Pioli Calabria Okafor:"Le parole di Cardinale, la vittoria, gli obiettivi...".

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,424
Reaction score
27,604
Pioli in conferenza:"Primo tempo complicato, dove la Lazio si è chiusa bene e aprire di più le mezze ali sugli esterni. Abbiamo concesso poco, nel secondo tempo siamo partiti meglio. Poi gli episodi hanno inciso e ci hanno permesso di vincere la partita. L’atteggiamento però è stato ottimo. Bisogna poi evitare il nervosismo nel finale, questo sì. Ci facciamo e si fanno prendere la mano, non è stato un bello spettacolo. Di Bello? Non ho rivisto il rigore. Sull’espulsione di Pellegrini, Pulisic è un ragazzo i corretto e ha rispettato il gioco: finché l’arbitro non fischia, si gioca. Noi non potevamo fare nulla di diverso. È stata una partita difficile anche per l’arbitro. Sembra che si stia punendo eccessivamente i mezzi falli, il calcio è uno sport di contatto, tanti cartellini gialli si possono evitare. Le parole di Cardinale? Non commento. La società fa le proprie valutazioni, io penso al campo e a vincere più partite possibili. I cambi dei difensori centrali? Voi mi insegnate che se vinci con i cambi, significa che hai indovinato. Quindi ho azzeccato le sostituzioni. Ho tolto tutti gli ammoniti immediatamente, era diventata una partita nervosa e fastidiosa. Ho messo due difensori veloci per pressare di più e marcare bene la profondità di Immobile, Pulisic antisportivo? No, non sono d’accordo. Non è questione di essere una brava persona. Non è stato un gesto antisportivo. Lui ha rispettato il regolamento”.

Okafor a DAZN:"Sono molto contento di aver segnato e dato il mio contributo per i tre punti. Mi sono fatto trovare pronto. E' stata una partita difficile ma l'abbiamo vinta. Ora inizia un nuovo campionato per me? Spero di sì. Lavoro tutti i giorni duramente per essere a disposizione, per far gol e vincere. Contento per i tre punti. E' stata una partita molto intensa. Nel primo tempo tempo abbiamo avuto difficoltà, nel secondo tempo ci siamo sbloccati. L'EL? Adesso dobbiamo tornare a MIlano e lavorare per campionato ed EL"

Calabria a DAZN:"Vittoria sofferta ma ci interessavano i tre punti. Gli episodi? Dispiacciono ma non ci interessano. Importanti i tre punti. Non è stato un bello spettacolo quello che è successo alla fine, speriamo non capiti più. Pulisic? Non si era accorto dell’uomo a terra. Ha tentato l’anticipo, che è riuscito. Pulisic è uno dei più buoni e bravi che ho conosciuto. Come sto? Sto recuperando la forma migliore. Avere qualche giorno in più è fondamentale. L'Inter? Stanno facendo un campionato incredibile. E' giusto fargli i complimenti. Il nostro obiettivo è arrivare lì davanti con loro. Le parole di Cardinale? E' la storia del Milan che deve portarci a vincere sempre. Non serve che lo dica nessuno. Okafor? E' un ragazzo che si è inserito alla grande. E' anche timido. E' un lavoratore. Se sta bene fisicamente può darci parecchio. Quando entra dalla panchina fa gol fondamentali. Ibra? E' un ruolo diverso, Sta imparando. E' un rapporto da dirigente. Dice le parole che deve dire come faceva prima. Il futuro di Pioli? Noi siamo concentrati sul campo per dare il meglio di noi. Vogliamo vincere ogni partita. Remeremo sempre dalla stessa parte".

Pioli a DAZN commenta la vittoria con la Lazio:"E' stata una partita nervosa, fallosa. Nel primo tempo poco ritmo. Dovevamo avere più velocità e profondità. Nel secondo tempo siamo partiti meglio e abbiamo sfruttato gli errori della Lazio. Sarri mi ha detto che la palla stava per uscire. Ma l'arbitro non ha interrotto il gioco. Pulisic che è super corretto ha continuato a giocare e il giocatore della Lazio ha fatto fatto. Pellegrini doveva buttare la palla fuori. Nel primo tempo le nostre mezzali dovevano aprirsi un pò di più. A sinistra Ruben è stato troppo dentro al campo. A destra meglio. Poi con la superiorità numerica abbiamo tenuto Reijnders davanti e Loftus sotto le due punte. Nelle ultime trasferite avevamo subito troppi gol. Siamo sempre stati punti. Non subito gol stasera è stato importante. 10 gol dai subentrati? E' un gruppo che lavora bene. Merito ai ragazzi della compattezza, professionalità. Leao? Lo abbiamo trovato poche volte. Qualche volta Theo poteva servirlo di più. L'EL? L'obiettivo è confermare o migliorare il terzo posto. Domani si incontrano le due squadre che ci inseguono. Poi proveremo a prendere la Juve. Ora prepareremo la partita contro lo Slavia. Superare il turno è il nostro obiettivo. Le parole di Cardinale, insoddisfatto? Io la vivo con grande concentrazione. Possiamo rendere positiva questa stagione. Faremo il meglio. Poi, non commento le parole della proprietà. I nostri risultati saranno sempre dettati dalla qualità della prestazione, non da problemi all'interno del gruppo. E' un grande gruppo e si lavora bene insieme. La stretta di mano con Ibra? E' strano adesso con Zlatan. E' stato un mio giocatore.. Si sta calando con grande passione nel nuovo ruolo. Ci fa piacere".

Pioli a MTV:"Nel primo tempo serviva ritmo e velocità. Nel secondo oltre gli episodi abbiamo alzato il ritmo e abbiamo fatto la partita. Atteggiamento mentale giusto, sapevamo che potevamo vincerla. Siamo in un buon momento a livello mentale e a livello di campo. Sono due, tre mesi che giochiamo a buon livello. La Lazio è forte e motivata, un allenatore non può che essere contento di come certi giocatori subentrano e cambiano la partita. Bravo Noah: non è facile fare l'alternativa a Leao, lui lavora sempre bene e si merita questa serata. Il rosso a Pellegrini? L'episodio è facile da leggere, noi abbiamo rispettato il regolamento: se l'arbitro non fischia, facciamo bene a giocare la palla. Tanti cartellini? È diventata una partita nervosa, non facile da gestire. Anche a me piacerebbe ne venissero dati meno, a volte vengono puniti falli in modo eccessivo".
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,424
Reaction score
27,604
Pioli a DAZN commenta la vittoria con la Lazio:"E' stata una partita nervosa, fallosa. Nel primo tempo poco ritmo. Dovevamo avere più velocità e profondità. Nel secondo tempo siamo partiti meglio e abbiamo sfruttato gli errori della Lazio. Sarri mi ha detto che la palla stava per uscire. Ma l'arbitro non ha interrotto il gioco. Pulisic che è super corretto ha continuato a giocare e il giocatore della Lazio ha fatto fatto. Pellegrini doveva buttare la palla fuori. Nel primo tempo le nostre mezzali dovevano aprirsi un pò di più. A sinistra Ruben è stato troppo dentro al campo. A destra meglio. Poi con la superiorità numerica abbiamo tenuto Reijnders davanti e Loftus sotto le due punte. Nelle ultime trasferite avevamo subito troppi gol. Siamo sempre stati punti. Non subito gol stasera è stato importante. 10 gol dai subentrati? E' un gruppo che lavora bene. Merito ai ragazzi della compattezza, professionalità. Leao? Lo abbiamo trovato poche volte. Qualche volta Theo poteva servirlo di più. L'EL? L'obiettivo è confermare o migliorare il terzo posto. Domani si incontrano le due squadre che ci inseguono. Poi proveremo a prendere la Juve. Ora prepareremo la partita contro lo Slavia. Superare il turno è il nostro obiettivo. Le parole di Cardinale, insoddisfatto? Io la vivo con grande concentrazione. Possiamo rendere positiva questa stagione. Faremo il meglio. Poi, non commento le parole della proprietà. I nostri risultati saranno sempre dettati dalla qualità della prestazione, non da problemi all'interno del gruppo. E' un grande gruppo e si lavora bene insieme. La stretta di mano con Ibra? E' strano adesso con Zlatan. E' stato un mio giocatore.. Si sta calando con grande passione nel nuovo ruolo. Ci fa piacere".

In aggiornamento con tutte le dichiarazioni LIVE
.
 
Registrato
3 Marzo 2013
Messaggi
3,498
Reaction score
941
Pioli a DAZN commenta la vittoria con la Lazio:"E' stata una partita nervosa, fallosa. Nel primo tempo poco ritmo. Dovevamo avere più velocità e profondità. Nel secondo tempo siamo partiti meglio e abbiamo sfruttato gli errori della Lazio. Sarri mi ha detto che la palla stava per uscire. Ma l'arbitro non ha interrotto il gioco. Pulisic che è super corretto ha continuato a giocare e il giocatore della Lazio ha fatto fatto. Pellegrini doveva buttare la palla fuori. Nel primo tempo le nostre mezzali dovevano aprirsi un pò di più. A sinistra Ruben è stato troppo dentro al campo. A destra meglio. Poi con la superiorità numerica abbiamo tenuto Reijnders davanti e Loftus sotto le due punte. Nelle ultime trasferite avevamo subito troppi gol. Siamo sempre stati punti. Non subito gol stasera è stato importante. 10 gol dai subentrati? E' un gruppo che lavora bene. Merito ai ragazzi della compattezza, professionalità. Leao? Lo abbiamo trovato poche volte. Qualche volta Theo poteva servirlo di più. L'EL? L'obiettivo è confermare o migliorare il terzo posto. Domani si incontrano le due squadre che ci inseguono. Poi proveremo a prendere la Juve. Ora prepareremo la partita contro lo Slavia. Superare il turno è il nostro obiettivo. Le parole di Cardinale, insoddisfatto? Io la vivo con grande concentrazione. Possiamo rendere positiva questa stagione. Faremo il meglio. Poi, non commento le parole della proprietà. I nostri risultati saranno sempre dettati dalla qualità della prestazione, non da problemi all'interno del gruppo. E' un grande gruppo e si lavora bene insieme. La stretta di mano con Ibra? E' strano adesso con Zlatan. E' stato un mio giocatore.. Si sta calando con grande passione nel nuovo ruolo. Ci fa piacere".

In aggiornamento con tutte le dichiarazioni LIVE

01hm1jr3geqnj1jw116n.jpg
Sembra confermare di essere consapevole che l’hanno già fatto fuori.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,424
Reaction score
27,604
Pioli a DAZN commenta la vittoria con la Lazio:"E' stata una partita nervosa, fallosa. Nel primo tempo poco ritmo. Dovevamo avere più velocità e profondità. Nel secondo tempo siamo partiti meglio e abbiamo sfruttato gli errori della Lazio. Sarri mi ha detto che la palla stava per uscire. Ma l'arbitro non ha interrotto il gioco. Pulisic che è super corretto ha continuato a giocare e il giocatore della Lazio ha fatto fatto. Pellegrini doveva buttare la palla fuori. Nel primo tempo le nostre mezzali dovevano aprirsi un pò di più. A sinistra Ruben è stato troppo dentro al campo. A destra meglio. Poi con la superiorità numerica abbiamo tenuto Reijnders davanti e Loftus sotto le due punte. Nelle ultime trasferite avevamo subito troppi gol. Siamo sempre stati punti. Non subito gol stasera è stato importante. 10 gol dai subentrati? E' un gruppo che lavora bene. Merito ai ragazzi della compattezza, professionalità. Leao? Lo abbiamo trovato poche volte. Qualche volta Theo poteva servirlo di più. L'EL? L'obiettivo è confermare o migliorare il terzo posto. Domani si incontrano le due squadre che ci inseguono. Poi proveremo a prendere la Juve. Ora prepareremo la partita contro lo Slavia. Superare il turno è il nostro obiettivo. Le parole di Cardinale, insoddisfatto? Io la vivo con grande concentrazione. Possiamo rendere positiva questa stagione. Faremo il meglio. Poi, non commento le parole della proprietà. I nostri risultati saranno sempre dettati dalla qualità della prestazione, non da problemi all'interno del gruppo. E' un grande gruppo e si lavora bene insieme. La stretta di mano con Ibra? E' strano adesso con Zlatan. E' stato un mio giocatore.. Si sta calando con grande passione nel nuovo ruolo. Ci fa piacere".

Pioli a MTV:"Nel primo tempo serviva ritmo e velocità. Nel secondo oltre gli episodi abbiamo alzato il ritmo e abbiamo fatto la partita. Atteggiamento mentale giusto, sapevamo che potevamo vincerla. Siamo in un buon momento a livello mentale e a livello di campo. Sono due, tre mesi che giochiamo a buon livello. La Lazio è forte e motivata, un allenatore non può che essere contento di come certi giocatori subentrano e cambiano la partita. Bravo Noah: non è facile fare l'alternativa a Leao, lui lavora sempre bene e si merita questa serata. Il rosso a Pellegrini? L'episodio è facile da leggere, noi abbiamo rispettato il regolamento: se l'arbitro non fischia, facciamo bene a giocare la palla. Tanti cartellini? È diventata una partita nervosa, non facile da gestire. Anche a me piacerebbe ne venissero dati meno, a volte vengono puniti falli in modo eccessivo".

In aggiornamento con tutte le dichiarazioni LIVE
.
 

ROSSO NERO 70

Well-known member
Registrato
31 Agosto 2021
Messaggi
2,279
Reaction score
1,162
Calabria a DAZN:"Vittoria sofferta ma ci interessavano i tre punti. Gli episodi? Dispiacciono ma non ci interessano. Importanti i tre punti. Non è stato un bello spettacolo quello che è successo alla fine, speriamo non capiti più. Pulisic? Non si era accorto dell’uomo a terra. Ha tentato l’anticipo, che è riuscito. Pulisic è uno dei più buoni e bravi che ho conosciuto. Come sto? Sto recuperando la forma migliore. Avere qualche giorno in più è fondamentale. L'Inter? Stanno facendo un campionato incredibile. E' giusto fargli i complimenti. Il nostro obiettivo è arrivare lì davanti con loro. Le parole di Cardinale? E' la storia del Milan che deve portarci a vincere sempre. Non serve che lo dica nessuno. Okafor?

Pioli a DAZN commenta la vittoria con la Lazio:"E' stata una partita nervosa, fallosa. Nel primo tempo poco ritmo. Dovevamo avere più velocità e profondità. Nel secondo tempo siamo partiti meglio e abbiamo sfruttato gli errori della Lazio. Sarri mi ha detto che la palla stava per uscire. Ma l'arbitro non ha interrotto il gioco. Pulisic che è super corretto ha continuato a giocare e il giocatore della Lazio ha fatto fatto. Pellegrini doveva buttare la palla fuori. Nel primo tempo le nostre mezzali dovevano aprirsi un pò di più. A sinistra Ruben è stato troppo dentro al campo. A destra meglio. Poi con la superiorità numerica abbiamo tenuto Reijnders davanti e Loftus sotto le due punte. Nelle ultime trasferite avevamo subito troppi gol. Siamo sempre stati punti. Non subito gol stasera è stato importante. 10 gol dai subentrati? E' un gruppo che lavora bene. Merito ai ragazzi della compattezza, professionalità. Leao? Lo abbiamo trovato poche volte. Qualche volta Theo poteva servirlo di più. L'EL? L'obiettivo è confermare o migliorare il terzo posto. Domani si incontrano le due squadre che ci inseguono. Poi proveremo a prendere la Juve. Ora prepareremo la partita contro lo Slavia. Superare il turno è il nostro obiettivo. Le parole di Cardinale, insoddisfatto? Io la vivo con grande concentrazione. Possiamo rendere positiva questa stagione. Faremo il meglio. Poi, non commento le parole della proprietà. I nostri risultati saranno sempre dettati dalla qualità della prestazione, non da problemi all'interno del gruppo. E' un grande gruppo e si lavora bene insieme. La stretta di mano con Ibra? E' strano adesso con Zlatan. E' stato un mio giocatore.. Si sta calando con grande passione nel nuovo ruolo. Ci fa piacere".

Pioli a MTV:"Nel primo tempo serviva ritmo e velocità. Nel secondo oltre gli episodi abbiamo alzato il ritmo e abbiamo fatto la partita. Atteggiamento mentale giusto, sapevamo che potevamo vincerla. Siamo in un buon momento a livello mentale e a livello di campo. Sono due, tre mesi che giochiamo a buon livello. La Lazio è forte e motivata, un allenatore non può che essere contento di come certi giocatori subentrano e cambiano la partita. Bravo Noah: non è facile fare l'alternativa a Leao, lui lavora sempre bene e si merita questa serata. Il rosso a Pellegrini? L'episodio è facile da leggere, noi abbiamo rispettato il regolamento: se l'arbitro non fischia, facciamo bene a giocare la palla. Tanti cartellini? È diventata una partita nervosa, non facile da gestire. Anche a me piacerebbe ne venissero dati meno, a volte vengono puniti falli in modo eccessivo".

In aggiornamento con tutte le dichiarazioni LIVE

01hm1jr3geqnj1jw116n.jpg
Bravo davidino meglio con la lingua che coi piedi
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,424
Reaction score
27,604
Calabria a DAZN:"Vittoria sofferta ma ci interessavano i tre punti. Gli episodi? Dispiacciono ma non ci interessano. Importanti i tre punti. Non è stato un bello spettacolo quello che è successo alla fine, speriamo non capiti più. Pulisic? Non si era accorto dell’uomo a terra. Ha tentato l’anticipo, che è riuscito. Pulisic è uno dei più buoni e bravi che ho conosciuto. Come sto? Sto recuperando la forma migliore. Avere qualche giorno in più è fondamentale. L'Inter? Stanno facendo un campionato incredibile. E' giusto fargli i complimenti. Il nostro obiettivo è arrivare lì davanti con loro. Le parole di Cardinale? E' la storia del Milan che deve portarci a vincere sempre. Non serve che lo dica nessuno. Okafor? E' un ragazzo che si è inserito alla grande. E' anche timido. E' un lavoratore. Se sta bene fisicamente può darci parecchio. Quando entra dalla panchina fa gol fondamentali. Ibra? E' un ruolo diverso, Sta imparando. E' un rapporto da dirigente. Dice le parole che deve dire come faceva prima. Il futuro di Pioli? Noi siamo concentrati sul campo per dare il meglio di noi. Vogliamo vincere ogni partita. Remeremo sempre dalla stessa parte".

Pioli a DAZN commenta la vittoria con la Lazio:"E' stata una partita nervosa, fallosa. Nel primo tempo poco ritmo. Dovevamo avere più velocità e profondità. Nel secondo tempo siamo partiti meglio e abbiamo sfruttato gli errori della Lazio. Sarri mi ha detto che la palla stava per uscire. Ma l'arbitro non ha interrotto il gioco. Pulisic che è super corretto ha continuato a giocare e il giocatore della Lazio ha fatto fatto. Pellegrini doveva buttare la palla fuori. Nel primo tempo le nostre mezzali dovevano aprirsi un pò di più. A sinistra Ruben è stato troppo dentro al campo. A destra meglio. Poi con la superiorità numerica abbiamo tenuto Reijnders davanti e Loftus sotto le due punte. Nelle ultime trasferite avevamo subito troppi gol. Siamo sempre stati punti. Non subito gol stasera è stato importante. 10 gol dai subentrati? E' un gruppo che lavora bene. Merito ai ragazzi della compattezza, professionalità. Leao? Lo abbiamo trovato poche volte. Qualche volta Theo poteva servirlo di più. L'EL? L'obiettivo è confermare o migliorare il terzo posto. Domani si incontrano le due squadre che ci inseguono. Poi proveremo a prendere la Juve. Ora prepareremo la partita contro lo Slavia. Superare il turno è il nostro obiettivo. Le parole di Cardinale, insoddisfatto? Io la vivo con grande concentrazione. Possiamo rendere positiva questa stagione. Faremo il meglio. Poi, non commento le parole della proprietà. I nostri risultati saranno sempre dettati dalla qualità della prestazione, non da problemi all'interno del gruppo. E' un grande gruppo e si lavora bene insieme. La stretta di mano con Ibra? E' strano adesso con Zlatan. E' stato un mio giocatore.. Si sta calando con grande passione nel nuovo ruolo. Ci fa piacere".

Pioli a MTV:"Nel primo tempo serviva ritmo e velocità. Nel secondo oltre gli episodi abbiamo alzato il ritmo e abbiamo fatto la partita. Atteggiamento mentale giusto, sapevamo che potevamo vincerla. Siamo in un buon momento a livello mentale e a livello di campo. Sono due, tre mesi che giochiamo a buon livello. La Lazio è forte e motivata, un allenatore non può che essere contento di come certi giocatori subentrano e cambiano la partita. Bravo Noah: non è facile fare l'alternativa a Leao, lui lavora sempre bene e si merita questa serata. Il rosso a Pellegrini? L'episodio è facile da leggere, noi abbiamo rispettato il regolamento: se l'arbitro non fischia, facciamo bene a giocare la palla. Tanti cartellini? È diventata una partita nervosa, non facile da gestire. Anche a me piacerebbe ne venissero dati meno, a volte vengono puniti falli in modo eccessivo".

In aggiornamento con tutte le dichiarazioni LIVE
Calabria a DAZN:"Vittoria sofferta ma ci interessavano i tre punti. Gli episodi? Dispiacciono ma non ci interessano. Importanti i tre punti. Non è stato un bello spettacolo quello che è successo alla fine, speriamo non capiti più. Pulisic? Non si era accorto dell’uomo a terra. Ha tentato l’anticipo, che è riuscito. Pulisic è uno dei più buoni e bravi che ho conosciuto. Come sto? Sto recuperando la forma migliore. Avere qualche giorno in più è fondamentale. L'Inter? Stanno facendo un campionato incredibile. E' giusto fargli i complimenti. Il nostro obiettivo è arrivare lì davanti con loro. Le parole di Cardinale? E' la storia del Milan che deve portarci a vincere sempre. Non serve che lo dica nessuno. Okafor? E' un ragazzo che si è inserito alla grande. E' anche timido. E' un lavoratore. Se sta bene fisicamente può darci parecchio. Quando entra dalla panchina fa gol fondamentali. Ibra? E' un ruolo diverso, Sta imparando. E' un rapporto da dirigente. Dice le parole che deve dire come faceva prima. Il futuro di Pioli? Noi siamo concentrati sul campo per dare il meglio di noi. Vogliamo vincere ogni partita. Remeremo sempre dalla stessa parte".
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,424
Reaction score
27,604
Okafor a DAZN:"Sono molto contento di aver segnato e dato il mio contributo per i tre punti. Mi sono fatto trovare pronto. E' stata una partita difficile ma l'abbiamo vinta. Ora inizia un nuovo campionato per me? Spero di sì. Lavoro tutti i giorni duramente per essere a disposizione, per far gol e vincere. Contento per i tre punti. E' stata una partita molto intensa. Nel primo tempo tempo abbiamo avuto difficoltà, nel secondo tempo ci siamo sbloccati. L'EL? Adesso dobbiamo tornare a MIlano e lavorare per campionato ed EL"

Calabria a DAZN:"Vittoria sofferta ma ci interessavano i tre punti. Gli episodi? Dispiacciono ma non ci interessano. Importanti i tre punti. Non è stato un bello spettacolo quello che è successo alla fine, speriamo non capiti più. Pulisic? Non si era accorto dell’uomo a terra. Ha tentato l’anticipo, che è riuscito. Pulisic è uno dei più buoni e bravi che ho conosciuto. Come sto? Sto recuperando la forma migliore. Avere qualche giorno in più è fondamentale. L'Inter? Stanno facendo un campionato incredibile. E' giusto fargli i complimenti. Il nostro obiettivo è arrivare lì davanti con loro. Le parole di Cardinale? E' la storia del Milan che deve portarci a vincere sempre. Non serve che lo dica nessuno. Okafor? E' un ragazzo che si è inserito alla grande. E' anche timido. E' un lavoratore. Se sta bene fisicamente può darci parecchio. Quando entra dalla panchina fa gol fondamentali. Ibra? E' un ruolo diverso, Sta imparando. E' un rapporto da dirigente. Dice le parole che deve dire come faceva prima. Il futuro di Pioli? Noi siamo concentrati sul campo per dare il meglio di noi. Vogliamo vincere ogni partita. Remeremo sempre dalla stessa parte".

Pioli a DAZN commenta la vittoria con la Lazio:"E' stata una partita nervosa, fallosa. Nel primo tempo poco ritmo. Dovevamo avere più velocità e profondità. Nel secondo tempo siamo partiti meglio e abbiamo sfruttato gli errori della Lazio. Sarri mi ha detto che la palla stava per uscire. Ma l'arbitro non ha interrotto il gioco. Pulisic che è super corretto ha continuato a giocare e il giocatore della Lazio ha fatto fatto. Pellegrini doveva buttare la palla fuori. Nel primo tempo le nostre mezzali dovevano aprirsi un pò di più. A sinistra Ruben è stato troppo dentro al campo. A destra meglio. Poi con la superiorità numerica abbiamo tenuto Reijnders davanti e Loftus sotto le due punte. Nelle ultime trasferite avevamo subito troppi gol. Siamo sempre stati punti. Non subito gol stasera è stato importante. 10 gol dai subentrati? E' un gruppo che lavora bene. Merito ai ragazzi della compattezza, professionalità. Leao? Lo abbiamo trovato poche volte. Qualche volta Theo poteva servirlo di più. L'EL? L'obiettivo è confermare o migliorare il terzo posto. Domani si incontrano le due squadre che ci inseguono. Poi proveremo a prendere la Juve. Ora prepareremo la partita contro lo Slavia. Superare il turno è il nostro obiettivo. Le parole di Cardinale, insoddisfatto? Io la vivo con grande concentrazione. Possiamo rendere positiva questa stagione. Faremo il meglio. Poi, non commento le parole della proprietà. I nostri risultati saranno sempre dettati dalla qualità della prestazione, non da problemi all'interno del gruppo. E' un grande gruppo e si lavora bene insieme. La stretta di mano con Ibra? E' strano adesso con Zlatan. E' stato un mio giocatore.. Si sta calando con grande passione nel nuovo ruolo. Ci fa piacere".

Pioli a MTV:"Nel primo tempo serviva ritmo e velocità. Nel secondo oltre gli episodi abbiamo alzato il ritmo e abbiamo fatto la partita. Atteggiamento mentale giusto, sapevamo che potevamo vincerla. Siamo in un buon momento a livello mentale e a livello di campo. Sono due, tre mesi che giochiamo a buon livello. La Lazio è forte e motivata, un allenatore non può che essere contento di come certi giocatori subentrano e cambiano la partita. Bravo Noah: non è facile fare l'alternativa a Leao, lui lavora sempre bene e si merita questa serata. Il rosso a Pellegrini? L'episodio è facile da leggere, noi abbiamo rispettato il regolamento: se l'arbitro non fischia, facciamo bene a giocare la palla. Tanti cartellini? È diventata una partita nervosa, non facile da gestire. Anche a me piacerebbe ne venissero dati meno, a volte vengono puniti falli in modo eccessivo".

In aggiornamento con tutte le dichiarazioni LIVE
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,424
Reaction score
27,604
Pioli in conferenza:"Primo tempo complicato, dove la Lazio si è chiusa bene e aprire di più le mezze ali sugli esterni. Abbiamo concesso poco, nel secondo tempo siamo partiti meglio. Poi gli episodi hanno inciso e ci hanno permesso di vincere la partita. L’atteggiamento però è stato ottimo. Bisogna poi evitare il nervosismo nel finale, questo sì. Ci facciamo e si fanno prendere la mano, non è stato un bello spettacolo. Di Bello? Non ho rivisto il rigore. Sull’espulsione di Pellegrini, Pulisic è un ragazzo i corretto e ha rispettato il gioco: finché l’arbitro non fischia, si gioca. Noi non potevamo fare nulla di diverso. È stata una partita difficile anche per l’arbitro. Sembra che si stia punendo eccessivamente i mezzi falli, il calcio è uno sport di contatto, tanti cartellini gialli si possono evitare. Le parole di Cardinale? Non commento. La società fa le proprie valutazioni, io penso al campo e a vincere più partite possibili. I cambi dei difensori centrali? Voi mi insegnate che se vinci con i cambi, significa che hai indovinato. Quindi ho azzeccato le sostituzioni. Ho tolto tutti gli ammoniti immediatamente, era diventata una partita nervosa e fastidiosa. Ho messo due difensori veloci per pressare di più e marcare bene la profondità di Immobile, Pulisic antisportivo? No, non sono d’accordo. Non è questione di essere una brava persona. Non è stato un gesto antisportivo. Lui ha rispettato il regolamento”.

Okafor a DAZN:"Sono molto contento di aver segnato e dato il mio contributo per i tre punti. Mi sono fatto trovare pronto. E' stata una partita difficile ma l'abbiamo vinta. Ora inizia un nuovo campionato per me? Spero di sì. Lavoro tutti i giorni duramente per essere a disposizione, per far gol e vincere. Contento per i tre punti. E' stata una partita molto intensa. Nel primo tempo tempo abbiamo avuto difficoltà, nel secondo tempo ci siamo sbloccati. L'EL? Adesso dobbiamo tornare a MIlano e lavorare per campionato ed EL"

Calabria a DAZN:"Vittoria sofferta ma ci interessavano i tre punti. Gli episodi? Dispiacciono ma non ci interessano. Importanti i tre punti. Non è stato un bello spettacolo quello che è successo alla fine, speriamo non capiti più. Pulisic? Non si era accorto dell’uomo a terra. Ha tentato l’anticipo, che è riuscito. Pulisic è uno dei più buoni e bravi che ho conosciuto. Come sto? Sto recuperando la forma migliore. Avere qualche giorno in più è fondamentale. L'Inter? Stanno facendo un campionato incredibile. E' giusto fargli i complimenti. Il nostro obiettivo è arrivare lì davanti con loro. Le parole di Cardinale? E' la storia del Milan che deve portarci a vincere sempre. Non serve che lo dica nessuno. Okafor? E' un ragazzo che si è inserito alla grande. E' anche timido. E' un lavoratore. Se sta bene fisicamente può darci parecchio. Quando entra dalla panchina fa gol fondamentali. Ibra? E' un ruolo diverso, Sta imparando. E' un rapporto da dirigente. Dice le parole che deve dire come faceva prima. Il futuro di Pioli? Noi siamo concentrati sul campo per dare il meglio di noi. Vogliamo vincere ogni partita. Remeremo sempre dalla stessa parte".

Pioli a DAZN commenta la vittoria con la Lazio:"E' stata una partita nervosa, fallosa. Nel primo tempo poco ritmo. Dovevamo avere più velocità e profondità. Nel secondo tempo siamo partiti meglio e abbiamo sfruttato gli errori della Lazio. Sarri mi ha detto che la palla stava per uscire. Ma l'arbitro non ha interrotto il gioco. Pulisic che è super corretto ha continuato a giocare e il giocatore della Lazio ha fatto fatto. Pellegrini doveva buttare la palla fuori. Nel primo tempo le nostre mezzali dovevano aprirsi un pò di più. A sinistra Ruben è stato troppo dentro al campo. A destra meglio. Poi con la superiorità numerica abbiamo tenuto Reijnders davanti e Loftus sotto le due punte. Nelle ultime trasferite avevamo subito troppi gol. Siamo sempre stati punti. Non subito gol stasera è stato importante. 10 gol dai subentrati? E' un gruppo che lavora bene. Merito ai ragazzi della compattezza, professionalità. Leao? Lo abbiamo trovato poche volte. Qualche volta Theo poteva servirlo di più. L'EL? L'obiettivo è confermare o migliorare il terzo posto. Domani si incontrano le due squadre che ci inseguono. Poi proveremo a prendere la Juve. Ora prepareremo la partita contro lo Slavia. Superare il turno è il nostro obiettivo. Le parole di Cardinale, insoddisfatto? Io la vivo con grande concentrazione. Possiamo rendere positiva questa stagione. Faremo il meglio. Poi, non commento le parole della proprietà. I nostri risultati saranno sempre dettati dalla qualità della prestazione, non da problemi all'interno del gruppo. E' un grande gruppo e si lavora bene insieme. La stretta di mano con Ibra? E' strano adesso con Zlatan. E' stato un mio giocatore.. Si sta calando con grande passione nel nuovo ruolo. Ci fa piacere".

Pioli a MTV:"Nel primo tempo serviva ritmo e velocità. Nel secondo oltre gli episodi abbiamo alzato il ritmo e abbiamo fatto la partita. Atteggiamento mentale giusto, sapevamo che potevamo vincerla. Siamo in un buon momento a livello mentale e a livello di campo. Sono due, tre mesi che giochiamo a buon livello. La Lazio è forte e motivata, un allenatore non può che essere contento di come certi giocatori subentrano e cambiano la partita. Bravo Noah: non è facile fare l'alternativa a Leao, lui lavora sempre bene e si merita questa serata. Il rosso a Pellegrini? L'episodio è facile da leggere, noi abbiamo rispettato il regolamento: se l'arbitro non fischia, facciamo bene a giocare la palla. Tanti cartellini? È diventata una partita nervosa, non facile da gestire. Anche a me piacerebbe ne venissero dati meno, a volte vengono puniti falli in modo eccessivo".

In aggiornamento con tutte le dichiarazioni LIVE
.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Similar threads

Alto
head>