Iran-Israele: è guerra.

Marilson

Milano vende moda
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
7,968
Reaction score
3,234
Ovviamente tutti i nostri politici sionisti, tutti indignatih e che condannano l'attacco. Cioè due droni esplosi nel nulla e senza morti. Dov'erano quando Israele ha fatto pulizia etnica? Ma la libertàh vale solo per l'ucrainah? Addirittura ieri hanno sospeso Carlo Conti per più minuti rispetto all'attacco terrorista a Mosca poche settimane fa.

Si indigneranno altrettanto se Israele farà una strage in Iran? O sarà legittima difesa?

sai qual e' il problema? E' che comunque siano andate le cose, la risposta dell'iran e' stata sproporzionata rispetto a cio' che secondo loro andavano a punire, ovvero la distruzione di un palazzo che ospitava il consolato in siria. Cerchiamo di vedere le cose in prospettiva, anche se e' stato un nulla di fatto, comunque questa notte si e' consumato un fatto storico. Ovvero la Repubblica Islamica dell'Iran, per la prima volta dalla sua fondazione nel 1979, ha attaccato direttamente Isr43le. Che gli abbia fatto il solletico e' un altro discorso, ma la comunita' internazionale NON puo' esimersi dal condannare l'attacco. In sostanza, gli iraniani sono automaticamente dalla parte del torto ora.
 
Registrato
8 Febbraio 2019
Messaggi
16,888
Reaction score
9,093
nelle grandi citta' c'e' un'enorme voglia di liberta' e di occidentalizzarsi. La rivolta di Mahsa Amini e' un testamento al riguardo. Sul dicorso della realta' rurale posso anche darti ragione, nel senso che li' la "presa" del regime e' piu' forte, ma rischi di fare un semplice parallelismo con quello che e' l'afghanistan. L'Iran e' una realta' molto piu' complessa. La totalita' degli iraniani all'estero e' perfettamente integrata, sono gente onesta, preparata e affidabile. Per queste scelte di vita spesso non possono piu' tornare nel loro paese. Non e' cosi' tutto bianco e nero, l'impossibilita' di rovesciare un regime dipende anche dalla sua forza, che e' enorme attualmente, e dallo scarso interesse dell'occidente di dargli una mano concreta. Evidentemente fa comodo averli cosi come sono.

l'Iran è un paese vecchissimo, anche la Grecia è quasi giovane a confronto. E nella loro millenaria storia hanno avuto ben zero giorni di democrazia. Pensare che la maggioranza della popolazione voglia una democrazia occidentale per me è una illusione, tra l'altro anche se qualcuno la vuole, sarebbe irrealizzabile. La realtà è molto più complessa, iniziando dal fatto che l'Iran è un insieme di etnie dove esiste la maggioranza persiana, kurdi, azeri che costituiscono una bella fetta della popolazione ecc..Esiste più che altro un grande sentimento tra i giovani anti Teocrazia islamica, molti sono atei o si convertono al zeroastrismo (o quanto meno indossano simboli dell'antica Persia come simbolo di rivolta): io dico attenzione a quello che i giovani lì intendono per libertà, potrebbe essere un concetto molto diverso da quello dell' Occidente, che ricordo, è passato da 500 anni di rinascimento-illuminismo-napoleone-moti del '48 anti imperiali e fino alla fine del '900 aveva ancora dittature.
 

Sam

Junior Member
Registrato
16 Luglio 2018
Messaggi
3,239
Reaction score
3,945
Esiste a causa di UK e USA in realtà, precisamente dalla deposizione di Mossadeq che ha portato nel lungo termine alla reazione anti Pahlavi.
Ma che il paese attuale sia nato in ottica anti-angloamericana l'avevo detto anch'io all'inizio, eh.

Israele altro non è che l'obiettivo della propaganda interna, ma inizialmente era il "grande Satana" statunitense delle fatwe khomeiniste. Poi si sono riallineati perché negli anni 90 hanno capito che aveva poco senso antagonizzare troppo l'egemone mondiale incontrastato, in pieno unipolar moment per dirla alla Krauthammer
Non c'è mai stata una fatwa iraniana contro gli Stati Uniti.
Israele è l'obbiettivo perché è il paese destabilizzatore dell'area nonché la rappresentazione del sionismo, che è lo stesso che governa l'Occidente con il sistema finanziario.

Tra l'altro questa storia dei cambi di posizione di convenienza, Trumpusconi, ha anche stufato.
Stando alla propaganda occidentale, TUTTI i nemici degli Stati Uniti sono dei ciarlatani che cambiano posizione come cambia il vento. Nessuno escluso.

Incredibile, non se ne salva uno...
 

7vinte

Senior Member
Registrato
3 Agosto 2017
Messaggi
12,146
Reaction score
1,712
Guardate che l'intenzione dell'Iran era far male. Basta guardare i numeri. Gli iraniani sono soliti fare attacchi solo dimostrativi, ma non era questo il caso.
Ricordate quando si "vendicarono" della morte di Soleimani? Lo fecero lanciando 16 missili balistici su basi USA.
Ieri hanno lanciato, e sono stime ancora parziali, 110 missili balistici, 185 droni, e 36 missili da crociera
 

Mika

Senior Member
Registrato
29 Aprile 2017
Messaggi
14,243
Reaction score
6,663
Guardate che l'intenzione dell'Iran era far male. Basta guardare i numeri. Gli iraniani sono soliti fare attacchi solo dimostrativi, ma non era questo il caso.
Ricordate quando si "vendicarono" della morte di Soleimani? Lo fecero lanciando 16 missili balistici su basi USA.
Ieri hanno lanciato, e sono stime ancora parziali, 110 missili balistici, 185 droni, e 36 missili da crociera
Solo che nessuno è arrivato a destinazione grazie alla difesa anti-missilistica USA-GB-Francia e Israeliana.
 
Registrato
5 Luglio 2018
Messaggi
3,880
Reaction score
2,031
Guardate che l'intenzione dell'Iran era far male. Basta guardare i numeri. Gli iraniani sono soliti fare attacchi solo dimostrativi, ma non era questo il caso.
Ricordate quando si "vendicarono" della morte di Soleimani? Lo fecero lanciando 16 missili balistici su basi USA.
Ieri hanno lanciato, e sono stime ancora parziali, 110 missili balistici, 185 droni, e 36 missili da crociera
Per qualcuno se Tyson carica un destro con tutta la forza che ha in corpo e lo schivi è lui che ti ha mancato volontariamente, devi ringraziarlo e chiedergli scusa.
 

Marilson

Milano vende moda
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
7,968
Reaction score
3,234
l'Iran è un paese vecchissimo, anche la Grecia è quasi giovane a confronto. E nella loro millenaria storia hanno avuto ben zero giorni di democrazia. Pensare che la maggioranza della popolazione voglia una democrazia occidentale per me è una illusione, tra l'altro anche se qualcuno la vuole, sarebbe irrealizzabile. La realtà è molto più complessa, iniziando dal fatto che l'Iran è un insieme di etnie dove esiste la maggioranza persiana, kurdi, azeri che costituiscono una bella fetta della popolazione ecc..Esiste più che altro un grande sentimento tra i giovani anti Teocrazia islamica, molti sono atei o si convertono al zeroastrismo (o quanto meno indossano simboli dell'antica Persia come simbolo di rivolta): io dico attenzione a quello che i giovani lì intendono per libertà, potrebbe essere un concetto molto diverso da quello dell' Occidente, che ricordo, è passato da 500 anni di rinascimento-illuminismo-napoleone-moti del '48 anti imperiali e fino alla fine del '900 aveva ancora dittature.

sono abbastanza d'accordo su quello che dici. Ottima l'analisi sociodemografica che hai fatto. In realta' c'e' stata una piccolissima esperienza di democrazia che fu quella di Mossadegh (puntualmente rimosso dalla CIA). Se io dico le cose che dico, e' perche' ho delle conoscenze approfondite sul tema per motivi personali, e confermo in pieno quello che hai detto. Il sentimento laico anti regime che la stra grande maggioranza degli iraniani ha, e' attualmente in maggioranza convogliato su reza pahlavi, il figlio dell'ultimo shah, attualmente in esilio. Loro rivorrebbero lo shah anche domattina, inutile a fargli capire che sarebbe di nuovo sostituire un regime con un altro, sono un po' cocciuti da questo punto di vista. L'ultimo shah, mohammad reza pahlavi, rimesso li' sul trono dopo essersi sbarazzati di mossadegh (che aveva commesso il crimine ultimo di nazionalizzare il petrolio) aveva mess in piedi un regime di terrore niente male, con tanto di polizia segreta e persecuzioni. La rivoluzione del 79 era principalmente contro questo, poi la ristretta minoranza degli ayatollah ha preso il controllo e l'ha ribattezzata come rivoluzione islamica, il resto e' storia.
 

vota DC

Senior Member
Registrato
3 Settembre 2012
Messaggi
7,181
Reaction score
886
l'Iran è un paese vecchissimo, anche la Grecia è quasi giovane a confronto. E nella loro millenaria storia hanno avuto ben zero giorni di democrazia. Pensare che la maggioranza della popolazione voglia una democrazia occidentale per me è una illusione, tra l'altro anche se qualcuno la vuole, sarebbe irrealizzabile. La realtà è molto più complessa, iniziando dal fatto che l'Iran è un insieme di etnie dove esiste la maggioranza persiana, kurdi, azeri che costituiscono una bella fetta della popolazione ecc..Esiste più che altro un grande sentimento tra i giovani anti Teocrazia islamica, molti sono atei o si convertono al zeroastrismo (o quanto meno indossano simboli dell'antica Persia come simbolo di rivolta): io dico attenzione a quello che i giovani lì intendono per libertà, potrebbe essere un concetto molto diverso da quello dell' Occidente, che ricordo, è passato da 500 anni di rinascimento-illuminismo-napoleone-moti del '48 anti imperiali e fino alla fine del '900 aveva ancora dittature.

In effetti la religione fa da collante per proteggere certe minoranze che hanno passato il segno. Un esempio sono gli azeri. Stessa mentalità dei Casamonica ma di religione sciita....un Iran laico li avrebbe espulsi dal proprio paese, avrebbe spianato l' Azerbaijan prendendo i loro pozzi petroliferi e si sarebbe schierato con l' Armenia.
 

Tifo'o

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
37,023
Reaction score
5,930
Comunque molti pseudo esperti o geopolitici dovrebbero tornare nei banchi e studiarsi le teorie classiche di Machiavelli Hobbes Locke..anche dopo 500 anni ci hanno visto
Miraccomando continuamo a correre dietro ai discorsi di logica
 

Tifo'o

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
37,023
Reaction score
5,930
Il Portavoce ministero esteri Israeliano: "L’Iran è il responsabile degli attacchi terroristici nella regione, ed è anche la più grande minaccia per stabilità regionale ed l'ordine mondiale. l’Iran rappresenta anche una minaccia per gli Stati del Golfo, la Giordania, gli Stati Uniti e l’Ucraina.
 
Alto
head>