Conferenza Pioli:"Focus secondo posto. Noi mai i più forti. Cosa serve...".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,950
Reaction score
31,225
Dalle ore 11 di oggi 26 aprile 2024 la conferenza stampa di Pioli pre Juve - Milan

In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.

"Il focus deve essere quello di arrivare secondi, fare bene e tornare a vincere. Sono stati 10 giorni delicati. Il focus è essere pronti per domani".

"Non possiamo fermarci a questi risultati negativi e a queste delusioni. Dobbiamo avere la forza, l'orgoglio la voglia di rimanere compatti e vincere le partite da qui alla fine. Siamo professionisti. Soffriamo per questa situazione ma abbiamo il dovere di rialzarci e buttare sul campo le migliori prestazioni"

"Che Milan sarà domani? Dovremo lottare e dare il massimo. Come se fosse l'ultima partita. E' così che dobbiamo ragionare. Dobbiamo lottare su ogni pallone. Loro stanno bene ma noi vogliamo difendere il secondo posto".

"I giocatori hanno dato tutto? Sì, ma non sempre abbiamo messo in campo le migliori qualità. L'Inter è la più forte da 4 anni ed ha vinto solo due volte. Noi non siamo mai stati i più i forti ma abbiamo dato tutto. Non sempre siamo riusciti ad alzare il livello".

"In queste cinque giornata dobbiamo dimostrare chi siamo. Vogliamo uscire da questi giorni diffcili mettendo in campo le migliori qualità possibili".

"Sono stati i giorni più difficili per me? In questi anni ci sono stati momenti molto positivi e negativi. Questo molto negativi. E' il più vicino quindi il più doloroso. Darei tutto quello che ho per cambiare i risultati dei derby. Ma non si può più fare. Dobbiamo dimostare fino alla fine chi siamo. Leao sarà il capitano".

"E' mancato equilibrio? Aspettiamo la fine del campionato poi tireremo le somme. C'è del positivo e del negativo".


"Le cose più negative l'usicta dall'Europa League e quel mese negativo. Noi siamo riusciti a mantenere il livello dell'Inter come tutte le altre squadre".

"Ibra? E' stato qui ieri l'altro ieri. E' qui, siamo tutti insieme, per provare a superare questo momento difficile".

"Milan pronto per gestire il dopo tempesta? Deve. E' un'altra prova di crescita per questo gruppo".

"La mancata conferenza dopo il derby? E' stato un problema di tempistiche (la tizia che presenta le conferenze interviene dicendo che è stata la società a decidere NDR)

"Domani partita molto importante, per la classifica, per l'umore. Dobbiamo essere al 100% in tutte le situazioni"

"Cosa manca a Okafor e Chuku? Le scelte sono state orientate più sulla fase difensiva per essere compatti. Il piano ha funzionato fino ad un certo punto. Poi quando subisci su palla inattiva, metti gli avversari in condizioni ideali per ripartire. Okafor e Chuku stanno bene e sono pronti. Poi le scelte spettano a me".

"Theo e Ibra uomini da cui ripartire? Sono scelte che dovrà fare il club. Non sono cose che deciderò io. Non so che ruolo avrà Zlatan, ma vuole il bene del Milan e prenderà le decisioni migliori per le sue mansioni. Theo è fortissimo e può essere importante per il futuro del Milan".

"Adli al posto di Bennacer nel derby? Isma non è ancora al 100%. Adli al momento è il più affidabile in fase difensiva, che ora è la priorità".

"Le espulsioni di Calabria e Theo? Il derby è il derby. Non mi sento di rimproverarli ma era meglio averli domani, certo".

"Il Milan l'anno prossimo può recuperare il distacco dall'Inter? Inzaghi ci ha fatto i complimenti ma credo sia fare più facile i complimenti quando vince. L'Inter prese tanti punti dal Napoli. Ogni stagione si azzera. Per arrivare a quei livelli bisogna essere forti".

"Perchè i tanti gol subiti? Abbiamo trovato avversari bravi a sfruttare i nostri errori. Cosa che noi non siamo riusciti a fare"

"In CL abbiamo fatto un percorso straordinario? Un errore non sottolineare il percorso in CL. Non so da cosa sia dipeso. Se ho sbagliato io a comunicare. Ma l'Inter ha vinto lo scudetto e ci ha eliminato dalla CL. E' quello che fa la differenza. Fino a qualche anno fa, il Milan arrivava quarto e quinto e vinceva la Juve. Era normale. Ora vincono i nostri rivali e i nostri errori vengono rimarcati ancora di più. Se vogliamo alzare il livello dobbiamo fare meglio".






Pioli-conferenza-2.jpg
 
Ultima modifica:

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,950
Reaction score
31,225
Dalle ore 11 di oggi 26 aprile 2024 la conferenza stampa di Pioli pre Juve - Milan

In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.

"Il focus deve essere quello di arrivare secondi, fare bene e tornare a vincere. Sono stati 10 giorni delicati. Il focus è essere pronti per domani".
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,950
Reaction score
31,225
Dalle ore 11 di oggi 26 aprile 2024 la conferenza stampa di Pioli pre Juve - Milan

In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.

"Il focus deve essere quello di arrivare secondi, fare bene e tornare a vincere. Sono stati 10 giorni delicati. Il focus è essere pronti per domani".

"Non possiamo fermarci a questi risultati negativi e a queste delusioni. Dobbiamo avere la forza, l'orgoglio la voglia di rimanere compatti e vincere le partite da qui alla fine. Siamo professionisti. Soffriamo per questa situazione ma abbiamo il dovere di rialzarci e buttare sul campo le migliori prestazioni"

"Che Milan sarà domani? Dovremo lottare e dare il massimo. Come se fosse l'ultima partita. E' così che dobbiamo ragionare. Dobbiamo lottare su ogni pallone. Loro stanno bene ma noi vogliamo difendere il secondo posto".

"I giocatori hanno dato tutto? Sì, ma non sempre abbiamo messo in campo le migliori qualità. L'Inter è la più forte da 4 anni ed ha vinto solo due volte. Noi non siamo mai stati i più i forti ma abbiamo dato tutto. Non sempre siamo riusciti ad alzare il livello".

"In queste cinque giornata dobbiamo dimostrare chi siamo. Vogliamo uscire da questi giorni diffcili mettendo in campo le migliori qualità possibili".

"Sono stati i giorni più difficili per me? In questi anni ci sono stati momenti molto positivi e negativi. Questo molto negativi. E' il più vicino quindi il più doloroso. Darei tutto quello che ho per cambiare i risultati dei derby. Ma non si può più fare. Dobbiamo dimostare fino alla fine chi siamo. Leao sarà il capitano".

"E' mancato equilibrio? Aspettiamo la fine del campionato poi tireremo le somme. C'è del positivo e del negativo".


"Le cose più negative l'usicta dall'Europa League e quel mese negativo. Noi siamo riusciti a mantenere il livello dell'Inter come tutte le altre squadre".

"Ibra? E' stato qui ieri l'altro ieri. E' qui, siamo tutti insieme, per provare a superare questo momento difficile".

"Milan pronto per gestire il dopo tempesta? Deve. E' un'altra prova di crescita per questo gruppo".

"La mancata conferenza dopo il derby? E' stato un problema di tempistiche (la tizia che presenta le conferenze interviene dicendo che è stata la società a decidere NDR)

"Domani partita molto importante, per la classifica, per l'umore. Dobbiamo essere al 100% in tutte le situazioni"

"Cosa manca a Okafor e Chuku? Le scelte sono state orientate più sulla fase difensiva per essere compatti. Il piano ha funzionato fino ad un certo punto. Poi quando subisci su palla inattiva, metti gli avversari in condizioni ideali per ripartire. Okafor e Chuku stanno bene e sono pronti. Poi le scelte spettano a me".
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,950
Reaction score
31,225
Dalle ore 11 di oggi 26 aprile 2024 la conferenza stampa di Pioli pre Juve - Milan

In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.

"Il focus deve essere quello di arrivare secondi, fare bene e tornare a vincere. Sono stati 10 giorni delicati. Il focus è essere pronti per domani".

"Non possiamo fermarci a questi risultati negativi e a queste delusioni. Dobbiamo avere la forza, l'orgoglio la voglia di rimanere compatti e vincere le partite da qui alla fine. Siamo professionisti. Soffriamo per questa situazione ma abbiamo il dovere di rialzarci e buttare sul campo le migliori prestazioni"

"Che Milan sarà domani? Dovremo lottare e dare il massimo. Come se fosse l'ultima partita. E' così che dobbiamo ragionare. Dobbiamo lottare su ogni pallone. Loro stanno bene ma noi vogliamo difendere il secondo posto".

"I giocatori hanno dato tutto? Sì, ma non sempre abbiamo messo in campo le migliori qualità. L'Inter è la più forte da 4 anni ed ha vinto solo due volte. Noi non siamo mai stati i più i forti ma abbiamo dato tutto. Non sempre siamo riusciti ad alzare il livello".

"In queste cinque giornata dobbiamo dimostrare chi siamo. Vogliamo uscire da questi giorni diffcili mettendo in campo le migliori qualità possibili".

"Sono stati i giorni più difficili per me? In questi anni ci sono stati momenti molto positivi e negativi. Questo molto negativi. E' il più vicino quindi il più doloroso. Darei tutto quello che ho per cambiare i risultati dei derby. Ma non si può più fare. Dobbiamo dimostare fino alla fine chi siamo. Leao sarà il capitano".

"E' mancato equilibrio? Aspettiamo la fine del campionato poi tireremo le somme. C'è del positivo e del negativo".


"Le cose più negative l'usicta dall'Europa League e quel mese negativo. Noi siamo riusciti a mantenere il livello dell'Inter come tutte le altre squadre".

"Ibra? E' stato qui ieri l'altro ieri. E' qui, siamo tutti insieme, per provare a superare questo momento difficile".

"Milan pronto per gestire il dopo tempesta? Deve. E' un'altra prova di crescita per questo gruppo".

"La mancata conferenza dopo il derby? E' stato un problema di tempistiche (la tizia che presenta le conferenze interviene dicendo che è stata la società a decidere NDR)

"Domani partita molto importante, per la classifica, per l'umore. Dobbiamo essere al 100% in tutte le situazioni"

"Cosa manca a Okafor e Chuku? Le scelte sono state orientate più sulla fase difensiva per essere compatti. Il piano ha funzionato fino ad un certo punto. Poi quando subisci su palla inattiva, metti gli avversari in condizioni ideali per ripartire. Okafor e Chuku stanno bene e sono pronti. Poi le scelte spettano a me".

"Theo e Ibra uomini da cui ripartire? Sono scelte che dovrà fare il club. Non sono cose che deciderò io. Non so che ruolo avrà Zlatan, ma vuole il bene del Milan e prenderà le decisioni migliori per le sue mansioni. Theo è fortissimo e può essere importante per il futuro del Milan".

"Adli al posto di Bennacer nel derby? Isma non è ancora al 100%. Adli al momento è il più affidabile in fase difensiva, che ora è la priorità".

"Le espulsioni di Calabria e Theo? Il derby è il derby. Non mi sento di rimproverarli ma era meglio averli domani, certo".

"Il Milan l'anno prossimo può recuperare il distacco dall'Inter? Inzaghi ci ha fatto i complimenti ma credo sia fare più facile i complimenti quando vince. L'Inter prese tanti punti dal Napoli. Ogni stagione si azzera. Per arrivare a quei livelli bisogna essere forti".

"Perchè i tanti gol subiti? Abbiamo trovato avversari bravi a sfruttare i nostri errori. Cosa che noi non siamo riusciti a fare"

"In CL abbiamo fatto un percorso straordinario? Un errore non sottolineare il percorso in CL. Non so da cosa sia dipeso. Se ho sbagliato io a comunicare. Ma l'Inter ha vinto lo scudetto e ci ha eliminato dalla CL. E' quello che fa la differenza. Fino a qualche anno fa, il Milan arrivava quarto e quinto e vinceva la Juve. Era normale. Ora vincono i nostri rivali e i nostri errori vengono rimarcati ancora di più. Se vogliamo alzare il livello dobbiamo fare meglio".
.
 

Andris

Senior Member
Registrato
21 Febbraio 2019
Messaggi
36,187
Reaction score
11,472
"I giocatori hanno dato tutto? Sì, ma non sempre abbiamo messo in campo le migliori qualità. L'Inter è la più forte da 4 anni ed ha vinto solo due volte. Noi non siamo mai stati i più i forti ma abbiamo dato tutto. Non sempre siamo riusciti ad alzare il livello".
giusto pensiero per l'inter, ma non spiega il motivo del quinto posto la scorsa stagione e dell'eliminazione dalla champions in quel modo quest'anno peraltro perdendo per due mesi punti preziosi in campionato
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,950
Reaction score
31,225
Dalle ore 11 di oggi 26 aprile 2024 la conferenza stampa di Pioli pre Juve - Milan

In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.

"Il focus deve essere quello di arrivare secondi, fare bene e tornare a vincere. Sono stati 10 giorni delicati. Il focus è essere pronti per domani".

"Non possiamo fermarci a questi risultati negativi e a queste delusioni. Dobbiamo avere la forza, l'orgoglio la voglia di rimanere compatti e vincere le partite da qui alla fine. Siamo professionisti. Soffriamo per questa situazione ma abbiamo il dovere di rialzarci e buttare sul campo le migliori prestazioni"

"Che Milan sarà domani? Dovremo lottare e dare il massimo. Come se fosse l'ultima partita. E' così che dobbiamo ragionare. Dobbiamo lottare su ogni pallone. Loro stanno bene ma noi vogliamo difendere il secondo posto".

"I giocatori hanno dato tutto? Sì, ma non sempre abbiamo messo in campo le migliori qualità. L'Inter è la più forte da 4 anni ed ha vinto solo due volte. Noi non siamo mai stati i più i forti ma abbiamo dato tutto. Non sempre siamo riusciti ad alzare il livello".

"In queste cinque giornata dobbiamo dimostrare chi siamo. Vogliamo uscire da questi giorni diffcili mettendo in campo le migliori qualità possibili".

"Sono stati i giorni più difficili per me? In questi anni ci sono stati momenti molto positivi e negativi. Questo molto negativi. E' il più vicino quindi il più doloroso. Darei tutto quello che ho per cambiare i risultati dei derby. Ma non si può più fare. Dobbiamo dimostare fino alla fine chi siamo. Leao sarà il capitano".

"E' mancato equilibrio? Aspettiamo la fine del campionato poi tireremo le somme. C'è del positivo e del negativo".


"Le cose più negative l'usicta dall'Europa League e quel mese negativo. Noi siamo riusciti a mantenere il livello dell'Inter come tutte le altre squadre".

"Ibra? E' stato qui ieri l'altro ieri. E' qui, siamo tutti insieme, per provare a superare questo momento difficile".

"Milan pronto per gestire il dopo tempesta? Deve. E' un'altra prova di crescita per questo gruppo".

"La mancata conferenza dopo il derby? E' stato un problema di tempistiche (la tizia che presenta le conferenze interviene dicendo che è stata la società a decidere NDR)

"Domani partita molto importante, per la classifica, per l'umore. Dobbiamo essere al 100% in tutte le situazioni"

"Cosa manca a Okafor e Chuku? Le scelte sono state orientate più sulla fase difensiva per essere compatti. Il piano ha funzionato fino ad un certo punto. Poi quando subisci su palla inattiva, metti gli avversari in condizioni ideali per ripartire. Okafor e Chuku stanno bene e sono pronti. Poi le scelte spettano a me".

"Theo e Ibra uomini da cui ripartire? Sono scelte che dovrà fare il club. Non sono cose che deciderò io. Non so che ruolo avrà Zlatan, ma vuole il bene del Milan e prenderà le decisioni migliori per le sue mansioni. Theo è fortissimo e può essere importante per il futuro del Milan".

"Adli al posto di Bennacer nel derby? Isma non è ancora al 100%. Adli al momento è il più affidabile in fase difensiva, che ora è la priorità".

"Le espulsioni di Calabria e Theo? Il derby è il derby. Non mi sento di rimproverarli ma era meglio averli domani, certo".

"Il Milan l'anno prossimo può recuperare il distacco dall'Inter? Inzaghi ci ha fatto i complimenti ma credo sia fare più facile i complimenti quando vince. L'Inter prese tanti punti dal Napoli. Ogni stagione si azzera. Per arrivare a quei livelli bisogna essere forti".

"Perchè i tanti gol subiti? Abbiamo trovato avversari bravi a sfruttare i nostri errori. Cosa che noi non siamo riusciti a fare"

"In CL abbiamo fatto un percorso straordinario? Un errore non sottolineare il percorso in CL. Non so da cosa sia dipeso. Se ho sbagliato io a comunicare. Ma l'Inter ha vinto lo scudetto e ci ha eliminato dalla CL. E' quello che fa la differenza. Fino a qualche anno fa, il Milan arrivava quarto e quinto e vinceva la Juve. Era normale. Ora vincono i nostri rivali e i nostri errori vengono rimarcati ancora di più. Se vogliamo alzare il livello dobbiamo fare meglio".
.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,905
Reaction score
12,541
Dalle ore 11 di oggi 26 aprile 2024 la conferenza stampa di Pioli pre Juve - Milan

In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.

"Il focus deve essere quello di arrivare secondi, fare bene e tornare a vincere. Sono stati 10 giorni delicati. Il focus è essere pronti per domani".

"Non possiamo fermarci a questi risultati negativi e a queste delusioni. Dobbiamo avere la forza, l'orgoglio la voglia di rimanere compatti e vincere le partite da qui alla fine. Siamo professionisti. Soffriamo per questa situazione ma abbiamo il dovere di rialzarci e buttare sul campo le migliori prestazioni"

"Che Milan sarà domani? Dovremo lottare e dare il massimo. Come se fosse l'ultima partita. E' così che dobbiamo ragionare. Dobbiamo lottare su ogni pallone. Loro stanno bene ma noi vogliamo difendere il secondo posto".

"I giocatori hanno dato tutto? Sì, ma non sempre abbiamo messo in campo le migliori qualità. L'Inter è la più forte da 4 anni ed ha vinto solo due volte. Noi non siamo mai stati i più i forti ma abbiamo dato tutto. Non sempre siamo riusciti ad alzare il livello".

"In queste cinque giornata dobbiamo dimostrare chi siamo. Vogliamo uscire da questi giorni diffcili mettendo in campo le migliori qualità possibili".

"Sono stati i giorni più difficili per me? In questi anni ci sono stati momenti molto positivi e negativi. Questo molto negativi. E' il più vicino quindi il più doloroso. Darei tutto quello che ho per cambiare i risultati dei derby. Ma non si può più fare. Dobbiamo dimostare fino alla fine chi siamo. Leao sarà il capitano".

"E' mancato equilibrio? Aspettiamo la fine del campionato poi tireremo le somme. C'è del positivo e del negativo".


"Le cose più negative l'usicta dall'Europa League e quel mese negativo. Noi siamo riusciti a mantenere il livello dell'Inter come tutte le altre squadre".

"Ibra? E' stato qui ieri l'altro ieri. E' qui, siamo tutti insieme, per provare a superare questo momento difficile".

"Milan pronto per gestire il dopo tempesta? Deve. E' un'altra prova di crescita per questo gruppo".

"La mancata conferenza dopo il derby? E' stato un problema di tempistiche (la tizia che presenta le conferenze interviene dicendo che è stata la società a decidere NDR)

"Domani partita molto importante, per la classifica, per l'umore. Dobbiamo essere al 100% in tutte le situazioni"

"Cosa manca a Okafor e Chuku? Le scelte sono state orientate più sulla fase difensiva per essere compatti. Il piano ha funzionato fino ad un certo punto. Poi quando subisci su palla inattiva, metti gli avversari in condizioni ideali per ripartire. Okafor e Chuku stanno bene e sono pronti. Poi le scelte spettano a me".

"Theo e Ibra uomini da cui ripartire? Sono scelte che dovrà fare il club. Non sono cose che deciderò io. Non so che ruolo avrà Zlatan, ma vuole il bene del Milan e prenderà le decisioni migliori per le sue mansioni. Theo è fortissimo e può essere importante per il futuro del Milan".

"Adli al posto di Bennacer nel derby? Isma non è ancora al 100%. Adli al momento è il più affidabile in fase difensiva, che ora è la priorità".

"Le espulsioni di Calabria e Theo? Il derby è il derby. Non mi sento di rimproverarli ma era meglio averli domani, certo".

"Il Milan l'anno prossimo può recuperare il distacco dall'Inter? Inzaghi ci ha fatto i complimenti ma credo sia fare più facile i complimenti quando vince. L'Inter prese tanti punti dal Napoli. Ogni stagione si azzera. Per arrivare a quei livelli bisogna essere forti".

"Perchè i tanti gol subiti? Abbiamo trovato avversari bravi a sfruttare i nostri errori. Cosa che noi non siamo riusciti a fare"

"In CL abbiamo fatto un percorso straordinario? Un errore non sottolineare il percorso in CL. Non so da cosa sia dipeso. Se ho sbagliato io a comunicare. Ma l'Inter ha vinto lo scudetto e ci ha eliminato dalla CL. E' quello che fa la differenza. Fino a qualche anno fa, il Milan arrivava quarto e quinto e vinceva la Juve. Era normale. Ora vincono i nostri rivali e i nostri errori vengono rimarcati ancora di più. Se vogliamo alzare il livello dobbiamo fare meglio".






Pioli-conferenza-2.jpg
Ah bene quindi ho scoperto che adesso, a 5 giornate dalla fine, con tutti gli obiettivi andati, la fase difensiva è una priorità.

E' una roba da uscire di testa... quando nessuno a cominciare da giugno scorso, dalla sciagurata cessione di Tonali, ha mai pensato all'equilibrio della squadra, a come cavolo si possa fare una fase difensiva decente senza centrocampisti in rosa... questa è una roba che non solo dovrebbe far mandare via lui e i dirigenti a calci nel kulo e con l'infamia che meritano, ma li dovrebbe interdire da fare questo mestiere, incapaci e cialtroni che non siete altro.

Ora a maggio, a stagione finita, si rendono conto della loro totale e ingiustificabile incompetenza, per cose che nel forum diciamo da LUGLIO 2023!!!
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,950
Reaction score
31,225
Dalle ore 11 di oggi 26 aprile 2024 la conferenza stampa di Pioli pre Juve - Milan

In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.

"Il focus deve essere quello di arrivare secondi, fare bene e tornare a vincere. Sono stati 10 giorni delicati. Il focus è essere pronti per domani".

"Non possiamo fermarci a questi risultati negativi e a queste delusioni. Dobbiamo avere la forza, l'orgoglio la voglia di rimanere compatti e vincere le partite da qui alla fine. Siamo professionisti. Soffriamo per questa situazione ma abbiamo il dovere di rialzarci e buttare sul campo le migliori prestazioni"

"Che Milan sarà domani? Dovremo lottare e dare il massimo. Come se fosse l'ultima partita. E' così che dobbiamo ragionare. Dobbiamo lottare su ogni pallone. Loro stanno bene ma noi vogliamo difendere il secondo posto".

"I giocatori hanno dato tutto? Sì, ma non sempre abbiamo messo in campo le migliori qualità. L'Inter è la più forte da 4 anni ed ha vinto solo due volte. Noi non siamo mai stati i più i forti ma abbiamo dato tutto. Non sempre siamo riusciti ad alzare il livello".

"In queste cinque giornata dobbiamo dimostrare chi siamo. Vogliamo uscire da questi giorni diffcili mettendo in campo le migliori qualità possibili".

"Sono stati i giorni più difficili per me? In questi anni ci sono stati momenti molto positivi e negativi. Questo molto negativi. E' il più vicino quindi il più doloroso. Darei tutto quello che ho per cambiare i risultati dei derby. Ma non si può più fare. Dobbiamo dimostare fino alla fine chi siamo. Leao sarà il capitano".

"E' mancato equilibrio? Aspettiamo la fine del campionato poi tireremo le somme. C'è del positivo e del negativo".


"Le cose più negative l'usicta dall'Europa League e quel mese negativo. Noi siamo riusciti a mantenere il livello dell'Inter come tutte le altre squadre".

"Ibra? E' stato qui ieri l'altro ieri. E' qui, siamo tutti insieme, per provare a superare questo momento difficile".

"Milan pronto per gestire il dopo tempesta? Deve. E' un'altra prova di crescita per questo gruppo".

"La mancata conferenza dopo il derby? E' stato un problema di tempistiche (la tizia che presenta le conferenze interviene dicendo che è stata la società a decidere NDR)

"Domani partita molto importante, per la classifica, per l'umore. Dobbiamo essere al 100% in tutte le situazioni"

"Cosa manca a Okafor e Chuku? Le scelte sono state orientate più sulla fase difensiva per essere compatti. Il piano ha funzionato fino ad un certo punto. Poi quando subisci su palla inattiva, metti gli avversari in condizioni ideali per ripartire. Okafor e Chuku stanno bene e sono pronti. Poi le scelte spettano a me".

"Theo e Ibra uomini da cui ripartire? Sono scelte che dovrà fare il club. Non sono cose che deciderò io. Non so che ruolo avrà Zlatan, ma vuole il bene del Milan e prenderà le decisioni migliori per le sue mansioni. Theo è fortissimo e può essere importante per il futuro del Milan".

"Adli al posto di Bennacer nel derby? Isma non è ancora al 100%. Adli al momento è il più affidabile in fase difensiva, che ora è la priorità".

"Le espulsioni di Calabria e Theo? Il derby è il derby. Non mi sento di rimproverarli ma era meglio averli domani, certo".

"Il Milan l'anno prossimo può recuperare il distacco dall'Inter? Inzaghi ci ha fatto i complimenti ma credo sia fare più facile i complimenti quando vince. L'Inter prese tanti punti dal Napoli. Ogni stagione si azzera. Per arrivare a quei livelli bisogna essere forti".

"Perchè i tanti gol subiti? Abbiamo trovato avversari bravi a sfruttare i nostri errori. Cosa che noi non siamo riusciti a fare"

"In CL abbiamo fatto un percorso straordinario? Un errore non sottolineare il percorso in CL. Non so da cosa sia dipeso. Se ho sbagliato io a comunicare. Ma l'Inter ha vinto lo scudetto e ci ha eliminato dalla CL. E' quello che fa la differenza. Fino a qualche anno fa, il Milan arrivava quarto e quinto e vinceva la Juve. Era normale. Ora vincono i nostri rivali e i nostri errori vengono rimarcati ancora di più. Se vogliamo alzare il livello dobbiamo fare meglio".
.
 

Similar threads

Alto
head>