Padovan:"Pioli inadeguato. Al Milan per caso".

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
204,700
Reaction score
27,818
Padovan ci va giù duro su Pioli. Ecco le dichiarazioni, a calciomercato.com:"Pur non essendo un forcaiolo, lentamente ma inesorabilmente mi sono convinto che l’esonero di Stefano Pioli non sarebbe così ingiusto come sembra alla maggioranza della critica calcistica. Pioli è un buon allenatore, sopravvalutato dall’unico titolo vinto in carriera. L’anno scorso è rimasto al suo posto per puro caso. Ci fosse stato ancora Paolo Maldini a capo dell’area tecnica, Pioli sarebbe stato congedato per fare spazio ad Andrea Pirlo. Quinto posto in campionato, sconfitto in finale di Supercoppa italiana, eliminato dalla Coppa Italia, quattro derby persi su quattro giocati, poi si è aggiunto il quinto, disastroso. Dicono i suoi sostenitori: ma è arrivato alla semifinale di Champions. Vero. Però, a parte che la semifinale non è la finale, averla persa come la perse, e al cospetto dell’Inter, è un’aggravante. Se a questo aggiungiamo la retrocessione dalla Champions all’Europa League, la virtuale (anche se certa) esclusione dalla riffa dello scudetto, l’involuzione del gioco, l’ecatombe di infortuni, le prestazioni sempre più pallide per non dire esangui, ci si deve chiedere per quale ragione il Milan dovrebbe proseguire con questo allenatore".
 

Swaitak

Senior Member
Registrato
22 Aprile 2019
Messaggi
23,702
Reaction score
14,799
Padovan ci va giù duro su Pioli. Ecco le dichiarazioni, a calciomercato.com:"Pur non essendo un forcaiolo, lentamente ma inesorabilmente mi sono convinto che l’esonero di Stefano Pioli non sarebbe così ingiusto come sembra alla maggioranza della critica calcistica. Pioli è un buon allenatore, sopravvalutato dall’unico titolo vinto in carriera. L’anno scorso è rimasto al suo posto per puro caso. Ci fosse stato ancora Paolo Maldini a capo dell’area tecnica, Pioli sarebbe stato congedato per fare spazio ad Andrea Pirlo. Quinto posto in campionato, sconfitto in finale di Supercoppa italiana, eliminato dalla Coppa Italia, quattro derby persi su quattro giocati, poi si è aggiunto il quinto, disastroso. Dicono i suoi sostenitori: ma è arrivato alla semifinale di Champions. Vero. Però, a parte che la semifinale non è la finale, averla persa come la perse, e al cospetto dell’Inter, è un’aggravante. Se a questo aggiungiamo la retrocessione dalla Champions all’Europa League, la virtuale (anche se certa) esclusione dalla riffa dello scudetto, l’involuzione del gioco, l’ecatombe di infortuni, le prestazioni sempre più pallide per non dire esangui, ci si deve chiedere per quale ragione il Milan dovrebbe proseguire con questo allenatore".

18959695-bf93-41dd-a03a-54becf87c305
Maledetto sta gufando per la permanenza!
 
Registrato
10 Marzo 2021
Messaggi
15,091
Reaction score
15,315
Padovan ci va giù duro su Pioli. Ecco le dichiarazioni, a calciomercato.com:"Pur non essendo un forcaiolo, lentamente ma inesorabilmente mi sono convinto che l’esonero di Stefano Pioli non sarebbe così ingiusto come sembra alla maggioranza della critica calcistica. Pioli è un buon allenatore, sopravvalutato dall’unico titolo vinto in carriera. L’anno scorso è rimasto al suo posto per puro caso. Ci fosse stato ancora Paolo Maldini a capo dell’area tecnica, Pioli sarebbe stato congedato per fare spazio ad Andrea Pirlo. Quinto posto in campionato, sconfitto in finale di Supercoppa italiana, eliminato dalla Coppa Italia, quattro derby persi su quattro giocati, poi si è aggiunto il quinto, disastroso. Dicono i suoi sostenitori: ma è arrivato alla semifinale di Champions. Vero. Però, a parte che la semifinale non è la finale, averla persa come la perse, e al cospetto dell’Inter, è un’aggravante. Se a questo aggiungiamo la retrocessione dalla Champions all’Europa League, la virtuale (anche se certa) esclusione dalla riffa dello scudetto, l’involuzione del gioco, l’ecatombe di infortuni, le prestazioni sempre più pallide per non dire esangui, ci si deve chiedere per quale ragione il Milan dovrebbe proseguire con questo allenatore".

18959695-bf93-41dd-a03a-54becf87c305

Non è neanche un buon allenatore, altrimenti avrebbe fatto bene anche altrove e non sarebbe arrivato a 57 anni con il palmares -da allenatore- completamente vuoto.
È solamente un miracolato che ha avuto l'immenso **** di trovarsi al posto giusto (Milan) nel momento giusto (Elliott, Gazidis, Maldini, Boban + post-Giampaolo).

Non fosse stato per Giampaolo e i suoi deliri, Pioli avrebbe tranquillamente firmato con la penultima squadra in classica (cosa che tra l'altro stava per fare, non a caso è proprio quella la sua reale dimensione)
 

iceman.

Senior Member
Registrato
28 Agosto 2012
Messaggi
20,859
Reaction score
3,084
Non è neanche un buon allenatore, altrimenti avrebbe fatto bene anche altrove e non sarebbe arrivato a 57 anni con il palmares -da allenatore- completamente vuoto.
È solamente un miracolato che ha avuto l'immenso **** di trovarsi al posto giusto (Milan) nel momento giusto (Elliott, Gazidis, Maldini, Boban + post-Giampaolo).

Non fosse stato per Giampaolo e i suoi deliri, Pioli avrebbe tranquillamente firmato con la penultima squadra in classica (cosa che tra l'altro stava per fare, non a caso è proprio quella la sua reale dimensione)
Deve lo scudetto a Radu e a Limone.
Fosse rimasto Conte all'Inter staremmo parlando del nulla cosmico.
 

Djici

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
27,347
Reaction score
6,746
Non è neanche un buon allenatore, altrimenti avrebbe fatto bene anche altrove e non sarebbe arrivato a 57 anni con il palmares -da allenatore- completamente vuoto.
È solamente un miracolato che ha avuto l'immenso **** di trovarsi al posto giusto (Milan) nel momento giusto (Elliott, Gazidis, Maldini, Boban + post-Giampaolo).

Non fosse stato per Giampaolo e i suoi deliri, Pioli avrebbe tranquillamente firmato con la penultima squadra in classica (cosa che tra l'altro stava per fare, non a caso è proprio quella la sua reale dimensione)
Quoto. Avrei aggiunto Ibra e il COVID alla lunga lista che hai elencato.
Però devo dire che qualsiasi allenatore deve avere fortuna o trovarsi al posto giusto al momento giusto.
 
Registrato
11 Aprile 2016
Messaggi
60,135
Reaction score
25,861
I risultati paradossalmente passano in secondo piano : chi spacca tutti i giocatori non può allenare.
Se poi sbaglia la preparazione, l'allenamento nella settimana, il piano gara, la gestione dei momenti, il turn over, il ritmo gara, lo stile di gioco sono fatti suoi che non mi interessano più.
Se ne deve andare perchè per me tifare questa squadra mi logora.

Amarti m'affatica, scrivevano i tifosi della salernitana, io sono esausto.
 

bmb

Senior Member
Registrato
27 Agosto 2012
Messaggi
16,248
Reaction score
5,587
Padovan ci va giù duro su Pioli. Ecco le dichiarazioni, a calciomercato.com:"Pur non essendo un forcaiolo, lentamente ma inesorabilmente mi sono convinto che l’esonero di Stefano Pioli non sarebbe così ingiusto come sembra alla maggioranza della critica calcistica. Pioli è un buon allenatore, sopravvalutato dall’unico titolo vinto in carriera. L’anno scorso è rimasto al suo posto per puro caso. Ci fosse stato ancora Paolo Maldini a capo dell’area tecnica, Pioli sarebbe stato congedato per fare spazio ad Andrea Pirlo. Quinto posto in campionato, sconfitto in finale di Supercoppa italiana, eliminato dalla Coppa Italia, quattro derby persi su quattro giocati, poi si è aggiunto il quinto, disastroso. Dicono i suoi sostenitori: ma è arrivato alla semifinale di Champions. Vero. Però, a parte che la semifinale non è la finale, averla persa come la perse, e al cospetto dell’Inter, è un’aggravante. Se a questo aggiungiamo la retrocessione dalla Champions all’Europa League, la virtuale (anche se certa) esclusione dalla riffa dello scudetto, l’involuzione del gioco, l’ecatombe di infortuni, le prestazioni sempre più pallide per non dire esangui, ci si deve chiedere per quale ragione il Milan dovrebbe proseguire con questo allenatore".
Ogni tanto uno dovrebbe anche specchiarsi però eh.
 

DaveD

Junior Member
Registrato
29 Agosto 2020
Messaggi
177
Reaction score
111
Dopo queste dichiarazioni la vittoria col Sassuolo è scontata
 

Gunnar67

Member
Registrato
31 Ottobre 2017
Messaggi
2,786
Reaction score
786
Padovan ha ragione. Peró anche lui arrivó al Corriere per caso. Uno con le contropalle avrebbe dovuto avere il coraggio di dire che Pioli era un mediocre a scudetto appena vinto, quando invece andava di moda cantare "Pioli is on fire". Il grande Gianni Brera faceva queste cose, esponendosi alle critiche. Come lui pochi altri. Parlare male di Pioli adesso vuol dire essere dei profeti dell'ovvio. Questo vale anche per molti tifosi milanisti, ma i tifosi hanno il diritto di cambiare idea, visto che pagano il biglietto. I giornalisti invece dovrebbero essere esperti, invece...
 

Zenos

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
22,586
Reaction score
10,797
I risultati paradossalmente passano in secondo piano : chi spacca tutti i giocatori non può allenare.
Se poi sbaglia la preparazione, l'allenamento nella settimana, il piano gara, la gestione dei momenti, il turn over, il ritmo gara, lo stile di gioco sono fatti suoi che non mi interessano più.
Se ne deve andare perchè per me tifare questa squadra mi logora.

Amarti m'affatica, scrivevano i tifosi della salernitana, io sono esausto.
This.
 
Alto
head>