Leao:"Cresciuto ma devo fare di più".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
159,959
Reaction score
10,463
Leao, intervistato da Sky, ha parlato dell'annata in rossonero. Ecco le dichiarazioni riportate dall'emittente:"Ho cercato di aiutare la squadra attraverso le mie qualità, ma durante la stagione ci sono dei momenti nei quali gli altri vanno più forte di te e serve avere pazienza. La squadra viene prima del singolo, l'importante è farsi trovare pronti, quando si viene chiamati in causa. Come giudico la mia annata?Posso dare e fare di più. So cosa posso ancora dare, credo in me stesso. L'Italia per me era una nuova esperienza, un nuovo campionato, ma sento di essere cresciuto tanto dal punto di vista tattico e sono fiducioso per questa e per la prossima stagione. Il futuro? Non mi piace fare promesse ma preferisco rispondere sul campo. Ma prometto di dare tutto per questa maglia, chiedo ai nostri tifosi di supportarci ancora come già avvenuto più volte quest'anno nei momenti duri. Vogliamo riportare il Milan in Europa, nei posti che merita, nei grandi palcoscenici. Siamo il Milan".
 

Jino

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
51,829
Reaction score
1,274
Eppure a me pare che sia proprio da un punto di vista tattico dove sia cresciuto meno, è arrivato molto anarchico ed istintivo, e tale è rimasto.
 
Registrato
12 Dicembre 2014
Messaggi
6,925
Reaction score
1,441
Leao, intervistato da Sky, ha parlato dell'annata in rossonero. Ecco le dichiarazioni riportate dall'emittente:"Ho cercato di aiutare la squadra attraverso le mie qualità, ma durante la stagione ci sono dei momenti nei quali gli altri vanno più forte di te e serve avere pazienza. La squadra viene prima del singolo, l'importante è farsi trovare pronti, quando si viene chiamati in causa. Come giudico la mia annata? Posso dare e fare di più. So cosa posso ancora dare, credo in me stesso. L'Italia per me era una nuova esperienza, un nuovo campionato, ma sento di essere cresciuto tanto dal punto di vista tattico e sono fiducioso per questa e per la prossima stagione. Il futuro? Non mi piace fare promesse ma preferisco rispondere sul campo. Ma prometto di dare tutto per questa maglia, chiedo ai nostri tifosi di supportarci ancora come già avvenuto più volte quest'anno nei momenti duri. Vogliamo riportare il Milan in Europa, nei posti che merita, nei grandi palcoscenici. Siamo il Milan".

Sì, tornartene al Lille, stecca vivente.
 

hiei87

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
10,485
Reaction score
1,077
Con tutta la simpatia, faccio proprio fatica a intravedere del talento in questo giocatore. E, soprattutto, non vedo ambizione, nè cattiveria. Penso ci convenga venderlo al più presto, perchè a breve finirà per valere zero.
 

Djici

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
22,717
Reaction score
2,401
Ha avuto 45% di tempo di gioco delle 26 partite intere che avrebbe potuto giocare.
Ha segnato 2 gol...
Ok che è giovane e che anche senza di lui questo Milan non segna nemmeno con le mani... Però numeri orribili.
 

Now i'm here

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
18,102
Reaction score
847
Leao, intervistato da Sky, ha parlato dell'annata in rossonero. Ecco le dichiarazioni riportate dall'emittente:"Ho cercato di aiutare la squadra attraverso le mie qualità, ma durante la stagione ci sono dei momenti nei quali gli altri vanno più forte di te e serve avere pazienza. La squadra viene prima del singolo, l'importante è farsi trovare pronti, quando si viene chiamati in causa. Come giudico la mia annata?Posso dare e fare di più. So cosa posso ancora dare, credo in me stesso. L'Italia per me era una nuova esperienza, un nuovo campionato, ma sento di essere cresciuto tanto dal punto di vista tattico e sono fiducioso per questa e per la prossima stagione. Il futuro? Non mi piace fare promesse ma preferisco rispondere sul campo. Ma prometto di dare tutto per questa maglia, chiedo ai nostri tifosi di supportarci ancora come già avvenuto più volte quest'anno nei momenti duri. Vogliamo riportare il Milan in Europa, nei posti che merita, nei grandi palcoscenici. Siamo il Milan".

la solita carrellata di frasi fatte, poi sul campo un ectoplasma che cammina, neanche corre.

niang in confronto sembrava pure più promettente.
 
Alto
head>