Pioli LIVE:"Stiamo bene. Juve favorita Adli, Pellegrino Chukwu e la Lazio...".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,235
Reaction score
25,717
Dalle ore 14:30 la conferenza di Pioli pre Milan - Lazio

"Le partite giocate questa estate ci hanno insegnato tanto. Per giocare partite di livello bisogna tenere alta la concentrazione. Servirà anche domani".

"Arriviamo in condizioni ottimali? Stiamo bene. Vogliamo trovare quella continuità per fare bene in campionato e CL. La partita di domani è la più importante. Abbiamo sempre vissuto con grande equilibrio cose positive e negative. La sconfitta nel derby un nuovo inizio. Ora non siamo perfetti. Domani sarà difficile".

"Leao? Se sbagli un passaggio non vuol dire che prendi sotto gamba l'avversario. Certo, uno coe Leao deve sbagliare sempre meno passaggi"

"Siamo all'inizio del percorso. Ci saranno molte partite da affrontare e difficoltà da superare. Sono convinto dei miei giocatori. Quello che sto vedendo è positivo ma va portato avanti. Dopo la sosta è iniziata una nuova stagione. Per stare in alto bisogna essere forti di testa e di organizzazione".

"A che percentuale è il Milan? In diverse situazioni possiamo crescer ancora molto. Abbiamo cambiato tanto in estate. Conta solo la partita di domani. Giocare così spesso ci aiuta a buttare via quello che hai fatto e pensare quello che devi fare. Domani sarà tutta altra partita rispetto a Cagliari. La nostra crescita deve passare attraverso altre partite e difficoltà".

"La vetta non conta nulla ad oggi. Conta approcciare bene. Io sono contento di quella che la squadra ha fatto in questi due giorni. Poi le cose vanno messe in campo".

"Adli? Ha avuto grande pazienza e grande forza mentale nel mantenere certi tipi di atteggiamenti. Gli avevo detto che nelle mezzali volevamo caratteristiche diverse. Restava la posizione davanti alla difesa. Lui ha aspettato. Aveva bisogno di tempo per capire situazioni, anche difensive. Ci voleva del tempo. Contento delle risposte che ha dato. C'è ancora da lavorare tanto. Ci sono le possibilità per fare un ottimo lavoro".

"Pellegrino? Sta lavorando bene ma ci vorrà tempo. Ad oggi ho tre centrali quindi bisogna valutare le prestazioni di partita in partita".

"Ho tanti grandissimi giocatori ma non dobbiamo diventare schiavi di nessuno. Ho una rosa molto forte. Il nostro stile di gioco non cambia se gioca uno o meno. Dobbiamo sfruttare le caratteristiche dei singoli".

"VOler controllare le partite fa parte del nostro percorso. Ma non vuol dire rallentare i ritmi ed adattarsi. Ci sono altre cose dentro la partita che possiamo fare meglio. Gestire sì, ma essendo sempre pericolosi"

"Musah può giocare in tutte e tre le posizioni del centrocampo. Ha caratteristiche che ci serviranno tanto. E' completo. Sarà importante".

"La Lazio gioca con grande qualità e velocità. Sono forti stanno bene. Avversario da rispettare e difficile"

"Chuku? Sa benissimo i movimenti che deve fare. Ci ci aspetta anche qualche gol e qualche soluzione in più ma sta crescendo. E' importante".

"Quando è uscito il calendario non ho pensato dove saremmo stati alla sesta. Ho pensato a preparare ogni singola partita. Siamo il Milan, vogliamo vincere ed essere competitivi. Il club sta portando avanti un percorso meraviglioso. Avere bilanci sani e grandi risultati vuol dire che tutti hanno lavorato bene. Poi sono alti elogi e critiche ma dobbiamo andare avanti mettendoci sempre in discussione. Non ci esaltiamo ma non ci deprimiamo".

"Reijnders e Loftus ci stanno dando tante soluzioni. Mi piace quando l'olandese si muove. Può giocare in costruzione ma ora lo limiteremmo in quel ruolo"

"Bennacer? Tornerà per metà ottobre per un lavoro specifico. Ma i tempi sono ancora lunghi"

"Ci sono quattro squadre per lo scudetto. La Juve sarà favorita visto che avrà le coppe".

"Okafor? Volevo testarlo come punta centrale. Ha lavorato con qualità e disponibilità. Sono contento quando i giocatori portano a casa i frutti del lavoro. E' un attaccante con caratteristiche diverse. Così come Jovic. Potremmo anche giocare con due punte in certe partite".

"Il 4231? Ci sto pensando perché Pulisic sta bene e a centrocampo siamo in 5 per 6 posti. Poi Loftus-Cheek mi piace da mezzala, sono cose che vanno un po' provate. In questo momento stiamo lavorando su altre soluzioni, ma il 4-2-3-1 a gara in corso è una opzione".
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,235
Reaction score
25,717
Dalle ore 14:30 la conferenza di Pioli pre Milan - Lazio

"Le partite giocate questa estate ci hanno insegnato tanto. Per giocare partite di livello bisogna tenere alta la concentrazione. Servirà anche domani".

"Arriviamo in condizioni ottimali? Stiamo bene. Vogliamo trovare quella continuità per fare bene in campionato e CL. La partita di domani è la più importante. Abbiamo sempre vissuto con grande equilibrio cose positive e negative. La sconfitta nel derby un nuovo inizio. Ora non siamo perfetti. Domani sarà difficile".

"Leao? Se sbagli un passaggio non vuol dire che prendi sotto gamba l'avversario. Certo, uno coe Leao deve sbagliare sempre meno passaggi"

"Siamo all'inizio del percorso. Ci saranno molte partite da affrontare e difficoltà da superare. Sono convinto dei miei giocatori. Quello che sto vedendo è positivo ma va portato avanti. Dopo la sosta è iniziata una nuova stagione. Per stare in alto bisogna essere forti di testa e di organizzazione".

In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,235
Reaction score
25,717
Dalle ore 14:30 la conferenza di Pioli pre Milan - Lazio

"Le partite giocate questa estate ci hanno insegnato tanto. Per giocare partite di livello bisogna tenere alta la concentrazione. Servirà anche domani".

"Arriviamo in condizioni ottimali? Stiamo bene. Vogliamo trovare quella continuità per fare bene in campionato e CL. La partita di domani è la più importante. Abbiamo sempre vissuto con grande equilibrio cose positive e negative. La sconfitta nel derby un nuovo inizio. Ora non siamo perfetti. Domani sarà difficile".

"Leao? Se sbagli un passaggio non vuol dire che prendi sotto gamba l'avversario. Certo, uno coe Leao deve sbagliare sempre meno passaggi"

"Siamo all'inizio del percorso. Ci saranno molte partite da affrontare e difficoltà da superare. Sono convinto dei miei giocatori. Quello che sto vedendo è positivo ma va portato avanti. Dopo la sosta è iniziata una nuova stagione. Per stare in alto bisogna essere forti di testa e di organizzazione".

"A che percentuale è il Milan? In diverse situazioni possiamo crescer ancora molto. Abbiamo cambiato tanto in estate. Conta solo la partita di domani. Giocare così spesso ci aiuta a buttare via quello che hai fatto e pensare quello che devi fare. Domani sarà tutta altra partita rispetto a Cagliari. La nostra crescita deve passare attraverso altre partite e difficoltà".

"La vetta non conta nulla ad oggi. Conta approcciare bene. Io sono contento di quella che la squadra ha fatto in questi due giorni. Poi le cose vanno messe in campo".

In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.
.
 

Zenos

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
22,199
Reaction score
10,298
Dalle ore 14:30 la conferenza di Pioli pre Milan - Lazio

"Le partite giocate questa estate ci hanno insegnato tanto. Per giocare partite di livello bisogna tenere alta la concentrazione. Servirà anche domani".

"Arriviamo in condizioni ottimali? Stiamo bene. Vogliamo trovare quella continuità per fare bene in campionato e CL. La partita di domani è la più importante. Abbiamo sempre vissuto con grande equilibrio cose positive e negative. La sconfitta nel derby un nuovo inizio. Ora non siamo perfetti. Domani sarà difficile".

"Leao? Se sbagli un passaggio non vuol dire che prendi sotto gamba l'avversario. Certo, uno coe Leao deve sbagliare sempre meno passaggi"

"Siamo all'inizio del percorso. Ci saranno molte partite da affrontare e difficoltà da superare. Sono convinto dei miei giocatori. Quello che sto vedendo è positivo ma va portato avanti. Dopo la sosta è iniziata una nuova stagione. Per stare in alto bisogna essere forti di testa e di organizzazione".

"A che percentuale è il Milan? In diverse situazioni possiamo crescer ancora molto. Abbiamo cambiato tanto in estate. Conta solo la partita di domani. Giocare così spesso ci aiuta a buttare via quello che hai fatto e pensare quello che devi fare. Domani sarà tutta altra partita rispetto a Cagliari. La nostra crescita deve passare attraverso altre partite e difficoltà".

"La vetta non conta nulla ad oggi. Conta approcciare bene. Io sono contento di quella che la squadra ha fatto in questi due giorni. Poi le cose vanno messe in campo".

"Adli? Ha avuto grande pazienza e grande forza mentale nel mantenere certi tipi di atteggiamenti. Gli avevo detto che nelle mezzali volevamo caratteristiche diverse. Restava la posizione davanti alla difesa. Lui ha aspettato. Aveva bisogno di tempo per capire situazioni, anche difensive. Ci voleva del tempo. Contento delle risposte che ha dato. C'è ancora da lavorare tanto. Ci sono le possibilità per fare un ottimo lavoro".

"Pellegrino? Sta lavorando bene ma ci vorrà tempo. Ad oggi ho tre centrali quindi bisogna valutare le prestazioni di partita in partita".

"Ho tanti grandissimi giocatori ma non dobbiamo diventare schiavi di nessuno. Ho una rosa molto forte. Il nostro stile di gioco non cambia se gioca uno o meno. Dobbiamo sfruttare le caratteristiche dei singoli".

In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.
Ci vuole tempoh.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,235
Reaction score
25,717
Dalle ore 14:30 la conferenza di Pioli pre Milan - Lazio

"Le partite giocate questa estate ci hanno insegnato tanto. Per giocare partite di livello bisogna tenere alta la concentrazione. Servirà anche domani".

"Arriviamo in condizioni ottimali? Stiamo bene. Vogliamo trovare quella continuità per fare bene in campionato e CL. La partita di domani è la più importante. Abbiamo sempre vissuto con grande equilibrio cose positive e negative. La sconfitta nel derby un nuovo inizio. Ora non siamo perfetti. Domani sarà difficile".

"Leao? Se sbagli un passaggio non vuol dire che prendi sotto gamba l'avversario. Certo, uno coe Leao deve sbagliare sempre meno passaggi"

"Siamo all'inizio del percorso. Ci saranno molte partite da affrontare e difficoltà da superare. Sono convinto dei miei giocatori. Quello che sto vedendo è positivo ma va portato avanti. Dopo la sosta è iniziata una nuova stagione. Per stare in alto bisogna essere forti di testa e di organizzazione".

"A che percentuale è il Milan? In diverse situazioni possiamo crescer ancora molto. Abbiamo cambiato tanto in estate. Conta solo la partita di domani. Giocare così spesso ci aiuta a buttare via quello che hai fatto e pensare quello che devi fare. Domani sarà tutta altra partita rispetto a Cagliari. La nostra crescita deve passare attraverso altre partite e difficoltà".

"La vetta non conta nulla ad oggi. Conta approcciare bene. Io sono contento di quella che la squadra ha fatto in questi due giorni. Poi le cose vanno messe in campo".

"Adli? Ha avuto grande pazienza e grande forza mentale nel mantenere certi tipi di atteggiamenti. Gli avevo detto che nelle mezzali volevamo caratteristiche diverse. Restava la posizione davanti alla difesa. Lui ha aspettato. Aveva bisogno di tempo per capire situazioni, anche difensive. Ci voleva del tempo. Contento delle risposte che ha dato. C'è ancora da lavorare tanto. Ci sono le possibilità per fare un ottimo lavoro".

"Pellegrino? Sta lavorando bene ma ci vorrà tempo. Ad oggi ho tre centrali quindi bisogna valutare le prestazioni di partita in partita".

"Ho tanti grandissimi giocatori ma non dobbiamo diventare schiavi di nessuno. Ho una rosa molto forte. Il nostro stile di gioco non cambia se gioca uno o meno. Dobbiamo sfruttare le caratteristiche dei singoli".

"VOler controllare le partite fa parte del nostro percorso. Ma non vuol dire rallentare i ritmi ed adattarsi. Ci sono altre cose dentro la partita che possiamo fare meglio. Gestire sì, ma essendo sempre pericolosi"

"Musah può giocare in tutte e tre le posizioni del centrocampo. Ha caratteristiche che ci serviranno tanto. E' completo. Sarà importante".

In aggiornamento LIVE con tutte le dichiarazioni.
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,235
Reaction score
25,717
Dalle ore 14:30 la conferenza di Pioli pre Milan - Lazio

"Le partite giocate questa estate ci hanno insegnato tanto. Per giocare partite di livello bisogna tenere alta la concentrazione. Servirà anche domani".

"Arriviamo in condizioni ottimali? Stiamo bene. Vogliamo trovare quella continuità per fare bene in campionato e CL. La partita di domani è la più importante. Abbiamo sempre vissuto con grande equilibrio cose positive e negative. La sconfitta nel derby un nuovo inizio. Ora non siamo perfetti. Domani sarà difficile".

"Leao? Se sbagli un passaggio non vuol dire che prendi sotto gamba l'avversario. Certo, uno coe Leao deve sbagliare sempre meno passaggi"

"Siamo all'inizio del percorso. Ci saranno molte partite da affrontare e difficoltà da superare. Sono convinto dei miei giocatori. Quello che sto vedendo è positivo ma va portato avanti. Dopo la sosta è iniziata una nuova stagione. Per stare in alto bisogna essere forti di testa e di organizzazione".

"A che percentuale è il Milan? In diverse situazioni possiamo crescer ancora molto. Abbiamo cambiato tanto in estate. Conta solo la partita di domani. Giocare così spesso ci aiuta a buttare via quello che hai fatto e pensare quello che devi fare. Domani sarà tutta altra partita rispetto a Cagliari. La nostra crescita deve passare attraverso altre partite e difficoltà".

"La vetta non conta nulla ad oggi. Conta approcciare bene. Io sono contento di quella che la squadra ha fatto in questi due giorni. Poi le cose vanno messe in campo".

"Adli? Ha avuto grande pazienza e grande forza mentale nel mantenere certi tipi di atteggiamenti. Gli avevo detto che nelle mezzali volevamo caratteristiche diverse. Restava la posizione davanti alla difesa. Lui ha aspettato. Aveva bisogno di tempo per capire situazioni, anche difensive. Ci voleva del tempo. Contento delle risposte che ha dato. C'è ancora da lavorare tanto. Ci sono le possibilità per fare un ottimo lavoro".

"Pellegrino? Sta lavorando bene ma ci vorrà tempo. Ad oggi ho tre centrali quindi bisogna valutare le prestazioni di partita in partita".

"Ho tanti grandissimi giocatori ma non dobbiamo diventare schiavi di nessuno. Ho una rosa molto forte. Il nostro stile di gioco non cambia se gioca uno o meno. Dobbiamo sfruttare le caratteristiche dei singoli".

"VOler controllare le partite fa parte del nostro percorso. Ma non vuol dire rallentare i ritmi ed adattarsi. Ci sono altre cose dentro la partita che possiamo fare meglio. Gestire sì, ma essendo sempre pericolosi"

"Musah può giocare in tutte e tre le posizioni del centrocampo. Ha caratteristiche che ci serviranno tanto. E' completo. Sarà importante".

"La Lazio gioca con grande qualità e velocità. Sono forti stanno bene. Avversario da rispettare e difficile"

"Chuku? Sa benissimo i movimenti che deve fare. Ci ci aspetta anche qualche gol e qualche soluzione in più ma sta crescendo. E' importante".

"Quando è uscito il calendario non ho pensato dove saremmo stati alla sesta. Ho pensato a preparare ogni singola partita. Siamo il Milan, vogliamo vincere ed essere competitivi. Il club sta portando avanti un percorso meraviglioso. Avere bilanci sani e grandi risultati vuol dire che tutti hanno lavorato bene. Poi sono alti elogi e critiche ma dobbiamo andare avanti mettendoci sempre in discussione. Non ci esaltiamo ma non ci deprimiamo".

"Reijnders e Loftus ci stanno dando tante soluzioni. Mi piace quando l'olandese si muove. Può giocare in costruzione ma ora lo limiteremmo in quel ruolo"

"Bennacer? Tornerà per metà ottobre per un lavoro specifico. Ma i tempi sono ancora lunghi"

"Ci sono quattro squadre per lo scudetto. La Juve sarà favorita visto che avrà le coppe".

"Okafor? Volevo testarlo come punta centrale. Ha lavorato con qualità e disponibilità. Sono contento quando i giocatori portano a casa i frutti del lavoro. E' un attaccante con caratteristiche diverse. Così come Jovic. Potremmo anche giocare con due punte in certe partite".

"Il 4231? Ci sto pensando perché Pulisic sta bene e a centrocampo siamo in 5 per 6 posti. Poi Loftus-Cheek mi piace da mezzala, sono cose che vanno un po' provate. In questo momento stiamo lavorando su altre soluzioni, ma il 4-2-3-1 a gara in corso è una opzione".
.
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
23,102
Reaction score
13,981
Dalle ore 14:30 la conferenza di Pioli pre Milan - Lazio

"Le partite giocate questa estate ci hanno insegnato tanto. Per giocare partite di livello bisogna tenere alta la concentrazione. Servirà anche domani".

"Arriviamo in condizioni ottimali? Stiamo bene. Vogliamo trovare quella continuità per fare bene in campionato e CL. La partita di domani è la più importante. Abbiamo sempre vissuto con grande equilibrio cose positive e negative. La sconfitta nel derby un nuovo inizio. Ora non siamo perfetti. Domani sarà difficile".

"Leao? Se sbagli un passaggio non vuol dire che prendi sotto gamba l'avversario. Certo, uno coe Leao deve sbagliare sempre meno passaggi"

"Siamo all'inizio del percorso. Ci saranno molte partite da affrontare e difficoltà da superare. Sono convinto dei miei giocatori. Quello che sto vedendo è positivo ma va portato avanti. Dopo la sosta è iniziata una nuova stagione. Per stare in alto bisogna essere forti di testa e di organizzazione".

"A che percentuale è il Milan? In diverse situazioni possiamo crescer ancora molto. Abbiamo cambiato tanto in estate. Conta solo la partita di domani. Giocare così spesso ci aiuta a buttare via quello che hai fatto e pensare quello che devi fare. Domani sarà tutta altra partita rispetto a Cagliari. La nostra crescita deve passare attraverso altre partite e difficoltà".

"La vetta non conta nulla ad oggi. Conta approcciare bene. Io sono contento di quella che la squadra ha fatto in questi due giorni. Poi le cose vanno messe in campo".

"Adli? Ha avuto grande pazienza e grande forza mentale nel mantenere certi tipi di atteggiamenti. Gli avevo detto che nelle mezzali volevamo caratteristiche diverse. Restava la posizione davanti alla difesa. Lui ha aspettato. Aveva bisogno di tempo per capire situazioni, anche difensive. Ci voleva del tempo. Contento delle risposte che ha dato. C'è ancora da lavorare tanto. Ci sono le possibilità per fare un ottimo lavoro".

"Pellegrino? Sta lavorando bene ma ci vorrà tempo. Ad oggi ho tre centrali quindi bisogna valutare le prestazioni di partita in partita".

"Ho tanti grandissimi giocatori ma non dobbiamo diventare schiavi di nessuno. Ho una rosa molto forte. Il nostro stile di gioco non cambia se gioca uno o meno. Dobbiamo sfruttare le caratteristiche dei singoli".

"VOler controllare le partite fa parte del nostro percorso. Ma non vuol dire rallentare i ritmi ed adattarsi. Ci sono altre cose dentro la partita che possiamo fare meglio. Gestire sì, ma essendo sempre pericolosi"

"Musah può giocare in tutte e tre le posizioni del centrocampo. Ha caratteristiche che ci serviranno tanto. E' completo. Sarà importante".

"La Lazio gioca con grande qualità e velocità. Sono forti stanno bene. Avversario da rispettare e difficile"

"Chuku? Sa benissimo i movimenti che deve fare. Ci ci aspetta anche qualche gol e qualche soluzione in più ma sta crescendo. E' importante".

"Quando è uscito il calendario non ho pensato dove saremmo stati alla sesta. Ho pensato a preparare ogni singola partita. Siamo il Milan, vogliamo vincere ed essere competitivi. Il club sta portando avanti un percorso meraviglioso. Avere bilanci sani e grandi risultati vuol dire che tutti hanno lavorato bene. Poi sono alti elogi e critiche ma dobbiamo andare avanti mettendoci sempre in discussione. Non ci esaltiamo ma non ci deprimiamo".

"Reijnders e Loftus ci stanno dando tante soluzioni. Mi piace quando l'olandese si muove. Può giocare in costruzione ma ora lo limiteremmo in quel ruolo"

"Bennacer? Tornerà per metà ottobre per un lavoro specifico. Ma i tempi sono ancora lunghi"

"Ci sono quattro squadre per lo scudetto. La Juve sarà favorita visto che avrà le coppe".

"Okafor? Volevo testarlo come punta centrale. Ha lavorato con qualità e disponibilità. Sono contento quando i giocatori portano a casa i frutti del lavoro. E' un attaccante con caratteristiche diverse. Così come Jovic. Potremmo anche giocare con due punte in certe partite".

"Il 4231? Ci sto pensando perché Pulisic sta bene e a centrocampo siamo in 5 per 6 posti. Poi Loftus-Cheek mi piace da mezzala, sono cose che vanno un po' provate. In questo momento stiamo lavorando su altre soluzioni, ma il 4-2-3-1 a gara in corso è una opzione".
gia immagino la coppia di paracarri Giroud Jovic come Ibra Mandzu :asd:
 

Similar threads

Alto
head>