tanto odiamo? "Vincere sempre ed a qualsiasi costo".

Mi sa che il "Milanismo" non lo sta perdendo solo la Proprietà ma anche una parte di tifosi.
 

Goro

Senior Member
Registrato
7 Febbraio 2017
Messaggi
10,084
Reaction score
2,051
Se l'Inter è protetta significa che ha messo in piedi un apparato mediatico praticamente perfetto. Da noi chi cura la comunicazione dovrebbe essere licenziato in tronco, come dovrebbe essere licenziato chi non capisce una fava di pallone e non riesce minimamente a tutelare gli interessi nelle stanze dei bottoni perché troppo impegnato a ingegnarsi per trovare maniere lecite per fare uscire denari dal Milan e accreditarli sui propri conti correnti.
Questa storia dell'Inter con azioni di LionRock si sta sgonfiando in tempo zero, anche questo articolo sembra spegnere qualsiasi voce a riguardo.
Leggo in giro rosiconi vari che sperano in penalizzazioni e gridano ai gomblotti: non succederà niente, anche perché nessuno ha interesse a fare scoppiare nuovi scandali sul campionato italiano.

Mi ritengo un rosicone allora :D Questo negazionismo non va bene, Dagospia riporta notizie di Reuters e Bloomberg, mica Gazzetta e soci.

Il loro castello dorato pian piano sta venendo giù, però bisogna insistere sul diffondere le notizie il più possibile e non fare il loro gioco, perché è chiarissimo che si sono comportati in maniera troppo spregiudicata aiutati da Gravina Panzironi Viglione ecc. Una enorme associazione mafiosa che ha attirato persino l'interesse del Governo ormai, e i membri della Covisoc che dovevano vigilare sull'Inter tutti dimissionari.
 

7AlePato7

Senior Member
Registrato
3 Settembre 2012
Messaggi
24,724
Reaction score
12,665
-2006: Scoppia Calciopoli, l'Inter ne è fuori, ma casualmente un dipendente della Tim (di Tronchetti Provera) si suicida. Viene nominato come Presidente FIGC un ex uomo di Tronchetti Provera al tempo socio di Moratti nell'Inter e proprietario della TIM. Escono fuori le voci anni dopo, prescrizione.
-2019-20: mancati pagamenti di stipendi ai giocatori, prima ancora della pandemia (si riferiscono nel periodo pre-pandemico), la Procura chiude due occhi e naso. L'Inter è campione d'Italia quando da regolamento doveva subire 1 punto di penalizzazione per ogni mese che non ha pagato stipendi.
-2021-24: I debiti decollano, il calciomercato viene fatto tutto a debito, mentre in C squadre in questa situazioni non vengono nemmeno iscritte perché nonostante i prestiti non vi è una stabilità economica, all'Inter viene permesso di primeggiare.

A casa mia questa è associazione a delinquere. Altro che protezione mediatica per grande comunicazione.

Oh, poi se a te va bene barare per vincere, allora chiudiamo discorso e diciamo che tutto è giusto. Come dicono gli Juventini che tanto odiamo? "Vincere sempre ed a qualsiasi costo".

Mi sa che il "Milanismo" non lo sta perdendo solo la Proprietà ma anche una parte di tifosi.
Ma che c'entra? Io ho parlato di apparato mediatico, ovvero la protezione di cui l'Inter gode sui media, sui giornali. Una volta lo faceva pure il Milan per tutelarsi dalla schiera di giornalisti pro Juve di Moggi. Tutelarsi sui media significa non permettere che sia diffusa solo la visione di una sola campana.
Il vittimismo a questi livelli è francamente ridicolo scusami, una società di calcio che non riesce a tutelare i propri interessi a questi livelli è piuttosto grottesca...
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,848
Reaction score
26,811
Ragazzi il problema non è la comunicazione o , per lo meno , non è solo quella.
L'inter ha messo suoi uomini ovuque!!! Li sta il problema.
Avete letto del fuggi fuggi alla covisoc?
Presidente e 3 membri hanno dato le dimissioni e quelli sono tutti uomini di gravina riconducibili a marmotta.

E' una piovra tentacolare, hanno le mani ovunque.
 
Alto
head>