Pioli si sfoga. Maignan Theo ci mettono la faccia.

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,260
Reaction score
25,409
GDS: Magic Mike è ricomparso alla vigilia della sfida con il Psg di fianco a Pioli e dietro il bancone delle conferenze: non per scelta territoriale (le parole di un francese prima della sfida ai campioni della Ligue1) ma per una precisa volontà del giocatore. Anche a Theo piace più parlare in campo che fuori ma l’altra sera ha fatto entrambe le cose: il cross con cui ha trovato la testa di Giroud per il raddoppio della vittoria e poi qualche battuta finale ai microfoni. In sintesi: «Abbiamo lavorato bene e per questo è arrivata la vittoria». Il lavoro con Pioli a Milanello, con il gruppo unito e lontano dalle sollecitazioni del mondo esterno, ha restituito gioco e spirito alla squadra: è quanto aveva previsto Maignan a ventiquattro ore dalla partita e ciò che ribadito Hernandez nel post gara. Entrambi si sono presentati spontaneamente alle telecamere per dichiarare la loro vicinanza, e quella dei compagni, all’allenatore. Che così ha avuto dimostrazioni pubbliche dai suoi giocatori (servivano più al mondo fuori che a Pioli...) e una nuova testimonianza di fiducia dall’a.d. Furlani ancora prima della gara di martedì. Dopo la vittoria i due si sono incrociati nel tunnel che porta verso gli spogliatoi: Pioli usciva per concedersi un po’ di relax prima delle interviste e dopo un momento di nervosismo (o una scarica di adrenalina...), Furlani mentre stava salendo sul campo per complimentarsi con i giocatori. Adrenalina... La tensione post-partita è finita in uno dei tanti video virali della sfida. Al triplice fischio lo staff fa per abbracciare Pioli e lui ricambia mandandoli platealmente a quel paese: «Lasciatemi stare ragazzi», e se il labiale non inganna anche un «non mi rompete i co...». Nervoso per il grande successo sul Paris? Non torna. A chi gli è vicino ha parlato di uno sfogo, derivato dell’adrenalina ancora in circolo... Infatti ecco poi gli abbracci negli spogliatoi, anche più stretti del solito, a tutto il suo gruppo. E uno speciale al figlio Gianmarco che poco dopo lo avrebbe reso nonno per la terza volta con l’arrivo in famiglia di Ginevra.

1631005179-pioli.JPG
 

ROSSO NERO 70

Well-known member
Registrato
31 Agosto 2021
Messaggi
2,065
Reaction score
1,080
GDS: Magic Mike è ricomparso alla vigilia della sfida con il Psg di fianco a Pioli e dietro il bancone delle conferenze: non per scelta territoriale (le parole di un francese prima della sfida ai campioni della Ligue1) ma per una precisa volontà del giocatore. Anche a Theo piace più parlare in campo che fuori ma l’altra sera ha fatto entrambe le cose: il cross con cui ha trovato la testa di Giroud per il raddoppio della vittoria e poi qualche battuta finale ai microfoni. In sintesi: «Abbiamo lavorato bene e per questo è arrivata la vittoria». Il lavoro con Pioli a Milanello, con il gruppo unito e lontano dalle sollecitazioni del mondo esterno, ha restituito gioco e spirito alla squadra: è quanto aveva previsto Maignan a ventiquattro ore dalla partita e ciò che ribadito Hernandez nel post gara. Entrambi si sono presentati spontaneamente alle telecamere per dichiarare la loro vicinanza, e quella dei compagni, all’allenatore. Che così ha avuto dimostrazioni pubbliche dai suoi giocatori (servivano più al mondo fuori che a Pioli...) e una nuova testimonianza di fiducia dall’a.d. Furlani ancora prima della gara di martedì. Dopo la vittoria i due si sono incrociati nel tunnel che porta verso gli spogliatoi: Pioli usciva per concedersi un po’ di relax prima delle interviste e dopo un momento di nervosismo (o una scarica di adrenalina...), Furlani mentre stava salendo sul campo per complimentarsi con i giocatori. Adrenalina... La tensione post-partita è finita in uno dei tanti video virali della sfida. Al triplice fischio lo staff fa per abbracciare Pioli e lui ricambia mandandoli platealmente a quel paese: «Lasciatemi stare ragazzi», e se il labiale non inganna anche un «non mi rompete i co...». Nervoso per il grande successo sul Paris? Non torna. A chi gli è vicino ha parlato di uno sfogo, derivato dell’adrenalina ancora in circolo... Infatti ecco poi gli abbracci negli spogliatoi, anche più stretti del solito, a tutto il suo gruppo. E uno speciale al figlio Gianmarco che poco dopo lo avrebbe reso nonno per la terza volta con l’arrivo in famiglia di Ginevra.
Theo ha dimostrato vicinanza all allenatore:frusta::frusta::frusta:
 

bobbylukr

Well-known member
Registrato
22 Luglio 2022
Messaggi
2,822
Reaction score
2,089
GDS: Magic Mike è ricomparso alla vigilia della sfida con il Psg di fianco a Pioli e dietro il bancone delle conferenze: non per scelta territoriale (le parole di un francese prima della sfida ai campioni della Ligue1) ma per una precisa volontà del giocatore. Anche a Theo piace più parlare in campo che fuori ma l’altra sera ha fatto entrambe le cose: il cross con cui ha trovato la testa di Giroud per il raddoppio della vittoria e poi qualche battuta finale ai microfoni. In sintesi: «Abbiamo lavorato bene e per questo è arrivata la vittoria». Il lavoro con Pioli a Milanello, con il gruppo unito e lontano dalle sollecitazioni del mondo esterno, ha restituito gioco e spirito alla squadra: è quanto aveva previsto Maignan a ventiquattro ore dalla partita e ciò che ribadito Hernandez nel post gara. Entrambi si sono presentati spontaneamente alle telecamere per dichiarare la loro vicinanza, e quella dei compagni, all’allenatore. Che così ha avuto dimostrazioni pubbliche dai suoi giocatori (servivano più al mondo fuori che a Pioli...) e una nuova testimonianza di fiducia dall’a.d. Furlani ancora prima della gara di martedì. Dopo la vittoria i due si sono incrociati nel tunnel che porta verso gli spogliatoi: Pioli usciva per concedersi un po’ di relax prima delle interviste e dopo un momento di nervosismo (o una scarica di adrenalina...), Furlani mentre stava salendo sul campo per complimentarsi con i giocatori. Adrenalina... La tensione post-partita è finita in uno dei tanti video virali della sfida. Al triplice fischio lo staff fa per abbracciare Pioli e lui ricambia mandandoli platealmente a quel paese: «Lasciatemi stare ragazzi», e se il labiale non inganna anche un «non mi rompete i co...». Nervoso per il grande successo sul Paris? Non torna. A chi gli è vicino ha parlato di uno sfogo, derivato dell’adrenalina ancora in circolo... Infatti ecco poi gli abbracci negli spogliatoi, anche più stretti del solito, a tutto il suo gruppo. E uno speciale al figlio Gianmarco che poco dopo lo avrebbe reso nonno per la terza volta con l’arrivo in famiglia di Ginevra.

Drama queen
 

iceman.

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
20,674
Reaction score
2,829
GDS: Magic Mike è ricomparso alla vigilia della sfida con il Psg di fianco a Pioli e dietro il bancone delle conferenze: non per scelta territoriale (le parole di un francese prima della sfida ai campioni della Ligue1) ma per una precisa volontà del giocatore. Anche a Theo piace più parlare in campo che fuori ma l’altra sera ha fatto entrambe le cose: il cross con cui ha trovato la testa di Giroud per il raddoppio della vittoria e poi qualche battuta finale ai microfoni. In sintesi: «Abbiamo lavorato bene e per questo è arrivata la vittoria». Il lavoro con Pioli a Milanello, con il gruppo unito e lontano dalle sollecitazioni del mondo esterno, ha restituito gioco e spirito alla squadra: è quanto aveva previsto Maignan a ventiquattro ore dalla partita e ciò che ribadito Hernandez nel post gara. Entrambi si sono presentati spontaneamente alle telecamere per dichiarare la loro vicinanza, e quella dei compagni, all’allenatore. Che così ha avuto dimostrazioni pubbliche dai suoi giocatori (servivano più al mondo fuori che a Pioli...) e una nuova testimonianza di fiducia dall’a.d. Furlani ancora prima della gara di martedì. Dopo la vittoria i due si sono incrociati nel tunnel che porta verso gli spogliatoi: Pioli usciva per concedersi un po’ di relax prima delle interviste e dopo un momento di nervosismo (o una scarica di adrenalina...), Furlani mentre stava salendo sul campo per complimentarsi con i giocatori. Adrenalina... La tensione post-partita è finita in uno dei tanti video virali della sfida. Al triplice fischio lo staff fa per abbracciare Pioli e lui ricambia mandandoli platealmente a quel paese: «Lasciatemi stare ragazzi», e se il labiale non inganna anche un «non mi rompete i co...». Nervoso per il grande successo sul Paris? Non torna. A chi gli è vicino ha parlato di uno sfogo, derivato dell’adrenalina ancora in circolo... Infatti ecco poi gli abbracci negli spogliatoi, anche più stretti del solito, a tutto il suo gruppo. E uno speciale al figlio Gianmarco che poco dopo lo avrebbe reso nonno per la terza volta con l’arrivo in famiglia di Ginevra.

Le critiche rivolte a Pinoli sono tutte meritate, TUTTE.
Facesse poco lo splendido, anche Leonardo ha vinto 3 a 2 a Madrid o in Baviera con l'inter eppure resta un cesso di allenatore.
 
Registrato
8 Ottobre 2018
Messaggi
44,081
Reaction score
14,290
GDS: Magic Mike è ricomparso alla vigilia della sfida con il Psg di fianco a Pioli e dietro il bancone delle conferenze: non per scelta territoriale (le parole di un francese prima della sfida ai campioni della Ligue1) ma per una precisa volontà del giocatore. Anche a Theo piace più parlare in campo che fuori ma l’altra sera ha fatto entrambe le cose: il cross con cui ha trovato la testa di Giroud per il raddoppio della vittoria e poi qualche battuta finale ai microfoni. In sintesi: «Abbiamo lavorato bene e per questo è arrivata la vittoria». Il lavoro con Pioli a Milanello, con il gruppo unito e lontano dalle sollecitazioni del mondo esterno, ha restituito gioco e spirito alla squadra: è quanto aveva previsto Maignan a ventiquattro ore dalla partita e ciò che ribadito Hernandez nel post gara. Entrambi si sono presentati spontaneamente alle telecamere per dichiarare la loro vicinanza, e quella dei compagni, all’allenatore. Che così ha avuto dimostrazioni pubbliche dai suoi giocatori (servivano più al mondo fuori che a Pioli...) e una nuova testimonianza di fiducia dall’a.d. Furlani ancora prima della gara di martedì. Dopo la vittoria i due si sono incrociati nel tunnel che porta verso gli spogliatoi: Pioli usciva per concedersi un po’ di relax prima delle interviste e dopo un momento di nervosismo (o una scarica di adrenalina...), Furlani mentre stava salendo sul campo per complimentarsi con i giocatori. Adrenalina... La tensione post-partita è finita in uno dei tanti video virali della sfida. Al triplice fischio lo staff fa per abbracciare Pioli e lui ricambia mandandoli platealmente a quel paese: «Lasciatemi stare ragazzi», e se il labiale non inganna anche un «non mi rompete i co...». Nervoso per il grande successo sul Paris? Non torna. A chi gli è vicino ha parlato di uno sfogo, derivato dell’adrenalina ancora in circolo... Infatti ecco poi gli abbracci negli spogliatoi, anche più stretti del solito, a tutto il suo gruppo. E uno speciale al figlio Gianmarco che poco dopo lo avrebbe reso nonno per la terza volta con l’arrivo in famiglia di Ginevra.
se mbappe mette l' 1 a 2 vogliovedere questi articoli chefine fanno...
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,260
Reaction score
25,409
GDS: Magic Mike è ricomparso alla vigilia della sfida con il Psg di fianco a Pioli e dietro il bancone delle conferenze: non per scelta territoriale (le parole di un francese prima della sfida ai campioni della Ligue1) ma per una precisa volontà del giocatore. Anche a Theo piace più parlare in campo che fuori ma l’altra sera ha fatto entrambe le cose: il cross con cui ha trovato la testa di Giroud per il raddoppio della vittoria e poi qualche battuta finale ai microfoni. In sintesi: «Abbiamo lavorato bene e per questo è arrivata la vittoria». Il lavoro con Pioli a Milanello, con il gruppo unito e lontano dalle sollecitazioni del mondo esterno, ha restituito gioco e spirito alla squadra: è quanto aveva previsto Maignan a ventiquattro ore dalla partita e ciò che ribadito Hernandez nel post gara. Entrambi si sono presentati spontaneamente alle telecamere per dichiarare la loro vicinanza, e quella dei compagni, all’allenatore. Che così ha avuto dimostrazioni pubbliche dai suoi giocatori (servivano più al mondo fuori che a Pioli...) e una nuova testimonianza di fiducia dall’a.d. Furlani ancora prima della gara di martedì. Dopo la vittoria i due si sono incrociati nel tunnel che porta verso gli spogliatoi: Pioli usciva per concedersi un po’ di relax prima delle interviste e dopo un momento di nervosismo (o una scarica di adrenalina...), Furlani mentre stava salendo sul campo per complimentarsi con i giocatori. Adrenalina... La tensione post-partita è finita in uno dei tanti video virali della sfida. Al triplice fischio lo staff fa per abbracciare Pioli e lui ricambia mandandoli platealmente a quel paese: «Lasciatemi stare ragazzi», e se il labiale non inganna anche un «non mi rompete i co...». Nervoso per il grande successo sul Paris? Non torna. A chi gli è vicino ha parlato di uno sfogo, derivato dell’adrenalina ancora in circolo... Infatti ecco poi gli abbracci negli spogliatoi, anche più stretti del solito, a tutto il suo gruppo. E uno speciale al figlio Gianmarco che poco dopo lo avrebbe reso nonno per la terza volta con l’arrivo in famiglia di Ginevra.

1631005179-pioli.JPG
.
 
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
6,639
Reaction score
1,363
GDS: Magic Mike è ricomparso alla vigilia della sfida con il Psg di fianco a Pioli e dietro il bancone delle conferenze: non per scelta territoriale (le parole di un francese prima della sfida ai campioni della Ligue1) ma per una precisa volontà del giocatore. Anche a Theo piace più parlare in campo che fuori ma l’altra sera ha fatto entrambe le cose: il cross con cui ha trovato la testa di Giroud per il raddoppio della vittoria e poi qualche battuta finale ai microfoni. In sintesi: «Abbiamo lavorato bene e per questo è arrivata la vittoria». Il lavoro con Pioli a Milanello, con il gruppo unito e lontano dalle sollecitazioni del mondo esterno, ha restituito gioco e spirito alla squadra: è quanto aveva previsto Maignan a ventiquattro ore dalla partita e ciò che ribadito Hernandez nel post gara. Entrambi si sono presentati spontaneamente alle telecamere per dichiarare la loro vicinanza, e quella dei compagni, all’allenatore. Che così ha avuto dimostrazioni pubbliche dai suoi giocatori (servivano più al mondo fuori che a Pioli...) e una nuova testimonianza di fiducia dall’a.d. Furlani ancora prima della gara di martedì. Dopo la vittoria i due si sono incrociati nel tunnel che porta verso gli spogliatoi: Pioli usciva per concedersi un po’ di relax prima delle interviste e dopo un momento di nervosismo (o una scarica di adrenalina...), Furlani mentre stava salendo sul campo per complimentarsi con i giocatori. Adrenalina... La tensione post-partita è finita in uno dei tanti video virali della sfida. Al triplice fischio lo staff fa per abbracciare Pioli e lui ricambia mandandoli platealmente a quel paese: «Lasciatemi stare ragazzi», e se il labiale non inganna anche un «non mi rompete i co...». Nervoso per il grande successo sul Paris? Non torna. A chi gli è vicino ha parlato di uno sfogo, derivato dell’adrenalina ancora in circolo... Infatti ecco poi gli abbracci negli spogliatoi, anche più stretti del solito, a tutto il suo gruppo. E uno speciale al figlio Gianmarco che poco dopo lo avrebbe reso nonno per la terza volta con l’arrivo in famiglia di Ginevra.

1631005179-pioli.JPG
Molto probabilmente aveva il ciclo e non era dell'umore adatto. Qualcuno gli regali una barretta di cioccolata.

Ho notato anche io, al triplice fischio che il signor allenatore supremo rifiutó gli abbracci dello staff dirigendosi direttamente verso i giocatori
 

Ramza Beoulve

Well-known member
Registrato
7 Febbraio 2016
Messaggi
4,025
Reaction score
2,088
GDS: Magic Mike è ricomparso alla vigilia della sfida con il Psg di fianco a Pioli e dietro il bancone delle conferenze: non per scelta territoriale (le parole di un francese prima della sfida ai campioni della Ligue1) ma per una precisa volontà del giocatore. Anche a Theo piace più parlare in campo che fuori ma l’altra sera ha fatto entrambe le cose: il cross con cui ha trovato la testa di Giroud per il raddoppio della vittoria e poi qualche battuta finale ai microfoni. In sintesi: «Abbiamo lavorato bene e per questo è arrivata la vittoria». Il lavoro con Pioli a Milanello, con il gruppo unito e lontano dalle sollecitazioni del mondo esterno, ha restituito gioco e spirito alla squadra: è quanto aveva previsto Maignan a ventiquattro ore dalla partita e ciò che ribadito Hernandez nel post gara. Entrambi si sono presentati spontaneamente alle telecamere per dichiarare la loro vicinanza, e quella dei compagni, all’allenatore. Che così ha avuto dimostrazioni pubbliche dai suoi giocatori (servivano più al mondo fuori che a Pioli...) e una nuova testimonianza di fiducia dall’a.d. Furlani ancora prima della gara di martedì. Dopo la vittoria i due si sono incrociati nel tunnel che porta verso gli spogliatoi: Pioli usciva per concedersi un po’ di relax prima delle interviste e dopo un momento di nervosismo (o una scarica di adrenalina...), Furlani mentre stava salendo sul campo per complimentarsi con i giocatori. Adrenalina... La tensione post-partita è finita in uno dei tanti video virali della sfida. Al triplice fischio lo staff fa per abbracciare Pioli e lui ricambia mandandoli platealmente a quel paese: «Lasciatemi stare ragazzi», e se il labiale non inganna anche un «non mi rompete i co...». Nervoso per il grande successo sul Paris? Non torna. A chi gli è vicino ha parlato di uno sfogo, derivato dell’adrenalina ancora in circolo... Infatti ecco poi gli abbracci negli spogliatoi, anche più stretti del solito, a tutto il suo gruppo. E uno speciale al figlio Gianmarco che poco dopo lo avrebbe reso nonno per la terza volta con l’arrivo in famiglia di Ginevra.

1631005179-pioli.JPG

Ogni giorno che perdiamo stando dietro a questo inetto borioso é un giorno in più che dovremo aspettare per tornare a giocare a calcio...

Guarda caso il gol di Giroud viene dallo schema più vecchio del mondo... Il terzino va sul fondo, crossa, e l'attaccante segna di testa...

Puttanate come i terzini dentro il campo per cui il pelato è stato pure etichettato dalla stampa come "fenomeno", sono robe che puoi fare giusto con la Salernitana quando sei già in vantaggio di due gol...
 

Toby rosso nero

Moderatore
Membro dello Staff
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
39,687
Reaction score
19,416
GDS: Magic Mike è ricomparso alla vigilia della sfida con il Psg di fianco a Pioli e dietro il bancone delle conferenze: non per scelta territoriale (le parole di un francese prima della sfida ai campioni della Ligue1) ma per una precisa volontà del giocatore. Anche a Theo piace più parlare in campo che fuori ma l’altra sera ha fatto entrambe le cose: il cross con cui ha trovato la testa di Giroud per il raddoppio della vittoria e poi qualche battuta finale ai microfoni. In sintesi: «Abbiamo lavorato bene e per questo è arrivata la vittoria». Il lavoro con Pioli a Milanello, con il gruppo unito e lontano dalle sollecitazioni del mondo esterno, ha restituito gioco e spirito alla squadra: è quanto aveva previsto Maignan a ventiquattro ore dalla partita e ciò che ribadito Hernandez nel post gara. Entrambi si sono presentati spontaneamente alle telecamere per dichiarare la loro vicinanza, e quella dei compagni, all’allenatore. Che così ha avuto dimostrazioni pubbliche dai suoi giocatori (servivano più al mondo fuori che a Pioli...) e una nuova testimonianza di fiducia dall’a.d. Furlani ancora prima della gara di martedì. Dopo la vittoria i due si sono incrociati nel tunnel che porta verso gli spogliatoi: Pioli usciva per concedersi un po’ di relax prima delle interviste e dopo un momento di nervosismo (o una scarica di adrenalina...), Furlani mentre stava salendo sul campo per complimentarsi con i giocatori. Adrenalina... La tensione post-partita è finita in uno dei tanti video virali della sfida. Al triplice fischio lo staff fa per abbracciare Pioli e lui ricambia mandandoli platealmente a quel paese: «Lasciatemi stare ragazzi», e se il labiale non inganna anche un «non mi rompete i co...». Nervoso per il grande successo sul Paris? Non torna. A chi gli è vicino ha parlato di uno sfogo, derivato dell’adrenalina ancora in circolo... Infatti ecco poi gli abbracci negli spogliatoi, anche più stretti del solito, a tutto il suo gruppo. E uno speciale al figlio Gianmarco che poco dopo lo avrebbe reso nonno per la terza volta con l’arrivo in famiglia di Ginevra.

1631005179-pioli.JPG

Un romanzo d'amore... neanche tanto ben scritto...
 

Devil man

Well-known member
Registrato
6 Luglio 2017
Messaggi
6,539
Reaction score
2,863
sono già alla 4 partita che boicotto, finchè è lì faccio altro

bravo hai vinto, il problema è che ne vinci una e poi le prossime 3-4 le pareggi o le perdi
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Similar threads

Alto
head>