Dirigenza ridicola

RSMilan

Well-known member
Registrato
5 Novembre 2023
Messaggi
2,146
Reaction score
1,599
Non ci stai tu. Non ci sto io. Ma fino a quanto in 70k riempiranno lo stadio loro avranno vita semplice.
Direi fino a quando la fente compra merchandising o fa abbonamenti alle pay tv. Penso che abbiano un peso maggiore sui ricavi sopratutto la seconda voce
 

7AlePato7

Senior Member
Registrato
3 Settembre 2012
Messaggi
24,982
Reaction score
13,098
cosa che ad oggi non è successa e che economicamente parlando non è conveniente in primis per loro.
Peccato che con Cardinale siano aumentati a dismisura i costi gestionali, parliamo di 40 milioni da un anno all'altro quindi per quanto mi riguarda i denari li stanno già spostando. Un aumento di 40 mln dei costi di materie prime, servizi e in generale ciò che non ha alcuna attinenza col piano sportivo cozza inevitabilmente con una gestione estremamente attenta sulle spese della parte sportiva.
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,554
Reaction score
2,850
Confondi due cose diverse secondo me...

Il loro modello di gestione è quello di una Glamour Udinese (io lo chiamo cosi) ed è dove alla fine ci porteranno tra qualche anno.
Ma per seguire questo modello non servono particolari capacità ne competenze, basta vivacchiare contenendo i costi, facendo cessioni importanti quando capita e prendendo giocatoretti di livello medio, con un allenatore di livello medio. Se fai questo al Milan, vivacchi in champions/EL pure se sei sostanzialmente incompetente, nel calcio italiano di oggi.
Ci riesci perchè comunque sei primo o secondo per ricavi, perchè hai 70 mila spettatori a partite e milioni di appassionati, e dunque sei incomparabile a squadre come Atalanta o Lazio o Bologna che in sostanza competono con noi ora come ora. E con i mezzi di oggi spendendo una ventina di milioni per un giocatore è raro che ti prendi un vero bidone, vai sul sicuro che un giocatoretto di livello medio ce l'hai e ti basta per un piazzamento Champions.

Questi sono coscienti della situazione e sanno che questo modello funziona. Ricavi stabili, costi al minimo possibile, cessioni prima degli acquisti e piazzamenti Champions... questo significa bilancio in positivo e utili da dividere a fine anno, che è il loro unico obiettivo.
secondo me, in molti state confondendo la volontà di sviluppare un progetto con l'incompetenza.
Li state facendo tutti bravi e preparati nello sviluppare il loro progetto alla perfezione. Una proprietà e una dirigenza capace insomma.

Secondo me, è l'esatto opposto. Anche perchè mi viene difficile che questi comprino il Milan, 7 champions league, milioni di tifosi nel mondo, pressioni mediatiche e ambizioni sempre e comunque alle stelle e il tuo progetto è trattarlo come l'Udinese. Non ha senso.
Questi vogliono vincere, ma vogliono farlo alla loro maniera quindi dando un occhio ai costi, seppur la scorsa estate abbiamo speso più di chiunque altro in serie A. Cosa che magari si può anche fare, ma che loro non sono in grado di farlo perchè sono degli incompetenti patentati. Anche perchè a questo punto questo Milan sarebbe un insulto all'udinese, all'empoli e compagnia. Se per fare quello che fanno loro (con ovviamente più soldi e obbiettivi più importanti) bastano gente come Furlani e Ibra, mi chiedo perchè l'Udinese non metta Marcio Amoroso e un funzionario delle Poste al posto di dirigenti e osservatori.

Qua li fate tutti competenti, tutti bravi, tutti precisi, affidabili nello sviluppo di un progetto, ma non è così.
Anche perchè per mostrarsi incompetenti cosa dovrebbero fare oltre?
Nel calcio e nella vita esiste l'incompetenza. Il Milan è una sacca piena di incompetenza.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
28,205
Reaction score
13,056
secondo me, in molti state confondendo la volontà di sviluppare un progetto con l'incompetenza.
Li state facendo tutti bravi e preparati nello sviluppare il loro progetto alla perfezione. Una proprietà e una dirigenza capace insomma.

Secondo me, è l'esatto opposto. Anche perchè mi viene difficile che questi comprino il Milan, 7 champions league, milioni di tifosi nel mondo, pressioni mediatiche e ambizioni sempre e comunque alle stelle e il tuo progetto è trattarlo come l'Udinese. Non ha senso.
Questi vogliono vincere, ma vogliono farlo alla loro maniera quindi dando un occhio ai costi, seppur la scorsa estate abbiamo speso più di chiunque altro in serie A. Cosa che magari si può anche fare, ma che loro non sono in grado di farlo perchè sono degli incompetenti patentati. Anche perchè a questo punto questo Milan sarebbe un insulto all'udinese, all'empoli e compagnia. Se per fare quello che fanno loro (con ovviamente più soldi e obbiettivi più importanti) bastano gente come Furlani e Ibra, mi chiedo perchè l'Udinese non metta Marcio Amoroso e un funzionario delle Poste al posto di dirigenti e osservatori.

Qua li fate tutti competenti, tutti bravi, tutti precisi, affidabili nello sviluppo di un progetto, ma non è così.
Anche perchè per mostrarsi incompetenti cosa dovrebbero fare oltre?
Nel calcio e nella vita esiste l'incompetenza. Il Milan è una sacca piena di incompetenza.
mmm mi sa che parli con l'utente sbagliato :D

Io che sono dei totali dementi, prima ancora che principianti e incompetenti, lo dico da ormai un anno e mezzo...

Certo che sono incompetenti. Ma per gestire un Milan da quarto posto, con 450 milioni di ricavi, mica serve la competenza.

La loro gestione prevede un monte ingaggi che è il 19% dei ricavi, ovvero il secondo piu basso della Serie A dopo l'Empoli., di gran lunga il piu basso di tutta la scorsa Champions.
Tradotto sul piano tecnico significa una rosa di giocatori medi, un allenatore medio per risultati sportivo medi.
E per allestire una rosa di giocatori medi mica ci vuole grande competenza, c'è una marea di giocatori di quel livello tra i quali pescare e tra loro uno vale piu o meno l'altro. In effetti basta applicare bene un algoritmo per pescare nel gruppone, cercando di spendere il meno possibile. Alla fine moneyballe significa questo.

Si gioca per partecipare. Poi magari si manda Ibra a ripetere vincente vittoria vincere mille volte in una conferenza e sono tutti contenti.

Io la chiamo Glamour Udinese, ma non mi impunterei troppo sulla definizione. Li potrei chiamare anche Milan Cosmos oppure Milan Raptors. Il concetto è quello. Al di la dei nomignoli. nella sostanza le cose per me stanno cosi.
 

Zenos

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
23,511
Reaction score
12,169
comunque, io comincerei anche ad uscire un po' dall'equivoco che la nostra dirigenza vuole un Sassuolo bis, un Empoli bis, un udinese bis, ecc. Dicendo così, si dà valore e competenza a una dirigenza che non ne ha. E' come dire sanno costruire squadre come sassuolo, empoli, udinese, ma noi siamo il Milan e questa scelta non va bene.
A me sembra tutto molto più semplice.

Non è questione di progetto fatto bene, ma sbagliato come scelta. E' questione che sono indiscutibilmente degli incapaci.

Quando hai un Furlani signor nessuno nel calcio, un moncada che vale un qualsiasi dirigente medio nel calcio, un Ibrahimovic che non è un dirigente e se lo è, in un'ipotetica classifica dei dirigenti in Italia (ma anche in Europa), sarebbe all'ultimo posto, di cosa stiamo a parlare?
Questi non sono proprio capaci di scegliere i giocatori, di destinare il budget acquisti a disposizione nella maniera adeguata. Abbiamo speso 130 milioni di euro l'anno scorso (altro che Sassuolo!) per cosa? Per avere forse solo Pulisic e Loftus come titolari indiscussi (ovviamente in questo mediocre Milan). Il resto tutta fuffa e giocatorini che serviranno poco la prossima stagione. Dai 130 milioni da spendere in un anno al Sassuolo e all'Udinese e questi partendo da 0, con club senza nome, ricavi e blasone, si vanno a giocare lo scudetto nel giro di 3 anni.
Quando ingaggi Fonseca tra 20 o più allenatori disponibili e più bravi di lui, cosa c'è da commentare se non "hanno sbagliato, hanno scelto male, non sono capaci di scegliere un allenatore"?
Esatto.leggo di paragoni con Utd ma qui, in proporzione, non siamo neanche paragonabili ad un Sassuolo o ad un Bologna.
Perché non prendono un Ds con i controczzi?perché Sartori è ancora lì sprecato a Bologna? Perché non hanno virato su un allenatore che potesse davvero tirare fuori il meglio e valorizzare la rosa attuale? Sembra davvero ci sia qualcuno o qualcosa che lavora alacremente per indirizzarci sempre nella peggiore delle scelte possibili.
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,554
Reaction score
2,850
Esatto.leggo di paragoni con Utd ma qui, in proporzione, non siamo neanche paragonabili ad un Sassuolo o ad un Bologna.
Perché non prendono un Ds con i controczzi?perché Sartori è ancora lì sprecato a Bologna? Perché non hanno virato su un allenatore che potesse davvero tirare fuori il meglio e valorizzare la rosa attuale? Sembra davvero ci sia qualcuno o qualcosa che lavora alacremente per indirizzarci sempre nella peggiore delle scelte possibili.
Esattamente.
Non c'è alcun progetto nel Milan e se c'è, è attuato malissimo. E non potrebbe essere altrimenti perchè non abbiamo dirigenti all'altezza di alcun progetto, piccolo o grande che sia, ambizioso o non ambizioso, vincente o non vincente.
 

carlocarlo

Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
2,114
Reaction score
166
Peccato che con Cardinale siano aumentati a dismisura i costi gestionali, parliamo di 40 milioni da un anno all'altro quindi per quanto mi riguarda i denari li stanno già spostando. Un aumento di 40 mln dei costi di materie prime, servizi e in generale ciò che non ha alcuna attinenza col piano sportivo cozza inevitabilmente con una gestione estremamente attenta sulle spese della parte sportiva.
sei libero di pensarla come ti pare.
io penso che per prendersi 20 milioni ci sono modi piu intelligenti di emettere una fattura da 40 milioni
 

carlocarlo

Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
2,114
Reaction score
166
Invece è molto conveniente che i tifosi siano pochi e i clienti tanti. Il tifoso è umorale: se la squadra va male, si allontana e ne risentono i ricavi. Al cliente, che sia un turista o un occasionale, interessa zero dell’andamento sportivo della squadra. Il Milan ha il suo nome e ha il suo “marchio”, San Siro ha il suo fascino, e tanto basta a chi non è appassionato di una squadra ma semplice cliente.
Per dire, se io vado a Madrid, una partita del Real al Bernabeu me la vado a vedere anche se il Real sta lottando per non retrocedere.
Normale quindi che puntino molto di più sui clienti, cercando di creare un intrattenimento che prescinda dall’andamento della partita e dal suo esito.
In prospettiva, se si farà lo stadio nuovo, sarà sempre peggio perché il tifoso appassionato ha una minore attitudine al consumo. Il turista e l’occasionale organizzano una giornata a tema Milan, vanno nei ristoranti del club, si fanno il giro al museo e nei centri commerciali, comprano magliette e gadget vari e sono disponibili anche a pagare di più per il biglietto perché si tratta di una spesa una volta tanto. Il tifoso che frequenta abitualmente lo stadio non è che ogni volta che c’è la partita fa il giro del museo, compra magliette, gadget eccetera.
nello sport penso nessuno abbia fatto soldi attraverso gli utili della società ma comprando, valorizzando e rivendendo.
o mi volete dire che uno fa un investimentimento da 1 miliardo per fare una fattora da 40 milioni e intascarsene 20?
io penso che chi compra il Milan ad 1 miliardo vuole aumentare il valore del brand soprattutto con lo stadio e tenendolo competitivo e rivenderlo fra qualche anno a 2 miliardi.
questi sono guadagni non le pseudo fatture di servizi da 40 milioni
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
10,945
Reaction score
7,295
nello sport penso nessuno abbia fatto soldi attraverso gli utili della società ma comprando, valorizzando e rivendendo.
o mi volete dire che uno fa un investimentimento da 1 miliardo per fare una fattora da 40 milioni e intascarsene 20?
nello sport penso nessuno abbia fatto soldi attraverso gli utili della società ma comprando, valorizzando e rivendendo
o mi volete dire che uno fa un investimentimento da 1 miliardo per fare una fattora da 40 milioni e intascarsene 20?
io penso che chi compra il Milan ad 1 miliardo vuole aumentare il valore del brand soprattutto con lo stadio e tenendolo competitivo e rivenderlo fra qualche anno a 2 miliardi.
questi sono guadagni non le pseudo fatture di servizi da 40 milioni
Il discorso di comprare, rivalutare e rivendere lo puoi fare fin quando il prezzo di acquisto del club è relativamente basso e se il club ha importanti margini di crescita. Nel momento in cui un club come il Milan arriva a valere 2 miliardi i margini di ulteriore crescita sono molto bassi e non si vede come un ipotetico acquirente possa rientrare e quindi essere interessato a investire per l’acquisto del club.
Quante volte è successo che qualcuno comprasse un club di calcio a 1,2 miliardi e lo rivendesse a 2? Penso mai. Se togliamo il caso Chelsea che è stato molto particolare per le note vicende extra-calcio, non so neanche se ci siano state altre acquisizioni, oltre a quella Redbird-Milan, di club di calcio per cifre dal miliardo a salire. Se ci sono state, e io sinceramente non ne ricordo, sono state più uniche che rare.
In questa situazione è molto più semplice fare soldi attraverso consulenze, vendita di servizi, utili ecc che attraverso il comprare e acquistare il club. Anche perché per far aumentare di valore il Milan non basta aprire qualche negozietto qua e là, ma bisogna come minimo costruire uno stadio. Altri 1,5 miliardi, senza contare i costi per il finanziamento e se il preventivo di spesa non aumenta. Insomma, facendo i conti, la spesa complessiva tra acquisto del club e stadio arriverebbe a superare i 2,5 miliardi. Quindi per fare i soldi dovrebbero rivendere il Milan a non meno di 3-3,5 miliardi. Cifra mai spesa per un club calcio, sempre escludendo il Chelsea.
 
Alto
head>