Piccolo Milan a -8. Origi disastro, CDK male, Giroud manca.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
168,535
Reaction score
13,607
La GDS in edicola titola: frenatona Milan. Solo un pari a Cremona e -8 dal Napoli capolista. Nel primo tempoCarnesecchi decisivo, ma l’assenza di Giroud sifa sentire e in attacco Origi e Rebic non brillano. E' ancora presto per dire se i campioni hanno abdicato, ma a Cremona segnali preoccupanti. La squadra diAlvini ha meritato il punto per volontà, applicazione, cuore e organizzazione. Se il Milan avesse avuto voglia di fare gol, come l’ha avuta la Cremonese di non prenderlo, forse sarebbe andata in modo diverso. Origi ieri è stato disastros: un solo gol in 13 presenze stagionali. Troppo poco.. De Ketelaere, alla prossima, giocherà la ventesima partita ufficiale nel Milan e non ha ancora fatto un gol. Il belga una costante all'incontrario nella manovra del Milan. Pioli ci ha provato anche con il giovane Lazetic. Nulla. Dopo nove partite di fila in campionato, il Diavolo non segna contro la terza peggior difesa del torneo. Leao è entrato come il più svogliato dei Balotelli e nessuno porta l’idea buona. Paradossalmente, nella ripresa, il solo vero tiro in porta, il primo della sua partita,lo fa la Cremonese al 49’ con Buonaiuto. Ma i ragazzi di Alvini hanno strameritato il punto, per volontà, applicazione, organizzazione e cuore. Il Milan non ha mai sentito così scollato il suo scudetto al petto.

CorSera: Milan, che frenata. Il turnover non paga con la Cremonese Carnesecchi è un muro, Leao non basta. La squadra di Pioli è poco incisiva e si allontana dalla vetta. Il Milan ha sbagliato davvero troppo: 16 tiri e 0 gol. Leao stecca, CDK poco incisivo. Il Napoli scappa. Otto punti di distacco dopo 14 giornate sono tanti.

Tuttosport: la Cremonese alza il muro e il MIlan ci sbatte contro. I campioni d’Italia non riescono a sbloccare lo 0-0 e fi niscono a meno 8 dalla capolista Napoli. I rossoneri devono riflettere sui punti persi contro le piccole. Il Milan, ancora una volta schierato con la difesa a tre, è mancato soprattutto a sinistra dove, almeno inizialmente, non c’era nessun componente del binario titolare (Theo Hernandez e Leao), mentre a destra ha trovato un Messias ispiratissimo che ha messo un paio di volte alla frusta Carnesecchi nel primo tempo e pure nel secondo, quando un suo velenosissimo tiro-cross stava per beffarlo.


Repubblica: Il Milan B è troppo sbiadito Pioli scopre il gelo del -8 Napoli. Solo tre titolari al via, le sostituzioni non danno frutti “Dovevamo fare di più. Anche Leao, vagamente indispettito per la panchina, ha combinato poco, innervosendosi fino all’ammonizione per proteste. La rissa finale tra Ballo-Touré, mediocre sostituto di Hernandez, e il neoentrato dirimpettaio Pickel, ha certificato il malumore milanista. Due sospetti diventano adesso legittimi, mentre si rende più che necessaria la vittoria contro la Fiorentina, nell’ultima partita prima della pausa per il Mondiale. Il primo sospetto è che il torneo in Qatar abbia già cominciato più o meno inconsciamente a entrare nella testa di chi tra poco partirà per Doha, a cominciare forse da Leao stesso, già alle prese con la vicenda del rinnovo del contratto. Il secondo sospetto è che il sistema di gioco varato da tre partite non sia stato ancora assimilato dall’intera squadra, con l’eccezione di Messias. Quando manca Hernandez non è la stessa cosa. O forse, semplicemente, c’è sempre bisogno del Milan A.

CorSport: Milan a secco e nervi scoperti. I rossoneri si incartano e frenano ancora: lasciati al Napoli cinque punti in tre gare Attacco spuntato dopo due mesi, Leao entra al 60’ ma non risolve. Le difficoltà rossonere nascono soprattutto in trasferta: emblematico in questo senso che su 7 viaggi lontano da Milano, in 4 occasioni il Milan non abbia vinto. Nello scorso torneo, era accaduto solo 5 volte su 19.


Il Giornale: Il Milan frena a Cremona: Napoli sull’ottovolante I rossoneri restano a secco e la capolista vola a +8 Origi segna, ma il gol è annullato per fuorigioco. Il Milan fuori casa segna col contagocce, due i pareggi precedenti, Atalanta e Sassuolo, e in più la sconfitta con il Torino. E qui l’assenza di Giroud forse può moltiplicare i rimorsi del francese. Origi conclude poco, gol annullato per fuorigioco a parte, Rebic meno ancora e quando tocca a Leao il risultato è identico. Tenta di fare tutto da solo senza avere però la brillantezza di qualche settimana prima.
 
Ultima modifica:
Registrato
8 Ottobre 2018
Messaggi
36,769
Reaction score
8,721
La GDS in edicola titola: frenatona Milan. Solo un pari a Cremona e -8 dal Napoli capolista. Nel primo tempoCarnesecchi decisivo, ma l’assenza di Giroud sifa sentire e in attacco Origi e Rebic non brillano. E' ancora presto per dire se i campioni hanno abdicato, ma a Cremona segnali preoccupanti. La squadra diAlvini ha meritato il punto per volontà, applicazione, cuore e organizzazione. Se il Milan avesse avuto voglia di fare gol, come l’ha avuta la Cremonese di non prenderlo, forse sarebbe andata in modo diverso. Origi ieri è stato disastroso. De Ketelaere, alla prossima, giocherà la ventesima partita ufficiale nel Milan e nonha ancora fattoungol.Pioli ci ha provato anche con il giovane Lazetic. Nulla. Dopo nove partite di fila in campionato, il Diavolo non segna contro la terza peggior difesa del torneo. Leao è entrato come il più svogliato dei Balotelli e nessuno porta l’idea buona. Paradossalmente, nella ripresa, il solo vero tiro in porta, il primo della sua partita,lo fa la Cremonese al 49’ con Buonaiuto. Ma i ragazzi di Alvini hanno strameritato il punto, per volontà, applicazione, organizzazione e cuore. Il Milan non ha mai sentito così scollato il suo scudetto al petto. Come se fosse antani.

In aggiornamento con news dagli altri quotidiani
se avessero convalidato il gol di origi per uno che lo teneva in gioco per errore, si sarebbe beccato 7 in pagella.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
168,535
Reaction score
13,607
CorSera: Milan, che frenata. Il turnover non paga con la Cremonese Carnesecchi è un muro, Leao non basta. La squadra di Pioli è poco incisiva e si allontana dalla vetta. Il Milan ha sbagliato davvero troppo: 16 tiri e 0 gol. Leao stecca, CDK poco incisivo. Il Napoli scappa. Otto punti di distacco dopo 14 giornate sono tanti.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
168,535
Reaction score
13,607
Tuttosport: la Cremonese alza il muro e il MIlan ci sbatte contro. I campioni d’Italia non riescono a sbloccare lo 0-0 e fi niscono a meno 8 dalla capolista Napoli. I rossoneri devono riflettere sui punti persi contro le piccole. Il Milan, ancora una volta schierato con la difesa a tre, è mancato soprattutto a sinistra dove, almeno inizialmente, non c’era nessun componente del binario titolare (Theo Hernandez e Leao), mentre a destra ha trovato un Messias ispiratissimo che ha messo un paio di volte alla frusta Carnesecchi nel primo tempo e pure nel secondo, quando un suo velenosissimo tiro-cross stava per beffarlo.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
168,535
Reaction score
13,607
Repubblica: Il Milan B è troppo sbiadito Pioli scopre il gelo del -8 Napoli. Solo tre titolari al via, le sostituzioni non danno frutti “Dovevamo fare di più. Anche Leao, vagamente indispettito per la panchina, ha combinato poco, innervosendosi fino all’ammonizione per proteste. La rissa finale tra Ballo-Touré, mediocre sostituto di Hernandez, e il neoentrato dirimpettaio Pickel, ha certificato il malumore milanista. Due sospetti diventano adesso legittimi, mentre si rende più che necessaria la vittoria contro la Fiorentina, nell’ultima partita prima della pausa per il Mondiale. Il primo sospetto è che il torneo in Qatar abbia già cominciato più o meno inconsciamente a entrare nella testa di chi tra poco partirà per Doha, a cominciare forse da Leao stesso, già alle prese con la vicenda del rinnovo del contratto. Il secondo sospetto è che il sistema di gioco varato da tre partite non sia stato ancora assimilato dall’intera squadra, con l’eccezione di Messias. Quando manca Hernandez non è la stessa cosa. O forse, semplicemente, c’è sempre bisogno del Milan A.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
168,535
Reaction score
13,607
Repubblica: Il Milan B è troppo sbiadito Pioli scopre il gelo del -8 Napoli. Solo tre titolari al via, le sostituzioni non danno frutti “Dovevamo fare di più. Anche Leao, vagamente indispettito per la panchina, ha combinato poco, innervosendosi fino all’ammonizione per proteste. La rissa finale tra Ballo-Touré, mediocre sostituto di Hernandez, e il neoentrato dirimpettaio Pickel, ha certificato il malumore milanista. Due sospetti diventano adesso legittimi, mentre si rende più che necessaria la vittoria contro la Fiorentina, nell’ultima partita prima della pausa per il Mondiale. Il primo sospetto è che il torneo in Qatar abbia già cominciato più o meno inconsciamente a entrare nella testa di chi tra poco partirà per Doha, a cominciare forse da Leao stesso, già alle prese con la vicenda del rinnovo del contratto. Il secondo sospetto è che il sistema di gioco varato da tre partite non sia stato ancora assimilato dall’intera squadra, con l’eccezione di Messias. Quando manca Hernandez non è la stessa cosa. O forse, semplicemente, c’è sempre bisogno del Milan A.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
168,535
Reaction score
13,607
CorSport: Milan a secco e nervi scoperti. I rossoneri si incartano e frenano ancora: lasciati al Napoli cinque punti in tre gare Attacco spuntato dopo due mesi, Leao entra al 60’ ma non risolve. Le difficoltà rossonere nascono soprattutto in trasferta: emblematico in questo senso che su 7 viaggi lontano da Milano, in 4 occasioni il Milan non abbia vinto. Nello scorso torneo, era accaduto solo 5 volte su 19.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
168,535
Reaction score
13,607
Il Giornale: Il Milan frena a Cremona: Napoli sull’ottovolante I rossoneri restano a secco e la capolista vola a +8 Origi segna, ma il gol è annullato per fuorigioco. Il Milan fuori casa segna col contagocce, due i pareggi precedenti, Atalanta e Sassuolo, e in più la sconfitta con il Torino. E qui l’assenza di Giroud forse può moltiplicare i rimorsi del francese. Origi conclude poco, gol annullato per fuorigioco a parte, Rebic meno ancora e quando tocca a Leao il risultato è identico. Tenta di fare tutto da solo senza avere però la brillantezza di qualche settimana prima.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
168,535
Reaction score
13,607
La GDS in edicola titola: frenatona Milan. Solo un pari a Cremona e -8 dal Napoli capolista. Nel primo tempoCarnesecchi decisivo, ma l’assenza di Giroud sifa sentire e in attacco Origi e Rebic non brillano. E' ancora presto per dire se i campioni hanno abdicato, ma a Cremona segnali preoccupanti. La squadra diAlvini ha meritato il punto per volontà, applicazione, cuore e organizzazione. Se il Milan avesse avuto voglia di fare gol, come l’ha avuta la Cremonese di non prenderlo, forse sarebbe andata in modo diverso. Origi ieri è stato disastros: un solo gol in 13 presenze stagionali. Troppo poco.. De Ketelaere, alla prossima, giocherà la ventesima partita ufficiale nel Milan e non ha ancora fatto un gol. Il belga una costante all'incontrario nella manovra del Milan. Pioli ci ha provato anche con il giovane Lazetic. Nulla. Dopo nove partite di fila in campionato, il Diavolo non segna contro la terza peggior difesa del torneo. Leao è entrato come il più svogliato dei Balotelli e nessuno porta l’idea buona. Paradossalmente, nella ripresa, il solo vero tiro in porta, il primo della sua partita,lo fa la Cremonese al 49’ con Buonaiuto. Ma i ragazzi di Alvini hanno strameritato il punto, per volontà, applicazione, organizzazione e cuore. Il Milan non ha mai sentito così scollato il suo scudetto al petto.

CorSera: Milan, che frenata. Il turnover non paga con la Cremonese Carnesecchi è un muro, Leao non basta. La squadra di Pioli è poco incisiva e si allontana dalla vetta. Il Milan ha sbagliato davvero troppo: 16 tiri e 0 gol. Leao stecca, CDK poco incisivo. Il Napoli scappa. Otto punti di distacco dopo 14 giornate sono tanti.

Tuttosport: la Cremonese alza il muro e il MIlan ci sbatte contro. I campioni d’Italia non riescono a sbloccare lo 0-0 e fi niscono a meno 8 dalla capolista Napoli. I rossoneri devono riflettere sui punti persi contro le piccole. Il Milan, ancora una volta schierato con la difesa a tre, è mancato soprattutto a sinistra dove, almeno inizialmente, non c’era nessun componente del binario titolare (Theo Hernandez e Leao), mentre a destra ha trovato un Messias ispiratissimo che ha messo un paio di volte alla frusta Carnesecchi nel primo tempo e pure nel secondo, quando un suo velenosissimo tiro-cross stava per beffarlo.


Repubblica: Il Milan B è troppo sbiadito Pioli scopre il gelo del -8 Napoli. Solo tre titolari al via, le sostituzioni non danno frutti “Dovevamo fare di più. Anche Leao, vagamente indispettito per la panchina, ha combinato poco, innervosendosi fino all’ammonizione per proteste. La rissa finale tra Ballo-Touré, mediocre sostituto di Hernandez, e il neoentrato dirimpettaio Pickel, ha certificato il malumore milanista. Due sospetti diventano adesso legittimi, mentre si rende più che necessaria la vittoria contro la Fiorentina, nell’ultima partita prima della pausa per il Mondiale. Il primo sospetto è che il torneo in Qatar abbia già cominciato più o meno inconsciamente a entrare nella testa di chi tra poco partirà per Doha, a cominciare forse da Leao stesso, già alle prese con la vicenda del rinnovo del contratto. Il secondo sospetto è che il sistema di gioco varato da tre partite non sia stato ancora assimilato dall’intera squadra, con l’eccezione di Messias. Quando manca Hernandez non è la stessa cosa. O forse, semplicemente, c’è sempre bisogno del Milan A.

CorSport: Milan a secco e nervi scoperti. I rossoneri si incartano e frenano ancora: lasciati al Napoli cinque punti in tre gare Attacco spuntato dopo due mesi, Leao entra al 60’ ma non risolve. Le difficoltà rossonere nascono soprattutto in trasferta: emblematico in questo senso che su 7 viaggi lontano da Milano, in 4 occasioni il Milan non abbia vinto. Nello scorso torneo, era accaduto solo 5 volte su 19.


Il Giornale: Il Milan frena a Cremona: Napoli sull’ottovolante I rossoneri restano a secco e la capolista vola a +8 Origi segna, ma il gol è annullato per fuorigioco. Il Milan fuori casa segna col contagocce, due i pareggi precedenti, Atalanta e Sassuolo, e in più la sconfitta con il Torino. E qui l’assenza di Giroud forse può moltiplicare i rimorsi del francese. Origi conclude poco, gol annullato per fuorigioco a parte, Rebic meno ancora e quando tocca a Leao il risultato è identico. Tenta di fare tutto da solo senza avere però la brillantezza di qualche settimana prima.

In aggiornamento con news dagli altri quotidiani
.
 

Similar threads

Alto
head>