Inter: Zhang rifinanzia il debito. Ma il tempo stringe.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,548
Reaction score
29,536
GDS: Zhang esulta dalla Cina. Nonostante una certa nostalgia e gli inviti ricevuti, Zhang non ha ancora messo in agenda il ritorno in Italia. Pure in Cina si è visto pochino, se non fosse per qualche uscita pubblica, come quella per un evento Moncler, partner tra l’altro pure della sua Inter. Steven sarà in Italia solo dopo che avrà risolto definitivamente la partita societaria, più stringente dello scudetto stesso: il 20 maggio scade, infatti, il termine per la restituzione di oltre 350 milioni (275 più gli interessi) prestati dal fondo americano Oaktree. Ma a stretto giro si capirà se il rifinanziamento del prestito, l’operazione su cui Steven sta andato avanti con decisione, andrà a buon fine. Il tempo stringe Non ci sono dubbi che quella sia l’opzione preferita, almeno in teoria, visto che il miliardo e duecento milioni di valutazione minima del club hanno frenato finora eventuali compratori. Ma è altrettanto vero che i margini per andare a dama non sono così grandi: il tempo stringe per mettere in piedi dal punto di vista giuridico il rifinanziamento, difficile andare oltre la fine di questo mese o poco più. Nel mentre, le antenne del presidente sono drizzate verso gli Stati Uniti, madre patria sia di Oaktree sia degli altri fondi che hanno mostrato interesse, sempre in contatto con i due advisor scelti, Goldman Sachs e Raine Group. Insomma, la seconda stella vuole appuntarla al petto nerazzurro lui, Steven, e nessun altro. Anzi, nella progettualità con i suoi collaboratori a Milano il presidente continua a ragionare su un periodo medio, e non corto. Del resto, stare nella storia del club deve essere piacevole: con la Supercoppa appena vinta, sesto trofeo della sua gestione, si è portato a un solo titolo da Angelo Moratti, padre di Massimo e della Grande Inter, secondo nella classifica dei presidenti nerazzurri più vincenti. Con lo scudetto a maggio sarebbe aggancio, poi, con una nuova liquidità, perché non pensare di allargare ancora la bacheca?

--) Calhanoglu al top. Vale 60 mln. Ambro:"Come Pirlo".
 

Albijol

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
14,594
Reaction score
3,261
GDS: Zhang esulta dalla Cina. Nonostante una certa nostalgia e gli inviti ricevuti, Zhang non ha ancora messo in agenda il ritorno in Italia. Pure in Cina si è visto pochino, se non fosse per qualche uscita pubblica, come quella per un evento Moncler, partner tra l’altro pure della sua Inter. Steven sarà in Italia solo dopo che avrà risolto definitivamente la partita societaria, più stringente dello scudetto stesso: il 20 maggio scade, infatti, il termine per la restituzione di oltre 350 milioni (275 più gli interessi) prestati dal fondo americano Oaktree. Ma a stretto giro si capirà se il rifinanziamento del prestito, l’operazione su cui Steven sta andato avanti con decisione, andrà a buon fine. Il tempo stringe Non ci sono dubbi che quella sia l’opzione preferita, almeno in teoria, visto che il miliardo e duecento milioni di valutazione minima del club hanno frenato finora eventuali compratori. Ma è altrettanto vero che i margini per andare a dama non sono così grandi: il tempo stringe per mettere in piedi dal punto di vista giuridico il rifinanziamento, difficile andare oltre la fine di questo mese o poco più. Nel mentre, le antenne del presidente sono drizzate verso gli Stati Uniti, madre patria sia di Oaktree sia degli altri fondi che hanno mostrato interesse, sempre in contatto con i due advisor scelti, Goldman Sachs e Raine Group. Insomma, la seconda stella vuole appuntarla al petto nerazzurro lui, Steven, e nessun altro. Anzi, nella progettualità con i suoi collaboratori a Milano il presidente continua a ragionare su un periodo medio, e non corto. Del resto, stare nella storia del club deve essere piacevole: con la Supercoppa appena vinta, sesto trofeo della sua gestione, si è portato a un solo titolo da Angelo Moratti, padre di Massimo e della Grande Inter, secondo nella classifica dei presidenti nerazzurri più vincenti. Con lo scudetto a maggio sarebbe aggancio, poi, con una nuova liquidità, perché non pensare di allargare ancora la bacheca?

--) Calhanoglu al top. Vale 60 mln. Ambro:"Come Pirlo".
L' idea che mi sono fatto è che Zhang non torna in Italia semplicemente perché in Cina non puoi lasciare il Paese se ha debiti non pagati. Quindi l'Inter c'entra poco
 

malos

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2014
Messaggi
7,776
Reaction score
2,240
GDS: Zhang esulta dalla Cina. Nonostante una certa nostalgia e gli inviti ricevuti, Zhang non ha ancora messo in agenda il ritorno in Italia. Pure in Cina si è visto pochino, se non fosse per qualche uscita pubblica, come quella per un evento Moncler, partner tra l’altro pure della sua Inter. Steven sarà in Italia solo dopo che avrà risolto definitivamente la partita societaria, più stringente dello scudetto stesso: il 20 maggio scade, infatti, il termine per la restituzione di oltre 350 milioni (275 più gli interessi) prestati dal fondo americano Oaktree. Ma a stretto giro si capirà se il rifinanziamento del prestito, l’operazione su cui Steven sta andato avanti con decisione, andrà a buon fine. Il tempo stringe Non ci sono dubbi che quella sia l’opzione preferita, almeno in teoria, visto che il miliardo e duecento milioni di valutazione minima del club hanno frenato finora eventuali compratori. Ma è altrettanto vero che i margini per andare a dama non sono così grandi: il tempo stringe per mettere in piedi dal punto di vista giuridico il rifinanziamento, difficile andare oltre la fine di questo mese o poco più. Nel mentre, le antenne del presidente sono drizzate verso gli Stati Uniti, madre patria sia di Oaktree sia degli altri fondi che hanno mostrato interesse, sempre in contatto con i due advisor scelti, Goldman Sachs e Raine Group. Insomma, la seconda stella vuole appuntarla al petto nerazzurro lui, Steven, e nessun altro. Anzi, nella progettualità con i suoi collaboratori a Milano il presidente continua a ragionare su un periodo medio, e non corto. Del resto, stare nella storia del club deve essere piacevole: con la Supercoppa appena vinta, sesto trofeo della sua gestione, si è portato a un solo titolo da Angelo Moratti, padre di Massimo e della Grande Inter, secondo nella classifica dei presidenti nerazzurri più vincenti. Con lo scudetto a maggio sarebbe aggancio, poi, con una nuova liquidità, perché non pensare di allargare ancora la bacheca?

--) Calhanoglu al top. Vale 60 mln. Ambro:"Come Pirlo".

E vai di schema Ponzi.
 

Controcorrente

Junior Member
Registrato
23 Gennaio 2017
Messaggi
851
Reaction score
661
E vai di schema Ponzi.

Che Zhang continui a distruggere i conti della società e provare a resistere è lo cosa migliore che possa capitare… arrivare a Giugno con una società senza liquidità o caduta all’ultimo giorno in mano a un fondo che deve solo sistemare i conti e rivendere sono entrambe opzioni che avvicinano la resa dei conti, perché non può in alcun modo continuare all’infinito come sta facendo l’Inter (anche se qui dentro molti ne sono convinti). Quindi ben per noi..
 

Marcex7

Member
Registrato
25 Maggio 2018
Messaggi
2,802
Reaction score
552
Chiederà i soldi ad una banca per chiudere il prestito con Oaktree.
Può dare così tante garanzie a copertura che non sarà un problema
 

Mika

Senior Member
Registrato
29 Aprile 2017
Messaggi
14,090
Reaction score
6,511
Che Zhang continui a distruggere i conti della società e provare a resistere è lo cosa migliore che possa capitare… arrivare a Giugno con una società senza liquidità o caduta all’ultimo giorno in mano a un fondo che deve solo sistemare i conti e rivendere sono entrambe opzioni che avvicinano la resa dei conti, perché non può in alcun modo continuare all’infinito come sta facendo l’Inter (anche se qui dentro molti ne sono convinti). Quindi ben per noi..
Rimane il fatto che loro con tutti questi problemi possono vincere uno scudetto, in UK una squadra di PL di metà classifica per molto ma molto meno è stata penalizzata di X punti. Solo per non averi rispettato i loro paletti economici riguardanti i passivi. Ma poi il Foggia di turno fallisce in C per 20.000 euro di debito. W l'Italia.
 
Registrato
20 Aprile 2016
Messaggi
14,405
Reaction score
9,571
Che Zhang continui a distruggere i conti della società e provare a resistere è lo cosa migliore che possa capitare… arrivare a Giugno con una società senza liquidità o caduta all’ultimo giorno in mano a un fondo che deve solo sistemare i conti e rivendere sono entrambe opzioni che avvicinano la resa dei conti, perché non può in alcun modo continuare all’infinito come sta facendo l’Inter (anche se qui dentro molti ne sono convinti). Quindi ben per noi..
Esattamente.
L'unica cosa che mi dispiace è che, conoscendo questo paese malefico, quando l'inter dovesse andare in seria difficoltà interverrà lo stato per salvarla coi soldi nostri come già ampiamente successo con realtà ben meno importanti, chi c'era a cavallo del nuovo millennio ricorda bene.
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,155
Reaction score
2,474
Rimane il fatto che loro con tutti questi problemi possono vincere uno scudetto, in UK una squadra di PL di metà classifica per molto ma molto meno è stata penalizzata di X punti. Solo per non averi rispettato i loro paletti economici riguardanti i passivi. Ma poi il Foggia di turno fallisce in C per 20.000 euro di debito. W l'Italia.
sì, vediamo il City che per ora ha quasi distrutto la premier, vinto champions, acquistato campioni, ecc...

per ora, 0 punti di penalizzazione in 10 anni di smiliardate.
 

bobbylukr

Well-known member
Registrato
22 Luglio 2022
Messaggi
3,220
Reaction score
2,515
sì, vediamo il City che per ora ha quasi distrutto la premier, vinto champions, acquistato campioni, ecc...

per ora, 0 punti di penalizzazione in 10 anni di smiliardate.

Voglio vedere cosa fanno agli Emiri: va considerato che questi buttano nel mercato calcistico soldi veri(cioè nati da conversione materia prima=dollari, non fuffa finanziaria americana titoli di start up=dollari).
Secondo me gli fanno un buffetto(anche perché gireranno valigette a più non posso a casa di chi deve decidere...)
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,593
Reaction score
26,445
sì, vediamo il City che per ora ha quasi distrutto la premier, vinto champions, acquistato campioni, ecc...

per ora, 0 punti di penalizzazione in 10 anni di smiliardate.
Non puoi paragonare il city all'inter : il city è ricco da far schifo e il fpf è quasi impossibile possa arginare la ricchezza di proprietà di questo tipo perchè in un modo o nell'altro trovano sempre modo di immettere soldi nel bilancio.
E' la regola del mercato che si scontra con le pseudoregole del mondo dello sport.
In premier una squadra è stata penalizzata e ora un'altra rischia grosso perchè c'è un regolamento interno della lega che impedisce ai club di registrare perdite in bilancio ,nel triennio, oltre una certa cifra.
Il city che perdite vuoi che registri?
Il problema del city è che semmai non sa nemmeno come spenderli i soldi.
Bara sicuramente, raggira sicuramente le regole dello sport ma di certo rispetta le scadenze e non hanno problemi di liquidità o copertura..
E' competizione truccata ? Si, possibile, ma se son ricchi da far schifo con chi te la prendi?

L'inter che ci azzecca in tutto ciò?
L'inter va in giro con un presidente latitante in bancarotta.
Il colosso dietro il presidente dell'inter è fallito, vanno avanti a prestiti.
 
Alto
head>