CDK:"Al Milan troppa pressione. Il ruolo...".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
190,993
Reaction score
21,905
CDK da ritiro della nazionale belga:"Quando arrivi in un paese nuovo c'è molto da fare per adattarsi. Se al Milan non ha funzionato è stata anche in parte colpa mia. Non è stata la stagione che mi aspettavo ma non me ne pento. Non sempre ho raggiunto un alto livello ed entrare spesso a partita in corso non mi ha aiutato. Non sono un tipo esplosivo. MI sento meglio quando sto in campo per un periodo più lungo e posso entrare davvero nel flusso della gara. Le critiche hanno fatto il resto. Io cerco sempre di isolarmi ma comunque le senti e non resti indifferente. Non aver mai segnato è stato un problema. La gente chiede gol e assist. Se il Milan mi ha suggerito di andarmene? In parte sì, Ma anche io sapevo che avrei avuto poco spazio. Per tutta l'estate ci sono state trattative. Mi sono chiesto: aspetto e resto anche giocando un pò meno o vado altrove? La seconda ipotesi mi faceva sentire meglio. Io volevo solo l'Atalanta. Qui sto giocando più alto, vicino alla porta. Posso diventare la migliore versione di me stesso. L'anno scorso ero un centrocampista offensivo. Lì ho imparato molto. Sono diventato un giocatore migliore".
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
190,993
Reaction score
21,905
CDK da ritiro della nazionale belga:"Quando arrivi in un paese nuovo c'è molto da fare per adattarsi. Se al Milan non ha funzionato è stata anche in parte colpa mia. Non è stata la stagione che mi aspettavo ma non me ne pento. Non sempre ho raggiunto un alto livello ed entrare spesso a partita in corso non mi ha aiutato. Non sono un tipo esplosivo. MI sento meglio quando sto in campo per un periodo più lungo e posso entrare davvero nel flusso della gara. Le critiche hanno fatto il resto. Io cerco sempre di isolarmi ma comunque le senti e non resti indifferente. Non aver mai segnato è stato un problema. La gente chiede gol e assist. Se il Milan mi ha suggerito di andarmene? In parte sì, Ma anche io sapevo che avrei avuto poco spazio. Per tutta l'estate ci sono state trattative. Mi sono chiesto: aspetto e resto anche giocando un pò meno o vado altrove? La seconda ipotesi mi faceva sentire meglio. Io volevo solo l'Atalanta. Qui sto giocando più alto, vicino alla porta. Posso diventare la migliore versione di me stesso. L'anno scorso ero un centrocampista offensivo. Lì ho imparato molto. Sono diventato un giocatore migliore".

Se non vuoi le pressioni, gioca a badminton
 
Registrato
8 Maggio 2016
Messaggi
4,720
Reaction score
896
CDK da ritiro della nazionale belga:"Quando arrivi in un paese nuovo c'è molto da fare per adattarsi. Se al Milan non ha funzionato è stata anche in parte colpa mia. Non è stata la stagione che mi aspettavo ma non me ne pento. Non sempre ho raggiunto un alto livello ed entrare spesso a partita in corso non mi ha aiutato. Non sono un tipo esplosivo. MI sento meglio quando sto in campo per un periodo più lungo e posso entrare davvero nel flusso della gara. Le critiche hanno fatto il resto. Io cerco sempre di isolarmi ma comunque le senti e non resti indifferente. Non aver mai segnato è stato un problema. La gente chiede gol e assist. Se il Milan mi ha suggerito di andarmene? In parte sì, Ma anche io sapevo che avrei avuto poco spazio. Per tutta l'estate ci sono state trattative. Mi sono chiesto: aspetto e resto anche giocando un pò meno o vado altrove? La seconda ipotesi mi faceva sentire meglio. Io volevo solo l'Atalanta. Qui sto giocando più alto, vicino alla porta. Posso diventare la migliore versione di me stesso. L'anno scorso ero un centrocampista offensivo. Lì ho imparato molto. Sono diventato un giocatore migliore".

Ah beh perché quando sei partito dall'inizio invece...
 
Registrato
13 Gennaio 2014
Messaggi
30,613
Reaction score
8,993
CDK da ritiro della nazionale belga:"Quando arrivi in un paese nuovo c'è molto da fare per adattarsi. Se al Milan non ha funzionato è stata anche in parte colpa mia. Non è stata la stagione che mi aspettavo ma non me ne pento. Non sempre ho raggiunto un alto livello ed entrare spesso a partita in corso non mi ha aiutato. Non sono un tipo esplosivo. MI sento meglio quando sto in campo per un periodo più lungo e posso entrare davvero nel flusso della gara. Le critiche hanno fatto il resto. Io cerco sempre di isolarmi ma comunque le senti e non resti indifferente. Non aver mai segnato è stato un problema. La gente chiede gol e assist. Se il Milan mi ha suggerito di andarmene? In parte sì, Ma anche io sapevo che avrei avuto poco spazio. Per tutta l'estate ci sono state trattative. Mi sono chiesto: aspetto e resto anche giocando un pò meno o vado altrove? La seconda ipotesi mi faceva sentire meglio. Io volevo solo l'Atalanta. Qui sto giocando più alto, vicino alla porta. Posso diventare la migliore versione di me stesso. L'anno scorso ero un centrocampista offensivo. Lì ho imparato molto. Sono diventato un giocatore migliore".

Almeno è onesto.

Giocatorino, lo pensavo proprio in queste settimane quanto fosse evidente che non sopportasse la pesantezza della maglia.

Non è diventato Kakà eh, ma glielo vedi in faccia che all' Atalanta gioca meno intimorito della sua ombra.
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
22,070
Reaction score
12,754
CDK da ritiro della nazionale belga:"Quando arrivi in un paese nuovo c'è molto da fare per adattarsi. Se al Milan non ha funzionato è stata anche in parte colpa mia. Non è stata la stagione che mi aspettavo ma non me ne pento. Non sempre ho raggiunto un alto livello ed entrare spesso a partita in corso non mi ha aiutato. Non sono un tipo esplosivo. MI sento meglio quando sto in campo per un periodo più lungo e posso entrare davvero nel flusso della gara. Le critiche hanno fatto il resto. Io cerco sempre di isolarmi ma comunque le senti e non resti indifferente. Non aver mai segnato è stato un problema. La gente chiede gol e assist. Se il Milan mi ha suggerito di andarmene? In parte sì, Ma anche io sapevo che avrei avuto poco spazio. Per tutta l'estate ci sono state trattative. Mi sono chiesto: aspetto e resto anche giocando un pò meno o vado altrove? La seconda ipotesi mi faceva sentire meglio. Io volevo solo l'Atalanta. Qui sto giocando più alto, vicino alla porta. Posso diventare la migliore versione di me stesso. L'anno scorso ero un centrocampista offensivo. Lì ho imparato molto. Sono diventato un giocatore migliore".
grandissimo Furbani qui
 
Registrato
7 Gennaio 2021
Messaggi
7,241
Reaction score
3,501
Almeno è onesto.

Giocatorino, lo pensavo proprio in queste settimane quanto fosse evidente che non sopportasse la pesantezza della maglia.

Non è diventato Kakà eh, ma glielo vedi in faccia che all' Atalanta gioca meno intimorito della sua ombra.
Più che altro li gioca seconda punta senza alcun compito di ripiegamento.

Da noi quel ruolo - giustamente - è di Leao (decentrato).

Lo abbiamo provato più “centrocampista” ma non era il suo, almeno attualmente, tra qualche anno chissà.

davanti prima punta ancora non sa giocarci.

da noi quindi prima punta no, centrocampista no, e “stella” della squadra senza compito in difesa no.
Restava poco.
È andata così, non è colpa di nessuno.
Da seconda punta “stella” della squadra farà bene.
 
Registrato
13 Gennaio 2014
Messaggi
30,613
Reaction score
8,993
Più che altro li gioca seconda punta senza alcun compito di ripiegamento.

Da noi quel ruolo - giustamente - è di Leao (decentrato).

Lo abbiamo provato più “centrocampista” ma non era il suo, almeno attualmente, tra qualche anno chissà.

davanti prima punta ancora non sa giocarci.

da noi quindi prima punta no, centrocampista no, e “stella” della squadra senza compito in difesa no.
Restava poco.
È andata così, non è colpa di nessuno.
Da seconda punta “stella” della squadra farà bene.
Nelle "probabili formazioni"

Ma copre molto, lo vedi spesso anche indietro.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
190,993
Reaction score
21,905
CDK da ritiro della nazionale belga:"Quando arrivi in un paese nuovo c'è molto da fare per adattarsi. Se al Milan non ha funzionato è stata anche in parte colpa mia. Non è stata la stagione che mi aspettavo ma non me ne pento. Non sempre ho raggiunto un alto livello ed entrare spesso a partita in corso non mi ha aiutato. Non sono un tipo esplosivo. MI sento meglio quando sto in campo per un periodo più lungo e posso entrare davvero nel flusso della gara. Le critiche hanno fatto il resto. Io cerco sempre di isolarmi ma comunque le senti e non resti indifferente. Non aver mai segnato è stato un problema. La gente chiede gol e assist. Se il Milan mi ha suggerito di andarmene? In parte sì, Ma anche io sapevo che avrei avuto poco spazio. Per tutta l'estate ci sono state trattative. Mi sono chiesto: aspetto e resto anche giocando un pò meno o vado altrove? La seconda ipotesi mi faceva sentire meglio. Io volevo solo l'Atalanta. Qui sto giocando più alto, vicino alla porta. Posso diventare la migliore versione di me stesso. L'anno scorso ero un centrocampista offensivo. Lì ho imparato molto. Sono diventato un giocatore migliore".
.
 
Alto
head>