Elliott: controllo potenziale del 75% sul Milan

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
156,938
Reaction score
9,500
Anche l’Equipe dopo il Sole 24 Ore prova a far luce sulla cessione del Milan a Redbird

l’Equipe di stamane ricostruisce la struttura che dovrebbe essere approvata, o meno, da un notaio incaricato. La riorganizzazione societaria però rivela come alla fine Elliott potrebbe rimanere molto presente nel Milan, con un controllo potenziale del 75% del prezzo di vendita a RedBird, per 1,228 miliardi di euro. Una manovra che, secondo il quotidiano sportivo, è legata anche al Lilla, su cui l’Uefa indaga per rilevare eventuali legami con Elliott.

Secondo l’Equipe, Elliott vorrebbe comunque mantenersi nel capitale del Milan con una quota tra il 30 e il 49%. E presterebbe del denaro anche a RedBird che non avrebbe liquidità a sufficienza per realizzare l’operazione. Il nuovo fondo statunitense nel frattempo si sta muovendo per ottenere nuovi prestiti, portando in garanzia il Tolosa, appena promosso in Ligue 1, e di cui è già proprietario. Elliott comunque potrebbe prestare a RedBird tra i 200 e i 550 milioni di euro a un tasso tra il 7 e 8%. E non è tutto: Elliott garantirebbe a RedBird la copertura di perdite fino a 100 milioni di euro, al 3%, per un periodo di tre anni.

Secondo Calcio e Finanza, Elliott conserverà due consiglieri nel CDA. Tutti gli altri di Redbird.
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
12,488
Reaction score
4,172
Anche l’Equipe dopo il Sole 24 Ore prova a far luce sulla cessione del Milan a Redbird

l’Equipe di stamane ricostruisce la struttura che dovrebbe essere approvata, o meno, da un notaio incaricato. La riorganizzazione societaria però rivela come alla fine Elliott potrebbe rimanere molto presente nel Milan, con un controllo potenziale del 75% del prezzo di vendita a RedBird, per 1,228 miliardi di euro. Una manovra che, secondo il quotidiano sportivo, è legata anche al Lilla, su cui l’Uefa indaga per rilevare eventuali legami con Elliott.


Secondo l’Equipe, Elliott vorrebbe comunque mantenersi nel capitale del Milan con una quota tra il 30 e il 49%. E presterebbe del denaro anche a RedBird che non avrebbe liquidità a sufficienza per realizzare l’operazione. Il nuovo fondo statunitense nel frattempo si sta muovendo per ottenere nuovi prestiti, portando in garanzia il Tolosa, appena promosso in Ligue 1, e di cui è già proprietario. Elliott comunque potrebbe prestare a RedBird tra i 200 e i 550 milioni di euro a un tasso tra il 7 e 8%. E non è tutto: Elliott garantirebbe a RedBird la copertura di perdite fino a 100 milioni di euro, al 3%, per un periodo di tre anni.
a casa mia, se una cosa non me la posso permettere, non la compro. Easy-peasy
 

gabri65

BFMI-class member
Registrato
26 Giugno 2018
Messaggi
15,117
Reaction score
6,715
Anche l’Equipe dopo il Sole 24 Ore prova a far luce sulla cessione del Milan a Redbird

l’Equipe di stamane ricostruisce la struttura che dovrebbe essere approvata, o meno, da un notaio incaricato. La riorganizzazione societaria però rivela come alla fine Elliott potrebbe rimanere molto presente nel Milan, con un controllo potenziale del 75% del prezzo di vendita a RedBird, per 1,228 miliardi di euro. Una manovra che, secondo il quotidiano sportivo, è legata anche al Lilla, su cui l’Uefa indaga per rilevare eventuali legami con Elliott.


Secondo l’Equipe, Elliott vorrebbe comunque mantenersi nel capitale del Milan con una quota tra il 30 e il 49%. E presterebbe del denaro anche a RedBird che non avrebbe liquidità a sufficienza per realizzare l’operazione. Il nuovo fondo statunitense nel frattempo si sta muovendo per ottenere nuovi prestiti, portando in garanzia il Tolosa, appena promosso in Ligue 1, e di cui è già proprietario. Elliott comunque potrebbe prestare a RedBird tra i 200 e i 550 milioni di euro a un tasso tra il 7 e 8%. E non è tutto: Elliott garantirebbe a RedBird la copertura di perdite fino a 100 milioni di euro, al 3%, per un periodo di tre anni.

Sì, vabbè, ho finito di discutere ora. Chiamiamo la neuro che è meglio.

Per un maledetto club di calcio guarda te che robe. Peggio del peggiore degli incubi.
 

Zenos

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
15,848
Reaction score
3,672
Anche l’Equipe dopo il Sole 24 Ore prova a far luce sulla cessione del Milan a Redbird

l’Equipe di stamane ricostruisce la struttura che dovrebbe essere approvata, o meno, da un notaio incaricato. La riorganizzazione societaria però rivela come alla fine Elliott potrebbe rimanere molto presente nel Milan, con un controllo potenziale del 75% del prezzo di vendita a RedBird, per 1,228 miliardi di euro. Una manovra che, secondo il quotidiano sportivo, è legata anche al Lilla, su cui l’Uefa indaga per rilevare eventuali legami con Elliott.


Secondo l’Equipe, Elliott vorrebbe comunque mantenersi nel capitale del Milan con una quota tra il 30 e il 49%. E presterebbe del denaro anche a RedBird che non avrebbe liquidità a sufficienza per realizzare l’operazione. Il nuovo fondo statunitense nel frattempo si sta muovendo per ottenere nuovi prestiti, portando in garanzia il Tolosa, appena promosso in Ligue 1, e di cui è già proprietario. Elliott comunque potrebbe prestare a RedBird tra i 200 e i 550 milioni di euro a un tasso tra il 7 e 8%. E non è tutto: Elliott garantirebbe a RedBird la copertura di perdite fino a 100 milioni di euro, al 3%, per un periodo di tre anni.
Praticamente Elliot sta facendo quello che ha fatto con Yogurt Li...se salta il banco si prende il Tolosa...
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>