Brambati:"Micoren e flebo. La verità sul doping...".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
173,058
Reaction score
15,070
Dopo Dino Baggio (che come riferito poi ha fatto subito retromarcia) e Raducioiu, oggi è il turno di Massimo Brambati a Repubblica

brambati.png
 

Stex

Member
Registrato
31 Agosto 2012
Messaggi
4,792
Reaction score
450
bo il micoren lo prendeva anche mio padre quando correva in bici. a livello dillettante...
fino agli anni 90 non era doping... se poi lo e diventato...
 

Kaw

Member
Registrato
19 Giugno 2015
Messaggi
3,308
Reaction score
394
Discorso un pò generale: ho letto proprio stamattina un'articolo in cui una delle case farmaceutiche più importanti che vende uno dei farmaci più usati contro il diabete ha rilevato un potenziale cancerogeno molto alto a causa di un contaminamento.

Voglio dire, che ormai tutto ciò che assumiamo può essere potenzialmente pericoloso, dai farmaci (pure quelli autorizzati e verificati) per non parlare del cibo, ormai industrializzato a livelli esagerati, all'acqua che beviamo, persino all'aria che respiriamo, soprattutto nelle grandi città.
Tutto questo perchè l'uomo nel corso della sua evoluzione tecnologica è stato in grado di modificare persino la natura a lui circostante, ma non l'ha fatto certo in modo sostenibile, e tutto questo ha un prezzo.

Dico questo perchè dalle recenti morti di Sinisa e Vialli sembra che siano solo i calciatori ad ammalarsi di queste malattie. Poi che magari si siano fatte cose poche chiare in passato può essere, ma magari prima queste cose non si sapevano,e comunque non lo trovo molto dissimile rispetto a tutte le aziende che non rispettano le normative in materia di emissione e smaltimento di rifiuti pericolosi.
 

ARKANA

Junior Member
Registrato
23 Luglio 2017
Messaggi
2,141
Reaction score
1,092
Dopo Dino Baggio (che come riferito poi ha fatto subito retromarcia) e Raducioiu, oggi è il turno di Massimo Brambati a Repubblica

brambati.png
Il fatto che si prendessero medicine che non erano vietate non significa che facevano bene e soprattutto che non fossero doping, bergomi ha ammesso anche lui che prima di ogni partita si prendeva il micoren, un farmaco che all'epoca veniva dato come fosse una caramella e che serviva a farti entrare in campo con il fiato "già rotto" per riuscire a dare il 100% dall'inizio partita, ecco oggi quel farmaco è vietato ed è considerato doping, quindi, chi più chi meno erano tutti dopati.
Ovvio che se le sostanze dell'epoca non erano considerate doping ogni volta che facevano l'antidoping risultavano tutti puliti, ma non significa che lo fossero.
 
Alto
head>