Cessione Inter: secondo mandato a Raine

Raryof

Senior Member
Registrato
24 Gennaio 2017
Messaggi
13,780
Reaction score
3,704
Il compratore entrerà e penso che lo farà solamente in un momento in cui l'Inter toccherà un punto molto basso, diciamo che non basterà il taglio dei costi o alcune finte cessioni salvabilancio, cioè sarebbe più semplice essere ceduti mentre sei in pieno reset sportivo, niente coppe, taglio del monte ingaggi, competitività ridotta al minimo (salvezza), perché se tu pensi di poter tirare sul prezzo perché hai Lukaku o vuoi spacciare questo acquisto come un affare unico beh sarà molto difficile farlo una volta mostrati gli amari dati economici, cosa che peraltro una certa gestione ha portato a peggiorare per un unico scudetto vinto.
L'essere competitivi, il voler per forza provare a vincere senza tagliare del tutto è un grosso errore perché sei sempre a metà, incatenato nella speranza che qualcosa possa cambiare, è davvero imbarazzante quello che hanno fatto e secondo me farebbero meglio a spegnersi quest'anno in modo da dire ai tifosi, guardate, la situazione non va su ma può andare giù, la cessione della società avverrà solamente in un momento molto basso per noi perché essere competitivi e pensare di vendersi al massimo non paga e non ha senso, ciò che dobbiamo fare è ristrutturare e farci da parte, smollare la società ad un fondo capace di lavorare solamente con aziende sul punto di fallire o già fallite, che è un po' come dire che sei nel mezzo e non hai una via d'uscita, in quella situazione, una volta accettato il ridimensionamento totale ci vorranno almeno 5-6 anni di gestione oculata e costi contenuti per arrivare ad un pareggio di bilancio anche se quel debito lì secondo me sarà sempre una zavorra assurda e arrivare ad avere una situazione stabile quando non hai il vantaggio dei fondi derivanti dalle coppe sarà durissima, gli servirà azzeccare la squadra dirigenziale, gli toccherà mordersi le mani per anni, poi gli tornerà la voglia di essere competitivi subito e allora falliranno, come hanno fallito negli acquisti di Gosens, Correa ecc, ma non accettare di farsi da parte per anni come abbiamo fatto noi gli farà sempre male e non è detto però che con una gestione diversa da come sono stati abituati non possano fare un percorso simile al nostro ma lì serve un assetto da paura e gli uomini giusti, tentare di copiarci è impossibile, ci sono 4 anni di lavoro dietro, di quarti posti mancati all'ultima giornata, di Brignoli che la mette all'ultimo secondo per il 2-2 finale, di allenatori toppati, di degrado e di testa gonfia, di Icardi che la mette allo scadere, di Vecino, di Inter rinata coi cinesi giusti e noi con quelli sbagliati, arrivati dai tombini, no, non fai tutto questo in poco tempo soprattutto se davanti sono già molto avanti e soprattutto sostenibili.
 

Beppe85

Member
Registrato
22 Luglio 2017
Messaggi
2,885
Reaction score
341
Il compratore entrerà e penso che lo farà solamente in un momento in cui l'Inter toccherà un punto molto basso, diciamo che non basterà il taglio dei costi o alcune finte cessioni salvabilancio, cioè sarebbe più semplice essere ceduti mentre sei in pieno reset sportivo, niente coppe, taglio del monte ingaggi, competitività ridotta al minimo (salvezza), perché se tu pensi di poter tirare sul prezzo perché hai Lukaku o vuoi spacciare questo acquisto come un affare unico beh sarà molto difficile farlo una volta mostrati gli amari dati economici, cosa che peraltro una certa gestione ha portato a peggiorare per un unico scudetto vinto.
L'essere competitivi, il voler per forza provare a vincere senza tagliare del tutto è un grosso errore perché sei sempre a metà, incatenato nella speranza che qualcosa possa cambiare, è davvero imbarazzante quello che hanno fatto e secondo me farebbero meglio a spegnersi quest'anno in modo da dire ai tifosi, guardate, la situazione non va su ma può andare giù, la cessione della società avverrà solamente in un momento molto basso per noi perché essere competitivi e pensare di vendersi al massimo non paga e non ha senso, ciò che dobbiamo fare è ristrutturare e farci da parte, smollare la società ad un fondo capace di lavorare solamente con aziende sul punto di fallire o già fallite, che è un po' come dire che sei nel mezzo e non hai una via d'uscita, in quella situazione, una volta accettato il ridimensionamento totale ci vorranno almeno 5-6 anni di gestione oculata e costi contenuti per arrivare ad un pareggio di bilancio anche se quel debito lì secondo me sarà sempre una zavorra assurda e arrivare ad avere una situazione stabile quando non hai il vantaggio dei fondi derivanti dalle coppe sarà durissima, gli servirà azzeccare la squadra dirigenziale, gli toccherà mordersi le mani per anni, poi gli tornerà la voglia di essere competitivi subito e allora falliranno, come hanno fallito negli acquisti di Gosens, Correa ecc, ma non accettare di farsi da parte per anni come abbiamo fatto noi gli farà sempre male e non è detto però che con una gestione diversa da come sono stati abituati non possano fare un percorso simile al nostro ma lì serve un assetto da paura e gli uomini giusti, tentare di copiarci è impossibile, ci sono 4 anni di lavoro dietro, di quarti posti mancati all'ultima giornata, di Brignoli che la mette all'ultimo secondo per il 2-2 finale, di allenatori toppati, di degrado e di testa gonfia, di Icardi che la mette allo scadere, di Vecino, di Inter rinata coi cinesi giusti e noi con quelli sbagliati, arrivati dai tombini, no, non fai tutto questo in poco tempo soprattutto se davanti sono già molto avanti e soprattutto sostenibili.
La vedo anche io come te, chi comprerà aspetterà il momento migliore e cioè quando zhang regalerà il club a chi pagherà i debiti.
Onestamente un po' si gode anche però mi preoccupa la questione stadio se i tristi restano senza una lira.
 

malos

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2014
Messaggi
6,289
Reaction score
634
La vedo anche io come te, chi comprerà aspetterà il momento migliore e cioè quando zhang regalerà il club a chi pagherà i debiti.
Onestamente un po' si gode anche però mi preoccupa la questione stadio se i tristi restano senza una lira.
Ma magari così lo facciamo da soli tanto per finanziario farebbero in tanti la fila.
 

Rickrossonero

Active member
Registrato
29 Gennaio 2022
Messaggi
441
Reaction score
184
Il compratore entrerà e penso che lo farà solamente in un momento in cui l'Inter toccherà un punto molto basso, diciamo che non basterà il taglio dei costi o alcune finte cessioni salvabilancio, cioè sarebbe più semplice essere ceduti mentre sei in pieno reset sportivo, niente coppe, taglio del monte ingaggi, competitività ridotta al minimo (salvezza), perché se tu pensi di poter tirare sul prezzo perché hai Lukaku o vuoi spacciare questo acquisto come un affare unico beh sarà molto difficile farlo una volta mostrati gli amari dati economici, cosa che peraltro una certa gestione ha portato a peggiorare per un unico scudetto vinto.
L'essere competitivi, il voler per forza provare a vincere senza tagliare del tutto è un grosso errore perché sei sempre a metà, incatenato nella speranza che qualcosa possa cambiare, è davvero imbarazzante quello che hanno fatto e secondo me farebbero meglio a spegnersi quest'anno in modo da dire ai tifosi, guardate, la situazione non va su ma può andare giù, la cessione della società avverrà solamente in un momento molto basso per noi perché essere competitivi e pensare di vendersi al massimo non paga e non ha senso, ciò che dobbiamo fare è ristrutturare e farci da parte, smollare la società ad un fondo capace di lavorare solamente con aziende sul punto di fallire o già fallite, che è un po' come dire che sei nel mezzo e non hai una via d'uscita, in quella situazione, una volta accettato il ridimensionamento totale ci vorranno almeno 5-6 anni di gestione oculata e costi contenuti per arrivare ad un pareggio di bilancio anche se quel debito lì secondo me sarà sempre una zavorra assurda e arrivare ad avere una situazione stabile quando non hai il vantaggio dei fondi derivanti dalle coppe sarà durissima, gli servirà azzeccare la squadra dirigenziale, gli toccherà mordersi le mani per anni, poi gli tornerà la voglia di essere competitivi subito e allora falliranno, come hanno fallito negli acquisti di Gosens, Correa ecc, ma non accettare di farsi da parte per anni come abbiamo fatto noi gli farà sempre male e non è detto però che con una gestione diversa da come sono stati abituati non possano fare un percorso simile al nostro ma lì serve un assetto da paura e gli uomini giusti, tentare di copiarci è impossibile, ci sono 4 anni di lavoro dietro, di quarti posti mancati all'ultima giornata, di Brignoli che la mette all'ultimo secondo per il 2-2 finale, di allenatori toppati, di degrado e di testa gonfia, di Icardi che la mette allo scadere, di Vecino, di Inter rinata coi cinesi giusti e noi con quelli sbagliati, arrivati dai tombini, no, non fai tutto questo in poco tempo soprattutto se davanti sono già molto avanti e soprattutto sostenibili.
Mah non vinceranno forse, ma non penso che arriveranno a toccare i livelli nostri del pre-2020,massimo torneranno ai tempi di spalletti ma secondo me resteranno comunque competitivi,tradotto ho la sensazione che cadranno in piedi.
 

diavolo

شراء ميل
Registrato
24 Giugno 2014
Messaggi
5,706
Reaction score
1,126
Come riportato da Il Sole 24 Ore, dopo Goldman Zhang per cedere l’Inter ha affidato un secondo mandato a Raine Group, la stessa che ha ceduto qualche mese fa il Chelsea del miliardario russo Roman Abramovich al gruppo di investitori rappresentato da Todd Boehly e prima il City

A breve la metteranno in vendita anche su AliExpress e Wish.
 
Alto
head>