Pioli non al sicuro. Conte, Gallardo e Lopetegui...

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
203,826
Reaction score
27,220
La GDS in edicola, dopo le parole di ieri di Cardinale e di Ibra sul futuro di Pioli e sulle alternative: squadra, staff tecnico, società. In una sola serata Gerry Cardinale ha ordinato di intervenire in tutte le aree del club. I cambiamenti saranno profondi, il nuovo Milan potrà nascere su nuove basi. Gerry non ha escluso niente e nessuno: la rivoluzione toccherà tutti i settori “cardinali” del club. Allenatore Il primo coinvolge inevitabilmente squadre e allenatore: il mercato inciderà a fondo, il giudizio su Pioli è rimandato a fine stagione. La vittoria dell’Europa League consegnerebbe alla proprietà il trofeo che manca in bacheca: il successo è l’ossessione di Cardinale e Pioli potrebbe così soddisfarla. Al contrario le chance di permanenza sarebbero decisamente più modeste. Dopo quasi cinque anni il Milan cambierebbe panchina per avviare un nuovo corso: con Conte sarebbe una conversione netta. Per stipendio, pretese tecniche, carattere e metodi da duro. L’ipotesi c’è. Meno dirompenti sarebbero altre scelte: Lopetegui è un’idea concreta. In carriera ha vinto un solo titolo: l’Europa League (con il Siviglia) che manca nel palmares rossonero. Per due anni è stato c.t. della Spagna e per quattro mesi sulla panchina del Real. Altro profilo sotto osservazione è quello di Thiago Motta: dopo Genoa, Spezia e il Bologna rivelazione (quarto in classifica a cinque punti dal Milan) sarebbe la sua prima volta in un top-club. Neppure la pista Gallardo oggi all’AlIttihad è da abbandonare.

Secondo Mediaset la prima scelta di Ibra è Conte

Altre news di giornata:


—) Sacchi:"Milan, mercato sbagliato. Maldini, Pioli, Leao...".


—) Currò:"Furlani rischia. Stadio con Inter e soci...".


—) Theo verso la convocazione. La botta non preoccupa


—) Edicola: Lazio Milan, bivio CL. Si decide in mezzo. Giroud vs Immobile...


—) Milan: nuovi soci da Oriente. Stadio con l'Inter e Furlani a rischio.


—) Chuku, Musah e Okafor verso l'addio, se...Jovic via.


—) Milan: Zirkzee, Sesko, Lacroix, Brassier Adarab. per giugno.


—) Pioli non al sicuro. Conte, Gallardo e Lopetegui...


—) Milan: Ibra comanda. Mercato e allenatore. La scalata...
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
203,826
Reaction score
27,220
La GDS in edicola, dopo le parole di ieri di Cardinale e di Ibra sul futuro di Pioli e sulle alternative: squadra, staff tecnico, società. In una sola serata Gerry Cardinale ha ordinato di intervenire in tutte le aree del club. I cambiamenti saranno profondi, il nuovo Milan potrà nascere su nuove basi. Gerry non ha escluso niente e nessuno: la rivoluzione toccherà tutti i settori “cardinali” del club. Allenatore Il primo coinvolge inevitabilmente squadre e allenatore: il mercato inciderà a fondo, il giudizio su Pioli è rimandato a fine stagione. La vittoria dell’Europa League consegnerebbe alla proprietà il trofeo che manca in bacheca: il successo è l’ossessione di Cardinale e Pioli potrebbe così soddisfarla. Al contrario le chance di permanenza sarebbero decisamente più modeste. Dopo quasi cinque anni il Milan cambierebbe panchina per avviare un nuovo corso: con Conte sarebbe una conversione netta. Per stipendio, pretese tecniche, carattere e metodi da duro. L’ipotesi c’è. Meno dirompenti sarebbero altre scelte: Lopetegui è un’idea concreta. In carriera ha vinto un solo titolo: l’Europa League (con il Siviglia) che manca nel palmares rossonero. Per due anni è stato c.t. della Spagna e per quattro mesi sulla panchina del Real. Altro profilo sotto osservazione è quello di Thiago Motta: dopo Genoa, Spezia e il Bologna rivelazione (quarto in classifica a cinque punti dal Milan) sarebbe la sua prima volta in un top-club. Neppure la pista Gallardo oggi all’AlIttihad è da abbandonare.
.
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
23,550
Reaction score
14,615
La GDS in edicola, dopo le parole di ieri di Cardinale e di Ibra sul futuro di Pioli e sulle alternative: squadra, staff tecnico, società. In una sola serata Gerry Cardinale ha ordinato di intervenire in tutte le aree del club. I cambiamenti saranno profondi, il nuovo Milan potrà nascere su nuove basi. Gerry non ha escluso niente e nessuno: la rivoluzione toccherà tutti i settori “cardinali” del club. Allenatore Il primo coinvolge inevitabilmente squadre e allenatore: il mercato inciderà a fondo, il giudizio su Pioli è rimandato a fine stagione. La vittoria dell’Europa League consegnerebbe alla proprietà il trofeo che manca in bacheca: il successo è l’ossessione di Cardinale e Pioli potrebbe così soddisfarla. Al contrario le chance di permanenza sarebbero decisamente più modeste. Dopo quasi cinque anni il Milan cambierebbe panchina per avviare un nuovo corso: con Conte sarebbe una conversione netta. Per stipendio, pretese tecniche, carattere e metodi da duro. L’ipotesi c’è. Meno dirompenti sarebbero altre scelte: Lopetegui è un’idea concreta. In carriera ha vinto un solo titolo: l’Europa League (con il Siviglia) che manca nel palmares rossonero. Per due anni è stato c.t. della Spagna e per quattro mesi sulla panchina del Real. Altro profilo sotto osservazione è quello di Thiago Motta: dopo Genoa, Spezia e il Bologna rivelazione (quarto in classifica a cinque punti dal Milan) sarebbe la sua prima volta in un top-club. Neppure la pista Gallardo oggi all’AlIttihad è da abbandonare.

AC-Milan-v-AS-Roma---Serie-A-d8200ec2b6e1b0db96d57137e73699b4.jpg
Stasera 4-2 alla lazietta e la serpe Fuffani lo conferma in mondovisione
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
203,826
Reaction score
27,220
La GDS in edicola, dopo le parole di ieri di Cardinale e di Ibra sul futuro di Pioli e sulle alternative: squadra, staff tecnico, società. In una sola serata Gerry Cardinale ha ordinato di intervenire in tutte le aree del club. I cambiamenti saranno profondi, il nuovo Milan potrà nascere su nuove basi. Gerry non ha escluso niente e nessuno: la rivoluzione toccherà tutti i settori “cardinali” del club. Allenatore Il primo coinvolge inevitabilmente squadre e allenatore: il mercato inciderà a fondo, il giudizio su Pioli è rimandato a fine stagione. La vittoria dell’Europa League consegnerebbe alla proprietà il trofeo che manca in bacheca: il successo è l’ossessione di Cardinale e Pioli potrebbe così soddisfarla. Al contrario le chance di permanenza sarebbero decisamente più modeste. Dopo quasi cinque anni il Milan cambierebbe panchina per avviare un nuovo corso: con Conte sarebbe una conversione netta. Per stipendio, pretese tecniche, carattere e metodi da duro. L’ipotesi c’è. Meno dirompenti sarebbero altre scelte: Lopetegui è un’idea concreta. In carriera ha vinto un solo titolo: l’Europa League (con il Siviglia) che manca nel palmares rossonero. Per due anni è stato c.t. della Spagna e per quattro mesi sulla panchina del Real. Altro profilo sotto osservazione è quello di Thiago Motta: dopo Genoa, Spezia e il Bologna rivelazione (quarto in classifica a cinque punti dal Milan) sarebbe la sua prima volta in un top-club. Neppure la pista Gallardo oggi all’AlIttihad è da abbandonare.

Altre news di giornata:


—) Sacchi:"Milan, mercato sbagliato. Maldini, Pioli, Leao...".


—) Currò:"Furlani rischia. Stadio con Inter e soci...".


—) Theo verso la convocazione. La botta non preoccupa


—) Edicola: Lazio Milan, bivio CL. Si decide in mezzo. Giroud vs Immobile...


—) Milan: nuovi soci da Oriente. Stadio con l'Inter e Furlani a rischio.


—) Chuku, Musah e Okafor verso l'addio, se...Jovic via.


—) Milan: Zirkzee, Sesko, Lacroix, Brassier Adarab. per giugno.


—) Pioli non al sicuro. Conte, Gallardo e Lopetegui...


—) Milan: Ibra comanda. Mercato e allenatore. La scalata...
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
203,826
Reaction score
27,220
La GDS in edicola, dopo le parole di ieri di Cardinale e di Ibra sul futuro di Pioli e sulle alternative: squadra, staff tecnico, società. In una sola serata Gerry Cardinale ha ordinato di intervenire in tutte le aree del club. I cambiamenti saranno profondi, il nuovo Milan potrà nascere su nuove basi. Gerry non ha escluso niente e nessuno: la rivoluzione toccherà tutti i settori “cardinali” del club. Allenatore Il primo coinvolge inevitabilmente squadre e allenatore: il mercato inciderà a fondo, il giudizio su Pioli è rimandato a fine stagione. La vittoria dell’Europa League consegnerebbe alla proprietà il trofeo che manca in bacheca: il successo è l’ossessione di Cardinale e Pioli potrebbe così soddisfarla. Al contrario le chance di permanenza sarebbero decisamente più modeste. Dopo quasi cinque anni il Milan cambierebbe panchina per avviare un nuovo corso: con Conte sarebbe una conversione netta. Per stipendio, pretese tecniche, carattere e metodi da duro. L’ipotesi c’è. Meno dirompenti sarebbero altre scelte: Lopetegui è un’idea concreta. In carriera ha vinto un solo titolo: l’Europa League (con il Siviglia) che manca nel palmares rossonero. Per due anni è stato c.t. della Spagna e per quattro mesi sulla panchina del Real. Altro profilo sotto osservazione è quello di Thiago Motta: dopo Genoa, Spezia e il Bologna rivelazione (quarto in classifica a cinque punti dal Milan) sarebbe la sua prima volta in un top-club. Neppure la pista Gallardo oggi all’AlIttihad è da abbandonare.

Altre news di giornata:


—) Sacchi:"Milan, mercato sbagliato. Maldini, Pioli, Leao...".


—) Currò:"Furlani rischia. Stadio con Inter e soci...".


—) Theo verso la convocazione. La botta non preoccupa


—) Edicola: Lazio Milan, bivio CL. Si decide in mezzo. Giroud vs Immobile...


—) Milan: nuovi soci da Oriente. Stadio con l'Inter e Furlani a rischio.


—) Chuku, Musah e Okafor verso l'addio, se...Jovic via.


—) Milan: Zirkzee, Sesko, Lacroix, Brassier Adarab. per giugno.


—) Pioli non al sicuro. Conte, Gallardo e Lopetegui...


—) Milan: Ibra comanda. Mercato e allenatore. La scalata...

Alla fine prenderanno cessi tipo Lopetegui o Gallardo. Se non proprio uno dei due...
 

Giangy

Member
Registrato
13 Giugno 2014
Messaggi
6,805
Reaction score
588
La GDS in edicola, dopo le parole di ieri di Cardinale e di Ibra sul futuro di Pioli e sulle alternative: squadra, staff tecnico, società. In una sola serata Gerry Cardinale ha ordinato di intervenire in tutte le aree del club. I cambiamenti saranno profondi, il nuovo Milan potrà nascere su nuove basi. Gerry non ha escluso niente e nessuno: la rivoluzione toccherà tutti i settori “cardinali” del club. Allenatore Il primo coinvolge inevitabilmente squadre e allenatore: il mercato inciderà a fondo, il giudizio su Pioli è rimandato a fine stagione. La vittoria dell’Europa League consegnerebbe alla proprietà il trofeo che manca in bacheca: il successo è l’ossessione di Cardinale e Pioli potrebbe così soddisfarla. Al contrario le chance di permanenza sarebbero decisamente più modeste. Dopo quasi cinque anni il Milan cambierebbe panchina per avviare un nuovo corso: con Conte sarebbe una conversione netta. Per stipendio, pretese tecniche, carattere e metodi da duro. L’ipotesi c’è. Meno dirompenti sarebbero altre scelte: Lopetegui è un’idea concreta. In carriera ha vinto un solo titolo: l’Europa League (con il Siviglia) che manca nel palmares rossonero. Per due anni è stato c.t. della Spagna e per quattro mesi sulla panchina del Real. Altro profilo sotto osservazione è quello di Thiago Motta: dopo Genoa, Spezia e il Bologna rivelazione (quarto in classifica a cinque punti dal Milan) sarebbe la sua prima volta in un top-club. Neppure la pista Gallardo oggi all’AlIttihad è da abbandonare.

Altre news di giornata:


—) Sacchi:"Milan, mercato sbagliato. Maldini, Pioli, Leao...".


—) Currò:"Furlani rischia. Stadio con Inter e soci...".


—) Theo verso la convocazione. La botta non preoccupa


—) Edicola: Lazio Milan, bivio CL. Si decide in mezzo. Giroud vs Immobile...


—) Milan: nuovi soci da Oriente. Stadio con l'Inter e Furlani a rischio.


—) Chuku, Musah e Okafor verso l'addio, se...Jovic via.


—) Milan: Zirkzee, Sesko, Lacroix, Brassier Adarab. per giugno.


—) Pioli non al sicuro. Conte, Gallardo e Lopetegui...


—) Milan: Ibra comanda. Mercato e allenatore. La scalata...
Gallardo proprio non si può sentire, per un club glorioso come il Milan. Ricorda un pò De Boer con l'Inter. Sarebbe un fallimento annunciato proprio come l'olandese.
 

Lineker10

Senior Member
Registrato
20 Giugno 2017
Messaggi
27,240
Reaction score
11,231
La GDS in edicola, dopo le parole di ieri di Cardinale e di Ibra sul futuro di Pioli e sulle alternative: squadra, staff tecnico, società. In una sola serata Gerry Cardinale ha ordinato di intervenire in tutte le aree del club. I cambiamenti saranno profondi, il nuovo Milan potrà nascere su nuove basi. Gerry non ha escluso niente e nessuno: la rivoluzione toccherà tutti i settori “cardinali” del club. Allenatore Il primo coinvolge inevitabilmente squadre e allenatore: il mercato inciderà a fondo, il giudizio su Pioli è rimandato a fine stagione. La vittoria dell’Europa League consegnerebbe alla proprietà il trofeo che manca in bacheca: il successo è l’ossessione di Cardinale e Pioli potrebbe così soddisfarla. Al contrario le chance di permanenza sarebbero decisamente più modeste. Dopo quasi cinque anni il Milan cambierebbe panchina per avviare un nuovo corso: con Conte sarebbe una conversione netta. Per stipendio, pretese tecniche, carattere e metodi da duro. L’ipotesi c’è. Meno dirompenti sarebbero altre scelte: Lopetegui è un’idea concreta. In carriera ha vinto un solo titolo: l’Europa League (con il Siviglia) che manca nel palmares rossonero. Per due anni è stato c.t. della Spagna e per quattro mesi sulla panchina del Real. Altro profilo sotto osservazione è quello di Thiago Motta: dopo Genoa, Spezia e il Bologna rivelazione (quarto in classifica a cinque punti dal Milan) sarebbe la sua prima volta in un top-club. Neppure la pista Gallardo oggi all’AlIttihad è da abbandonare.

Altre news di giornata:


—) Sacchi:"Milan, mercato sbagliato. Maldini, Pioli, Leao...".


—) Currò:"Furlani rischia. Stadio con Inter e soci...".


—) Theo verso la convocazione. La botta non preoccupa


—) Edicola: Lazio Milan, bivio CL. Si decide in mezzo. Giroud vs Immobile...


—) Milan: nuovi soci da Oriente. Stadio con l'Inter e Furlani a rischio.


—) Chuku, Musah e Okafor verso l'addio, se...Jovic via.


—) Milan: Zirkzee, Sesko, Lacroix, Brassier Adarab. per giugno.


—) Pioli non al sicuro. Conte, Gallardo e Lopetegui...


—) Milan: Ibra comanda. Mercato e allenatore. La scalata...
Da questi cialtroni mi aspetterei di tutto, ma mi rifiuto di credere che uno come Ibra possa avallare la scelta di Lopetegui o Gallardo.
 

Marilson

Milano vende moda
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
7,865
Reaction score
3,096
defenestrare mr bracialetti e scarpe bianche e' la nostra champions league quest'anno
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Similar threads

Alto
head>