Ti stiamo aspettando! Bastano 30 secondi per registrarsi sulla più grande community rossonera e condividere le proprie passioni con migliaia di utenti! registrati subito! (Ti preghiamo di attendere l'attivazione dopo l'iscrizione)

Loading... Latest Posts
Loading...
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Loading...
 

Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Senior Member L'avatar di juventino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,191

    La Riforma Fornero e la tragedia INPS

    Nel 2011 la riforma Fornero contenuta nel decreto Salva Italia accorpò INPDAP ed ENPALS, due enti in rosso, all'INPS, allo scopo di salvarli. All'epoca l'INPS aveva i conti in salute (41,2 miliardi di attivo), ma cos'è successo in quasi 3 anni? Negli ultimi 2 anni i dati sono stati estremamente sconfortanti visto che siamo passati prima ai 21,8 miliardi del 2012, ai 7,4 del 2013 fino a (reggetevi forte perché potreste avere un mancamenti) un rosso di 4,5 miliardi! È la situazione con tutta probabilità peggiorerà!
    Io mi chiedo se vedrò mai la pensione in vita perché ho seri dubbi.
    “Per me libertà e giustizia sociale, che poi sono le mete del socialismo, costituiscono un binomio inscindibile: non vi può essere vera libertà senza giustizia sociale, come non vi può essere vera giustizia sociale senza libertà.” (Sandro Pertini)

  2. #2
    Socio Milan World L'avatar di tequilad
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,299
    Citazione Originariamente Scritto da juventino Visualizza Messaggio
    Nel 2011 la riforma Fornero contenuta nel decreto Salva Italia accorpò INPDAP ed ENPALS, due enti in rosso, all'INPS, allo scopo di salvarli. All'epoca l'INPS aveva i conti in salute (41,2 miliardi di attivo), ma cos'è successo in quasi 3 anni? Negli ultimi 2 anni i dati sono stati estremamente sconfortanti visto che siamo passati prima ai 21,8 miliardi del 2012, ai 7,4 del 2013 fino a (reggetevi forte perché potreste avere un mancamenti) un rosso di 4,5 miliardi! È la situazione con tutta probabilità peggiorerà!
    Io mi chiedo se vedrò mai la pensione in vita perché ho seri dubbi.
    Manca ancora molto, può succedere di tutto...

  3. #3
    Senior Member L'avatar di Super_Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    33,766
    Purtroppo è una situazione tragica , il tutto come sempre arriva da anni 80/90 in cui si mandava la gente in pensione a 41 anni ( mio zio dipendente comunale anni 40 in pensione ( QUARANTA ) .
    Ora come si dice per tutto sono azzi nostri , la nostra generazione è quella che purtroppo dovrà sostenere questo paese e sputare sangue perchè quelle precedenti l'hanno stuprato defraudato e ucciso .

    Politica campata per aria fatta solo per interessi personali , grandissime zone d'italia che purtroppo per ragione al di sopra della testa di tutti ( vedi mafie ) sono rimaste un pò al palo e altre zone che grazie ( alle stesse mafie ) e allo sfruttamento delle terre del sud ha investito i soldi al nord portando si grandissima crescita a livello economico ma anche un buco incredibile di legalità .

  4. #4
    Senior Member L'avatar di juventino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,191
    Io sinceramente la vedo nerissima. Con questo trend la situazione può solo peggiorare.
    La cosa che mi fa più rabbia è il fatto che la maggior parte delle colpe di questo disastro è da imputare all'accorpamento con l'INPDAP. Praticamente ci siamo dovuti accollare (per l'ennesima volta) costi e debiti che non ci riguardavano.
    “Per me libertà e giustizia sociale, che poi sono le mete del socialismo, costituiscono un binomio inscindibile: non vi può essere vera libertà senza giustizia sociale, come non vi può essere vera giustizia sociale senza libertà.” (Sandro Pertini)

  5. #5
    Member L'avatar di gabuz
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    4,403
    Citazione Originariamente Scritto da juventino Visualizza Messaggio
    Nel 2011 la riforma Fornero contenuta nel decreto Salva Italia accorpò INPDAP ed ENPALS, due enti in rosso, all'INPS, allo scopo di salvarli. All'epoca l'INPS aveva i conti in salute (41,2 miliardi di attivo), ma cos'è successo in quasi 3 anni? Negli ultimi 2 anni i dati sono stati estremamente sconfortanti visto che siamo passati prima ai 21,8 miliardi del 2012, ai 7,4 del 2013 fino a (reggetevi forte perché potreste avere un mancamenti) un rosso di 4,5 miliardi! È la situazione con tutta probabilità peggiorerà!
    Io mi chiedo se vedrò mai la pensione in vita perché ho seri dubbi.
    L'Enpals non era affatto in passivo nel 2011, anzi proprio perché in attivo è stata accorpata per cercare di ammortizzare la voragine dell'ExInpdap. Il buco di oggi è dovuto a causa della Cassa dei dipendenti pubblici. I dipendenti dell'amministrazione pubblica sono tutti i dipendenti pubblici, pensate un pò a chi è dentro, uscendo dal concetto dell'impiegato del singolo Comune...

  6. #6
    Senior Member L'avatar di juventino
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    13,191
    Citazione Originariamente Scritto da gabuz Visualizza Messaggio
    L'Enpals non era affatto in passivo nel 2011, anzi proprio perché in attivo è stata accorpata per cercare di ammortizzare la voragine dell'ExInpdap. Il buco di oggi è dovuto a causa della Cassa dei dipendenti pubblici. I dipendenti dell'amministrazione pubblica sono tutti i dipendenti pubblici, pensate un pò a chi è dentro, uscendo dal concetto dell'impiegato del singolo Comune...
    Pardon, ero convinto che anche l'ENPALS lo fosse. Purtroppo però non mi sono sbagliato sulla tragica situazione dell'INPS...
    “Per me libertà e giustizia sociale, che poi sono le mete del socialismo, costituiscono un binomio inscindibile: non vi può essere vera libertà senza giustizia sociale, come non vi può essere vera giustizia sociale senza libertà.” (Sandro Pertini)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

Milan World Forum © 2013 Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica.

Powered by vBulletin® • Copyright © 2012, Jelsoft Enterprises Ltd.

Milan World non si assume nessuna responsabilità riguardo i contenuti redatti dagli utenti. Foto e Video (da Youtube) pubblicati su MW non sono hostati su questo sito ma semplicemente riportati da altri media attraverso dei link accessibili a tutti.



P. Iva 03003620600