Galliani:" A Maldini non potevo dare il mio posto. Il Condor del futuro...".

numero 3

Member
Registrato
28 Maggio 2014
Messaggi
2,685
Reaction score
438
Sono pochi quelli che scrivono sui forum che hanno la mia età, quindi ci tengo a precisare che spero le nuove generazioni possano godere dei trionfi che il duo malefico ( come li chiamate) ci hanno dato. Vero negli ultimi anni avevano perso il timone ma il ventennio di Milan rimarrà ineguagliabile. E vi assicuro che la concorrenza esisteva anche allora.
Cmq io sono un Maldiniano e spero possa aver imparato qualcosa anche dal condor.
 

TheKombo

Active member
Registrato
29 Giugno 2022
Messaggi
317
Reaction score
183
Sono pochi quelli che scrivono sui forum che hanno la mia età, quindi ci tengo a precisare che spero le nuove generazioni possano godere dei trionfi che il duo malefico ( come li chiamate) ci hanno dato. Vero negli ultimi anni avevano perso il timone ma il ventennio di Milan rimarrà ineguagliabile. E vi assicuro che la concorrenza esisteva anche allora.
Cmq io sono un Maldiniano e spero possa aver imparato qualcosa anche dal condor.
Purtroppo è difficile apprezzare fino in fondo quello che non vivi "coscientemente" in quel momento, per fortuna la storia conta nello sport come nella vita.
Nessuno potrà mai rinnegare cosa è stato il Milan fino alla prima metà del 2000,semplicemente il GOAT calcistico. Ma lo schifo successivo ha lasciato una ferita troppo grande, non lo meritavamo noi tifosi e non lo meritavano nemmeno loro che ne sono stati gli artefici e poi i carnefici.
 
Registrato
31 Luglio 2017
Messaggi
4,922
Reaction score
1,675
Sono pochi quelli che scrivono sui forum che hanno la mia età, quindi ci tengo a precisare che spero le nuove generazioni possano godere dei trguardionfi che il duo malefico ( come li chiamate) ci hanno dato. Vero negli ultimi anni avevano perso il timone ma il ventennio di Milan rimarrà ineguagliabile. E vi assicuro che la concorrenza esisteva anche allora.
Cmq io sono un Maldiniano e spero possa aver imparato qualcosa anche dal condor.
Guarda io ho 31 anni e mi sono goduto comunque le 2 CL di Carletto e ,due scudetti (2004 e 2011) un mondiale per club...tutta roba che altri tifosi non vedono nemmeno nella propria intera esistenza...però gli ultimi 10 anni di Berlusconi sono stati una V E R G O G N A,bastava una gestione più decente e a non avremmo fatto questa fine...ci stiamo riprendendo solo adesso...dopo anni di distruzione SCIENTIFICA,sommersi di debiti e problemi strutturali, i due demoni ci avevano quasi ammazzato, ora ci stiamo risvegliando pian piano dal coma
 

Toby rosso nero

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
30,561
Reaction score
6,795
Adriano Galliani al Festival dello Sport. Le parole riportate da TMW:"Tassotti era unico, difficilmente gli avversari riuscivano a saltarlo. Maldini? Paolo è il Milan, perché il suo papà era il Milan. Le caratteristiche tecniche di Paolo si conosco. Il papà nel '63 alza la Coppa dei Campioni e 40 anni dopo sempre in Inghilterra dopo Cesare tocca a Paolo alzare questo trofeo. Non è successo a nessuna squadra d'Europa. Cesaremi diceva sempre, anche durante le trattative per i rinnovi contrattuali, che non avrebbe mai portato Paolo lontano dal Milan. E lui ha ripreso educazione e moralità proprio dal suo papà. Abbiamo ritirato la maglia numero 6 di Baresi e la 3 di Maldini. Quella di Paolo può essere usata solamente da uno dei figli. Perché Paolo è entrato nel club solo quando sono andato via io? Io ho offerto a lui tutte le altre posizioni che non fossero la mia. E lui non ha accettato. Il mio posto non gliel'ho dato perché non sono così generoso e non volevo andare via dal Milan. Io offrii a lui anche la gestione del settore giovanile. Probabilmente magari non doveva succedere in quel momento, c'è il momento in cui devi entrare e devi andare via. E' successo così, ora sta dimostrando di essere un grandissimo dirigente. Lo abbraccio ad ogni partita, affetto sincero e sono felice per lui. Maldini il condor del futuro? Lascio volentieri a lui questo ruolo. Non ricordo chi mi ha dato questo soprannome. Comunque gli ultimi due colpi del condor sono: estate 2021, ultimo contratto depositato, quello di Marrone. Contratto depositato agli ultimi secondi. Segnò contro il Pisa ai playoff. Quest'anno il colpo del condor è Armando Izzo depositato alle 19.58".

"Ancelotti giocatore prima ed allenatore poi. Carlo in campo era straordinario, Sacchi nonostante gli acciacchi convinse me ed il Presidente Berlusconi a prenderlo. La Roma lo cedette perché pensava fosse a fine corsa. Giocatore e persona meravigliosa, rimane un grande rapporto fra lui e noi. Alla Juventus da allenatore arrivò secondo, non era considerato un vincente. A cavallo del 2000 infatti chiuse alle spalle di Lazio e Roma. Parlai con Ancelotti quando da noi in panchina al Milan c'era Terim. Non andò benissimo, ecco perché andammo su Carlo Ancelotti. Fece cose eccezionali con i rossoneri. Ricordo che dopo il primo allenamento con Kakà mi chiamo e mi disse che era un fenomeno. Al tempo avevamo anche Rui Costa. Unica telefonata di un giocatore intelligente nel corso della mia carriera ricevuta proprio da Manuel che mi disse che doveva andare via perché Kakà era troppo più forte".

Maldini se potessi gli sputerebbe in un occhio ogni volta, altro che abbraccio...
 
Registrato
26 Settembre 2016
Messaggi
4,006
Reaction score
1,305
Adriano Galliani al Festival dello Sport. Le parole riportate da TMW:"Tassotti era unico, difficilmente gli avversari riuscivano a saltarlo. Maldini? Paolo è il Milan, perché il suo papà era il Milan. Le caratteristiche tecniche di Paolo si conosco. Il papà nel '63 alza la Coppa dei Campioni e 40 anni dopo sempre in Inghilterra dopo Cesare tocca a Paolo alzare questo trofeo. Non è successo a nessuna squadra d'Europa. Cesaremi diceva sempre, anche durante le trattative per i rinnovi contrattuali, che non avrebbe mai portato Paolo lontano dal Milan. E lui ha ripreso educazione e moralità proprio dal suo papà. Abbiamo ritirato la maglia numero 6 di Baresi e la 3 di Maldini. Quella di Paolo può essere usata solamente da uno dei figli. Perché Paolo è entrato nel club solo quando sono andato via io? Io ho offerto a lui tutte le altre posizioni che non fossero la mia. E lui non ha accettato. Il mio posto non gliel'ho dato perché non sono così generoso e non volevo andare via dal Milan. Io offrii a lui anche la gestione del settore giovanile. Probabilmente magari non doveva succedere in quel momento, c'è il momento in cui devi entrare e devi andare via. E' successo così, ora sta dimostrando di essere un grandissimo dirigente. Lo abbraccio ad ogni partita, affetto sincero e sono felice per lui. Maldini il condor del futuro? Lascio volentieri a lui questo ruolo. Non ricordo chi mi ha dato questo soprannome. Comunque gli ultimi due colpi del condor sono: estate 2021, ultimo contratto depositato, quello di Marrone. Contratto depositato agli ultimi secondi. Segnò contro il Pisa ai playoff. Quest'anno il colpo del condor è Armando Izzo depositato alle 19.58".

"Ancelotti giocatore prima ed allenatore poi. Carlo in campo era straordinario, Sacchi nonostante gli acciacchi convinse me ed il Presidente Berlusconi a prenderlo. La Roma lo cedette perché pensava fosse a fine corsa. Giocatore e persona meravigliosa, rimane un grande rapporto fra lui e noi. Alla Juventus da allenatore arrivò secondo, non era considerato un vincente. A cavallo del 2000 infatti chiuse alle spalle di Lazio e Roma. Parlai con Ancelotti quando da noi in panchina al Milan c'era Terim. Non andò benissimo, ecco perché andammo su Carlo Ancelotti. Fece cose eccezionali con i rossoneri. Ricordo che dopo il primo allenamento con Kakà mi chiamo e mi disse che era un fenomeno. Al tempo avevamo anche Rui Costa. Unica telefonata di un giocatore intelligente nel corso della mia carriera ricevuta proprio da Manuel che mi disse che doveva andare via perché Kakà era troppo più forte".

Gli aneddoti su Kaka, Rui Costa e Ancelotti son belli. Il resto è da cestinare.
 

Mika

Senior Member
Registrato
29 Aprile 2017
Messaggi
10,113
Reaction score
3,086
Sono pochi quelli che scrivono sui forum che hanno la mia età, quindi ci tengo a precisare che spero le nuove generazioni possano godere dei trionfi che il duo malefico ( come li chiamate) ci hanno dato. Vero negli ultimi anni avevano perso il timone ma il ventennio di Milan rimarrà ineguagliabile. E vi assicuro che la concorrenza esisteva anche allora.
Cmq io sono un Maldiniano e spero possa aver imparato qualcosa anche dal condor.
Li ho vissuti tutti gli anni d'oro e sono grato a loro, per sempre, ero piccolo e mi ricordo l'arrivo in elicottero dopo averci comprato, si ho visto anche il Milan di Farina. Ma le nefandezze fatte negli ultimi anni, Berlusconi che non ci vende nel 2008 allo sceicco del PSG per usarci per scopo propagandistico nel periodo della sua caduta politica. Un giocattolo da fare affondare con lui. No. Avessero venduto nel 2008 o nel 2010 massimo sarebbero da me stati ringraziati a vita, probabilmente mi sarei anche commosso. Ma poi, tutto il resto, la Haka a San Siro, la citofonata a Destro, il trio delle creste e tante altre cose. Mr Bee, Mister Li. Ganchikoff. No. Mi spiace. Non dimentico.
 
Registrato
31 Luglio 2017
Messaggi
4,922
Reaction score
1,675
Li ho vissuti tutti gli anni d'oro e sono grato a loro, per sempre, ero piccolo e mi ricordo l'arrivo in elicottero dopo averci comprato, si ho visto anche il Milan di Farina. Ma le nefandezze fatte negli ultimi anni, Berlusconi che non ci vende nel 2008 allo sceicco del PSG per usarci per scopo propagandistico nel periodo della sua caduta politica. Un giocattolo da fare affondare con lui. No. Avessero venduto nel 2008 o nel 2010 massimo sarebbero da me stati ringraziati a vita, probabilmente mi sarei anche commosso. Ma poi, tutto il resto, la Haka a San Siro, la citofonata a Destro, il trio delle creste e tante altre cose. Mr Bee, Mister Li. Ganchikoff. No. Mi spiace. Non dimentico.
L'haka fu l'apice del Trash :facepalm:
 

Djici

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
22,716
Reaction score
2,400
Comunque ha ragione Galliani. Non poteva mica offrire il suo ruolo.
Doveva farlo Berlusconi! Maledetti entrambi 😄
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
159,941
Reaction score
10,460
Adriano Galliani al Festival dello Sport. Le parole riportate da TMW:"Tassotti era unico, difficilmente gli avversari riuscivano a saltarlo. Maldini? Paolo è il Milan, perché il suo papà era il Milan. Le caratteristiche tecniche di Paolo si conosco. Il papà nel '63 alza la Coppa dei Campioni e 40 anni dopo sempre in Inghilterra dopo Cesare tocca a Paolo alzare questo trofeo. Non è successo a nessuna squadra d'Europa. Cesaremi diceva sempre, anche durante le trattative per i rinnovi contrattuali, che non avrebbe mai portato Paolo lontano dal Milan. E lui ha ripreso educazione e moralità proprio dal suo papà. Abbiamo ritirato la maglia numero 6 di Baresi e la 3 di Maldini. Quella di Paolo può essere usata solamente da uno dei figli. Perché Paolo è entrato nel club solo quando sono andato via io? Io ho offerto a lui tutte le altre posizioni che non fossero la mia. E lui non ha accettato. Il mio posto non gliel'ho dato perché non sono così generoso e non volevo andare via dal Milan. Io offrii a lui anche la gestione del settore giovanile. Probabilmente magari non doveva succedere in quel momento, c'è il momento in cui devi entrare e devi andare via. E' successo così, ora sta dimostrando di essere un grandissimo dirigente. Lo abbraccio ad ogni partita, affetto sincero e sono felice per lui. Maldini il condor del futuro? Lascio volentieri a lui questo ruolo. Non ricordo chi mi ha dato questo soprannome. Comunque gli ultimi due colpi del condor sono: estate 2021, ultimo contratto depositato, quello di Marrone. Contratto depositato agli ultimi secondi. Segnò contro il Pisa ai playoff. Quest'anno il colpo del condor è Armando Izzo depositato alle 19.58".

"Ancelotti giocatore prima ed allenatore poi. Carlo in campo era straordinario, Sacchi nonostante gli acciacchi convinse me ed il Presidente Berlusconi a prenderlo. La Roma lo cedette perché pensava fosse a fine corsa. Giocatore e persona meravigliosa, rimane un grande rapporto fra lui e noi. Alla Juventus da allenatore arrivò secondo, non era considerato un vincente. A cavallo del 2000 infatti chiuse alle spalle di Lazio e Roma. Parlai con Ancelotti quando da noi in panchina al Milan c'era Terim. Non andò benissimo, ecco perché andammo su Carlo Ancelotti. Fece cose eccezionali con i rossoneri. Ricordo che dopo il primo allenamento con Kakà mi chiamo e mi disse che era un fenomeno. Al tempo avevamo anche Rui Costa. Unica telefonata di un giocatore intelligente nel corso della mia carriera ricevuta proprio da Manuel che mi disse che doveva andare via perché Kakà era troppo più forte".

.
 

Giek

Junior Member
Registrato
5 Maggio 2016
Messaggi
490
Reaction score
326
Li ho vissuti tutti gli anni d'oro e sono grato a loro, per sempre, ero piccolo e mi ricordo l'arrivo in elicottero dopo averci comprato, si ho visto anche il Milan di Farina. Ma le nefandezze fatte negli ultimi anni, Berlusconi che non ci vende nel 2008 allo sceicco del PSG per usarci per scopo propagandistico nel periodo della sua caduta politica. Un giocattolo da fare affondare con lui. No. Avessero venduto nel 2008 o nel 2010 massimo sarebbero da me stati ringraziati a vita, probabilmente mi sarei anche commosso. Ma poi, tutto il resto, la Haka a San Siro, la citofonata a Destro, il trio delle creste e tante altre cose. Mr Bee, Mister Li. Ganchikoff. No. Mi spiace. Non dimentico.
Avrebbero potuto vendere allo sceicco e adesso saremmo ancora i dominatori del mondo.
Hai ragione su tutto. Per i loro interessi personali ci hanno distrutti
 

Similar threads

Alto
head>