S. Inzaghi:"Vincere per non avere rimpianti".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
154,460
Reaction score
8,476
Simone Inzaghi in conferenza:"Stagione a colori e non in bianconero come qualcuno pensava. Abbiamo vinto coppe, espresso un bel gioco, siamo arrivati agli ottavi di Champions e siamo qui a giocarci lo scudetto all'ultima giornata".

"La squadra ha passato una settimana come le altre nel preparare la partita. Ci sono 90' da giocare alla grande per non avere rimpianti, pur sapendo che non dipenderà da noi. Serve fare 84 punti, poi vedremo cosa succederà".

"Dobbiamo concentrarci solo su ciò che dipende da noi, cioè la Sampdoria. Una squadra libera di testa e di mente, che contro la Fiorentina ha fatto la sua miglior partita degli ultimi mesi. Il nostro destino non dipende solo da noi, ma passa da questa gara, che abbiamo preparato con grande serietà".

"La sto vivendo con grandissima serenità, sia a casa con la mia famiglia sia qui al campo con i miei giocatori. Posso solo dire che la squadra ha fatto una grandissima annata e sono molto contento. Sarebbe straordinario se vincessimo lo scudetto domani, ma siamo comunque consapevoli di aver dato tutto e di aver dato soddisfazioni a questo pubblico. Anche nel mese e mezzo in cui i risultati sono venuti meno ci hanno sempre trascinato. La serata di Supercoppa a San Siro e quella di Coppa Italia all'Olimpico con 40.000 interisti sono cose di cui ancora adesso a parlarne mi viene la pelle d'oca".

"L'Inter e il Milan devono preoccuparsi di loro, più che della rivale per lo scudetto. Avremo di fronte due squadre che possono migliorare la propria classifica, che faranno partite serie e organizzate. Dovremo essere bravi a dare tutto".
 

kekkopot

Member
Registrato
31 Agosto 2012
Messaggi
2,542
Reaction score
476
Simone Inzaghi in conferenza:"Stagione a colori e non in bianconero come qualcuno pensava. Abbiamo vinto coppe, espresso un bel gioco, siamo arrivati agli ottavi di Champions e siamo qui a giocarci lo scudetto all'ultima giornata".

"La squadra ha passato una settimana come le altre nel preparare la partita. Ci sono 90' da giocare alla grande per non avere rimpianti, pur sapendo che non dipenderà da noi. Serve fare 84 punti, poi vedremo cosa succederà".

"Dobbiamo concentrarci solo su ciò che dipende da noi, cioè la Sampdoria. Una squadra libera di testa e di mente, che contro la Fiorentina ha fatto la sua miglior partita degli ultimi mesi. Il nostro destino non dipende solo da noi, ma passa da questa gara, che abbiamo preparato con grande serietà".

"La sto vivendo con grandissima serenità, sia a casa con la mia famiglia sia qui al campo con i miei giocatori. Posso solo dire che la squadra ha fatto una grandissima annata e sono molto contento. Sarebbe straordinario se vincessimo lo scudetto domani, ma siamo comunque consapevoli di aver dato tutto e di aver dato soddisfazioni a questo pubblico. Anche nel mese e mezzo in cui i risultati sono venuti meno ci hanno sempre trascinato. La serata di Supercoppa a San Siro e quella di Coppa Italia all'Olimpico con 40.000 interisti sono cose di cui ancora adesso a parlarne mi viene la pelle d'oca".

"L'Inter e il Milan devono preoccuparsi di loro, più che della rivale per lo scudetto. Avremo di fronte due squadre che possono migliorare la propria classifica, che faranno partite serie e organizzate. Dovremo essere bravi a dare tutto".
Dobbiamo vincere anche per sentire ancora una volta questo perdente frignare "al derby meritavamo noi".
 

Zenos

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
15,371
Reaction score
3,184
Simone Inzaghi in conferenza:"Stagione a colori e non in bianconero come qualcuno pensava. Abbiamo vinto coppe, espresso un bel gioco, siamo arrivati agli ottavi di Champions e siamo qui a giocarci lo scudetto all'ultima giornata".

"La squadra ha passato una settimana come le altre nel preparare la partita. Ci sono 90' da giocare alla grande per non avere rimpianti, pur sapendo che non dipenderà da noi. Serve fare 84 punti, poi vedremo cosa succederà".

"Dobbiamo concentrarci solo su ciò che dipende da noi, cioè la Sampdoria. Una squadra libera di testa e di mente, che contro la Fiorentina ha fatto la sua miglior partita degli ultimi mesi. Il nostro destino non dipende solo da noi, ma passa da questa gara, che abbiamo preparato con grande serietà".

"La sto vivendo con grandissima serenità, sia a casa con la mia famiglia sia qui al campo con i miei giocatori. Posso solo dire che la squadra ha fatto una grandissima annata e sono molto contento. Sarebbe straordinario se vincessimo lo scudetto domani, ma siamo comunque consapevoli di aver dato tutto e di aver dato soddisfazioni a questo pubblico. Anche nel mese e mezzo in cui i risultati sono venuti meno ci hanno sempre trascinato. La serata di Supercoppa a San Siro e quella di Coppa Italia all'Olimpico con 40.000 interisti sono cose di cui ancora adesso a parlarne mi viene la pelle d'oca".

"L'Inter e il Milan devono preoccuparsi di loro, più che della rivale per lo scudetto. Avremo di fronte due squadre che possono migliorare la propria classifica, che faranno partite serie e organizzate. Dovremo essere bravi a dare tutto".
Se lo perde questo lo troviamo con un cappio al collo.
 

kipstar

Senior Member
Registrato
14 Luglio 2016
Messaggi
12,167
Reaction score
330
l'ultima frase è sia per il milan che per l'ìinter ?
 

MARO MILANISTA

Active member
Registrato
25 Ottobre 2017
Messaggi
359
Reaction score
190
non pensate che anche per loro sia facile, la Samp domenica a salvezza acquisita si è liberata la testa e con la Fiorentina ha fatto una gran gara! È ovvio che mi concentrerò solo su Reggiio Emila ma mo rode che sui media si parla solo del Sassuolo….
 

Gamma

Junior Member
Registrato
6 Giugno 2019
Messaggi
2,332
Reaction score
1,319
Simone Inzaghi in conferenza:"Stagione a colori e non in bianconero come qualcuno pensava. Abbiamo vinto coppe, espresso un bel gioco, siamo arrivati agli ottavi di Champions e siamo qui a giocarci lo scudetto all'ultima giornata".

"La squadra ha passato una settimana come le altre nel preparare la partita. Ci sono 90' da giocare alla grande per non avere rimpianti, pur sapendo che non dipenderà da noi. Serve fare 84 punti, poi vedremo cosa succederà".

"Dobbiamo concentrarci solo su ciò che dipende da noi, cioè la Sampdoria. Una squadra libera di testa e di mente, che contro la Fiorentina ha fatto la sua miglior partita degli ultimi mesi. Il nostro destino non dipende solo da noi, ma passa da questa gara, che abbiamo preparato con grande serietà".

"La sto vivendo con grandissima serenità, sia a casa con la mia famiglia sia qui al campo con i miei giocatori. Posso solo dire che la squadra ha fatto una grandissima annata e sono molto contento. Sarebbe straordinario se vincessimo lo scudetto domani, ma siamo comunque consapevoli di aver dato tutto e di aver dato soddisfazioni a questo pubblico. Anche nel mese e mezzo in cui i risultati sono venuti meno ci hanno sempre trascinato. La serata di Supercoppa a San Siro e quella di Coppa Italia all'Olimpico con 40.000 interisti sono cose di cui ancora adesso a parlarne mi viene la pelle d'oca".

"L'Inter e il Milan devono preoccuparsi di loro, più che della rivale per lo scudetto. Avremo di fronte due squadre che possono migliorare la propria classifica, che faranno partite serie e organizzate. Dovremo essere bravi a dare tutto".

Perdessimo entrambi sarebbe una goduria non indifferente. Anzi, loro acciuffati al 90º con un pareggio e noi sconfitti.
 
Alto
head>