Cardinale la coppa è un tesoro. E gli arabi...

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,288
Reaction score
29,330
Il Milan e la Roma hanno superato i primi ostacoli dell'Europa League e sono entrate a far parte delle otto grandi della competizione, ma andare avanti sarà sempre più dura.

Le due squadre si affronteranno in un inedito derby italiano di coppa, che è anche un derby d'America tra i proprietari americani Gerry Cardinale e i Friedkin.

Entrambe le squadre cercano la strada che porta a Dublino, sede della finalissima, e la vittoria del trofeo porterebbe circa 40 milioni di euro nelle casse dei club.

Per il Milan, il successo internazionale alimenterebbe il volume d'affari e consentirebbe di reinvestire sul mercato per costruire una squadra sempre più competitiva.

L’Europa League è la luce che si fa largo tra le nubi dell’inchiesta che oggi coinvolge il passaggio di proprietà Elliott-RedBird. Nell’estate 2022 i Singer avevano ceduto il testimone all’altro fondo americano. Dal 2014, anno della creazione voluta da Cardinale, RedBird ha diversificato i suoi investimenti anche tra tecnologia e cinema: oggi gestisce 8,5 miliardi di dollari. Il progetto studiato per il club punta ad accrescere i profitti modernizzandolo sotto ogni aspetto: dallo stadio di proprietà, ispirato agli impianti americani, passando per marketing e merchandising. Prima ancora che fosse svelato dalle carte dell’inchiesta, Cardinale aveva ammesso di guardare al Medio Oriente alla ricerca di nuovi soci. Nell’area il mercato è ricco e per la crescita rossonera i capitali arabi sarebbero determinanti. Cardinale era pronto a rivedere l’assetto societario per far posto a un nuovo azionista. Gli atti della Procura hanno fatto ancora parlare della trattativa tra RedBird e Pif, fondo sovrano saudita. Certe trattative però vanno avanti solo nella totale riservatezza: oggi non è più un segreto. Nel frattempo RedBird si era portato avanti aprendo un’agenzia a Dubai, un ufficio ad Abu Dhabi ed è in attesa di inaugurare una sede anche a Riad. La conquista del mondo passa prima dall’Europa.


Altre news di giornata:


—)
Nebbia Milan: Bee, Cardinale, inchiesta arabi e schema società.


—) Giroud o Jovic a Verona. La formazione


—) Capello:"Milan Roma, chi è favorito e i duelli chiave".


—) Inchiesta Milan: Chinè attende carte. Le sanzioni...


—) Maignan: ottimismo per Verona. Calabria: si decide oggi


—) Cardinale la coppa è un tesoro. E gli arabi...


—) Milan Roma: festival del gol. Insidie e calendario.


—) Pioli: le mosse per tenersi il Milan.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,288
Reaction score
29,330
Il Milan e la Roma hanno superato i primi ostacoli dell'Europa League e sono entrate a far parte delle otto grandi della competizione, ma andare avanti sarà sempre più dura.

Le due squadre si affronteranno in un inedito derby italiano di coppa, che è anche un derby d'America tra i proprietari americani Gerry Cardinale e i Friedkin.

Entrambe le squadre cercano la strada che porta a Dublino, sede della finalissima, e la vittoria del trofeo porterebbe circa 40 milioni di euro nelle casse dei club.

Per il Milan, il successo internazionale alimenterebbe il volume d'affari e consentirebbe di reinvestire sul mercato per costruire una squadra sempre più competitiva.

L’Europa League è la luce che si fa largo tra le nubi dell’inchiesta che oggi coinvolge il passaggio di proprietà Elliott-RedBird. Nell’estate 2022 i Singer avevano ceduto il testimone all’altro fondo americano. Dal 2014, anno della creazione voluta da Cardinale, RedBird ha diversificato i suoi investimenti anche tra tecnologia e cinema: oggi gestisce 8,5 miliardi di dollari. Il progetto studiato per il club punta ad accrescere i profitti modernizzandolo sotto ogni aspetto: dallo stadio di proprietà, ispirato agli impianti americani, passando per marketing e merchandising. Prima ancora che fosse svelato dalle carte dell’inchiesta, Cardinale aveva ammesso di guardare al Medio Oriente alla ricerca di nuovi soci. Nell’area il mercato è ricco e per la crescita rossonera i capitali arabi sarebbero determinanti. Cardinale era pronto a rivedere l’assetto societario per far posto a un nuovo azionista. Gli atti della Procura hanno fatto ancora parlare della trattativa tra RedBird e Pif, fondo sovrano saudita. Certe trattative però vanno avanti solo nella totale riservatezza: oggi non è più un segreto. Nel frattempo RedBird si era portato avanti aprendo un’agenzia a Dubai, un ufficio ad Abu Dhabi ed è in attesa di inaugurare una sede anche a Riad. La conquista del mondo passa prima dall’Europa.


Altre news di giornata:


—)
Nebbia Milan: Bee, Cardinale, inchiesta arabi e schema società.


—) Giroud o Jovic a Verona. La formazione


—) Capello:"Milan Roma, chi è favorito e i duelli chiave".


—) Inchiesta Milan: Chinè attende carte. Le sanzioni...


—) Maignan: ottimismo per Verona. Calabria: si decide oggi


—) Cardinale la coppa è un tesoro. E gli arabi...


—) Milan Roma: festival del gol. Insidie e calendario.


—) Pioli: le mosse per tenersi il Milan.
.
 

Michelons

Well-known member
Registrato
15 Giugno 2022
Messaggi
1,427
Reaction score
741
Il Milan e la Roma hanno superato i primi ostacoli dell'Europa League e sono entrate a far parte delle otto grandi della competizione, ma andare avanti sarà sempre più dura.

Le due squadre si affronteranno in un inedito derby italiano di coppa, che è anche un derby d'America tra i proprietari americani Gerry Cardinale e i Friedkin.

Entrambe le squadre cercano la strada che porta a Dublino, sede della finalissima, e la vittoria del trofeo porterebbe circa 40 milioni di euro nelle casse dei club.

Per il Milan, il successo internazionale alimenterebbe il volume d'affari e consentirebbe di reinvestire sul mercato per costruire una squadra sempre più competitiva.

L’Europa League è la luce che si fa largo tra le nubi dell’inchiesta che oggi coinvolge il passaggio di proprietà Elliott-RedBird. Nell’estate 2022 i Singer avevano ceduto il testimone all’altro fondo americano. Dal 2014, anno della creazione voluta da Cardinale, RedBird ha diversificato i suoi investimenti anche tra tecnologia e cinema: oggi gestisce 8,5 miliardi di dollari. Il progetto studiato per il club punta ad accrescere i profitti modernizzandolo sotto ogni aspetto: dallo stadio di proprietà, ispirato agli impianti americani, passando per marketing e merchandising. Prima ancora che fosse svelato dalle carte dell’inchiesta, Cardinale aveva ammesso di guardare al Medio Oriente alla ricerca di nuovi soci. Nell’area il mercato è ricco e per la crescita rossonera i capitali arabi sarebbero determinanti. Cardinale era pronto a rivedere l’assetto societario per far posto a un nuovo azionista. Gli atti della Procura hanno fatto ancora parlare della trattativa tra RedBird e Pif, fondo sovrano saudita. Certe trattative però vanno avanti solo nella totale riservatezza: oggi non è più un segreto. Nel frattempo RedBird si era portato avanti aprendo un’agenzia a Dubai, un ufficio ad Abu Dhabi ed è in attesa di inaugurare una sede anche a Riad. La conquista del mondo passa prima dall’Europa.


Altre news di giornata:


—)
Nebbia Milan: Bee, Cardinale, inchiesta arabi e schema società.


—) Giroud o Jovic a Verona. La formazione


—) Capello:"Milan Roma, chi è favorito e i duelli chiave".


—) Inchiesta Milan: Chinè attende carte. Le sanzioni...


—) Maignan: ottimismo per Verona. Calabria: si decide oggi


—) Cardinale la coppa è un tesoro. E gli arabi...


—) Milan Roma: festival del gol. Insidie e calendario.


—) Pioli: le mosse per tenersi il Milan.
Cosa c’entra la finale di el con l’inchiesta??? Smettetela ********… e poi vi lamentate che vogliono mettere la “legge bavaglio”? È ovvio che se continuate sulle vostre pagine a sputt@n@re le persone prima ancora che ci sia una sentenza prima o poi qualcuno vi ferma
 

Brotherhedo

Well-known member
Registrato
6 Marzo 2020
Messaggi
536
Reaction score
1,303
"Per il Milan, il successo internazionale alimenterebbe il volume d'affari e consentirebbe di reinvestire sul mercato per costruire una squadra sempre più competitiva."

Peccato che alla proprieta` di questo non freghi assolutamente nulla... e anche se, nel remotissimo caso, volesse veramente migliorare la competitivita` della squadra, quei soldi finirebbero nelle mani di Furlani e sappiamo tutti la fine che farebbero.
 
Registrato
23 Giugno 2018
Messaggi
10,406
Reaction score
6,498
Gli stessi che dipingevano catastrofi economiche dopo la mancata qualificazione agli ottavi di Champions. Ormai giornalismo fa rima con sensazionalismo, serietà e accuratezza sono un'altra cosa.
A me fa ridere che in ogni notizia debbano riportare gli asset gestiti. “Cardinale in vacanza a Capri. Il manager statunitense, che con redbird gestisce TOT miliardi di asset, ha ordinato un caffè e un cornetto con marmellata di albicocche in un noto bar nella celeberrima piazzetta dell’isola”. :asd:
 

Controcorrente

Junior Member
Registrato
23 Gennaio 2017
Messaggi
847
Reaction score
655
"Per il Milan, il successo internazionale alimenterebbe il volume d'affari e consentirebbe di reinvestire sul mercato per costruire una squadra sempre più competitiva."

Peccato che alla proprieta` di questo non freghi assolutamente nulla... e anche se, nel remotissimo caso, volesse veramente migliorare la competitivita` della squadra, quei soldi finirebbero nelle mani di Furlani e sappiamo tutti la fine che farebbero.

Dite che non frega nulla ma in realtà in ogni dichiarazione mettono il focus sulla necessità di avere una squadra competitiva e ai vertici.

Se vogliamo passare ai fatti e non alle dichiarazioni dite nel "remotissimo caso in cui investisse" ma siamo nettamente la squadra Italiana che ha investito di più sul mercato, abbiamo Ibra nell'organigramma che di sicuro non è li a studiare come fare plusvalenze, i nomi che girano evidenziano che anche nella prossima finestra il nostro mercato sarà fatto con soldi veri e pagando i giocatori (e non con pagherò e accrocchi finanziari). Lamentarsi di questa proprietà è l'autogol più grande che questa tifoseria sta facendo negli ultimi 20 anni (insieme ad insultare e fischiare bellamente Leao finchè se ne andrà).

Sembra quasi qualcuno anteponga la propria antipatia verso questa proprietà al bene del Milan, ed è incomprensibile, c'è questa sindrome di stoccolma per cui si odiano le persone serie e si apprezzano i buffoni e i cammellari.
 

RSMilan

Well-known member
Registrato
5 Novembre 2023
Messaggi
1,674
Reaction score
1,174
Dite che non frega nulla ma in realtà in ogni dichiarazione mettono il focus sulla necessità di avere una squadra competitiva e ai vertici.

Se vogliamo passare ai fatti e non alle dichiarazioni dite nel "remotissimo caso in cui investisse" ma siamo nettamente la squadra Italiana che ha investito di più sul mercato, abbiamo Ibra nell'organigramma che di sicuro non è li a studiare come fare plusvalenze, i nomi che girano evidenziano che anche nella prossima finestra il nostro mercato sarà fatto con soldi veri e pagando i giocatori (e non con pagherò e accrocchi finanziari). Lamentarsi di questa proprietà è l'autogol più grande che questa tifoseria sta facendo negli ultimi 20 anni (insieme ad insultare e fischiare bellamente Leao finchè se ne andrà).

Sembra quasi qualcuno anteponga la propria antipatia verso questa proprietà al bene del Milan, ed è incomprensibile, c'è questa sindrome di stoccolma per cui si odiano le persone serie e si apprezzano i buffoni e i cammellari.

Siamo la società che ha speso di più grazie alla semifinale e alla vendita di Tonali
 

Brotherhedo

Well-known member
Registrato
6 Marzo 2020
Messaggi
536
Reaction score
1,303
Dite che non frega nulla ma in realtà in ogni dichiarazione mettono il focus sulla necessità di avere una squadra competitiva e ai vertici.

Se vogliamo passare ai fatti e non alle dichiarazioni dite nel "remotissimo caso in cui investisse" ma siamo nettamente la squadra Italiana che ha investito di più sul mercato, abbiamo Ibra nell'organigramma che di sicuro non è li a studiare come fare plusvalenze, i nomi che girano evidenziano che anche nella prossima finestra il nostro mercato sarà fatto con soldi veri e pagando i giocatori (e non con pagherò e accrocchi finanziari). Lamentarsi di questa proprietà è l'autogol più grande che questa tifoseria sta facendo negli ultimi 20 anni (insieme ad insultare e fischiare bellamente Leao finchè se ne andrà).

Sembra quasi qualcuno anteponga la propria antipatia verso questa proprietà al bene del Milan, ed è incomprensibile, c'è questa sindrome di stoccolma per cui si odiano le persone serie e si apprezzano i buffoni e i cammellari.

Le dichiarazioni le porta via il vento.

Fatti concreti ad ora ZERO.
- Risultati sportivi (fuori ai gironi champions, non si va al mondiale per club, questione scudetto chiusa a Marzo, squadra che pascola per il campo, tutti i giocatori regrediti, gruppo di lavoro integrato.....)
- vicende societarie (siamo di fatto una barzelletta, ad essere ottimisti, in mano a speculatori e ciarlatani) e danni di immagine collaterali (tu dimmi se esiste una proprieta` del genere in Europa)
- questione stadio (ennesima barzelletta e teatrino con Sala)
- io attendo anche quando bisognera` rinnovare gli sponsor (i contratti sono stati firmati sull'onda della semifinale di Champions e sulla crescita delle ultime stagioni), dove ovviamente si rivedra` tutto al ribasso, stando cosi` la situazione e l'esposizione mediatica......
- gli investimenti dello scorso anno vengono dai ricavi Champions e dalla vendita di uno dei quattro giocatori potenziali top che avevamo (gli altri 3 rimasti, Theo, Maignan e Leao, stando cosi` le cose ci salutano tra questa estate e la prossima), per di piu` italiano e milanista, venduto non per esigenze di bilancio, ma per MONEYBALL.
- gli investimenti sono stati messi in mano a persone totalmente incompetenti (era chiaro a molti qua sul forum) con i risultati che ben vediamo
- Ibra ad ora sta facendo il clown e non vedo come possa migliorare professionalmente, visto i ciarlatani da cui e` circondato.
- i nomi che girano quali sarebbero? scusa, ma sinceramente non ne sono a conoscenza
- l'autogol piu` grande che stiamo facendo e` fischiare questa proprieta`....concordo su questo punto perche` andrebbero contestati e boicottati in ogni modo, altro che fischiati.
- se gli Arabi potenziali acquirenti (libera nos a malo) sono buffoni e cammellari, la nostra proprieta` cosa e` esattamente?

La mia antipatia, ma diciamo pure odio verso questa proprieta` e` giustificata da fatti monolitici (elencati sopra, ma la lista sarebbe molto piu` lunga....) e modus operandi scellerato (ai limiti del criminoso) in questi ultimi 18 mesi. Siamo di fatto loro ostaggi.

Il giorno in cui vedro` fatti concreti, finalizzati al bene e al miglioramento della squadra, con progetti sul lungo periodo, allora saro` il primo, e ben felice, di cospargermi il capo di cenere e rivedere le mie posizioni.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.
Alto
head>