Leao: che delusione. Affonda col Milan.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

davidsdave80

Junior Member
Registrato
10 Settembre 2017
Messaggi
799
Reaction score
384
Non è questione di avere voglia o di essere indolente. Quella è la comoda scusa del genere 'ha i mezzi ma e se solo volesse ecc.'. Per farlo più forte di quello che è. La vera discriminate nelle prestazioni di Leao sono gli spazi. Se Leao può correre è un fenomeno. Perché ha un fisico da fenomeno. Ma se non riesce a prendere velocità emergono i limiti tecnici e di tocco nello stretto. Con quei piedi non sarà mai un fuoriclasse. Con Leao ci sarà sempre una enorme differenza di prestazione a seconda del tipo di partita.
AMEN🙏🏽
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,829
Reaction score
26,781
Non è questione di avere voglia o di essere indolente. Quella è la comoda scusa del genere 'ha i mezzi ma e se solo volesse ecc.'. Per farlo più forte di quello che è. La vera discriminate nelle prestazioni di Leao sono gli spazi. Se Leao può correre è un fenomeno. Perché ha un fisico da fenomeno. Ma se non riesce a prendere velocità emergono i limiti tecnici e di tocco nello stretto. Con quei piedi non sarà mai un fuoriclasse. Con Leao ci sarà sempre una enorme differenza di prestazione a seconda del tipo di partita.
Ma non è neanche vero : leao la differenza te la fa a campo aperto ma gli basta anche un duello in isolamento in fascia pure partendo da fermo e ti sbrana l'avversario.
Ieri l'espulsione l'ha prodotta negli spazi ma ti ha fatto anche 2-3 dribbling nei pressi dell'area inventati dal nulla e ha messo palla in mezzo.
Ha fatto un dribbling esterno interno che quello della roma ci ha capito nulla.
E' riduttivo definirlo contropiedista, l'uomo te lo salta pure partendo da fermo col primo passo e in pochi metri gliene da 4.

Chiaramente non sarà mai giocatore da 30 gol a stagione, credo la sua dimensione sia 10-13 gol e 10 assist a stagione.
Se non basta bisogna trovare di meglio, se non piace lo si vende.

A me piace , e me lo terrei sempre sposandone i limiti ed esaltandone i pregi.
La sola presenza di leao a sinistra costringe sempre la squadra avversaria a raddoppi e scalate, lascialo 1vs1 e salta sempre l'uomo.
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,322
Reaction score
2,636
Non è questione di avere voglia o di essere indolente. Quella è la comoda scusa del genere 'ha i mezzi ma e se solo volesse ecc.'. Per farlo più forte di quello che è. La vera discriminate nelle prestazioni di Leao sono gli spazi. Se Leao può correre è un fenomeno. Perché ha un fisico da fenomeno. Ma se non riesce a prendere velocità emergono i limiti tecnici e di tocco nello stretto. Con quei piedi non sarà mai un fuoriclasse. Con Leao ci sarà sempre una enorme differenza di prestazione a seconda del tipo di partita.
ma poi fosse solo quello il problema.
E' che lui oltre a essere mediocre nella maggior parte delle cose che fa (tranne che correre palla al piede), per la squadra fa 0.

E' un giocatore che condiziona tantissimo il modo di giocare della squadra a fronte di benefici modesti.

Tu prendi un Morata qualsiasi (preciso che è un giocatore che non mi piace), aldilà del ruolo differente, è un attaccante che magari non fa tanti gol e il meglio lo dà correndo palla al piede, però le sue partite sono sempre piene. Corre, si sbatte, pressa, fa movimenti che liberano gli altri attaccanti, si fa vedere, ecc.
Leao è invece 0 (Z E R O) in tutto quello che non è corsa con palla al piede.

A me sinceramente fa sorridere quando si pensa che lui debba fare l'attaccante e giocare più centrale, lì a mio parere sarebbe un giocatore da 4 fisso in pagella. Se lo fai giocare in zone più congestionate, dove devi lottare, sbatterti, stare spalle alla porta, ragionare e sei perennemente marcato, ma cosa potrà mai fare Leao?

Leao è un'incognita tattica che pesa come un macigno sul gioco del Milan. E con questo però non voglio spezzare alcuna lancia a Pioli che merita l'esonero ieri, anche solo per non aver mai avuto il coraggio di pensare a un Milan che non sia leaocentrico.
 

7AlePato7

Senior Member
Registrato
3 Settembre 2012
Messaggi
24,710
Reaction score
12,653
Ma non è neanche vero : leao la differenza te la fa a campo aperto ma gli basta anche un duello in isolamento in fascia pure partendo da fermo e ti sbrana l'avversario.
Ieri l'espulsione l'ha prodotta negli spazi ma ti ha fatto anche 2-3 dribbling nei pressi dell'area inventati dal nulla e ha messo palla in mezzo.
Ha fatto un dribbling esterno interno che quello della roma ci ha capito nulla.
E' riduttivo definirlo contropiedista, l'uomo te lo salta pure partendo da fermo col primo passo e in pochi metri gliene da 4.

Chiaramente non sarà mai giocatore da 30 gol a stagione, credo la sua dimensione sia 10-13 gol e 10 assist a stagione.
Se non basta bisogna trovare di meglio, se non piace lo si vende.

A me piace , e me lo terrei sempre sposandone i limiti ed esaltandone i pregi.
La sola presenza di leao a sinistra costringe sempre la squadra avversaria a raddoppi e scalate, lascialo 1vs1 e salta sempre l'uomo.
A me piacerebbe vedere i fenomeni come Vinicius/Rashford nella nostra squadra al posto di Leao, per me combinerebbero zero. Continuo a pensare che il problema vero di Leao siano i giocatori che gli orbitano attorno, non si può pretendere che faccia la differenza da solo ogni partita.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,829
Reaction score
26,781
A me piacerebbe vedere i fenomeni come Vinicius/Rashford nella nostra squadra al posto di Leao, per me combinerebbero zero. Continuo a pensare che il problema vero di Leao siano i giocatori che gli orbitano attorno, non si può pretendere che faccia la differenza da solo ogni partita.
A me fa ridere , per non dire altro, che chi ricorda con nostalgia la difesa solida e bassa con la quale abbiamo giocato le ultime partite di 2 anni fa che ci hanno portato a vincere poi lo scudetto dimentica che quella squadra era costruita su misura per leao.
Quello scudetto per metà è stato suo.
Bastava lanciarlo o isolarlo in duelli individuali in fascia e lui era una pantera.
Leao ormai dovremmo conoscerlo, dovremmo conoscerne pregi e limiti.
Io in squadra lo vorrei sempre.

Purtroppo i conti non tornano perchè abbiamo troppi compromessi tattici da assorbire dentro un equilibrio tattico scriteriato voluto.
Chiaramente leao avrebbe sempre bisogno di un mediano che lo copra , mi pare palese, per esaltarlo e coprirne l'anarchia.
Ma se poi hai un 9 di 38 anni , un'ala destra leggerina e un centrocampo che gioca in linea verticale anzichè orizzontale, un terzino sinistro di spinta, un mediano che non sa difendere..
beh, cosa pretendi?
Metti leao in un 433 vero con una mezz'ala tattica e un play che faccia gioco e poi ne riparliamo.
 

7AlePato7

Senior Member
Registrato
3 Settembre 2012
Messaggi
24,710
Reaction score
12,653
A me fa ridere , per non dire altro, che chi ricorda con nostalgia la difesa solida e bassa con la quale abbiamo giocato le ultime partite di 2 anni fa che ci hanno portato a vincere poi lo scudetto dimentica che quella squadra era costruita su misura per leao.
Quello scudetto per metà è stato suo.
Bastava lanciarlo o isolarlo in duelli individuali in fascia e lui era una pantera.
Leao ormai dovremmo conoscerlo, dovremmo conoscerne pregi e limiti.
Io in squadra lo vorrei sempre.

Purtroppo i conti non tornano perchè abbiamo troppi compromessi tattici da assorbire dentro un equilibrio tattico scriteriato voluto.
Chiaramente leao avrebbe sempre bisogno di un mediano che lo copra , mi pare palese, per esaltarlo e coprirne l'anarchia.
Ma se poi hai un 9 di 38 anni , un'ala destra leggerina e un centrocampo che gioca in linea verticale anzichè orizzontale, un terzino sinistro di spinta, un mediano che non sa difendere..
beh, cosa pretendi?
Metti leao in un 433 vero con una mezz'ala tattica e un play che faccia gioco e poi ne riparliamo.
Infatti dell’anno dello scudetto resta impressa la solidità in mezzo, con le corse all’indietro di Kessiè che recuperava chiunque. Perso l’ivoriano siamo andati alla ricerca di espedienti con cui modificare il nostro stile gioco rendendolo più offensivo, ma abbiamo perso in termini di equilibrio. Quella era una squadra in cui Leao poteva esaltarsi, oggi non è più così. Giroud non è più il giocatore di due anni fa, visto che con l’età il crollo fisico era dietro l’angolo (delittuoso non prendere un centravanti serio la scorsa estate, ma d’altronde la proprietà ha dimostrato che preferisce buttare via una stagione e constatare che il centravanti è finito piuttosto che giocare d’anticipo e investire due soldi sulla punta cercando di prevenire un problema). In mezzo una volta persa palla concediamo praterie immense agli avversari, debolezza che viene sfruttata da squadre avversarie dotate di un minimo di capacitá di palleggio grazie a cui riescono a uscire dal disorganizzato pressing alto pioliano. Non ci sono uomini d’ordine che sappiano fare in modo egregio la fase difensiva, lo stesso Loftus è un giocatore offensivo, Reijnders idem, Musah non ha l’intelligenza per giocare in mezzo.
In tutto ciò si cerca, senza grandi capacità di palleggio e mandando i centrocampisti in profonditá, di schiacciare la squadra avversaria nella sua area. Ma siccome questa squadra non ha le capacitá tecniche per schiacciare gli avversari nella metá campo col fraseggio, il giro palla si va concentrare inevitabilmente su Leao che deve inventare qualcosa costantemente raddoppiato. La realtá è che il Milan ha poche soluzioni quando prende palla, a destra non sanno crossare e i tiri da fuori area sono inesistenti.
Io ripartirei da Leao, cercando di prendere un paio di tasselli forti ogni anno. Ma i nostri probabilmente attueranno le solite rivoluzioni cervellotiche: vendiamo Leao e ne prendiamo 4 o 5 con quei soldi.
 

giocchino

Active member
Registrato
9 Ottobre 2019
Messaggi
194
Reaction score
89
A me piacerebbe vedere i fenomeni come Vinicius/Rashford nella nostra squadra al posto di Leao, per me combinerebbero zero. Continuo a pensare che il problema vero di Leao siano i giocatori che gli orbitano attorno, non si può pretendere che faccia la differenza da solo ogni partita.
Non è neanche difficile da capire...... se poi ci metti un allenatore che mette musa a destra pulici non si capisce dove l'orso loftus che più loftus non si può una difesa impresentabile un calabria a centrocampo che non giocherebbe neanche in serie B cosa deve fare rafa?
Ma vendiamolo e rifacciamoci un bel giro in serie B.
 

Antokkmilan

Well-known member
Registrato
4 Dicembre 2021
Messaggi
5,516
Reaction score
2,590
Non è neanche difficile da capire...... se poi ci metti un allenatore che mette musa a destra pulici non si capisce dove l'orso loftus che più loftus non si può una difesa impresentabile un calabria a centrocampo che non giocherebbe neanche in serie B cosa deve fare rafa?
Ma vendiamolo e rifacciamoci un bel giro in serie B.
Tutto quello che vuoi, ma lui è il simbolo di questo Milan, il giocatore più forte e più talentuoso di questo Milan un qualcosina in più lo poteva fare…nessuno dice che deve prendere palla scartare tutti e vincere da solo, ma qualche spunto in più, qualche giocata in più la poteva fare. Poi sono d’accordo che la colpa non è solo la sua ci mancherebbe anzi se proprio dobbiamo dirla tutta ieri il meno peggio insieme a Chukueze ma è troppo poco.
 
Registrato
8 Settembre 2016
Messaggi
8,454
Reaction score
2,634
In una serata come ieri ha comunque causato l'espulsione di un avversario ed ha fatto un assist.
Secondo me non è lui il primo responsabile per ieri.
 

nybreath

Member
Registrato
19 Ottobre 2016
Messaggi
2,443
Reaction score
675
Leao non è un fenomeno, ma non è nemmeno quello di ieri.

Il problema è che non puoi chiedere a Leao di essere Mbappe, mentre invece il nostro gioco presuppone di avere Mbappe a sinistra e a destra, è solo palla sugli esterni e se in 1v1 creano qualcosa, allora succede qualcosa.

Ma non tutte le partite possono essere risolte cosi, soprattutto quando hai squadre che ti murano l area.

Io pure CDK l ho visto migliorare molto con un allenatore diverso e lo stesso vorrei vedere per Leao prima di poter parlare.

Per adesso dico che è un giocatore che con la testa non ci sta, messo in un ruolo che non ha, e non intendo ruolo in mezzo al campo, ma uomo singolo risolvi partite. Non è quel tipo di campione, o non ancora. Però ieri perde palla e non ritorna, non si muove, sta davanti a theo...un giocatore che non ha acquisito nulla tatticamente.

Se Leao è questo, è un ottimo giocatore e nulla piu, pero vorrei vederlo con un altro allenatore, se Leao è questo anche fuori dal contesto attuale Milan, allora rimane un ottimo giocatore, ma non un campione.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>