Conferenza Pioli:"Quest'anno non tanti milanisti. Il mio futuro...L'Inter non deve vincere".

Toby rosso nero

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
41,910
Reaction score
23,125
Dalle ore 14 oggi 21 aprile la conferenza stampa di Pioli pre Milan - Inter

In aggiornamento LIVE su MW con tutte le dichiarazioni

"Abbiamo la possibilità di rappresentare tutto l'orgolio del popolo rossonero? (domanda surreale del solito Suma NDR) Abbiamo l'opportunità di farlo, che sia orgoglio, che sia appartenenza. Abbiamo una grande occasione per orgoglio, riscatto, chiamatelo come volete".

"E' stata una settimana di grande lavoro e concentrazione. Poi, non possiamo essere felici. Abbiamo provato a concentrarci su domani".

"Il mio futuro? Se ne sta parlando da tanto, da troppo, e non sta facendo bene a nessuno. Ma non a me".

"Al mio Milan chiedo di vincere domani e di far bene. Il mio Milan può dare ancora tanto. Venivamo da sette vittorie di fila, poi siamo stati eliminati"

"Le critiche? C'è chi le ha fatto con rispetto, chi senza. Ma non sono cose che posso controllare io e non mi riguardano".

"La curva contro di me? Domani ci saranno 70k persone che spingeranno. Non parliamo di Pioli. Basta"

"Domani dobbiamo fare una grande partita. C'è chi dice che non abbiamo mai provato a cambiare, ma abbiamo cambiato diverse cose nei derby, venirli a prendere fuori, dentro"

"Con la Roma non siamo riusciti a giocare al nostro livello, nè come qualità nè come energia. Sono state partite equilibrate. Hanno tirato molto meno in porta rispetto a noi ma hanno fatto gol. Sul primo gol, sulla respinta, siamo rimasti a guardare. Cose che domani non possiamo permetterci. Domani dobbiamo essere attenti. Tutto. Dobbiamo giocare ai nostri livelli e di più".

"Che voto do alla stagione? Non rispondo. Queste cose le faccio alla fine".

"I giocatori sanno l'importanza del derby di domani. Sanno tutto. Poi, bisogna metterlo sul campo".

"La formazione? Tanto la scoprite tra poco. Come si fa non preparare bene mentalmente una partita del genere. I giocatori stanno trovando le situazioni migliori per farsi trovare pronti. Poi, posso far tutto. Confermare tutto o cambiare tutto visti gli ultimi derby"

"Cosa mi porterò via da qui? A fine anno farò le valutazioni e sicuramente mi porterò via qualcosa"

"Domani non devono vincere lo scudetto".

"La squadra non deve giocare per me. Deve giocare per vincere la partita. Conterà la prestazione, il risultato. Non Pioli".

"Quanto sento di poter dare ancora? Tutto, fin dal primo giorno. Ed ho ricevuto tanto. Mi sento di dare ancora tanto".

"Il Milan domani può dimostrare di essere più forte dell'Inter. Giocando con determinazione, con fiducia, stando in partita, e non prendere subito come negli ultimi derby. Nell'ultimo derby eravamo arrivati con altissime aspettative che poi non siamo riusciti a superare".

"Somiglianza tra le partite con la Roma e il derby europeo dell'anno scorso? C'ho pensato. Quando arriviamo troppo convinti non sappiamo reagire alle difficoltà. Forse un pò di presuzione pensando che la Roma non potesse metterci in difficoltà".

"Conosciamo bene l'Inter. Poi domani vi spiegherò che priorità mi sono dato nel preparare la partita".

"Un sano nervosimo può fare bene domani"

"Io ho molta fiducia nei miei giocatori. Poi sarà una partita da impegnarsi tanto. Ma possiamo vincere. Credo nei miei giocatori"

(Pellegatti fa la domanda dicendo di essere innanzitutto milanista). Pioi replica:"Quest'anno in tanti non sono stati milanisti... io ho solo un verbo: lavoro per dare il meglio. E pensare a vincerle tutte. Poi alla fine si tireranno le somme e vi dirò tutto. Poi se sarete d'accordo bene, se non sarò d'accordo ve ne farete una ragione".

01hgp9c9hp7ax26yhjt9.jpg

Che omuncolo arrogante. Segnatevelo, questo è uno che quando andrà via sarà livoroso verso di noi come Gasperini, ci prenderà di mira.

Ricordo Seedorf, un altro definito "arrogante" che fu trattato malissimo dall'ambiente e società, ma a contrario di questo non ha mai polemizzato su niente e non si è mai tolto sassolini.
 

AntaniPioco

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
19,820
Reaction score
1,727
Il pioli dello scudetto era un signore. Non sono un suo grande accusatore e penso che bene o male, questi 5 anni saranno comunque ricordati come positivi, però un po' la testa se l'è montata
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
24,661
Reaction score
16,202
Dalle ore 14 oggi 21 aprile la conferenza stampa di Pioli pre Milan - Inter

In aggiornamento LIVE su MW con tutte le dichiarazioni

"Abbiamo la possibilità di rappresentare tutto l'orgolio del popolo rossonero? (domanda surreale del solito Suma NDR) Abbiamo l'opportunità di farlo, che sia orgoglio, che sia appartenenza. Abbiamo una grande occasione per orgoglio, riscatto, chiamatelo come volete".

"E' stata una settimana di grande lavoro e concentrazione. Poi, non possiamo essere felici. Abbiamo provato a concentrarci su domani".

"Il mio futuro? Se ne sta parlando da tanto, da troppo, e non sta facendo bene a nessuno. Ma non a me".

"Al mio Milan chiedo di vincere domani e di far bene. Il mio Milan può dare ancora tanto. Venivamo da sette vittorie di fila, poi siamo stati eliminati"

"Le critiche? C'è chi le ha fatto con rispetto, chi senza. Ma non sono cose che posso controllare io e non mi riguardano".

"La curva contro di me? Domani ci saranno 70k persone che spingeranno. Non parliamo di Pioli. Basta"

"Domani dobbiamo fare una grande partita. C'è chi dice che non abbiamo mai provato a cambiare, ma abbiamo cambiato diverse cose nei derby, venirli a prendere fuori, dentro"

"Con la Roma non siamo riusciti a giocare al nostro livello, nè come qualità nè come energia. Sono state partite equilibrate. Hanno tirato molto meno in porta rispetto a noi ma hanno fatto gol. Sul primo gol, sulla respinta, siamo rimasti a guardare. Cose che domani non possiamo permetterci. Domani dobbiamo essere attenti. Tutto. Dobbiamo giocare ai nostri livelli e di più".

"Che voto do alla stagione? Non rispondo. Queste cose le faccio alla fine".

"I giocatori sanno l'importanza del derby di domani. Sanno tutto. Poi, bisogna metterlo sul campo".

"La formazione? Tanto la scoprite tra poco. Come si fa non preparare bene mentalmente una partita del genere. I giocatori stanno trovando le situazioni migliori per farsi trovare pronti. Poi, posso far tutto. Confermare tutto o cambiare tutto visti gli ultimi derby"

"Cosa mi porterò via da qui? A fine anno farò le valutazioni e sicuramente mi porterò via qualcosa"

"Domani non devono vincere lo scudetto".

"La squadra non deve giocare per me. Deve giocare per vincere la partita. Conterà la prestazione, il risultato. Non Pioli".

"Quanto sento di poter dare ancora? Tutto, fin dal primo giorno. Ed ho ricevuto tanto. Mi sento di dare ancora tanto".

"Il Milan domani può dimostrare di essere più forte dell'Inter. Giocando con determinazione, con fiducia, stando in partita, e non prendere subito come negli ultimi derby. Nell'ultimo derby eravamo arrivati con altissime aspettative che poi non siamo riusciti a superare".

"Somiglianza tra le partite con la Roma e il derby europeo dell'anno scorso? C'ho pensato. Quando arriviamo troppo convinti non sappiamo reagire alle difficoltà. Forse un pò di presuzione pensando che la Roma non potesse metterci in difficoltà".

"Conosciamo bene l'Inter. Poi domani vi spiegherò che priorità mi sono dato nel preparare la partita".

"Un sano nervosimo può fare bene domani"

"Io ho molta fiducia nei miei giocatori. Poi sarà una partita da impegnarsi tanto. Ma possiamo vincere. Credo nei miei giocatori"

(Pellegatti fa la domanda dicendo di essere innanzitutto milanista). Pioi replica:"Quest'anno in tanti non sono stati milanisti... io ho solo un verbo: lavoro per dare il meglio. E pensare a vincerle tutte. Poi alla fine si tireranno le somme e vi dirò tutto. Poi se sarete d'accordo bene, se non sarò d'accordo ve ne farete una ragione".

01hgp9c9hp7ax26yhjt9.jpg
ma lui che casso ne sa di cosa vuol dire essere milanista?? maledetto io che leggo ste robe
 
Registrato
15 Luglio 2015
Messaggi
5,010
Reaction score
2,264
Dalle ore 14 oggi 21 aprile la conferenza stampa di Pioli pre Milan - Inter

In aggiornamento LIVE su MW con tutte le dichiarazioni

"Abbiamo la possibilità di rappresentare tutto l'orgolio del popolo rossonero? (domanda surreale del solito Suma NDR) Abbiamo l'opportunità di farlo, che sia orgoglio, che sia appartenenza. Abbiamo una grande occasione per orgoglio, riscatto, chiamatelo come volete".

"E' stata una settimana di grande lavoro e concentrazione. Poi, non possiamo essere felici. Abbiamo provato a concentrarci su domani".

"Il mio futuro? Se ne sta parlando da tanto, da troppo, e non sta facendo bene a nessuno. Ma non a me".

"Al mio Milan chiedo di vincere domani e di far bene. Il mio Milan può dare ancora tanto. Venivamo da sette vittorie di fila, poi siamo stati eliminati"

"Le critiche? C'è chi le ha fatto con rispetto, chi senza. Ma non sono cose che posso controllare io e non mi riguardano".

"La curva contro di me? Domani ci saranno 70k persone che spingeranno. Non parliamo di Pioli. Basta"

"Domani dobbiamo fare una grande partita. C'è chi dice che non abbiamo mai provato a cambiare, ma abbiamo cambiato diverse cose nei derby, venirli a prendere fuori, dentro"

"Con la Roma non siamo riusciti a giocare al nostro livello, nè come qualità nè come energia. Sono state partite equilibrate. Hanno tirato molto meno in porta rispetto a noi ma hanno fatto gol. Sul primo gol, sulla respinta, siamo rimasti a guardare. Cose che domani non possiamo permetterci. Domani dobbiamo essere attenti. Tutto. Dobbiamo giocare ai nostri livelli e di più".

"Che voto do alla stagione? Non rispondo. Queste cose le faccio alla fine".

"I giocatori sanno l'importanza del derby di domani. Sanno tutto. Poi, bisogna metterlo sul campo".

"La formazione? Tanto la scoprite tra poco. Come si fa non preparare bene mentalmente una partita del genere. I giocatori stanno trovando le situazioni migliori per farsi trovare pronti. Poi, posso far tutto. Confermare tutto o cambiare tutto visti gli ultimi derby"

"Cosa mi porterò via da qui? A fine anno farò le valutazioni e sicuramente mi porterò via qualcosa"

"Domani non devono vincere lo scudetto".

"La squadra non deve giocare per me. Deve giocare per vincere la partita. Conterà la prestazione, il risultato. Non Pioli".

"Quanto sento di poter dare ancora? Tutto, fin dal primo giorno. Ed ho ricevuto tanto. Mi sento di dare ancora tanto".

"Il Milan domani può dimostrare di essere più forte dell'Inter. Giocando con determinazione, con fiducia, stando in partita, e non prendere subito come negli ultimi derby. Nell'ultimo derby eravamo arrivati con altissime aspettative che poi non siamo riusciti a superare".

"Somiglianza tra le partite con la Roma e il derby europeo dell'anno scorso? C'ho pensato. Quando arriviamo troppo convinti non sappiamo reagire alle difficoltà. Forse un pò di presuzione pensando che la Roma non potesse metterci in difficoltà".

"Conosciamo bene l'Inter. Poi domani vi spiegherò che priorità mi sono dato nel preparare la partita".

"Un sano nervosimo può fare bene domani"

"Io ho molta fiducia nei miei giocatori. Poi sarà una partita da impegnarsi tanto. Ma possiamo vincere. Credo nei miei giocatori"

(Pellegatti fa la domanda dicendo di essere innanzitutto milanista). Pioi replica:"Quest'anno in tanti non sono stati milanisti... io ho solo un verbo: lavoro per dare il meglio. E pensare a vincerle tutte. Poi alla fine si tireranno le somme e vi dirò tutto. Poi se sarete d'accordo bene, se non sarò d'accordo ve ne farete una ragione".

01hgp9c9hp7ax26yhjt9.jpg
Siamo stati umiliati con la Roma perché è mancata "qualità" (colpa dei giocatori) e "energia" (colpa dei giocatori). Altre volte abbiamo perso senza giocare la partita, tipo gli ultimi cinque derby, perché è mancata "attenzione" (colpa dei giocatori) e "intensità" (colpa dei giocatori). Il giorno in cui questo penoso incapace ci lascerà farò festa a prescindere, poi se arriverà un Lopetecoso o simili, prenderò un anno sabbatico in attesa di buone notizie.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,829
Reaction score
26,781
Aiuto.
Questo pensa davvero che con la Roma ce la siamo giocata alla pari è che il problema sono solo le disattenzioni difensive... Domani si va verso lo 0-6
Sostanzialmente è vero.
Il problema è l'equilibrio precario della fase difensiva.

Un po come pretendere di camminare su un filo a 50 metri dal suolo e poi , dopo essere caduti fragorosamente al suolo , lamentarsi di aver perso l'equilibrio.
Sostanzialmente è una verità.
Una verità folle.
 

fabri47

Senior Member
Registrato
15 Dicembre 2016
Messaggi
28,639
Reaction score
5,710
Il pioli dello scudetto era un signore. Non sono un suo grande accusatore e penso che bene o male, questi 5 anni saranno comunque ricordati come positivi, però un po' la testa se l'è montata
E' pur sempre un medioman che ha raggiunto la "gloria". Da lì si distinguono i mediocri dai grandi.

Lo scudetto non l'avrebbe vinto mai da nessuna parte. Si è ritrovato al posto giusto al momento giusto. In ogni caso, gli sono riconoscente per quanto fatto, anche perchè non è solo colpa sua di quanto successo, ma ora basta.
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
24,661
Reaction score
16,202
Il pioli dello scudetto era un signore. Non sono un suo grande accusatore e penso che bene o male, questi 5 anni saranno comunque ricordati come positivi, però un po' la testa se l'è montata
uno può essere anche scarso come Pippo, Ringhio ecc ma questo qua si fa proprio odiare con la sua spocchia.
Quel "lordo" di Sarri si che è un gran signore
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,829
Reaction score
26,781
Siamo stati umiliati con la Roma perché è mancata "qualità" (colpa dei giocatori) e "energia" (colpa dei giocatori). Altre volte abbiamo perso senza giocare la partita, tipo gli ultimi cinque derby, perché è mancata "attenzione" (colpa dei giocatori) e "intensità" (colpa dei giocatori). Il giorno in cui questo penoso incapace ci lascerà farò festa a prescindere, poi se arriverà un Lopetecoso o simili, prenderò un anno sabbatico in attesa di buone notizie.
Io non ho capito il piano partita quale fosse ma se in 20' con 3 palle in verticale ti vanno 3 volte in porta evidentemente il piano partita faceva acqua da tutte le parti.
 
Registrato
15 Luglio 2015
Messaggi
5,010
Reaction score
2,264
Io non ho capito il piano partita quale fosse ma se in 20' con 3 palle in verticale ti vanno 3 volte in porta evidentemente il piano partita faceva acqua da tutte le parti.
Io sono un semplice tifoso e non ho mai preteso di capirci tanto di tattica e strategia, ma dopo un campionato intero mi sento di affermare che Piolo indovina il piano partita esattamente come un orologio rotto indovina l'ora due volte al giorno. Magari mi sbaglio, ma ormai questa convinzione è definitiva e attendo solamente che se ne vada per respirare aria nuova.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,829
Reaction score
26,781
Io sono un semplice tifoso e non ho mai preteso di capirci tanto di tattica e strategia, ma dopo un campionato intero mi sento di affermare che Piolo indovina il piano partita esattamente come un orologio rotto indovina l'ora due volte al giorno. Magari mi sbaglio, ma ormai questa convinzione è definitiva e attendo solamente che se ne vada per respirare aria nuova.
Facciamo filtro come quel famoso formaggio svizzero.
 

Similar threads

Alto
head>