Pioli Bennacer LIVE:"Milan non distante da livelli CL. Con la Roma...".

Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,661
Reaction score
31,113
Dalle ore 14:30 di oggi 10 aprile 2024 la conferenza stampa (e le classifiche interviste alle varie emittenti) di Pioli e Bennacer pre Milan - Roma di Europa League

In aggiornamento LIVE su MW con tutte le dichiarazioni

Pioli in conferenza (LIVE):"I gol in casa e fuori? Il cambio della regola non fa mai la differenza. Noi abbiamo giocato sempre la prima in casa. L'obiettivo sarà prendere un buon vantaggio domani. Non potremo chiudere il discorso ma sarebbe importante prendere qualcosina in più. Come cambia la Roma con De Rossi? Domani schiererà la formazione migliore. Conosce bene le nostre qualità, le nostre condizioni. Noi conosciamo il loro. Hanno perso solo una partita con De Rossi. Noi pensiamo solo a domani e faranno lo stesso anche loro. Con De Rossi è cambiato quasi tutto. Abbiamo visto solo le partite della Roma di De Rossi, non quelle passate. Milan come l'anno dello scudetto? E' un Milan diverso. E' cambiato il modo di giocare. Ma quello è stato un Milan che ha ottenuto una vittoria incredibile. Questo è un Milan che vuole tornare a vincere. Siamo in un momento decisivo che deciderà la stagione. Dipende da noi e da cosa faremo nelle prossime partite".

Bennacer in conferenza:"Domani sarà una delle partite più importanti. Siamo pronti. Ci siamo preparati bene. Sarà una bella sfida. Questo Milan come quello dello scudetto? E' un Milan diverso, ma anche più forte secondo me. Giocatori diversi con molta qualità. Abbiamo più esperienza. Spirito diverso. Più giovani. Ma sul campo ognuno muore per l'altro. Per noi sarà l'unica chance di vincere un trofeo, magari in carriera. Quando giochi una competizione così, vuoi vincere. Soprattutto quando sei al Milan ed hai la mentalità di vincere tutto. Ma ora pensiamo a domani. Il Ramadan? Non cambia tanti. Lo staff ha gestito molto bene la cosa. Non è ovunque così. Per me sarà ancora meglio. Durante il Ramadan ho fatto dati mai fatti prima. La partita con la Roma vale l'intera stagione. Pensiamo solo a domani. Siamo concentrati su domani. Non pensiamo ad altro. Quanti giocatori del Milan avrebbero potuto giocare in Real City (solita domanda scema di Pellegatti NDR)? Per me quasi tutta la squadra. Siamo forti. Loro sono forti, ma lo siamo anche noi. Abbiamo giocatori molto forti. Anche io? O tutti o nessuno.... Il nostro percorso è sempre stato lo stesso. Poi, ci sono periodi delicati con più infortuni. Ma siamo una squadra e tutti i giocatori stanno facendo bene. Io deve fare qualcosa in più. Ho più esperienza. So cosa fare e non fare. Sto tornando. Sento che non sono ancora al 100% ma lavoro ogni giorno per essere al top. Non è mai facile tornare da un infortunio grave. Do tutto".

Pioli a Sky:"E’ un obiettivo importante. La Roma ha giocatori di grande qualità e gioca un ottimo calcio. Arriviamo bene e abbiamo le nostre qualità da mettere in campo. La Roma con De Rossi è un'altra storia. Nuove posizioni. Nuovi concetti. Ci siamo concentrati su questo. Crediamo di conoscere bene i nostri avversari. per noi è un buon momento. La squadra affronta questo momento decisivo nelle condizioni giuste. Ho tutti i giocatori disponibili. Siamo pronti a mettere lavoro, qualità e compattezza. Sarà uan sfida sui 180 minuti. Domani vogliamo provare a portare a casa qualcosa di positivo. L'EL è una competizione di altissimo livello. Obiettivo prestigioso, da affrontare con grande attenzione e determinazione. Sono stato vicino alla Roma? Quando ero ancora l'allenatore del Chievo mi trovai due volte con Sabatini. Incontri positivi. Poi io andai al Palermo e lui scelse Luis Enrique. Poi, nulla di concreto. Per domani bisognerà vedere come la Roma verrà a prenderci. Se ci aspetterà. De Rossi cercherà di toglierci le soluzioni offensive che stanno dando ottimi risultati. Ieri spettacolo di grande livello domani. Ma anche chi giocherà domani potrà fare bene".

Bennacer a Sky:"Come mi sento? Sto bene. Sono contento di essere con la squadra. Di vincere in questo momento. Il Ramadan è finito. Ora speriamo che durerà questo periodo, in campo. Fisicamente sto tornando ad avere lo stesso ritmo di prima. Non è facile ma lavoro ogni giorno per tornare ad essere ancora più forte. E' un Milan al top? Ci sono tante cose. Ora abbiamo più automatismo con i nuovi giocatori. Il Milan ci dà tanti consigli. Poi, stiamo bene e dobbiamo fare di tutto per stare ancora meglio. Milan pronto per tornare a vincere dopo lo scudetto? Proviamo a farlo. Non lasceremo nulla. Neanche un punto. Domani sarà una grande partita. La più importante della stagione. Proveremo a dare tutto. Senza tutti quegli infortuni, saremmo stati da scudetto? Non si sa. Certo che magari potevamo fare meglio senza infortuni. Oggi lottiamo per fare più punti possibile. De Rossi? Lo consideravo come uno dei migliori, era un top giocatore. Ora è anche un top allenatore. Sarà una partita bella e difficile. Con due grandi squadre. Vedremo domani".
.
 

alexpozzi90

Well-known member
Registrato
22 Marzo 2022
Messaggi
4,720
Reaction score
2,552
Noto con piacere che Pioli rimane molto cauto e abbottonato quando i lecchini cercano di confezionargli la domanda per esaltarlo, ottimo segnale sul fatto che non sia così saldo come si vuole far passare. Se non passa con la Roma tipo per me è spacciato a fine stagione.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,661
Reaction score
31,113
Dalle ore 14:30 di oggi 10 aprile 2024 la conferenza stampa (e le classifiche interviste alle varie emittenti) di Pioli e Bennacer pre Milan - Roma di Europa League

In aggiornamento LIVE su MW con tutte le dichiarazioni

Pioli in conferenza (LIVE):"I gol in casa e fuori? Il cambio della regola non fa mai la differenza. Noi abbiamo giocato sempre la prima in casa. L'obiettivo sarà prendere un buon vantaggio domani. Non potremo chiudere il discorso ma sarebbe importante prendere qualcosina in più. Come cambia la Roma con De Rossi? Domani schiererà la formazione migliore. Conosce bene le nostre qualità, le nostre condizioni. Noi conosciamo il loro. Hanno perso solo una partita con De Rossi. Noi pensiamo solo a domani e faranno lo stesso anche loro. Con De Rossi è cambiato quasi tutto. Abbiamo visto solo le partite della Roma di De Rossi, non quelle passate. Milan come l'anno dello scudetto? E' un Milan diverso. E' cambiato il modo di giocare. Ma quello è stato un Milan che ha ottenuto una vittoria incredibile. Questo è un Milan che vuole tornare a vincere. Siamo in un momento decisivo che deciderà la stagione. Dipende da noi e da cosa faremo nelle prossime partite. De Rossi sta facendo un ottimo lavoro. La cosa più importante per un allenatore è essere credibile e farsi seguire dalla squadra. Questo si vede. Poi, non è stato facile superare la Roma con Mou. Domani ci troveremo davanti un avversario diverso. Non so che scelte faranno. Tante squadre quando affrontano il Milan, cambiano strategia. Conosciamo la Roma non sappiamo cosa faranno ma siamo preparati. Qual è la differenza tra campionato ed EL? Questa si deciderà in 180 minuti. IN CL c'è un livello tecnico fantastico, ma tutte le squadre hanno fatto errori importanti. Ieri ho assistito alle partite da tifosi. Su Real City le squadre hanno fatto errori evidenti ma hanno continuato a giocare, con fiducia e convinzione. Quella è la cosa più importante. La mentalità e superare le difficoltà. Cercheremo di essere più pericolosi della Roma, ma non dovremo perdere fiducia in alcune situazioni o se subiremo gol. Dobbiamo continuare a giocare. Cosa sarei disposto a rischiare per lo spettacolo? Noi ci prendiamo sempre dei rischi. Poi è chiaro che la palla non l'avremo sempre noi. Se vuoi essere una squadra offensiva, i rischi te li prendi. Se perdi la palla qualche spazio lo concede. Milan e Roma sulla carta dovrebbe essere un bello spettacolo. Con giocatori di grandi qualità che possono trovare colpi eccezionali come quelli di ieri. Noi l'anno corso siamo andati in semifinale. Vuol dire che eravamo lì. Poi, l'Inter è stata superiore. Non siamo molto distanti da quei livelli. Siamo usciti dalla CL in un girone con due squadre ai quarti. Domani vogliamo provare a superare il turno. Sarà difficile ma dobbiamo crederci".

Bennacer in conferenza:"Domani sarà una delle partite più importanti. Siamo pronti. Ci siamo preparati bene. Sarà una bella sfida. Questo Milan come quello dello scudetto? E' un Milan diverso, ma anche più forte secondo me. Giocatori diversi con molta qualità. Abbiamo più esperienza. Spirito diverso. Più giovani. Ma sul campo ognuno muore per l'altro. Per noi sarà l'unica chance di vincere un trofeo, magari in carriera. Quando giochi una competizione così, vuoi vincere. Soprattutto quando sei al Milan ed hai la mentalità di vincere tutto. Ma ora pensiamo a domani. Il Ramadan? Non cambia tanti. Lo staff ha gestito molto bene la cosa. Non è ovunque così. Per me sarà ancora meglio. Durante il Ramadan ho fatto dati mai fatti prima. La partita con la Roma vale l'intera stagione. Pensiamo solo a domani. Siamo concentrati su domani. Non pensiamo ad altro. Quanti giocatori del Milan avrebbero potuto giocare in Real City (solita domanda scema di Pellegatti NDR)? Per me quasi tutta la squadra. Siamo forti. Loro sono forti, ma lo siamo anche noi. Abbiamo giocatori molto forti. Anche io? O tutti o nessuno.... Il nostro percorso è sempre stato lo stesso. Poi, ci sono periodi delicati con più infortuni. Ma siamo una squadra e tutti i giocatori stanno facendo bene. Io deve fare qualcosa in più. Ho più esperienza. So cosa fare e non fare. Sto tornando. Sento che non sono ancora al 100% ma lavoro ogni giorno per essere al top. Non è mai facile tornare da un infortunio grave. Do tutto".

Pioli a Sky:"E’ un obiettivo importante. La Roma ha giocatori di grande qualità e gioca un ottimo calcio. Arriviamo bene e abbiamo le nostre qualità da mettere in campo. La Roma con De Rossi è un'altra storia. Nuove posizioni. Nuovi concetti. Ci siamo concentrati su questo. Crediamo di conoscere bene i nostri avversari. per noi è un buon momento. La squadra affronta questo momento decisivo nelle condizioni giuste. Ho tutti i giocatori disponibili. Siamo pronti a mettere lavoro, qualità e compattezza. Sarà uan sfida sui 180 minuti. Domani vogliamo provare a portare a casa qualcosa di positivo. L'EL è una competizione di altissimo livello. Obiettivo prestigioso, da affrontare con grande attenzione e determinazione. Sono stato vicino alla Roma? Quando ero ancora l'allenatore del Chievo mi trovai due volte con Sabatini. Incontri positivi. Poi io andai al Palermo e lui scelse Luis Enrique. Poi, nulla di concreto. Per domani bisognerà vedere come la Roma verrà a prenderci. Se ci aspetterà. De Rossi cercherà di toglierci le soluzioni offensive che stanno dando ottimi risultati. Ieri spettacolo di grande livello domani. Ma anche chi giocherà domani potrà fare bene".

Bennacer a Sky:"Come mi sento? Sto bene. Sono contento di essere con la squadra. Di vincere in questo momento. Il Ramadan è finito. Ora speriamo che durerà questo periodo, in campo. Fisicamente sto tornando ad avere lo stesso ritmo di prima. Non è facile ma lavoro ogni giorno per tornare ad essere ancora più forte. E' un Milan al top? Ci sono tante cose. Ora abbiamo più automatismo con i nuovi giocatori. Il Milan ci dà tanti consigli. Poi, stiamo bene e dobbiamo fare di tutto per stare ancora meglio. Milan pronto per tornare a vincere dopo lo scudetto? Proviamo a farlo. Non lasceremo nulla. Neanche un punto. Domani sarà una grande partita. La più importante della stagione. Proveremo a dare tutto. Senza tutti quegli infortuni, saremmo stati da scudetto? Non si sa. Certo che magari potevamo fare meglio senza infortuni. Oggi lottiamo per fare più punti possibile. De Rossi? Lo consideravo come uno dei migliori, era un top giocatore. Ora è anche un top allenatore. Sarà una partita bella e difficile. Con due grandi squadre. Vedremo domani".

Il livello Champions...

E' ubriaco....
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,661
Reaction score
31,113
Dalle ore 14:30 di oggi 10 aprile 2024 la conferenza stampa (e le classifiche interviste alle varie emittenti) di Pioli e Bennacer pre Milan - Roma di Europa League

In aggiornamento LIVE su MW con tutte le dichiarazioni

Pioli in conferenza (LIVE):"I gol in casa e fuori? Il cambio della regola non fa mai la differenza. Noi abbiamo giocato sempre la prima in casa. L'obiettivo sarà prendere un buon vantaggio domani. Non potremo chiudere il discorso ma sarebbe importante prendere qualcosina in più. Come cambia la Roma con De Rossi? Domani schiererà la formazione migliore. Conosce bene le nostre qualità, le nostre condizioni. Noi conosciamo il loro. Hanno perso solo una partita con De Rossi. Noi pensiamo solo a domani e faranno lo stesso anche loro. Con De Rossi è cambiato quasi tutto. Abbiamo visto solo le partite della Roma di De Rossi, non quelle passate. Milan come l'anno dello scudetto? E' un Milan diverso. E' cambiato il modo di giocare. Ma quello è stato un Milan che ha ottenuto una vittoria incredibile. Questo è un Milan che vuole tornare a vincere. Siamo in un momento decisivo che deciderà la stagione. Dipende da noi e da cosa faremo nelle prossime partite. De Rossi sta facendo un ottimo lavoro. La cosa più importante per un allenatore è essere credibile e farsi seguire dalla squadra. Questo si vede. Poi, non è stato facile superare la Roma con Mou. Domani ci troveremo davanti un avversario diverso. Non so che scelte faranno. Tante squadre quando affrontano il Milan, cambiano strategia. Conosciamo la Roma non sappiamo cosa faranno ma siamo preparati. Qual è la differenza tra campionato ed EL? Questa si deciderà in 180 minuti. IN CL c'è un livello tecnico fantastico, ma tutte le squadre hanno fatto errori importanti. Ieri ho assistito alle partite da tifosi. Su Real City le squadre hanno fatto errori evidenti ma hanno continuato a giocare, con fiducia e convinzione. Quella è la cosa più importante. La mentalità e superare le difficoltà. Cercheremo di essere più pericolosi della Roma, ma non dovremo perdere fiducia in alcune situazioni o se subiremo gol. Dobbiamo continuare a giocare. Cosa sarei disposto a rischiare per lo spettacolo? Noi ci prendiamo sempre dei rischi. Poi è chiaro che la palla non l'avremo sempre noi. Se vuoi essere una squadra offensiva, i rischi te li prendi. Se perdi la palla qualche spazio lo concede. Milan e Roma sulla carta dovrebbe essere un bello spettacolo. Con giocatori di grandi qualità che possono trovare colpi eccezionali come quelli di ieri. Noi l'anno corso siamo andati in semifinale. Vuol dire che eravamo lì. Poi, l'Inter è stata superiore. Non siamo molto distanti da quei livelli. Siamo usciti dalla CL in un girone con due squadre ai quarti. Domani vogliamo provare a superare il turno. Sarà difficile ma dobbiamo crederci. Quando sono vicino a diventare un allenatore da coppa? Io non credo a queste cose. Credo che come squadra possiamo essere competitivi in Italia e in Europa. E l'obiettivo del club è lavorare e migliorarsi. E mettere in campo la miglior performance possibile. Tomori out? Ha aggressività e velocità. Cercheremo di mettere in campo caratteristiche adatte agli avversari. Kjaer e Thiaw sono in condizioni simili. Sceglierò in base alle caratteristiche che serviranno domani".

Bennacer in conferenza:"Domani sarà una delle partite più importanti. Siamo pronti. Ci siamo preparati bene. Sarà una bella sfida. Questo Milan come quello dello scudetto? E' un Milan diverso, ma anche più forte secondo me. Giocatori diversi con molta qualità. Abbiamo più esperienza. Spirito diverso. Più giovani. Ma sul campo ognuno muore per l'altro. Per noi sarà l'unica chance di vincere un trofeo, magari in carriera. Quando giochi una competizione così, vuoi vincere. Soprattutto quando sei al Milan ed hai la mentalità di vincere tutto. Ma ora pensiamo a domani. Il Ramadan? Non cambia tanti. Lo staff ha gestito molto bene la cosa. Non è ovunque così. Per me sarà ancora meglio. Durante il Ramadan ho fatto dati mai fatti prima. La partita con la Roma vale l'intera stagione. Pensiamo solo a domani. Siamo concentrati su domani. Non pensiamo ad altro. Quanti giocatori del Milan avrebbero potuto giocare in Real City (solita domanda scema di Pellegatti NDR)? Per me quasi tutta la squadra. Siamo forti. Loro sono forti, ma lo siamo anche noi. Abbiamo giocatori molto forti. Anche io? O tutti o nessuno.... Il nostro percorso è sempre stato lo stesso. Poi, ci sono periodi delicati con più infortuni. Ma siamo una squadra e tutti i giocatori stanno facendo bene. Io deve fare qualcosa in più. Ho più esperienza. So cosa fare e non fare. Sto tornando. Sento che non sono ancora al 100% ma lavoro ogni giorno per essere al top. Non è mai facile tornare da un infortunio grave. Do tutto".

Pioli a Sky:"E’ un obiettivo importante. La Roma ha giocatori di grande qualità e gioca un ottimo calcio. Arriviamo bene e abbiamo le nostre qualità da mettere in campo. La Roma con De Rossi è un'altra storia. Nuove posizioni. Nuovi concetti. Ci siamo concentrati su questo. Crediamo di conoscere bene i nostri avversari. per noi è un buon momento. La squadra affronta questo momento decisivo nelle condizioni giuste. Ho tutti i giocatori disponibili. Siamo pronti a mettere lavoro, qualità e compattezza. Sarà uan sfida sui 180 minuti. Domani vogliamo provare a portare a casa qualcosa di positivo. L'EL è una competizione di altissimo livello. Obiettivo prestigioso, da affrontare con grande attenzione e determinazione. Sono stato vicino alla Roma? Quando ero ancora l'allenatore del Chievo mi trovai due volte con Sabatini. Incontri positivi. Poi io andai al Palermo e lui scelse Luis Enrique. Poi, nulla di concreto. Per domani bisognerà vedere come la Roma verrà a prenderci. Se ci aspetterà. De Rossi cercherà di toglierci le soluzioni offensive che stanno dando ottimi risultati. Ieri spettacolo di grande livello domani. Ma anche chi giocherà domani potrà fare bene".

Bennacer a Sky:"Come mi sento? Sto bene. Sono contento di essere con la squadra. Di vincere in questo momento. Il Ramadan è finito. Ora speriamo che durerà questo periodo, in campo. Fisicamente sto tornando ad avere lo stesso ritmo di prima. Non è facile ma lavoro ogni giorno per tornare ad essere ancora più forte. E' un Milan al top? Ci sono tante cose. Ora abbiamo più automatismo con i nuovi giocatori. Il Milan ci dà tanti consigli. Poi, stiamo bene e dobbiamo fare di tutto per stare ancora meglio. Milan pronto per tornare a vincere dopo lo scudetto? Proviamo a farlo. Non lasceremo nulla. Neanche un punto. Domani sarà una grande partita. La più importante della stagione. Proveremo a dare tutto. Senza tutti quegli infortuni, saremmo stati da scudetto? Non si sa. Certo che magari potevamo fare meglio senza infortuni. Oggi lottiamo per fare più punti possibile. De Rossi? Lo consideravo come uno dei migliori, era un top giocatore. Ora è anche un top allenatore. Sarà una partita bella e difficile. Con due grandi squadre. Vedremo domani".
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,661
Reaction score
31,113
Dalle ore 14:30 di oggi 10 aprile 2024 la conferenza stampa (e le classifiche interviste alle varie emittenti) di Pioli e Bennacer pre Milan - Roma di Europa League


Pioli in conferenza :"I gol in casa e fuori? Il cambio della regola non fa mai la differenza. Noi abbiamo giocato sempre la prima in casa. L'obiettivo sarà prendere un buon vantaggio domani. Non potremo chiudere il discorso ma sarebbe importante prendere qualcosina in più. Come cambia la Roma con De Rossi? Domani schiererà la formazione migliore. Conosce bene le nostre qualità, le nostre condizioni. Noi conosciamo il loro. Hanno perso solo una partita con De Rossi. Noi pensiamo solo a domani e faranno lo stesso anche loro. Con De Rossi è cambiato quasi tutto. Abbiamo visto solo le partite della Roma di De Rossi, non quelle passate. Milan come l'anno dello scudetto? E' un Milan diverso. E' cambiato il modo di giocare. Ma quello è stato un Milan che ha ottenuto una vittoria incredibile. Questo è un Milan che vuole tornare a vincere. Siamo in un momento decisivo che deciderà la stagione. Dipende da noi e da cosa faremo nelle prossime partite. De Rossi sta facendo un ottimo lavoro. La cosa più importante per un allenatore è essere credibile e farsi seguire dalla squadra. Questo si vede. Poi, non è stato facile superare la Roma con Mou. Domani ci troveremo davanti un avversario diverso. Non so che scelte faranno. Tante squadre quando affrontano il Milan, cambiano strategia. Conosciamo la Roma non sappiamo cosa faranno ma siamo preparati. Qual è la differenza tra campionato ed EL? Questa si deciderà in 180 minuti. IN CL c'è un livello tecnico fantastico, ma tutte le squadre hanno fatto errori importanti. Ieri ho assistito alle partite da tifosi. Su Real City le squadre hanno fatto errori evidenti ma hanno continuato a giocare, con fiducia e convinzione. Quella è la cosa più importante. La mentalità e superare le difficoltà. Cercheremo di essere più pericolosi della Roma, ma non dovremo perdere fiducia in alcune situazioni o se subiremo gol. Dobbiamo continuare a giocare. Cosa sarei disposto a rischiare per lo spettacolo? Noi ci prendiamo sempre dei rischi. Poi è chiaro che la palla non l'avremo sempre noi. Se vuoi essere una squadra offensiva, i rischi te li prendi. Se perdi la palla qualche spazio lo concede. Milan e Roma sulla carta dovrebbe essere un bello spettacolo. Con giocatori di grandi qualità che possono trovare colpi eccezionali come quelli di ieri. Noi l'anno corso siamo andati in semifinale. Vuol dire che eravamo lì. Poi, l'Inter è stata superiore. Non siamo molto distanti da quei livelli. Siamo usciti dalla CL in un girone con due squadre ai quarti. Domani vogliamo provare a superare il turno. Sarà difficile ma dobbiamo crederci. Quando sono vicino a diventare un allenatore da coppa? Io non credo a queste cose. Credo che come squadra possiamo essere competitivi in Italia e in Europa. E l'obiettivo del club è lavorare e migliorarsi. E mettere in campo la miglior performance possibile. Tomori out? Ha aggressività e velocità. Cercheremo di mettere in campo caratteristiche adatte agli avversari. Kjaer e Thiaw sono in condizioni simili. Sceglierò in base alle caratteristiche che serviranno domani. Dobbiamo giocare con grande attenzione e qualità per tutta la partita. Servirà dare il meglio singolarmente e collettivamente".


Bennacer in conferenza:"Domani sarà una delle partite più importanti. Siamo pronti. Ci siamo preparati bene. Sarà una bella sfida. Questo Milan come quello dello scudetto? E' un Milan diverso, ma anche più forte secondo me. Giocatori diversi con molta qualità. Abbiamo più esperienza. Spirito diverso. Più giovani. Ma sul campo ognuno muore per l'altro. Per noi sarà l'unica chance di vincere un trofeo, magari in carriera. Quando giochi una competizione così, vuoi vincere. Soprattutto quando sei al Milan ed hai la mentalità di vincere tutto. Ma ora pensiamo a domani. Il Ramadan? Non cambia tanti. Lo staff ha gestito molto bene la cosa. Non è ovunque così. Per me sarà ancora meglio. Durante il Ramadan ho fatto dati mai fatti prima. La partita con la Roma vale l'intera stagione. Pensiamo solo a domani. Siamo concentrati su domani. Non pensiamo ad altro. Quanti giocatori del Milan avrebbero potuto giocare in Real City (solita domanda scema di Pellegatti NDR)? Per me quasi tutta la squadra. Siamo forti. Loro sono forti, ma lo siamo anche noi. Abbiamo giocatori molto forti. Anche io? O tutti o nessuno.... Il nostro percorso è sempre stato lo stesso. Poi, ci sono periodi delicati con più infortuni. Ma siamo una squadra e tutti i giocatori stanno facendo bene. Io deve fare qualcosa in più. Ho più esperienza. So cosa fare e non fare. Sto tornando. Sento che non sono ancora al 100% ma lavoro ogni giorno per essere al top. Non è mai facile tornare da un infortunio grave. Do tutto".

Pioli a Sky:"E’ un obiettivo importante. La Roma ha giocatori di grande qualità e gioca un ottimo calcio. Arriviamo bene e abbiamo le nostre qualità da mettere in campo. La Roma con De Rossi è un'altra storia. Nuove posizioni. Nuovi concetti. Ci siamo concentrati su questo. Crediamo di conoscere bene i nostri avversari. per noi è un buon momento. La squadra affronta questo momento decisivo nelle condizioni giuste. Ho tutti i giocatori disponibili. Siamo pronti a mettere lavoro, qualità e compattezza. Sarà uan sfida sui 180 minuti. Domani vogliamo provare a portare a casa qualcosa di positivo. L'EL è una competizione di altissimo livello. Obiettivo prestigioso, da affrontare con grande attenzione e determinazione. Sono stato vicino alla Roma? Quando ero ancora l'allenatore del Chievo mi trovai due volte con Sabatini. Incontri positivi. Poi io andai al Palermo e lui scelse Luis Enrique. Poi, nulla di concreto. Per domani bisognerà vedere come la Roma verrà a prenderci. Se ci aspetterà. De Rossi cercherà di toglierci le soluzioni offensive che stanno dando ottimi risultati. Ieri spettacolo di grande livello domani. Ma anche chi giocherà domani potrà fare bene".

Bennacer a Sky:"Come mi sento? Sto bene. Sono contento di essere con la squadra. Di vincere in questo momento. Il Ramadan è finito. Ora speriamo che durerà questo periodo, in campo. Fisicamente sto tornando ad avere lo stesso ritmo di prima. Non è facile ma lavoro ogni giorno per tornare ad essere ancora più forte. E' un Milan al top? Ci sono tante cose. Ora abbiamo più automatismo con i nuovi giocatori. Il Milan ci dà tanti consigli. Poi, stiamo bene e dobbiamo fare di tutto per stare ancora meglio. Milan pronto per tornare a vincere dopo lo scudetto? Proviamo a farlo. Non lasceremo nulla. Neanche un punto. Domani sarà una grande partita. La più importante della stagione. Proveremo a dare tutto. Senza tutti quegli infortuni, saremmo stati da scudetto? Non si sa. Certo che magari potevamo fare meglio senza infortuni. Oggi lottiamo per fare più punti possibile. De Rossi? Lo consideravo come uno dei migliori, era un top giocatore. Ora è anche un top allenatore. Sarà una partita bella e difficile. Con due grandi squadre. Vedremo domani".

fine
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,661
Reaction score
31,113
Dalle ore 14:30 di oggi 10 aprile 2024 la conferenza stampa (e le classifiche interviste alle varie emittenti) di Pioli e Bennacer pre Milan - Roma di Europa League


Pioli in conferenza :"I gol in casa e fuori? Il cambio della regola non fa mai la differenza. Noi abbiamo giocato sempre la prima in casa. L'obiettivo sarà prendere un buon vantaggio domani. Non potremo chiudere il discorso ma sarebbe importante prendere qualcosina in più. Come cambia la Roma con De Rossi? Domani schiererà la formazione migliore. Conosce bene le nostre qualità, le nostre condizioni. Noi conosciamo il loro. Hanno perso solo una partita con De Rossi. Noi pensiamo solo a domani e faranno lo stesso anche loro. Con De Rossi è cambiato quasi tutto. Abbiamo visto solo le partite della Roma di De Rossi, non quelle passate. Milan come l'anno dello scudetto? E' un Milan diverso. E' cambiato il modo di giocare. Ma quello è stato un Milan che ha ottenuto una vittoria incredibile. Questo è un Milan che vuole tornare a vincere. Siamo in un momento decisivo che deciderà la stagione. Dipende da noi e da cosa faremo nelle prossime partite. De Rossi sta facendo un ottimo lavoro. La cosa più importante per un allenatore è essere credibile e farsi seguire dalla squadra. Questo si vede. Poi, non è stato facile superare la Roma con Mou. Domani ci troveremo davanti un avversario diverso. Non so che scelte faranno. Tante squadre quando affrontano il Milan, cambiano strategia. Conosciamo la Roma non sappiamo cosa faranno ma siamo preparati. Qual è la differenza tra campionato ed EL? Questa si deciderà in 180 minuti. IN CL c'è un livello tecnico fantastico, ma tutte le squadre hanno fatto errori importanti. Ieri ho assistito alle partite da tifosi. Su Real City le squadre hanno fatto errori evidenti ma hanno continuato a giocare, con fiducia e convinzione. Quella è la cosa più importante. La mentalità e superare le difficoltà. Cercheremo di essere più pericolosi della Roma, ma non dovremo perdere fiducia in alcune situazioni o se subiremo gol. Dobbiamo continuare a giocare. Cosa sarei disposto a rischiare per lo spettacolo? Noi ci prendiamo sempre dei rischi. Poi è chiaro che la palla non l'avremo sempre noi. Se vuoi essere una squadra offensiva, i rischi te li prendi. Se perdi la palla qualche spazio lo concede. Milan e Roma sulla carta dovrebbe essere un bello spettacolo. Con giocatori di grandi qualità che possono trovare colpi eccezionali come quelli di ieri. Noi l'anno corso siamo andati in semifinale. Vuol dire che eravamo lì. Poi, l'Inter è stata superiore. Non siamo molto distanti da quei livelli. Siamo usciti dalla CL in un girone con due squadre ai quarti. Domani vogliamo provare a superare il turno. Sarà difficile ma dobbiamo crederci. Quando sono vicino a diventare un allenatore da coppa? Io non credo a queste cose. Credo che come squadra possiamo essere competitivi in Italia e in Europa. E l'obiettivo del club è lavorare e migliorarsi. E mettere in campo la miglior performance possibile. Tomori out? Ha aggressività e velocità. Cercheremo di mettere in campo caratteristiche adatte agli avversari. Kjaer e Thiaw sono in condizioni simili. Sceglierò in base alle caratteristiche che serviranno domani. Dobbiamo giocare con grande attenzione e qualità per tutta la partita. Servirà dare il meglio singolarmente e collettivamente".


Bennacer in conferenza:"Domani sarà una delle partite più importanti. Siamo pronti. Ci siamo preparati bene. Sarà una bella sfida. Questo Milan come quello dello scudetto? E' un Milan diverso, ma anche più forte secondo me. Giocatori diversi con molta qualità. Abbiamo più esperienza. Spirito diverso. Più giovani. Ma sul campo ognuno muore per l'altro. Per noi sarà l'unica chance di vincere un trofeo, magari in carriera. Quando giochi una competizione così, vuoi vincere. Soprattutto quando sei al Milan ed hai la mentalità di vincere tutto. Ma ora pensiamo a domani. Il Ramadan? Non cambia tanti. Lo staff ha gestito molto bene la cosa. Non è ovunque così. Per me sarà ancora meglio. Durante il Ramadan ho fatto dati mai fatti prima. La partita con la Roma vale l'intera stagione. Pensiamo solo a domani. Siamo concentrati su domani. Non pensiamo ad altro. Quanti giocatori del Milan avrebbero potuto giocare in Real City (solita domanda scema di Pellegatti NDR)? Per me quasi tutta la squadra. Siamo forti. Loro sono forti, ma lo siamo anche noi. Abbiamo giocatori molto forti. Anche io? O tutti o nessuno.... Il nostro percorso è sempre stato lo stesso. Poi, ci sono periodi delicati con più infortuni. Ma siamo una squadra e tutti i giocatori stanno facendo bene. Io deve fare qualcosa in più. Ho più esperienza. So cosa fare e non fare. Sto tornando. Sento che non sono ancora al 100% ma lavoro ogni giorno per essere al top. Non è mai facile tornare da un infortunio grave. Do tutto".

Pioli a Sky:"E’ un obiettivo importante. La Roma ha giocatori di grande qualità e gioca un ottimo calcio. Arriviamo bene e abbiamo le nostre qualità da mettere in campo. La Roma con De Rossi è un'altra storia. Nuove posizioni. Nuovi concetti. Ci siamo concentrati su questo. Crediamo di conoscere bene i nostri avversari. per noi è un buon momento. La squadra affronta questo momento decisivo nelle condizioni giuste. Ho tutti i giocatori disponibili. Siamo pronti a mettere lavoro, qualità e compattezza. Sarà uan sfida sui 180 minuti. Domani vogliamo provare a portare a casa qualcosa di positivo. L'EL è una competizione di altissimo livello. Obiettivo prestigioso, da affrontare con grande attenzione e determinazione. Sono stato vicino alla Roma? Quando ero ancora l'allenatore del Chievo mi trovai due volte con Sabatini. Incontri positivi. Poi io andai al Palermo e lui scelse Luis Enrique. Poi, nulla di concreto. Per domani bisognerà vedere come la Roma verrà a prenderci. Se ci aspetterà. De Rossi cercherà di toglierci le soluzioni offensive che stanno dando ottimi risultati. Ieri spettacolo di grande livello domani. Ma anche chi giocherà domani potrà fare bene".

Bennacer a Sky:"Come mi sento? Sto bene. Sono contento di essere con la squadra. Di vincere in questo momento. Il Ramadan è finito. Ora speriamo che durerà questo periodo, in campo. Fisicamente sto tornando ad avere lo stesso ritmo di prima. Non è facile ma lavoro ogni giorno per tornare ad essere ancora più forte. E' un Milan al top? Ci sono tante cose. Ora abbiamo più automatismo con i nuovi giocatori. Il Milan ci dà tanti consigli. Poi, stiamo bene e dobbiamo fare di tutto per stare ancora meglio. Milan pronto per tornare a vincere dopo lo scudetto? Proviamo a farlo. Non lasceremo nulla. Neanche un punto. Domani sarà una grande partita. La più importante della stagione. Proveremo a dare tutto. Senza tutti quegli infortuni, saremmo stati da scudetto? Non si sa. Certo che magari potevamo fare meglio senza infortuni. Oggi lottiamo per fare più punti possibile. De Rossi? Lo consideravo come uno dei migliori, era un top giocatore. Ora è anche un top allenatore. Sarà una partita bella e difficile. Con due grandi squadre. Vedremo domani".


Pioli-Bennacer-03022024-Calciomercato.it_.jpeg
.
 

CS10

Junior Member
Registrato
8 Giugno 2021
Messaggi
783
Reaction score
672
Dispiace, stiamo facendo un percorso di crescita, ma noi avessimo giocato la partita di ieri sera contro city o real avremmo preso tutti i 6 gol senza segnarne nessuno.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
209,661
Reaction score
31,113
Dalle ore 14:30 di oggi 10 aprile 2024 la conferenza stampa (e le classifiche interviste alle varie emittenti) di Pioli e Bennacer pre Milan - Roma di Europa League

Pioli a MTV:Non abbiamo assolutamente riguardato o rivisitato le due partite precedenti di campionato quando c’era Mourinho. De Rossi ha cambiato le posizioni in campo, ha cambiato l’interpretazione di come attacca e come difende la squadra, però li conosciamo, conosciamo i giocatori individualmente e conosciamo i dettami tattici di De Rossi, siamo preparati. Chiunque fosse arrivato sarebbe stato un avversario difficile da superare. Lo è la Roma, potevano esserlo il Liverpool, il Leverkusen, il Marsiglia, il Benfica. A questo punto della competizione se vuoi arrivare in fondo devi fare qualcosa di particolare, speciale, e giocare ad uno standard molto alto. Arriviamo bene a questa partita, ci arrivano anche i nostri avversari per la vittoria che hanno avuto nel derby. Però giochiamo in casa, davanti ai nostri tifosi e vogliamo prenderci tutta l’energia possibile per cercare di cominciare bene già questo primo atto dei quarti di finale. Arriviamo al momento decisivo della stagione che inciderà tanto sulla valutazione del nostro percorso. Ci arriviamo bene, con i giocatori in condizione, salute buona, motivati, con il giusto entusiasmo e con un buon livello di gioco. Però dobbiamo continuare e queste due partite saranno molto importanti. È uno scoglio difficile che possiamo superare e dobbiamo farlo attraverso il nostro gioco, le nostre idee, la nostra qualità, l’attenzione e la determinazione. In queste due sfide ogni singolo minuto dovremo essere molto attenti e determinati e più bravi dei nostri avversari”.
'


Pioli in conferenza :"I gol in casa e fuori? Il cambio della regola non fa mai la differenza. Noi abbiamo giocato sempre la prima in casa. L'obiettivo sarà prendere un buon vantaggio domani. Non potremo chiudere il discorso ma sarebbe importante prendere qualcosina in più. Come cambia la Roma con De Rossi? Domani schiererà la formazione migliore. Conosce bene le nostre qualità, le nostre condizioni. Noi conosciamo il loro. Hanno perso solo una partita con De Rossi. Noi pensiamo solo a domani e faranno lo stesso anche loro. Con De Rossi è cambiato quasi tutto. Abbiamo visto solo le partite della Roma di De Rossi, non quelle passate. Milan come l'anno dello scudetto? E' un Milan diverso. E' cambiato il modo di giocare. Ma quello è stato un Milan che ha ottenuto una vittoria incredibile. Questo è un Milan che vuole tornare a vincere. Siamo in un momento decisivo che deciderà la stagione. Dipende da noi e da cosa faremo nelle prossime partite. De Rossi sta facendo un ottimo lavoro. La cosa più importante per un allenatore è essere credibile e farsi seguire dalla squadra. Questo si vede. Poi, non è stato facile superare la Roma con Mou. Domani ci troveremo davanti un avversario diverso. Non so che scelte faranno. Tante squadre quando affrontano il Milan, cambiano strategia. Conosciamo la Roma non sappiamo cosa faranno ma siamo preparati. Qual è la differenza tra campionato ed EL? Questa si deciderà in 180 minuti. IN CL c'è un livello tecnico fantastico, ma tutte le squadre hanno fatto errori importanti. Ieri ho assistito alle partite da tifosi. Su Real City le squadre hanno fatto errori evidenti ma hanno continuato a giocare, con fiducia e convinzione. Quella è la cosa più importante. La mentalità e superare le difficoltà. Cercheremo di essere più pericolosi della Roma, ma non dovremo perdere fiducia in alcune situazioni o se subiremo gol. Dobbiamo continuare a giocare. Cosa sarei disposto a rischiare per lo spettacolo? Noi ci prendiamo sempre dei rischi. Poi è chiaro che la palla non l'avremo sempre noi. Se vuoi essere una squadra offensiva, i rischi te li prendi. Se perdi la palla qualche spazio lo concede. Milan e Roma sulla carta dovrebbe essere un bello spettacolo. Con giocatori di grandi qualità che possono trovare colpi eccezionali come quelli di ieri. Noi l'anno corso siamo andati in semifinale. Vuol dire che eravamo lì. Poi, l'Inter è stata superiore. Non siamo molto distanti da quei livelli. Siamo usciti dalla CL in un girone con due squadre ai quarti. Domani vogliamo provare a superare il turno. Sarà difficile ma dobbiamo crederci. Quando sono vicino a diventare un allenatore da coppa? Io non credo a queste cose. Credo che come squadra possiamo essere competitivi in Italia e in Europa. E l'obiettivo del club è lavorare e migliorarsi. E mettere in campo la miglior performance possibile. Tomori out? Ha aggressività e velocità. Cercheremo di mettere in campo caratteristiche adatte agli avversari. Kjaer e Thiaw sono in condizioni simili. Sceglierò in base alle caratteristiche che serviranno domani. Dobbiamo giocare con grande attenzione e qualità per tutta la partita. Servirà dare il meglio singolarmente e collettivamente".


Bennacer in conferenza:"Domani sarà una delle partite più importanti. Siamo pronti. Ci siamo preparati bene. Sarà una bella sfida. Questo Milan come quello dello scudetto? E' un Milan diverso, ma anche più forte secondo me. Giocatori diversi con molta qualità. Abbiamo più esperienza. Spirito diverso. Più giovani. Ma sul campo ognuno muore per l'altro. Per noi sarà l'unica chance di vincere un trofeo, magari in carriera. Quando giochi una competizione così, vuoi vincere. Soprattutto quando sei al Milan ed hai la mentalità di vincere tutto. Ma ora pensiamo a domani. Il Ramadan? Non cambia tanti. Lo staff ha gestito molto bene la cosa. Non è ovunque così. Per me sarà ancora meglio. Durante il Ramadan ho fatto dati mai fatti prima. La partita con la Roma vale l'intera stagione. Pensiamo solo a domani. Siamo concentrati su domani. Non pensiamo ad altro. Quanti giocatori del Milan avrebbero potuto giocare in Real City (solita domanda scema di Pellegatti NDR)? Per me quasi tutta la squadra. Siamo forti. Loro sono forti, ma lo siamo anche noi. Abbiamo giocatori molto forti. Anche io? O tutti o nessuno.... Il nostro percorso è sempre stato lo stesso. Poi, ci sono periodi delicati con più infortuni. Ma siamo una squadra e tutti i giocatori stanno facendo bene. Io deve fare qualcosa in più. Ho più esperienza. So cosa fare e non fare. Sto tornando. Sento che non sono ancora al 100% ma lavoro ogni giorno per essere al top. Non è mai facile tornare da un infortunio grave. Do tutto".

Pioli a Sky:"E’ un obiettivo importante. La Roma ha giocatori di grande qualità e gioca un ottimo calcio. Arriviamo bene e abbiamo le nostre qualità da mettere in campo. La Roma con De Rossi è un'altra storia. Nuove posizioni. Nuovi concetti. Ci siamo concentrati su questo. Crediamo di conoscere bene i nostri avversari. per noi è un buon momento. La squadra affronta questo momento decisivo nelle condizioni giuste. Ho tutti i giocatori disponibili. Siamo pronti a mettere lavoro, qualità e compattezza. Sarà uan sfida sui 180 minuti. Domani vogliamo provare a portare a casa qualcosa di positivo. L'EL è una competizione di altissimo livello. Obiettivo prestigioso, da affrontare con grande attenzione e determinazione. Sono stato vicino alla Roma? Quando ero ancora l'allenatore del Chievo mi trovai due volte con Sabatini. Incontri positivi. Poi io andai al Palermo e lui scelse Luis Enrique. Poi, nulla di concreto. Per domani bisognerà vedere come la Roma verrà a prenderci. Se ci aspetterà. De Rossi cercherà di toglierci le soluzioni offensive che stanno dando ottimi risultati. Ieri spettacolo di grande livello domani. Ma anche chi giocherà domani potrà fare bene".

Bennacer a Sky:"Come mi sento? Sto bene. Sono contento di essere con la squadra. Di vincere in questo momento. Il Ramadan è finito. Ora speriamo che durerà questo periodo, in campo. Fisicamente sto tornando ad avere lo stesso ritmo di prima. Non è facile ma lavoro ogni giorno per tornare ad essere ancora più forte. E' un Milan al top? Ci sono tante cose. Ora abbiamo più automatismo con i nuovi giocatori. Il Milan ci dà tanti consigli. Poi, stiamo bene e dobbiamo fare di tutto per stare ancora meglio. Milan pronto per tornare a vincere dopo lo scudetto? Proviamo a farlo. Non lasceremo nulla. Neanche un punto. Domani sarà una grande partita. La più importante della stagione. Proveremo a dare tutto. Senza tutti quegli infortuni, saremmo stati da scudetto? Non si sa. Certo che magari potevamo fare meglio senza infortuni. Oggi lottiamo per fare più punti possibile. De Rossi? Lo consideravo come uno dei migliori, era un top giocatore. Ora è anche un top allenatore. Sarà una partita bella e difficile. Con due grandi squadre. Vedremo domani".


Pioli-Bennacer-03022024-Calciomercato.it_.jpeg

.
 

KILPIN_91

Member
Registrato
31 Luglio 2017
Messaggi
15,537
Reaction score
8,706
Dispiace, stiamo facendo un percorso di crescita, ma noi avessimo giocato la partita di ieri sera contro city o real avremmo preso tutti i 6 gol senza segnarne nessuno.
Però rimane il rammarico perché se passavamo il girone,magari c'eravamo noi al posto del Psg, e non sarebbero stati avversari proibitivi.
 
Stato
Chiusa ad ulteriori risposte.

Similar threads

Alto
head>