Braida:"Milan, puoi passare. La CL e Camarda...".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,116
Reaction score
25,697
L'ex rossonero Ariedo Braida sul Milan:"Il Milan mi sembra in un buon momento. Domenica aveva diverse defezioni e quando mancano giocatori importanti come Leao, che è indispensabile, diventa tutto più insidioso. Il portoghese ha qualità devastanti ed è importantissimo. Poi a parte tutto, la squadra deve giocare da gruppo per vincere, quella di oggi è una partita fondamentale. La possibilità di passare il turno ce l’hanno tutti. In caso di vittoria sarebbe una bella ipoteca. Altrimenti c’è da soffrire fino all’ultimo”.

"Il Milan sta comunque facendo bene. Il momento del derby è stato negativo ma poi la squadra si è ripresa. A volte i risultati non arrivano per mille motivi. Il Milan è il Milan. E oggi giocherà una partita per cercare di superare l’ostacolo Dortmund. In Champions la storia è molto importante e questa competizione l’habitat naturale del Milan”.

"Camarda? Ha giocato qualche minuto, ha fatto un record. Ma deve sapere che le difficoltà iniziano adesso. Ha quindici anni, bisogna che qualcuno lo guidi con intelligenza senza pressarlo troppo. Deve andare a scuola e imparare le cose della vita. Se sarà bravo dovrà dimostrarlo strada facendo. Quando gli verranno date opportunità spero diventi un campione, sono milanista e sono felice quando si verificano queste belle storie. Oggi il mondo è cambiato: basta un gol per parlare di un calciatore, ma non è così che va il calcio. Bisogna maturare. E Camarda deve prima studiare e allenarsi bene. Poi le qualità e l’entusiasmo faranno il resto”.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,116
Reaction score
25,697
L'ex rossonero Ariedo Braida sul Milan:"Il Milan mi sembra in un buon momento. Domenica aveva diverse defezioni e quando mancano giocatori importanti come Leao, che è indispensabile, diventa tutto più insidioso. Il portoghese ha qualità devastanti ed è importantissimo. Poi a parte tutto, la squadra deve giocare da gruppo per vincere, quella di oggi è una partita fondamentale. La possibilità di passare il turno ce l’hanno tutti. In caso di vittoria sarebbe una bella ipoteca. Altrimenti c’è da soffrire fino all’ultimo”.

"Il Milan sta comunque facendo bene. Il momento del derby è stato negativo ma poi la squadra si è ripresa. A volte i risultati non arrivano per mille motivi. Il Milan è il Milan. E oggi giocherà una partita per cercare di superare l’ostacolo Dortmund. In Champions la storia è molto importante e questa competizione l’habitat naturale del Milan”.

"Camarda? Ha giocato qualche minuto, ha fatto un record. Ma deve sapere che le difficoltà iniziano adesso. Ha quindici anni, bisogna che qualcuno lo guidi con intelligenza senza pressarlo troppo. Deve andare a scuola e imparare le cose della vita. Se sarà bravo dovrà dimostrarlo strada facendo. Quando gli verranno date opportunità spero diventi un campione, sono milanista e sono felice quando si verificano queste belle storie. Oggi il mondo è cambiato: basta un gol per parlare di un calciatore, ma non è così che va il calcio. Bisogna maturare. E Camarda deve prima studiare e allenarsi bene. Poi le qualità e l’entusiasmo faranno il resto”.
.
 
Alto
head>