Criscitello:"Conte sogna il Milan. Pioli manco con la benedizione...".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,647
Reaction score
29,611
Criscitiello a Sportitalia ancora sul futuro di Conte:"Se fino a due mesi fa Conte non prendeva neanche in considerazione l’ipotesi Napoli, oggi, come giustamente riferito da Pedullà la scorsa settimana su Sportitalia, ha dato una apertura indiretta a De Laurentiis. Però il Napoli di pagare un allenatore 9-10 milioni di euro senza avere i proventi della Champions League non ha tanta voglia. Di pagare a Italiano 2 milioni netti a stagione, De Laurentiis avrebbe più piacere. Conte aspetta perché un altro anno fermo non ci vuole stare. Va bene la pesca, la gita, e le passerelle di beneficenza ma ora vuole tornare a ruggire. La gabbia è stretta. Progetti veri per Conte non ci sono. Affascinanti neanche.

Napoli sarebbe un ripiego, nonostante la grande piazza che lo aspetterebbe. Ma sognava qualcosa di diverso di lavorare per De Laurentiis e Manna anche se dietro Manna c’è l’ombra di Paratici che attende la fine della squalifica. Conte non sente De Laurentiis da gennaio quando in piena emergenza era pronto a fare ponti d’oro al mister leccese. Ora ha frenato. Conte aveva un sogno: il Milan. La squadra gli piaceva, Ibra anche, la tifoseria tantissimo e la città manco a dirlo. Furlani, però, ha frenato. Chi dice che Conte chiede calciatori affermati e costosi significa che non studia, non conosce la storia e non approfondisce. Esempio Inter: Bastoni è un bonus di Conte, Hakimi idem, Lukaku è costato ma grazie a Conte la società ha fatto una grande plusvalenza che ha reso solo con Conte; poi solo flop. I rossoneri vogliono ripartire da Pioli ma per farlo Furlani non ha considerato una cosa: se giovedì esci a Roma, Pioli non puoi confermarlo neanche se passi per il Vaticano e chiedi la benedizione a Papa Francesco. E anche se vai in semifinale il discorso non cambia: Pioli, grazie, ma qui hai finito!"
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
24,249
Reaction score
15,624
Criscitiello a Sportitalia ancora sul futuro di Conte:"Se fino a due mesi fa Conte non prendeva neanche in considerazione l’ipotesi Napoli, oggi, come giustamente riferito da Pedullà la scorsa settimana su Sportitalia, ha dato una apertura indiretta a De Laurentiis. Però il Napoli di pagare un allenatore 9-10 milioni di euro senza avere i proventi della Champions League non ha tanta voglia. Di pagare a Italiano 2 milioni netti a stagione, De Laurentiis avrebbe più piacere. Conte aspetta perché un altro anno fermo non ci vuole stare. Va bene la pesca, la gita, e le passerelle di beneficenza ma ora vuole tornare a ruggire. La gabbia è stretta. Progetti veri per Conte non ci sono. Affascinanti neanche.

Napoli sarebbe un ripiego, nonostante la grande piazza che lo aspetterebbe. Ma sognava qualcosa di diverso di lavorare per De Laurentiis e Manna anche se dietro Manna c’è l’ombra di Paratici che attende la fine della squalifica. Conte non sente De Laurentiis da gennaio quando in piena emergenza era pronto a fare ponti d’oro al mister leccese. Ora ha frenato. Conte aveva un sogno: il Milan. La squadra gli piaceva, Ibra anche, la tifoseria tantissimo e la città manco a dirlo. Furlani, però, ha frenato. Chi dice che Conte chiede calciatori affermati e costosi significa che non studia, non conosce la storia e non approfondisce. Esempio Inter: Bastoni è un bonus di Conte, Hakimi idem, Lukaku è costato ma grazie a Conte la società ha fatto una grande plusvalenza che ha reso solo con Conte; poi solo flop. I rossoneri vogliono ripartire da Pioli ma per farlo Furlani non ha considerato una cosa: se giovedì esci a Roma, Pioli non puoi confermarlo neanche se passi per il Vaticano e chiedi la benedizione a Papa Francesco. E anche se vai in semifinale il discorso non cambia: Pioli, grazie, ma qui hai finito!"

20230211_Pioli_Conte.jpg
Criscitello persona per bene (al momento)
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,155
Reaction score
2,475
Criscitiello a Sportitalia ancora sul futuro di Conte:"Se fino a due mesi fa Conte non prendeva neanche in considerazione l’ipotesi Napoli, oggi, come giustamente riferito da Pedullà la scorsa settimana su Sportitalia, ha dato una apertura indiretta a De Laurentiis. Però il Napoli di pagare un allenatore 9-10 milioni di euro senza avere i proventi della Champions League non ha tanta voglia. Di pagare a Italiano 2 milioni netti a stagione, De Laurentiis avrebbe più piacere. Conte aspetta perché un altro anno fermo non ci vuole stare. Va bene la pesca, la gita, e le passerelle di beneficenza ma ora vuole tornare a ruggire. La gabbia è stretta. Progetti veri per Conte non ci sono. Affascinanti neanche.

Napoli sarebbe un ripiego, nonostante la grande piazza che lo aspetterebbe. Ma sognava qualcosa di diverso di lavorare per De Laurentiis e Manna anche se dietro Manna c’è l’ombra di Paratici che attende la fine della squalifica. Conte non sente De Laurentiis da gennaio quando in piena emergenza era pronto a fare ponti d’oro al mister leccese. Ora ha frenato. Conte aveva un sogno: il Milan. La squadra gli piaceva, Ibra anche, la tifoseria tantissimo e la città manco a dirlo. Furlani, però, ha frenato. Chi dice che Conte chiede calciatori affermati e costosi significa che non studia, non conosce la storia e non approfondisce. Esempio Inter: Bastoni è un bonus di Conte, Hakimi idem, Lukaku è costato ma grazie a Conte la società ha fatto una grande plusvalenza che ha reso solo con Conte; poi solo flop. I rossoneri vogliono ripartire da Pioli ma per farlo Furlani non ha considerato una cosa: se giovedì esci a Roma, Pioli non puoi confermarlo neanche se passi per il Vaticano e chiedi la benedizione a Papa Francesco. E anche se vai in semifinale il discorso non cambia: Pioli, grazie, ma qui hai finito!"

20230211_Pioli_Conte.jpg

queste sembrano essere le veline al contrario antizoom.

SI non sarà stata invitata su Zoom e quindi Conte sogna il Milan, ma non ci viene perchè non vuole Furlani.

Ma non decideva Ibra? Non era il braccio destro di Cardinale con pieni poteri?
Alla fine quindi al Milan la cosa più importante la decide Furlani che tra l'altro al momento è pure indagato?

Quindi Ibra che decide?
 

Solo

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
14,597
Reaction score
5,831
Criscitiello a Sportitalia ancora sul futuro di Conte:"Se fino a due mesi fa Conte non prendeva neanche in considerazione l’ipotesi Napoli, oggi, come giustamente riferito da Pedullà la scorsa settimana su Sportitalia, ha dato una apertura indiretta a De Laurentiis. Però il Napoli di pagare un allenatore 9-10 milioni di euro senza avere i proventi della Champions League non ha tanta voglia. Di pagare a Italiano 2 milioni netti a stagione, De Laurentiis avrebbe più piacere. Conte aspetta perché un altro anno fermo non ci vuole stare. Va bene la pesca, la gita, e le passerelle di beneficenza ma ora vuole tornare a ruggire. La gabbia è stretta. Progetti veri per Conte non ci sono. Affascinanti neanche.

Napoli sarebbe un ripiego, nonostante la grande piazza che lo aspetterebbe. Ma sognava qualcosa di diverso di lavorare per De Laurentiis e Manna anche se dietro Manna c’è l’ombra di Paratici che attende la fine della squalifica. Conte non sente De Laurentiis da gennaio quando in piena emergenza era pronto a fare ponti d’oro al mister leccese. Ora ha frenato. Conte aveva un sogno: il Milan. La squadra gli piaceva, Ibra anche, la tifoseria tantissimo e la città manco a dirlo. Furlani, però, ha frenato. Chi dice che Conte chiede calciatori affermati e costosi significa che non studia, non conosce la storia e non approfondisce. Esempio Inter: Bastoni è un bonus di Conte, Hakimi idem, Lukaku è costato ma grazie a Conte la società ha fatto una grande plusvalenza che ha reso solo con Conte; poi solo flop. I rossoneri vogliono ripartire da Pioli ma per farlo Furlani non ha considerato una cosa: se giovedì esci a Roma, Pioli non puoi confermarlo neanche se passi per il Vaticano e chiedi la benedizione a Papa Francesco. E anche se vai in semifinale il discorso non cambia: Pioli, grazie, ma qui hai finito!"

20230211_Pioli_Conte.jpg
Che voglia venire al Milan mi sembra abbastanza chiaro. Al 15 aprile è ancora libero, ergo il Napoli lo vede come seconda scelta sperando che arrivi la nostra chiamata.

Ma Paperino e Cardioanale evidentemente preferisco la mediocrità low cost.
 

alexpozzi90

Well-known member
Registrato
22 Marzo 2022
Messaggi
4,709
Reaction score
2,547
queste sembrano essere le veline al contrario antizoom.

SI non sarà stata invitata su Zoom e quindi Conte sogna il Milan, ma non ci viene perchè non vuole Furlani.

Ma non decideva Ibra? Non era il braccio destro di Cardinale con pieni poteri?
Alla fine quindi al Milan la cosa più importante la decide Furlani che tra l'altro al momento è pure indagato?

Quindi Ibra che decide?
Ad avere l'ultima parola è Cardinale e se quanto è stato detto è vero, Ibra è l'esecutore della sua volontà in ambito sportivo, Furlani gestisce e decide sui soldi e la gestione corrente. Sull'essere indagato vabbé, a parte la presunzione d'innocenza, siamo in Italia, 8/10 le indagini sono pagliacciate (purtroppo è statistica), percentuale che si alza a tipo 99% quando si tratta di temi di pubblica rilevanza.

Comunque Crisci è chiaramente fuori dal giro dei giornalisti "milanisti", ormai è parecchio che lancia bordate su Pioli (giustamente), cosa che a Milanello è quasi vietato, basta vedere come si stizzisce quando gli fanno domande un pelino più "dure" del normale.

A ogni modo, dice il vero che se uscissimo dall'EL con la Roma, non riuscirebbero a salvarlo con nessun tipo di campagna PR.
 
Registrato
29 Ottobre 2017
Messaggi
5,155
Reaction score
2,475
Ad avere l'ultima parola è Cardinale e se quanto è stato detto è vero, Ibra è l'esecutore della sua volontà in ambito sportivo, Furlani gestisce e decide sui soldi e la gestione corrente. Sull'essere indagato vabbé, a parte la presunzione d'innocenza, siamo in Italia, 8/10 le indagini sono pagliacciate (purtroppo è statistica), percentuale che si alza a tipo 99% quando si tratta di temi di pubblica rilevanza.

Comunque Crisci è chiaramente fuori dal giro dei giornalisti "milanisti", ormai è parecchio che lancia bordate su Pioli (giustamente), cosa che a Milanello è quasi vietato, basta vedere come si stizzisce quando gli fanno domande un pelino più "dure" del normale.

A ogni modo, dice il vero che se uscissimo dall'EL con la Roma, non riuscirebbero a salvarlo con nessun tipo di campagna PR.
no, ma su questo non ci piove. Non voglio certo difendere Furlani. Dicevo solo che questa presunta "notizia", mi sembra uguale, ma al contrario alle presunte "notizie" della corte di Zoom.


"Conte sogna il Milan, ma non viene per colpa di Furlani", non mi sembra ne una notizia, ne un'indiscrezione fondata su fatti o anche solo sulla logica.

Cardinale e Ibra stanno a guardare cosa decide Furlani per una questione così importante (sia a livello tecnico, sia economico) come la scelta dell'allenatore? Siamo oltre alla presa in giro con una "notizia" del genere...
 

evideon

Junior Member
Registrato
2 Agosto 2017
Messaggi
1,819
Reaction score
1,302
queste sembrano essere le veline al contrario antizoom.

SI non sarà stata invitata su Zoom e quindi Conte sogna il Milan, ma non ci viene perchè non vuole Furlani.

Ma non decideva Ibra? Non era il braccio destro di Cardinale con pieni poteri?
Alla fine quindi al Milan la cosa più importante la decide Furlani che tra l'altro al momento è pure indagato?

Quindi Ibra che decide?

E quindi se tanto mi da tanto chi comanda al Milan...?
Elliott o Redbird?
E quindi ancora, chi è il vero proprietario, quello che comanda o no???
 

alexpozzi90

Well-known member
Registrato
22 Marzo 2022
Messaggi
4,709
Reaction score
2,547
no, ma su questo non ci piove. Non voglio certo difendere Furlani. Dicevo solo che questa presunta "notizia", mi sembra uguale, ma al contrario alle presunte "notizie" della corte di Zoom.


"Conte sogna il Milan, ma non viene per colpa di Furlani", non mi sembra ne una notizia, ne un'indiscrezione fondata su fatti o anche solo sulla logica.

Cardinale e Ibra stanno a guardare cosa decide Furlani per una questione così importante (sia a livello tecnico, sia economico) come la scelta dell'allenatore? Siamo oltre alla presa in giro con una "notizia" del genere...
Secondo me ste voci escono perché anche i "pioliani" in società e media si son resi conto che dopo la partita con la Roma una sua riconferma è improponibile, barra una semi-impossibile remuntada con annessa gloria in EL.
 

Similar threads

Alto
head>