La follia di Pioli

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Lorenzo 89

Senior Member
Registrato
1 Settembre 2012
Messaggi
16,727
Reaction score
5,064
Ma possibile che capitano tutti a noi questi folli? Montella, Giampaolo, dei folli calcistici molto simili.

E' da Allegri che non abbiamo un allenatore normale. Ditemi voi se si può...
E' colpa di chi li ingaggia.
Se Mirabelli/Leonardo/Boban/Maldini/Furlani mi mettessero sulla panchina del Milan ci andrei al volo ma sarei assolutamente inadeguato.
 

Michelons

Well-known member
Registrato
15 Giugno 2022
Messaggi
1,167
Reaction score
571
Pioli andava mandato via giá l'anno scorso. E Maldini e Massara andavano tenuti in ruolo. La campagna acquisti post scudetto era stata bloccata per due mesi dalla cessione Elliot -> RedBird e da un budget inferiore a quello della Fiorentina, per cui alla fine l'unico acquisto vero fu il costoso bambino CDK, che comunque ieri ha ridicolizzato Calabria e fatto un bell'assist, quindi alla fine meglio del Chukw, anche questo costoso. Il problema di Pioli è che vuole copiare Guardiola senza essere Guardiola, per cui alla fine tutto si risolve in "palla a Leao e via", solo che quando Leao non c'é sono volatili per diabetici. Ieri sera poi ha sbagliato la misura e l'ha fatta fuori dal vaso, scaricando le colpe sui giocatori ("errori, espulsioni..."). Siccome viviamo in un mondo di ipocriti, aspettano l'eliminazione dalla CL per giustificare l'esonero. Io lo farei oggi stesso, ma meglio tardi che mai.
Il problema vero è che non ha gli uomini per fare il guardiola e non se ne rende nemmeno conto
 
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
12,642
Reaction score
3,446
Da Bergamo a Bergamo, la città nerazzurra come crocevia del nostro destino.
E si, perché se idealmente possiamo identificare nello storico 5-0 del Dicembre 2019 l'inizio del ciclo Pioli questo Atalanta-Milan,sempre dicembrino, avrebbe potuto dirci tanto sulla condizione della squadra.

Le ultime 2 vittorie di campionato avevano sortito lo stesso effetto di un brodino per un malato: la squadra non era certo guarita ma per lo meno non si era perso terreno in classifica rispetto alla concorrenza e il risultato pieno aveva regalato un pò di autostima.

Si arriva così a questa trasferta e ci si arriva ancora incerottati, soprattutto in difesa.
C'era molta attesa alla vigilia per capire se qualcuno tra gli infortunati potesse recuperare ma dicembre è il mese per antonomasia della slitta , oltre che di elfi dispettosi, e allora cosa di meglio di qualche recupero posticipato/slittato in casa Milan?

Eravamo tutti curiosi relativamente al piano partita e ci aspettavamo(illusi!!) una partita solida e di sostanza ma Pioli non finisce mai di stupirci e cosa si inventa?
Alla vigilia di una partita comunque decisiva in Champions e con altri 3 turni da giocare solo prima della fine dell'anno apparecchia la partita 'totale'.

A una difesa già a pezzi e con gli uomini contati Pioli chiede una interpretazione dei ruoli fluida e così abbiamo,tra le altre assurdità, il centrale di difesa theo in fase di possesso che fa la mezz'ala con Florenzi che prende il suo posto o addirittura Rejnders che si abbassa disegnando una pseudodifesa a 3 sempre con theo anarchico nel modo di giocare.
Un rude contatto al limite dell'area avversaria potrebbe addirittura farci perdere il forte centrale inventato che pioli non si è guardato nemmeno dallo gestire e salvaguardare.

Ma Gasperini, a differenza di pioli, mi verrebbe da dire, le partite le guarda e così certamente gli sarà venuto in mente il derby e come inzaghi all'epoca si oppose all'interscambio dei nostri calciatori.
Non si fa infatti sparigliare gli uomini e le posizioni ma risponde con l'ordine, sarà il nostro stesso disordine ad affossarci.
E così accade : sulla palla persa o recuperata siamo noi a perdere poi i riferimenti fisici e a subire l'inerzia dell'azione.
I gol che incassiamo sono ridicoli nella dinamica e nella semplicità dell'esecuzione.

Delle giocate dei singoli e gli episodi(gol da corner!!!) ci rimettono in carreggiata per ben 2 volte ma poi veniamo traditi dal 'capitano' e dalla solita fase offensiva fatta di rincorse, sforzi, ritardi.
La partita la pareggiamo, ad onor di cronaca, col 442 e con maggiore presenza in area.

Usciamo da Bergamo col morale a pezzi, con 3 pti persi e con la solita immane risorsa di energie profuse.

Ho sempre stimato e ammirato chi nel calcio vuole proporre ma nelle condizioni in cui versiamo era davvero il caso di chiedere ai ragazzi questo tipo di prestazione?
Mi sarei aspettato fino a gennaio una gestione più 'conservativa' perché non è davvero il caso di spremere i ragazzi ulteriormente trovandosi sempre ad inseguire il risultato.

Per giocare questo tipo di calcio servono leggerezza mentale, tecnica individuale, letture tattiche importanti, gamba , condizione fisica, forza altrimenti è alto il rischio di preparare la partita perfetta per gli altri.
Credo poi che ad alcuni tra i nostri questa partita non la si possa chiedere perché logori fisicamente.


Personalmente ritengo finito il ciclo pioli da gennaio 2023 , l'estate mi è servita solo per 'inquadrarlo' meglio umanamente, e spero sia sollevato dando un'altra possibilità a questo gruppo squadra senza bocciare troppi ragazzi che vanno provati e visti dentro una zona più organizzata.
Ormai il Milan applica l'anti-zona : la rottura della linea viene più semplice che ricomporla.

Qualcuno ci salvi dalla follia di Pioli.
Non è solo folle, è un presuntuoso incapace che sotto pressione perde completamente la testa (è questo più che follia). Ma i veri folli e totalmente inadeguati sono quelli che continuano a farci assistere a “spettacoli” imbarazzanti tenendolo al suo posto. Auguro a lui e chi lo comanda di fallire tutti gli obiettivi (ma non serve il mio augurio, sarà inevitabilmente così)
 

Tifo'o

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
36,431
Reaction score
5,229
Da Bergamo a Bergamo, la città nerazzurra come crocevia del nostro destino.
E si, perché se idealmente possiamo identificare nello storico 5-0 del Dicembre 2019 l'inizio del ciclo Pioli questo Atalanta-Milan,sempre dicembrino, avrebbe potuto dirci tanto sulla condizione della squadra.

Le ultime 2 vittorie di campionato avevano sortito lo stesso effetto di un brodino per un malato: la squadra non era certo guarita ma per lo meno non si era perso terreno in classifica rispetto alla concorrenza e il risultato pieno aveva regalato un pò di autostima.

Si arriva così a questa trasferta e ci si arriva ancora incerottati, soprattutto in difesa.
C'era molta attesa alla vigilia per capire se qualcuno tra gli infortunati potesse recuperare ma dicembre è il mese per antonomasia della slitta , oltre che di elfi dispettosi, e allora cosa di meglio di qualche recupero posticipato/slittato in casa Milan?

Eravamo tutti curiosi relativamente al piano partita e ci aspettavamo(illusi!!) una partita solida e di sostanza ma Pioli non finisce mai di stupirci e cosa si inventa?
Alla vigilia di una partita comunque decisiva in Champions e con altri 3 turni da giocare solo prima della fine dell'anno apparecchia la partita 'totale'.

A una difesa già a pezzi e con gli uomini contati Pioli chiede una interpretazione dei ruoli fluida e così abbiamo,tra le altre assurdità, il centrale di difesa theo in fase di possesso che fa la mezz'ala con Florenzi che prende il suo posto o addirittura Rejnders che si abbassa disegnando una pseudodifesa a 3 sempre con theo anarchico nel modo di giocare.
Un rude contatto al limite dell'area avversaria potrebbe addirittura farci perdere il forte centrale inventato che pioli non si è guardato nemmeno dallo gestire e salvaguardare.

Ma Gasperini, a differenza di pioli, mi verrebbe da dire, le partite le guarda e così certamente gli sarà venuto in mente il derby e come inzaghi all'epoca si oppose all'interscambio dei nostri calciatori.
Non si fa infatti sparigliare gli uomini e le posizioni ma risponde con l'ordine, sarà il nostro stesso disordine ad affossarci.
E così accade : sulla palla persa o recuperata siamo noi a perdere poi i riferimenti fisici e a subire l'inerzia dell'azione.
I gol che incassiamo sono ridicoli nella dinamica e nella semplicità dell'esecuzione.

Delle giocate dei singoli e gli episodi(gol da corner!!!) ci rimettono in carreggiata per ben 2 volte ma poi veniamo traditi dal 'capitano' e dalla solita fase offensiva fatta di rincorse, sforzi, ritardi.
La partita la pareggiamo, ad onor di cronaca, col 442 e con maggiore presenza in area.

Usciamo da Bergamo col morale a pezzi, con 3 pti persi e con la solita immane risorsa di energie profuse.

Ho sempre stimato e ammirato chi nel calcio vuole proporre ma nelle condizioni in cui versiamo era davvero il caso di chiedere ai ragazzi questo tipo di prestazione?
Mi sarei aspettato fino a gennaio una gestione più 'conservativa' perché non è davvero il caso di spremere i ragazzi ulteriormente trovandosi sempre ad inseguire il risultato.

Per giocare questo tipo di calcio servono leggerezza mentale, tecnica individuale, letture tattiche importanti, gamba , condizione fisica, forza altrimenti è alto il rischio di preparare la partita perfetta per gli altri.
Credo poi che ad alcuni tra i nostri questa partita non la si possa chiedere perché logori fisicamente.


Personalmente ritengo finito il ciclo pioli da gennaio 2023 , l'estate mi è servita solo per 'inquadrarlo' meglio umanamente, e spero sia sollevato dando un'altra possibilità a questo gruppo squadra senza bocciare troppi ragazzi che vanno provati e visti dentro una zona più organizzata.
Ormai il Milan applica l'anti-zona : la rottura della linea viene più semplice che ricomporla.

Qualcuno ci salvi dalla follia di Pioli.
Pioli è semplicemente peggiorato come allenatore.. è davvero incredibile. Ma è peggiorato perché è diventato arrogante nel modo di fare. Infatti "Guarpioli" non è un nome dato a caso.
Non era un grande allenatore ma è diventato peggio di quello che era

Ormai sono cinque anni che abbiamo Pioli in panchina e si possono vedere 3 tipi di Pioli.

Quello arrivato all'inizio per sostiuire gianburrasca. La rosa era quella che era ed infatti fu un Milan imbarazzante, d'altronde lo sanno pure i muri che doveva venire per fare solo da traghettatore e sparire. (Le news di Ragninck a novembre dato per fatto) il culmine della mediocrità del primo Pioli è arrivata appunto come dici te in quella gara con l'Atalanta 5-0.

Poi arriva Ibra... e la situazione cambia completamente. Ibra dimostra come un giocatore del genere è in grado di ribalatare lo spogliatoio a livello di mente e gioco. La squadra cambia completamente. Poi abbiamo appunto quell 1,5/2 anni di Milan pazzesco. Squadra di indemoniati, pressing folle.. tutti ed esultare Pioli però a questo punto ( parlare a posteri è facile) in quel Milan c'era l'impronta di Ibra .. vero che lo svedese aveva saltato molte partite ma mi ricordo una miriade di punti nelle prima parte della stagione tutti arrivati grazie a Zlatan nell'anno dello scudetto da settembre a dicembre il gioco faceva schifo ma Ibra risolveva molte situazione.. Poi ibra si rompe di fatto e da gennaio la squadra cambia di gioco con pressing corsa giocate in verticale in certi versi sembrava una squadra di Klopp. Pioli ha comunque meriti ed è giusto dirlo. Calcio semplice e squadra a pedalare niente fissazione del gioco in orizzontale

Vinciamo lo scudetto. Ibra di fatto è ormai fuori dal giro gli infortuni. Ora Pioli deve cavarsela da solo ma questa volta la lasticella e le aspettative sono molte maggiori del Pioli dell'inzio. L'allenatore però va completamente di matto inizia a fare esperimenti vari, si da al Gauordilismo.. giocatori poi sempre rotti.

Quest'anno il Pioli continua sulla stessa scia dello scorso anno, anzi peggio perché il Milan spende 120 e passa mln per fare un mercato che lui vuole. Continua ad essere arrogante e testardo oltre che ormai a fine ciclo.
 
Ultima modifica:

Jino

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
56,072
Reaction score
3,913
Da Bergamo a Bergamo, la città nerazzurra come crocevia del nostro destino.
E si, perché se idealmente possiamo identificare nello storico 5-0 del Dicembre 2019 l'inizio del ciclo Pioli questo Atalanta-Milan,sempre dicembrino, avrebbe potuto dirci tanto sulla condizione della squadra.

Le ultime 2 vittorie di campionato avevano sortito lo stesso effetto di un brodino per un malato: la squadra non era certo guarita ma per lo meno non si era perso terreno in classifica rispetto alla concorrenza e il risultato pieno aveva regalato un pò di autostima.

Si arriva così a questa trasferta e ci si arriva ancora incerottati, soprattutto in difesa.
C'era molta attesa alla vigilia per capire se qualcuno tra gli infortunati potesse recuperare ma dicembre è il mese per antonomasia della slitta , oltre che di elfi dispettosi, e allora cosa di meglio di qualche recupero posticipato/slittato in casa Milan?

Eravamo tutti curiosi relativamente al piano partita e ci aspettavamo(illusi!!) una partita solida e di sostanza ma Pioli non finisce mai di stupirci e cosa si inventa?
Alla vigilia di una partita comunque decisiva in Champions e con altri 3 turni da giocare solo prima della fine dell'anno apparecchia la partita 'totale'.

A una difesa già a pezzi e con gli uomini contati Pioli chiede una interpretazione dei ruoli fluida e così abbiamo,tra le altre assurdità, il centrale di difesa theo in fase di possesso che fa la mezz'ala con Florenzi che prende il suo posto o addirittura Rejnders che si abbassa disegnando una pseudodifesa a 3 sempre con theo anarchico nel modo di giocare.
Un rude contatto al limite dell'area avversaria potrebbe addirittura farci perdere il forte centrale inventato che pioli non si è guardato nemmeno dallo gestire e salvaguardare.

Disamina perfetta.

Purtroppo la nostra non è più tattica, non è più innovazione, è caos totale...non calcio totale.

Di solito per mettere in difficoltà le squadre organizzate ti servono quelle giocate che costringano gli avversati a rompere la linea, a mollare la propria posizione.....noi ci arrangiamo, si perchè noi in fase di possesso rompiamo le linee, perdiamo le posizioni, perdiamo le coperture preventive....se perdiamo palla entrano come nel burro....è la storia di tutta la stagione.

Poi concordo con te, Gasperini ha detto ai suoi a differenza del passato di non seguire l'uomo, ma di coprire la zona....rimanete fermi e l'uomo vi arriva in casa....scacco matto.

Poi il bello è che in tutto questo caos ieri sera, non si sa come, l'avevamo pure senza meriti raddrizzata....siamo riusciti a perderla...e non c'entra nulla l'uomo in meno perchè abbiamo preso gol in una zona di campo dove avevamo superiorità numerica....


Ma Gasperini, a differenza di pioli, mi verrebbe da dire, le partite le guarda e così certamente gli sarà venuto in mente il derby e come inzaghi all'epoca si oppose all'interscambio dei nostri calciatori.
Non si fa infatti sparigliare gli uomini e le posizioni ma risponde con l'ordine, sarà il nostro stesso disordine ad affossarci.
E così accade : sulla palla persa o recuperata siamo noi a perdere poi i riferimenti fisici e a subire l'inerzia dell'azione.
I gol che incassiamo sono ridicoli nella dinamica e nella semplicità dell'esecuzione.

Delle giocate dei singoli e gli episodi(gol da corner!!!) ci rimettono in carreggiata per ben 2 volte ma poi veniamo traditi dal 'capitano' e dalla solita fase offensiva fatta di rincorse, sforzi, ritardi.
La partita la pareggiamo, ad onor di cronaca, col 442 e con maggiore presenza in area.

Usciamo da Bergamo col morale a pezzi, con 3 pti persi e con la solita immane risorsa di energie profuse.

Ho sempre stimato e ammirato chi nel calcio vuole proporre ma nelle condizioni in cui versiamo era davvero il caso di chiedere ai ragazzi questo tipo di prestazione?
Mi sarei aspettato fino a gennaio una gestione più 'conservativa' perché non è davvero il caso di spremere i ragazzi ulteriormente trovandosi sempre ad inseguire il risultato.

Per giocare questo tipo di calcio servono leggerezza mentale, tecnica individuale, letture tattiche importanti, gamba , condizione fisica, forza altrimenti è alto il rischio di preparare la partita perfetta per gli altri.
Credo poi che ad alcuni tra i nostri questa partita non la si possa chiedere perché logori fisicamente.


Personalmente ritengo finito il ciclo pioli da gennaio 2023 , l'estate mi è servita solo per 'inquadrarlo' meglio umanamente, e spero sia sollevato dando un'altra possibilità a questo gruppo squadra senza bocciare troppi ragazzi che vanno provati e visti dentro una zona più organizzata.
Ormai il Milan applica l'anti-zona : la rottura della linea viene più semplice che ricomporla.

Qualcuno ci salvi dalla follia di Pioli.
 

Jino

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
56,072
Reaction score
3,913
Pioli è semplicemente peggiorato come allenatore.. è davvero incredibile. Ma è peggiorato perché è diventato arrogante nel modo di fare. Infatti "Guarpioli" non è un nome dato a caso.
Non era un grande allenatore ma è diventato peggio di quello che era

Ormai sono cinque anni che abbiamo Pioli in panchina e si possono vedere 3 tipi di Pioli.

Quello arrivato all'inizio per sostiuire gianburrasca. La rosa era quella che era ed infatti fu un Milan imbarazzante, d'altronde lo sanno pure i muri che doveva venire per fare solo da traghettatore e sparire. (Le news di Ragninck a novembre dato per fatto) il culmine della mediocrità del primo Pioli è arrivata appunto come dici te in quella gara con l'Atalanta 5-0.

Poi arriva Ibra... e la situazione cambia completamente. Ibra dimostra come un giocatore del genere è in grado di ribalatare lo spogliatoio a livello di mente e gioco. La squadra cambia completamente. Poi abbiamo appunto quell 1,5/2 anni di Milan pazzesco. Squadra di indemoniati, pressing folle.. tutti ed esultare Pioli però a questo punto ( parlare a posteri è facile) in quel Milan c'era l'impronta di Ibra .. vero che lo svedese aveva saltato molte partite ma mi ricordo una miriade di punti nelle prima parte della stagione tutti arrivati grazie a Zlatan nell'anno dello scudetto da settembre a dicembre il gioco faceva schifo ma Ibra risolveva molte situazione.. Poi ibra si rompe di fatto e da gennaio la squadra cambia di gioco con pressing corsa giocate in verticale in certi versi sembrava una squadra di Klopp. Pioli ha comunque meriti ed è giusto dirlo. Calcio semplice e squadra a pedalare niente fissazione del gioco in orizzontale

Vinciamo lo scudetto. Ibra di fatto è ormai fuori dal giro gli infortuni. Ora Pioli deve cavarsela da solo ma questa volta la lasticella e le aspettative sono molte maggiori del Pioli dell'inzio. L'allenatore però va completamente di matto inizia a fare esperimenti vari, si da al Gauordilismo.. giocatori poi sempre rotti.

Quest'anno il Pioli continua sulla stessa scia dello scorso anno, anzi peggio perché il Milan spende 120 e passa mln per fare un mercato che lui vuole. Continua ad essere arrogante e testardo oltre che ormai a fine ciclo.

Lo dico da tanto, dopo lo scudetto ha perso umiltà, Stefano ha scambiato la mancanza di umiltà con mancanza di ambizioni. Non bisogna essere poco umili per essere ambiziosi, anzi. La squadra da umile, lavoratrice, operaia.....è diventata una squadra arrogante e spocchiosa. Ed i risultati si vedono.

Poi potremmo scrivere un libro, alla ricerca dell'equilibrio perduto. Pioli lo sta cercando da agosto 2022, da quel famoso Milan-Udinese.

Ma ormai siamo arrivati ai deliri tattici più incredibili. Secondo me arriva un momento in cui un allenatore perde lucidità, è troppo immerso....se viene esonerato, si riposa un mesetto, e ripensa a tutto quello che sta combinando e si sta inventando se ne vergogna.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
58,879
Reaction score
24,382
Nuova puntata del senno perso dal coach :
-a una difesa già a pezzi, incerottata , senza sostituti il mister chiede la solita interpretazione aggressiva e cosi prima spompiamo kjaer(secondo la comunicazione di regime uscito per una pallonata!!!!) e poi spacchiamo l'ultimo superstite del ruolo, tomori. Altro flessore partito.
Al 23 di dicembre il milan non ha più difensori centrali abili e arruolabili.

Ma non era il caso di dare continuità alla difesa a 3 vista contro il monza per gestire kjaer e non spremere tomori??

E il bello è che il milan la partita la sblocca pure per poi farsi rimontare.
Almeno 4 giocatori non pervenuti, non sono mai scesi in campo.

Siamo sicuri che retrocedere il EL sia stato un vantaggio?
Io non guardo la partita come evento e nemmeno come possibilità ma come 'prodotto' e questo gruppo oggi non è minimamente in grado di giocare giovedi e domenica.
La partita non è godibile ma è un massacro di energie mentali e fisiche.
 
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
12,642
Reaction score
3,446
Nuova puntata del senno perso dal coach :
-a una difesa già a pezzi, incerottata , senza sostituti il mister chiede la solita interpretazione aggressiva e cosi prima spompiamo kjaer(secondo la comunicazione di regime uscito per una pallonata!!!!) e poi spacchiamo l'ultimo superstite del ruolo, tomori. Altro flessore partito.
Al 23 di dicembre il milan non ha più difensori centrali abili e arruolabili.

Ma non era il caso di dare continuità alla difesa a 3 vista contro il monza per gestire kjaer e non spremere tomori??

E il bello è che il milan la partita la sblocca pure per poi farsi rimontare.
Almeno 4 giocatori non pervenuti, non sono mai scesi in campo.

Siamo sicuri che retrocedere il EL sia stato un vantaggio?
Io non guardo la partita come evento e nemmeno come possibilità ma come 'prodotto' e questo gruppo oggi non è minimamente in grado di giocare giovedi e domenica.
La partita non è godibile ma è un massacro di energie mentali e fisiche.
Siamo una squadra che lascia spazi agli avversari senza praticamente attaccare, gente che corre a caso sprecando energie inutili. Ma poi hai visto come giocava ieri la nostra mediana? Non saranno fenomeni ma con una mediana con Benna, Reijnders e Loftus non puoi non vincere a Salerno, o meglio, puoi anche non vincere ma la partita la devi dominare e invece vedo Reijnders correre a vuoto e scambiare millemila inutili passaggini con Benna, squadra lunga e centrali che vanno a giocare altissimi, zero movimenti senza palla, gente che si pesta i piedi a vicenda. Pioli ormai oltre che di testa è uscito anche dallo spogliatoio, vive in un suo mondo surreale e la squadra è praticamente allo sbando e non sopporta più lui e i macellai che lavorano con lui (emblematiche le prestazioni di Leao e Theo, che comunque si dovrebbero vergognare, sia chiaro)
Solo gente che non sa minimamente cosa sia il calcio (o autolesionista che sia) può pensare di poter andare avanti in una situazione del genere. Io stanotte non riuscivo a dormire, sono devastato.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
58,879
Reaction score
24,382
Siamo una squadra che lascia spazi agli avversari senza praticamente attaccare, gente che corre a caso sprecando energie inutili. Ma poi hai visto come giocava ieri la nostra mediana? Non saranno fenomeni ma con una mediana con Benna, Reijnders e Loftus non puoi non vincere a Salerno, o meglio, puoi anche non vincere ma la partita la devi dominare e invece vedo Reijnders correre a vuoto e scambiare millemila inutili passaggini con Benna, squadra lunga e centrali che vanno a giocare altissimi, zero movimenti senza palla, gente che si pesta i piedi a vicenda. Pioli ormai oltre che di testa è uscito anche dallo spogliatoio, vive in un suo mondo surreale e la squadra è praticamente allo sbando e non sopporta più lui e i macellai che lavorano con lui (emblematiche le prestazioni di Leao e Theo, che comunque si dovrebbero vergognare, sia chiaro)
Solo gente che non sa minimamente cosa sia il calcio (o autolesionista che sia) può pensare di poter andare avanti in una situazione del genere. Io stanotte non riuscivo a dormire, sono devastato.
La partita di ieri racchiude più partite e non ti nego che prima e dopo il vantaggio la squadra mi è piaciuta.
Ma è una squadra fragile mentalmente, ancor prima che tatticamente e fisicamente.
Ho la sensazione che non ci sia l'entusiasmo collettivo di lottare per un obiettivo.
 
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
12,642
Reaction score
3,446
La partita di ieri racchiude più partite e non ti nego che prima e dopo il vantaggio la squadra mi è piaciuta.
Ma è una squadra fragile mentalmente, ancor prima che tatticamente e fisicamente.
Ho la sensazione che non ci sia l'entusiasmo collettivo di lottare per un obiettivo.
Ma non c'è più niente dai, qua serve una scossa, anzi un defibrillatore.

Prima del vantaggio......giusto il tempo perché una squadra di bassissimo livello ci prendesse le misure.

Io seguo la Ternana che fino a qualche partita fa aveva un allenatore incapace che però sapeva caricare la squadra ma appena è venuto meno il feeling con la squadra ha iniziato a fare disastri anche peggio di Pioli. Una volta esonerato e cambiato con un allenatore (un pò "depresso" ma capace ha fatto 11 punti in 5 partite (prima 6 punti in 12 partite). Non so se si salverà ma ora la squadra ha ritrovato fiducia in sè stessa, concentrazione e grinta.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>