In Cina si torna in discoteca. Il racconto di un italiano.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
160,339
Reaction score
10,687
L'agenzia AGI ha intervistato alcuni italiani in Cina, alle prese con l'emergenza (che ormai sembra passata quasi del tutto) coronavirus. Questo il racconto di un italiano originario della Campania:"Vivo in Cina da quattro anni e faccio designer, mi occupo della parte creativa dell’abbigliamento. Ero qui, ho vissuto le prime due settimane di emergenza, poi sono stato in Thailandia. Sono tornato da due settimane e la situazione è cambiata. Io frequento i locali, sabato sono stato in una discoteca. Club pieni di gente, si balla, ci si diverte ma per tornare a questo è stato fatto tutto un lavoro durissimo nelle scorse settimane. Qui se si dice ‘restate a casa’, la gente lo fa. Anche io da italiano all’inizio trasgredivo le regole, ma vedevo i colleghi cinesi che mi dicevano di stare a casa, avevano ragione. Ne siamo usciti alla fine. Bisogna chiudere tutto per un po', dobbiamo farlo per tutelare gli altri, oltre che noi stessi”.

La stessa AGI aggiunge che a Pechino la situazione è tornata normale. A Pechino le persone sono tornate ad uscire ed a fare gli aperitivi in gruppo.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
160,339
Reaction score
10,687
L'agenzia AGI ha intervistato alcuni italiani in Cina, alle prese con l'emergenza (che ormai sembra passata quasi del tutto) coronavirus. Questo il racconto di un italiano originario della Campania:"Vivo in Cina da quattro anni e faccio designer, mi occupo della parte creativa dell’abbigliamento. Ero qui, ho vissuto le prime due settimane di emergenza, poi sono stato in Thailandia. Sono tornato da due settimane e la situazione è cambiata. Io frequento i locali, sabato sono stato in una discoteca. Club pieni di gente, si balla, ci si diverte ma per tornare a questo è stato fatto tutto un lavoro durissimo nelle scorse settimane. Qui se si dice ‘restate a casa’, la gente lo fa. Anche io da italiano all’inizio trasgredivo le regole, ma vedevo i colleghi cinesi che mi dicevano di stare a casa, avevano ragione. Ne siamo usciti alla fine. Bisogna chiudere tutto per un po', dobbiamo farlo per tutelare gli altri, oltre che noi stessi”.

La stessa AGI aggiunge che a Pechino la situazione è tornata normale. A Pechino le persone sono tornate ad uscire ed a fare gli aperitivi in gruppo.

Signore e signori, ecco i vincitori della terza guerra mondiale.
 

Ringhio8

Senior Member
Registrato
14 Febbraio 2020
Messaggi
7,953
Reaction score
2,440
L'agenzia AGI ha intervistato alcuni italiani in Cina, alle prese con l'emergenza (che ormai sembra passata quasi del tutto) coronavirus. Questo il racconto di un italiano originario della Campania:"Vivo in Cina da quattro anni e faccio designer, mi occupo della parte creativa dell’abbigliamento. Ero qui, ho vissuto le prime due settimane di emergenza, poi sono stato in Thailandia. Sono tornato da due settimane e la situazione è cambiata. Io frequento i locali, sabato sono stato in una discoteca. Club pieni di gente, si balla, ci si diverte ma per tornare a questo è stato fatto tutto un lavoro durissimo nelle scorse settimane. Qui se si dice ‘restate a casa’, la gente lo fa. Anche io da italiano all’inizio trasgredivo le regole, ma vedevo i colleghi cinesi che mi dicevano di stare a casa, avevano ragione. Ne siamo usciti alla fine. Bisogna chiudere tutto per un po', dobbiamo farlo per tutelare gli altri, oltre che noi stessi”.

La stessa AGI aggiunge che a Pechino la situazione è tornata normale. A Pechino le persone sono tornate ad uscire ed a fare gli aperitivi in gruppo.

Una regione insignificante per la nazione, non TUTTA la cina...
 

Milanforever26

Senior Member
Registrato
6 Giugno 2014
Messaggi
39,447
Reaction score
3,098
Signore e signori, ecco i vincitori della terza guerra mondiale.

Quoto.. Probabilmente hanno già il vaccino ma x non rischiare fughe di notizie lo staranno somministrando in modo occulto alla popolazione.. I metodi sono illimitati in una dittatura
 
Registrato
8 Ottobre 2018
Messaggi
34,079
Reaction score
6,758
dai è la dimostrazione che sele cose sono fatte per bene questo è un virus ed è battibile. se le fai alla schifo come da noi fai molta più fatica.
comunque tornerà anche da loro secondo me. dovranno essere davverobravi per non farlo rientrare.
 

Super_Lollo

Senior Member
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
39,659
Reaction score
2,859
Signore e signori, ecco i vincitori della terza guerra mondiale.

Quando tutte le altre nazioni saranno rase al suolo a livello economico il dragone rosso farà razzia. E' scritto e come si dice " a pensar male si fa peccato... "
 

Marilson

Milano vende moda
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
6,010
Reaction score
1,059
sara' ma per me questi rischiano una nuova epidemia
 
Alto
head>