Icardi,è fatta. Riscattato per 60 milioni

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
23,881
Reaction score
5,050
Il Psg ha la facoltà di esercitare il riscatto per 70 milioni di Icardi entro il 30 maggio.
Ha confermato di volerlo fare dopo le prestazioni positive (12 goal in 20 partite in campionato,5 goal in 6 gare champions,3 reti in coppa di lega),ma ha trattato per far calare un po' il prezzo e sembra siano d'accordo per chiudere a 60 milioni.
Solo che i parigini vorrebbero dare 55 subito e gli altri come bonus,mentre l'inter li vuole tutti insieme certi.
Comunque è questione di ore,non si prevedono rotture improvvise per una manciata di milioni.

Sarà la cessione più onerosa nella storia nerazzurra.
Alla fine tutti contenti.


Repubblica
 

Jackdvmilan

Senior Member
Registrato
27 Maggio 2016
Messaggi
8,210
Reaction score
611
Se un giocatore è valido, viene riscattato...i nostri cessi ci tornano sempre indietro senza troppi complimenti...
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
2,515
Reaction score
187
Icardi si era impuntato per rimanere. Icardi 2 anni fa aveva il contratto che scadeva nel 2021. Icardi era capitano e colonna dell'Inter.

L'hanno venduto e hanno fatto una plusvalenza monstre.

Da noi sarebbe stato un "eh che ci possiamo fare, accettiamo il volere di icardi" oppure "giammai venderlo! Se si vendono i giocatori forti non si può ricostruire!!"

Questi negli anni hanno venduto gente come Balotelli (quando era considerato un potenziale fenomeno del calcio mondiale), coutinho, kovacic, perisic, nainggolan, icardi.

Noi ci facciamo problemi per vendere Donnarumma e Bennacer e vogliamo ricostruire il Milan cedendo i bidoni strapagati negli anni. Perché sappiamo che non sappiamo comprare. Rimarremo mediocri a vita finché non cambieremo mentalità.
Per ricostruire bisogna fare sacrifici, non c'è altra soluzione.
 

iceman.

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
18,840
Reaction score
1,256
Icardi si era impuntato per rimanere. Icardi 2 anni fa aveva il contratto che scadeva nel 2021. Icardi era capitano e colonna dell'Inter.

L'hanno venduto e hanno fatto una plusvalenza monstre.

Da noi sarebbe stato un "eh che ci possiamo fare, accettiamo il volere di icardi" oppure "giammai venderlo! Se si vendono i giocatori forti non si può ricostruire!!"

Questi negli anni hanno venduto gente come Balotelli (quando era considerato un potenziale fenomeno del calcio mondiale), coutinho, kovacic, perisic, nainggolan, icardi.

Noi ci facciamo problemi per vendere Donnarumma e Bennacer e vogliamo ricostruire il Milan cedendo i bidoni strapagati negli anni. Perché sappiamo che non sappiamo comprare. Rimarremo mediocri a vita finché non cambieremo mentalità.
Per ricostruire bisogna fare sacrifici, non c'è altra soluzione.

Si, peccato che noi negli anni abbiamo sostituito :
Shevchenko con R.oliveira;
Kakà con Huntelaar;
T.Silva con Zapata;
Ibrahimovic con Bojan.

A differenza di altri che sostituiscono Zidane per prendere Nedved, Buffon e Thuram o Pogba in cambio di Higuain, Pjanic e Benatia.
Di sicuro i soldi di Icardi non verranno bruciati per un Leang o per uno Scamacca.
 
Registrato
8 Febbraio 2019
Messaggi
10,762
Reaction score
3,431
se ci aggiungiamo anche i 110 milioni della clausola di Lutaro (che dalla Spagna danno già a Barcellona), ci dobbiamo aspettare altri acquisti mostre dell' Inter il prossimo anno, considerando che sono abbastanza sicuri di andare in CL.
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
2,515
Reaction score
187
Si, peccato che noi negli anni abbiamo sostituito :
Shevchenko con R.oliveira;
Kakà con Huntelaar;
T.Silva con Zapata;
Ibrahimovic con Bojan.

A differenza di altri che sostituiscono Zidane per prendere Nedved, Buffon e Thuram o Pogba in cambio di Higuain, Pjanic e Benatia.
Di sicuro i soldi di Icardi non verranno bruciati per un Leang o per uno Scamacca.
Bè colpa tutta nostra.

Spesso sembra che molte cose da noi siano inevitabili. Non lo sono. Semplicemente non abbiamo mai avuto gente capace a guidare il Milan e quindi ti ritrovi in situazioni tipo quelle di Donnarumma. Troppo facile dare la colpa a Raiola, agente che tratta con centinaia di club in Europa. Siamo noi che non sappiamo trattare, siamo noi che nin siamo lungimiranti, siamo noi quelli che si fanno sempre fregare.
Non è colpa degli altri, non è il destino se il Milan è così. È colpa di chi lo ha gestito e di chi lo gestisce.
 
Registrato
8 Febbraio 2019
Messaggi
10,762
Reaction score
3,431
Bè colpa tutta nostra.

Spesso sembra che molte cose da noi siano inevitabili. Non lo sono. Semplicemente non abbiamo mai avuto gente capace a guidare il Milan e quindi ti ritrovi in situazioni tipo quelle di Donnarumma. Troppo facile dare la colpa a Raiola, agente che tratta con centinaia di club in Europa. Siamo noi che non sappiamo trattare, siamo noi che nin siamo lungimiranti, siamo noi quelli che si fanno sempre fregare.
Non è colpa degli altri, non è il destino se il Milan è così. È colpa di chi lo ha gestito e di chi lo gestisce.

bè diciamo che il principale problema è che Silvio se ne sbatteva quando era il momento di investire e poi che abbiamo cambiato tre proprietà negli ultimi 4 anni. Difficile costruire qualcosa in questo modo.
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
2,515
Reaction score
187
bè diciamo che il principale problema è che Silvio se ne sbatteva quando era il momento di investire e poi che abbiamo cambiato tre proprietà negli ultimi 4 anni. Difficile costruire qualcosa in questo modo.

Moratti ha fatto uguale a Berlusconi prima di mollare tutto e ha poi venduto l'inter a thohir che non era molto diverso da Elliott come gestione. Poi l'inter ha cambiato nuovamente proprietà nel giro di 2-3 anni.
È che loro sono andati sempre in crescendo. Anche con Thohir, seppur non raggiungendo risultati sportivi soddisfacenti, hanno affrontato il ffp, hanno sistemato i conti (rendendo appetibile il club a colossi come suning), hanno proprio rotto col passato cambiando drasticamente il modo di gestire il club. Hanno ceduto giocatori importanti, hanno costruito un settore giovanile tra i migliori al mondo e con queste due cose hanno gettato le basi per migliorare esponenzialmente le casse e la rosa del club.
Noi siamo ancora fermi agli anni 90, "non cediamo nessuno che potrebbe magari forse un giorno essere forte, la proprietà deve cacciare i soldi, il milan ai milanisti, il ffp sparirà da solo quindi scansiamolo in ogni modo", ecc...

Siamo un'armata Brancaleone
 

A.C Milan 1899

Bannato
Registrato
7 Aprile 2019
Messaggi
21,708
Reaction score
1,445
Moratti ha fatto uguale a Berlusconi prima di mollare tutto e ha poi venduto l'inter a thohir che non era molto diverso da Elliott come gestione. Poi l'inter ha cambiato nuovamente proprietà nel giro di 2-3 anni.
È che loro sono andati sempre in crescendo. Anche con Thohir, seppur non raggiungendo risultati sportivi soddisfacenti, hanno affrontato il ffp, hanno sistemato i conti (rendendo appetibile il club a colossi come suning), hanno proprio rotto col passato cambiando drasticamente il modo di gestire il club. Hanno ceduto giocatori importanti, hanno costruito un settore giovanile tra i migliori al mondo e con queste due cose hanno gettato le basi per migliorare esponenzialmente le casse e la rosa del club.
Noi siamo ancora fermi agli anni 90, "non cediamo nessuno che potrebbe magari forse un giorno essere forte, la proprietà deve cacciare i soldi, il milan ai milanisti, il ffp sparirà da solo quindi scansiamolo in ogni modo", ecc...

Siamo un'armata Brancaleone


Nah, non proprio. Moratti non ha fatto uguale a Berlusconi.

È vero che tra quanto successo all’Inter post-Triplete e al Milan post-2011 esistono analogie (soprattutto nello smantellamento feroce quasi contemporaneo, coinciso con l’ascesa della Vecchia Baldracca, quasi che si dovesse tenere fede ad un tacito accordo di lasciare il passo, ma tralasciamo), ma esistono anche importanti, fondamentali, differenze.

Prima di tutto Moratti si è accontentato di cedere la società ad un prezzo equo, anzi forse pure perdendoci un po’, non ha trasformato il club nella sua latrina personale per far rientrare fondi neri come fatto da Irvio col muso giallo, chiedendo prezzi folli che ancora oggi tengono lontani compratori importanti (non so se lo sai, ma Suning voleva comprare il Milan, cerca pure in rete, dirottò sulla seconda squadra di Milano solamente perché Irvio voleva farli entrare col 49% e, per tale 49%, fargli spendere un prezzo folle).

In secondo luogo, a me pare che Moratti si sia dato la pena di cedere il club a persone che potessero davvero rilanciarlo. Al momento, paragonare la gestione Thohir a quella Elliott è impietoso. Lo è perché l’Inter di Thohir, sebbene sia stata la peggiore Inter della storia, aveva comunque la “forza” di attrarre allenatori come Mancini, di livello internazionale

Per noi invece anche parlare di Spalletti sembra che si stia parlando di Guardiola o Klopp. Inoltre Thohir delle squadre decenti riuscì ad assemblarle, pensiamo all’Inter del 2015/2016. Thohir nell’Estate 2015 (in pieno settlement agreement) fece un’ottima campagna acquisti, con un mix di giovani promettenti e vecchi lupi, e l’anno dopo, anche grazie ad un allenatore importante come Mancini (fatto arrivare a Novembre 2014, con una squadra ridicola e ben prima del settlement di Maggio 2015) , arrivò quarta, dopo aver guidato la classifica per quasi tutto il girone d’andata.

Noi invece abbiamo Elliott che, dopo essere arrivato in pompa magna, ha completamente tirato i remi in barca dopo la mancata qualificazione alla CL dell’anno scorso, che non vorrei che per noi si rivelasse un’altra sliding door decennale tipo quella Pato-Tevez.

Ora vediamo con Ragnarok, sono abbastanza fiducioso più che altro perché Ragnarok ha dimostrato capacità indubbie, indiscutibili, nello scovare talenti a poco prezzo, scovando gente come Haaland, Firmino, Manè e altri, non certo giovani “semi decenti”, ma campioni.

Se ci portasse gente simile a poco prezzo, quando ancora non sono conosciuti, svolteremmo.

Però, al momento, tra la gestione Thohir e quella Idiott c’è un abisso.
 
Alto
head>