Farris: manita a tifosi Milan dopo derby. FOTO

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Ruuddil23

Senior Member
Registrato
27 Gennaio 2017
Messaggi
6,931
Reaction score
1,303
Guarda Willy, quando e' finita la partita mi e' rivenuta in mente la terribile sconfitta del 1974 col medesimo 5 a 1. L'angoscia che ho e' che ci sia un ricorso storico, perché quello fu l'inizio di un periodo proprio buio. Dopo un paio di partite Maldini (padre) fu licenziato sostituito da Trapattoni alla sua prima esperienza da allenatore, ma che poi fece la sua fortuna lontano da noi. Si dovette aspettare fino al 1979 per lo scudetto della stella con il barone come allenatore ma anche con l'amaro in bocca per la morte di Rocco, a soli 66 anni, che era rivenuto al Milan come consigliere tecnico ma che la stella non riusci' a vederla. Spero proprio che quel ciclo non si ripeta.
Ciao, mi fa piacere rileggerti dopo diverso tempo e vedere come sempre la tua memoria storica.
Purtroppo certi risultati non possono essere minimizzati, marchiano a fuoco periodi spesso lunghi di storia calcistica e soprattutto marchiano in modo irreparabile le carriere degli allenatori di lì a venire.
Io del 5-1 del 74 ad esempio non sapevo prima di sabato scorso ma immagino che per voi sia rimasto indelebile per tanti anni. E Cesare Maldini è rimasto fuori dal Milan per tanti anni, curiosamente sedendo in panchina per la rivincita del 6-0 ma nel 2001 ormai al 5-1 del 74 non ci pensava più nessuno.
Ci sono risultati storici che poi ti segnano, c'è poco da fare. Lo 0-1 del Benevento ad esempio rimarrà per sempre negli annali e la carriera del Gattuso allenatore tuttora è marchiata a fuoco da quel risultato, motivo per cui bisognava capire già allora che andava cambiata la guida tecnica almeno per l'anno successivo e invece sappiamo come andò. Buon per Pioli che abbia fatto a tempo a vincere lo scudetto prima dell'annus horribilis 2023 con 5 derby persi e 5 gol subiti nell'ultimo.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
59,062
Reaction score
24,592
Ciao, mi fa piacere rileggerti dopo diverso tempo e vedere come sempre la tua memoria storica.
Purtroppo certi risultati non possono essere minimizzati, marchiano a fuoco periodi spesso lunghi di storia calcistica e soprattutto marchiano in modo irreparabile le carriere degli allenatori di lì a venire.
Io del 5-1 del 74 ad esempio non sapevo prima di sabato scorso ma immagino che per voi sia rimasto indelebile per tanti anni. E Cesare Maldini è rimasto fuori dal Milan per tanti anni, curiosamente sedendo in panchina per la rivincita del 6-0 ma nel 2001 ormai al 5-1 del 74 non ci pensava più nessuno.
Ci sono risultati storici che poi ti segnano, c'è poco da fare. Lo 0-1 del Benevento ad esempio rimarrà per sempre negli annali e la carriera del Gattuso allenatore tuttora è marchiata a fuoco da quel risultato, motivo per cui bisognava capire già allora che andava cambiata la guida tecnica almeno per l'anno successivo e invece sappiamo come andò. Buon per Pioli che abbia fatto a tempo a vincere lo scudetto prima dell'annus horribilis 2023 con 5 derby persi e 5 gol subiti nell'ultimo.
I derby sono sempre stati storia a sè.
Nel ciclo di capello io ero letteralmente esasperato di perdere contro di loro con gol di seno, nicolino berti ecc ecc eppure accadeva.
E noi in quegli anni vincevamo scudetto e arrivavamo sempre in finale di coppa campioni (1 finale vinta e 2 perse).

Nel ciclo di ancelotti poi ci siamo tolti belle soddisfazioni.

Rocordo poi ancora le prime parole di zac quando si è insediato come nuovo allenatore : 'gli obiettivi dell'anno? Ricostruire la squadra e tornare a vincere il derby'.

A testimonianza che la supremazia cittadina conta eccome.

Solo Pioli non l'ha capito perchè non modifica di una virgola la sua filosofia.
 

IDRIVE

Member
Registrato
4 Giugno 2016
Messaggi
2,778
Reaction score
701
"Appendiamo le foto a Milanello"... "Chi è questo omuncolo insignificante che ci fa il gesto della manita?" "Mostra le 5 dita il fenomeno"... ecc...
Scusate, ma cosa dovrebbero fare? Hanno vinto 5-1. Noi e i nostri giocatori, a parti invertite cosa avremmo fatto? Gli abbiamo apparecchiato la tavola per percularci e sappiamo bene chi dobbiamo ringraziare... L'unico rimedio è rimboccarsi le maniche per provare a dargli una spazzolata storica al ritorno e rendegli la pariglia in tema di prese per i fondelli. O sbaglio?
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
59,062
Reaction score
24,592
"Appendiamo le foto a Milanello"... "Chi è questo omuncolo insignificante che ci fa il gesto della manita?" "Mostra le 5 dita il fenomeno"... ecc...
Scusate, ma cosa dovrebbero fare? Hanno vinto 5-1. Noi e i nostri giocatori, a parti invertite cosa avremmo fatto? Gli abbiamo apparecchiato la tavola per percularci e sappiamo bene chi dobbiamo ringraziare... L'unico rimedio è rimboccarsi le maniche per provare a dargli una spazzolata storica al ritorno e rendegli la pariglia in tema di prese per i fondelli. O sbaglio?
Scusa , perdonami : a parti invertite se theo o pioli fossero andati sotto i loro tifosi a mostrare il 5 tu credi non sarebbe scattata la rissa e gravina non avrebbe aperto un'inchiesta?

Guarda che gravina ha aperto un'inchiesta per dei cori sul pullman tra di noi.

Sbeffeggiare l'avversario o esultare sotto i tifosi rivali è giallo da regolamento.
Il 5 il signor fesso lo vada a esibire sotto i suoi tifosi.
 

Bataille

Junior Member
Registrato
6 Agosto 2015
Messaggi
1,199
Reaction score
1,485
La mano l'ha mostrata a quale tipo di "tifosi"? Quelli della curva nord?
Non credo li abbia infastiditi più di tanto. Assai più probabile che qualcuno di loro sarebbe sceso a dargli il cinque.
La nostra curva è infetta.
 

Ruuddil23

Senior Member
Registrato
27 Gennaio 2017
Messaggi
6,931
Reaction score
1,303
I derby sono sempre stati storia a sè.
Nel ciclo di capello io ero letteralmente esasperato di perdere contro di loro con gol di seno, nicolino berti ecc ecc eppure accadeva.
E noi in quegli anni vincevamo scudetto e arrivavamo sempre in finale di coppa campioni (1 finale vinta e 2 perse).

Nel ciclo di ancelotti poi ci siamo tolti belle soddisfazioni.

Rocordo poi ancora le prime parole di zac quando si è insediato come nuovo allenatore : 'gli obiettivi dell'anno? Ricostruire la squadra e tornare a vincere il derby'.

A testimonianza che la supremazia cittadina conta eccome.

Solo Pioli non l'ha capito perchè non modifica di una virgola la sua filosofia.
Sì certo, comunque anche nel ciclo capelliano ricordo derby memorabili come i due vinti con gol di Massaro nel finale. Qualche volta pareggiammo dominando con l'amaro in bocca, vedi la famosa papera di Antonioli. Un pareggio dal sapore di vittoria fu quello prepasquale con gol di Gullit alla fine che ci salvò dal loro tentativo di rimonta in campionato. La squadra e anche l'allenatore di quegli anni erano superiori al ciclo ancelottiano, il problema è che l'Inter di allora era una bella squadra, forte e unita e vinse poco proprio per "colpa" nostra. L'inter degli anni ancelottiani ha avuto alcuni giocatori forti ma era più scarsa come qualità media della rosa, assemblata per giunta malissimo ogni anno con 50 attaccanti e pochi difensori...e, cosa fondamentale, piena di mercenari che il derby non sapevano manco cosa volesse dire. Altro che Zenga (o Pagliuca) , Bergomi, Ferri Berti ma anche Fontolan e Branca che avevano due palle quadre e senso di appartenenza....ma ora ci insegnano che questa cosa non conta...mi pare invece che il campo dica altro.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
59,062
Reaction score
24,592
Sì certo, comunque anche nel ciclo capelliano ricordo derby memorabili come i due vinti con gol di Massaro nel finale. Qualche volta pareggiammo dominando con l'amaro in bocca, vedi la famosa papera di Antonioli. Un pareggio dal sapore di vittoria fu quello prepasquale con gol di Gullit alla fine che ci salvò dal loro tentativo di rimonta in campionato. La squadra e anche l'allenatore di quegli anni erano superiori al ciclo ancelottiano, il problema è che l'Inter di allora era una bella squadra, forte e unita e vinse poco proprio per "colpa" nostra. L'inter degli anni ancelottiani ha avuto alcuni giocatori forti ma era più scarsa come qualità media della rosa, assemblata per giunta malissimo ogni anno con 50 attaccanti e pochi difensori...e, cosa fondamentale, piena di mercenari che il derby non sapevano manco cosa volesse dire. Altro che Zenga (o Pagliuca) , Bergomi, Ferri Berti ma anche Fontolan e Branca che avevano due palle quadre e senso di appartenenza....ma ora ci insegnano che questa cosa non conta...mi pare invece che il campo dica altro.
Si, vero : è cambiato tutto.
In quegli annic'era lo zoccolo duro italiano.
Il senso di appartenenza non si compra, possiamo solo sperare in futuro vengano fuori dalle giovanili uomini veri e milanisti.
Ma è difficile perchè il nostro calcio è in declino a livello nazionale.

Io ho già paura per camarda...
 

Rickrossonero

Well-known member
Registrato
29 Gennaio 2022
Messaggi
697
Reaction score
374
I derby sono sempre stati storia a sè.
Nel ciclo di capello io ero letteralmente esasperato di perdere contro di loro con gol di seno, nicolino berti ecc ecc eppure accadeva.
E noi in quegli anni vincevamo scudetto e arrivavamo sempre in finale di coppa campioni (1 finale vinta e 2 perse).

Nel ciclo di ancelotti poi ci siamo tolti belle soddisfazioni.

Rocordo poi ancora le prime parole di zac quando si è insediato come nuovo allenatore : 'gli obiettivi dell'anno? Ricostruire la squadra e tornare a vincere il derby'.

A testimonianza che la supremazia cittadina conta eccome.

Solo Pioli non l'ha capito perchè non modifica di una virgola la sua filosofia.
Sta cosa della storia a sè però sembra valga solo per loro;alla fine se sono più forti vincono quasi sempre,se siamo alla pari spesso la spuntano loro,se siamo più forti noi certe volte riescono a far risultato o comunque a metterci in difficoltà.
 

Ruuddil23

Senior Member
Registrato
27 Gennaio 2017
Messaggi
6,931
Reaction score
1,303
Si, vero : è cambiato tutto.
In quegli annic'era lo zoccolo duro italiano.
Il senso di appartenenza non si compra, possiamo solo sperare in futuro vengano fuori dalle giovanili uomini veri e milanisti.
Ma è difficile perchè il nostro calcio è in declino a livello nazionale.

Io ho già paura per camarda...
Beh se quei pochi li vendi alla prima occasione...
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>