Milan tra Zirkzee David e Gimenez per il futuro.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,429
Reaction score
25,489
Tuttosport in edicola:
L a caccia al “9” del futuro è partita da tempo in casa Milan e il nome che nelle ultime settimane sta scalando le gerarchie fra gli obiettivi di Furlani, Moncada e D’Ottavio è quello dell’olandese Joshua Zirkzee del Bologna. Come raccontiamo da tempo, il club rossonero nell’ultima estate ha deciso di posticipare al 2024 il grande colpo in attacco. Con il budget a disposizione, si è deciso di ritoccare l’intera rosa per allungare le rotazioni di Stefano Pioli e dare un nuovo volto, più europeo, alla squadra. In attacco, confermando la fiducia a Giroud, si è scelto invece di cercare un’alternativa e non un titolare: prima è arrivato Okafor, quindi nella seconda metà di agosto il pressing per un ariete d'area con il mancato accordo con Taremi e il ripiegamento finale su Jovic. Adesso però i dirigenti sono a lavoro per individuare il giocatore che nel campionato ’24-25 andrà a occupare la casella di centravanti titolare con Giroud che, in caso di nuovo rinnovo, diventerà ancora di più una chioccia in stile Ibrahimovic.


Il Milan da tempo sta seguendo con attenzione Jonathan David del Lille, in cima alla lista dei candidati al ruolo di bomber del futuro, ma la valutazione del canadese è molto alta (50-60 milioni) e un’altra stagione ad alti livelli, nonostante un contratto in scadenza attualmente nel 2025, potrebbe proiettarlo verso cifre da... Premier. Un altro giocatore che il Milan ha seguito e tuttora monitora, è il 22enne messicano Santiago Gimenez del Feyenoord, un bomber di razza (12 gol nelle prime 8 gare giocare in Eredivisie). La novità è Zirkzee, un elemento al momento con meno feeling con il gol rispetto ai profili appena citati, ma senza dubbio intrigante per le doti fisiche e tecniche mostrate soprattutto nel 2023 a Bologna. Zirkzee è cresciuto moltissimo con l’avvento in panchina di Thiago Motta che in questo avvio di Serie A, dopo la partenza di Arnautovic, l'ha promosso a titolare inamovibile. Zirkzee ha giocato tutte e 9 le gare ufficiali dei rossoblù fra campionato e Coppa Italia, realizzando 3 reti, l’ultima delle quali, pesantissima, a San Siro contro l’Inter. Centravanti boa di 193 cm, Zirkzee - 22 anni - ha tutto per rappresentare il giocatore ideale di questo Milan: ha margini di crescita alti, è un centravanti abilissimo nel creare gioco e aprire varchi per i compagni - dota assai cara a Pioli - e sta "vedendo" maggiormente la porta. Acquistato nell'estate 2022 dal Bayern Monaco per 9 milioni, adesso il suo valore è intorno ai 20, ma è destinato a crescere (e il Bologna dovrà dare il 35% della futura rivendita ai tedeschi). Il Milan ha deciso di approfondire il tema: continuerà a osservare Zirkzee e nelle prossime settimane potrebbe passare dalle parole ai fatti, anche perché il Bologna in estate ha preso dai rossoneri Saelemaekers in prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni. Un buon motivo per sedersi a parlare nel futuro prossimo anche di Zirkzee.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,429
Reaction score
25,489
Tuttosport in edicola:
L a caccia al “9” del futuro è partita da tempo in casa Milan e il nome che nelle ultime settimane sta scalando le gerarchie fra gli obiettivi di Furlani, Moncada e D’Ottavio è quello dell’olandese Joshua Zirkzee del Bologna. Come raccontiamo da tempo, il club rossonero nell’ultima estate ha deciso di posticipare al 2024 il grande colpo in attacco. Con il budget a disposizione, si è deciso di ritoccare l’intera rosa per allungare le rotazioni di Stefano Pioli e dare un nuovo volto, più europeo, alla squadra. In attacco, confermando la fiducia a Giroud, si è scelto invece di cercare un’alternativa e non un titolare: prima è arrivato Okafor, quindi nella seconda metà di agosto il pressing per un ariete d'area con il mancato accordo con Taremi e il ripiegamento finale su Jovic. Adesso però i dirigenti sono a lavoro per individuare il giocatore che nel campionato ’24-25 andrà a occupare la casella di centravanti titolare con Giroud che, in caso di nuovo rinnovo, diventerà ancora di più una chioccia in stile Ibrahimovic.


Il Milan da tempo sta seguendo con attenzione Jonathan David del Lille, in cima alla lista dei candidati al ruolo di bomber del futuro, ma la valutazione del canadese è molto alta (50-60 milioni) e un’altra stagione ad alti livelli, nonostante un contratto in scadenza attualmente nel 2025, potrebbe proiettarlo verso cifre da... Premier. Un altro giocatore che il Milan ha seguito e tuttora monitora, è il 22enne messicano Santiago Gimenez del Feyenoord, un bomber di razza (12 gol nelle prime 8 gare giocare in Eredivisie). La novità è Zirkzee, un elemento al momento con meno feeling con il gol rispetto ai profili appena citati, ma senza dubbio intrigante per le doti fisiche e tecniche mostrate soprattutto nel 2023 a Bologna. Zirkzee è cresciuto moltissimo con l’avvento in panchina di Thiago Motta che in questo avvio di Serie A, dopo la partenza di Arnautovic, l'ha promosso a titolare inamovibile. Zirkzee ha giocato tutte e 9 le gare ufficiali dei rossoblù fra campionato e Coppa Italia, realizzando 3 reti, l’ultima delle quali, pesantissima, a San Siro contro l’Inter. Centravanti boa di 193 cm, Zirkzee - 22 anni - ha tutto per rappresentare il giocatore ideale di questo Milan: ha margini di crescita alti, è un centravanti abilissimo nel creare gioco e aprire varchi per i compagni - dota assai cara a Pioli - e sta "vedendo" maggiormente la porta. Acquistato nell'estate 2022 dal Bayern Monaco per 9 milioni, adesso il suo valore è intorno ai 20, ma è destinato a crescere (e il Bologna dovrà dare il 35% della futura rivendita ai tedeschi). Il Milan ha deciso di approfondire il tema: continuerà a osservare Zirkzee e nelle prossime settimane potrebbe passare dalle parole ai fatti, anche perché il Bologna in estate ha preso dai rossoneri Saelemaekers in prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni. Un buon motivo per sedersi a parlare nel futuro prossimo anche di Zirkzee.
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,429
Reaction score
25,489
Tuttosport in edicola:
L a caccia al “9” del futuro è partita da tempo in casa Milan e il nome che nelle ultime settimane sta scalando le gerarchie fra gli obiettivi di Furlani, Moncada e D’Ottavio è quello dell’olandese Joshua Zirkzee del Bologna. Come raccontiamo da tempo, il club rossonero nell’ultima estate ha deciso di posticipare al 2024 il grande colpo in attacco. Con il budget a disposizione, si è deciso di ritoccare l’intera rosa per allungare le rotazioni di Stefano Pioli e dare un nuovo volto, più europeo, alla squadra. In attacco, confermando la fiducia a Giroud, si è scelto invece di cercare un’alternativa e non un titolare: prima è arrivato Okafor, quindi nella seconda metà di agosto il pressing per un ariete d'area con il mancato accordo con Taremi e il ripiegamento finale su Jovic. Adesso però i dirigenti sono a lavoro per individuare il giocatore che nel campionato ’24-25 andrà a occupare la casella di centravanti titolare con Giroud che, in caso di nuovo rinnovo, diventerà ancora di più una chioccia in stile Ibrahimovic.


Il Milan da tempo sta seguendo con attenzione Jonathan David del Lille, in cima alla lista dei candidati al ruolo di bomber del futuro, ma la valutazione del canadese è molto alta (50-60 milioni) e un’altra stagione ad alti livelli, nonostante un contratto in scadenza attualmente nel 2025, potrebbe proiettarlo verso cifre da... Premier. Un altro giocatore che il Milan ha seguito e tuttora monitora, è il 22enne messicano Santiago Gimenez del Feyenoord, un bomber di razza (12 gol nelle prime 8 gare giocare in Eredivisie). La novità è Zirkzee, un elemento al momento con meno feeling con il gol rispetto ai profili appena citati, ma senza dubbio intrigante per le doti fisiche e tecniche mostrate soprattutto nel 2023 a Bologna. Zirkzee è cresciuto moltissimo con l’avvento in panchina di Thiago Motta che in questo avvio di Serie A, dopo la partenza di Arnautovic, l'ha promosso a titolare inamovibile. Zirkzee ha giocato tutte e 9 le gare ufficiali dei rossoblù fra campionato e Coppa Italia, realizzando 3 reti, l’ultima delle quali, pesantissima, a San Siro contro l’Inter. Centravanti boa di 193 cm, Zirkzee - 22 anni - ha tutto per rappresentare il giocatore ideale di questo Milan: ha margini di crescita alti, è un centravanti abilissimo nel creare gioco e aprire varchi per i compagni - dota assai cara a Pioli - e sta "vedendo" maggiormente la porta. Acquistato nell'estate 2022 dal Bayern Monaco per 9 milioni, adesso il suo valore è intorno ai 20, ma è destinato a crescere (e il Bologna dovrà dare il 35% della futura rivendita ai tedeschi). Il Milan ha deciso di approfondire il tema: continuerà a osservare Zirkzee e nelle prossime settimane potrebbe passare dalle parole ai fatti, anche perché il Bologna in estate ha preso dai rossoneri Saelemaekers in prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni. Un buon motivo per sedersi a parlare nel futuro prossimo anche di Zirkzee.
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
199,429
Reaction score
25,489
Tuttosport in edicola:
L a caccia al “9” del futuro è partita da tempo in casa Milan e il nome che nelle ultime settimane sta scalando le gerarchie fra gli obiettivi di Furlani, Moncada e D’Ottavio è quello dell’olandese Joshua Zirkzee del Bologna. Come raccontiamo da tempo, il club rossonero nell’ultima estate ha deciso di posticipare al 2024 il grande colpo in attacco. Con il budget a disposizione, si è deciso di ritoccare l’intera rosa per allungare le rotazioni di Stefano Pioli e dare un nuovo volto, più europeo, alla squadra. In attacco, confermando la fiducia a Giroud, si è scelto invece di cercare un’alternativa e non un titolare: prima è arrivato Okafor, quindi nella seconda metà di agosto il pressing per un ariete d'area con il mancato accordo con Taremi e il ripiegamento finale su Jovic. Adesso però i dirigenti sono a lavoro per individuare il giocatore che nel campionato ’24-25 andrà a occupare la casella di centravanti titolare con Giroud che, in caso di nuovo rinnovo, diventerà ancora di più una chioccia in stile Ibrahimovic.


Il Milan da tempo sta seguendo con attenzione Jonathan David del Lille, in cima alla lista dei candidati al ruolo di bomber del futuro, ma la valutazione del canadese è molto alta (50-60 milioni) e un’altra stagione ad alti livelli, nonostante un contratto in scadenza attualmente nel 2025, potrebbe proiettarlo verso cifre da... Premier. Un altro giocatore che il Milan ha seguito e tuttora monitora, è il 22enne messicano Santiago Gimenez del Feyenoord, un bomber di razza (12 gol nelle prime 8 gare giocare in Eredivisie). La novità è Zirkzee, un elemento al momento con meno feeling con il gol rispetto ai profili appena citati, ma senza dubbio intrigante per le doti fisiche e tecniche mostrate soprattutto nel 2023 a Bologna. Zirkzee è cresciuto moltissimo con l’avvento in panchina di Thiago Motta che in questo avvio di Serie A, dopo la partenza di Arnautovic, l'ha promosso a titolare inamovibile. Zirkzee ha giocato tutte e 9 le gare ufficiali dei rossoblù fra campionato e Coppa Italia, realizzando 3 reti, l’ultima delle quali, pesantissima, a San Siro contro l’Inter. Centravanti boa di 193 cm, Zirkzee - 22 anni - ha tutto per rappresentare il giocatore ideale di questo Milan: ha margini di crescita alti, è un centravanti abilissimo nel creare gioco e aprire varchi per i compagni - dota assai cara a Pioli - e sta "vedendo" maggiormente la porta. Acquistato nell'estate 2022 dal Bayern Monaco per 9 milioni, adesso il suo valore è intorno ai 20, ma è destinato a crescere (e il Bologna dovrà dare il 35% della futura rivendita ai tedeschi). Il Milan ha deciso di approfondire il tema: continuerà a osservare Zirkzee e nelle prossime settimane potrebbe passare dalle parole ai fatti, anche perché il Bologna in estate ha preso dai rossoneri Saelemaekers in prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni. Un buon motivo per sedersi a parlare nel futuro prossimo anche di Zirkzee.
.
 

Solo

Senior Member
Registrato
30 Agosto 2012
Messaggi
14,249
Reaction score
5,510
Tuttosport in edicola:
L a caccia al “9” del futuro è partita da tempo in casa Milan e il nome che nelle ultime settimane sta scalando le gerarchie fra gli obiettivi di Furlani, Moncada e D’Ottavio è quello dell’olandese Joshua Zirkzee del Bologna. Come raccontiamo da tempo, il club rossonero nell’ultima estate ha deciso di posticipare al 2024 il grande colpo in attacco. Con il budget a disposizione, si è deciso di ritoccare l’intera rosa per allungare le rotazioni di Stefano Pioli e dare un nuovo volto, più europeo, alla squadra. In attacco, confermando la fiducia a Giroud, si è scelto invece di cercare un’alternativa e non un titolare: prima è arrivato Okafor, quindi nella seconda metà di agosto il pressing per un ariete d'area con il mancato accordo con Taremi e il ripiegamento finale su Jovic. Adesso però i dirigenti sono a lavoro per individuare il giocatore che nel campionato ’24-25 andrà a occupare la casella di centravanti titolare con Giroud che, in caso di nuovo rinnovo, diventerà ancora di più una chioccia in stile Ibrahimovic.


Il Milan da tempo sta seguendo con attenzione Jonathan David del Lille, in cima alla lista dei candidati al ruolo di bomber del futuro, ma la valutazione del canadese è molto alta (50-60 milioni) e un’altra stagione ad alti livelli, nonostante un contratto in scadenza attualmente nel 2025, potrebbe proiettarlo verso cifre da... Premier. Un altro giocatore che il Milan ha seguito e tuttora monitora, è il 22enne messicano Santiago Gimenez del Feyenoord, un bomber di razza (12 gol nelle prime 8 gare giocare in Eredivisie). La novità è Zirkzee, un elemento al momento con meno feeling con il gol rispetto ai profili appena citati, ma senza dubbio intrigante per le doti fisiche e tecniche mostrate soprattutto nel 2023 a Bologna. Zirkzee è cresciuto moltissimo con l’avvento in panchina di Thiago Motta che in questo avvio di Serie A, dopo la partenza di Arnautovic, l'ha promosso a titolare inamovibile. Zirkzee ha giocato tutte e 9 le gare ufficiali dei rossoblù fra campionato e Coppa Italia, realizzando 3 reti, l’ultima delle quali, pesantissima, a San Siro contro l’Inter. Centravanti boa di 193 cm, Zirkzee - 22 anni - ha tutto per rappresentare il giocatore ideale di questo Milan: ha margini di crescita alti, è un centravanti abilissimo nel creare gioco e aprire varchi per i compagni - dota assai cara a Pioli - e sta "vedendo" maggiormente la porta. Acquistato nell'estate 2022 dal Bayern Monaco per 9 milioni, adesso il suo valore è intorno ai 20, ma è destinato a crescere (e il Bologna dovrà dare il 35% della futura rivendita ai tedeschi). Il Milan ha deciso di approfondire il tema: continuerà a osservare Zirkzee e nelle prossime settimane potrebbe passare dalle parole ai fatti, anche perché il Bologna in estate ha preso dai rossoneri Saelemaekers in prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni. Un buon motivo per sedersi a parlare nel futuro prossimo anche di Zirkzee.
Zirkzee se strappiamo un buon prezzo va bene, ma va affiancato da un altro acquisto che ha decisamente più confidenza col gol.
 

jumpy65

Junior Member
Registrato
27 Settembre 2014
Messaggi
3,269
Reaction score
1,062
Sono profili molto diversi credo che un'idea precisa di quello che vogliono ci sia. Tra david e zirkzee c'è il mondo. E anche gimenez è diverso da entrambi, piu goleador puro. Non credo che uno valga l'altro nelle idee della società
 

alexpozzi90

Well-known member
Registrato
22 Marzo 2022
Messaggi
3,815
Reaction score
1,931
L'importante che il prossimo acquisto importante sia l'attaccante, come non è stato da tempo immemore, ce la siamo cavata con Ibra e Giroud posticipando la cosa oltre il consentito imo, anche per colpa di intere campagne sballate e diversi titolari andati via a zero e mai sostituiti, tutte cose che si è dovuto correggere, dato che avevano depauperato la rosa.
 

Jino

Senior Member
Registrato
29 Agosto 2012
Messaggi
56,072
Reaction score
3,913
Tuttosport in edicola:
L a caccia al “9” del futuro è partita da tempo in casa Milan e il nome che nelle ultime settimane sta scalando le gerarchie fra gli obiettivi di Furlani, Moncada e D’Ottavio è quello dell’olandese Joshua Zirkzee del Bologna. Come raccontiamo da tempo, il club rossonero nell’ultima estate ha deciso di posticipare al 2024 il grande colpo in attacco. Con il budget a disposizione, si è deciso di ritoccare l’intera rosa per allungare le rotazioni di Stefano Pioli e dare un nuovo volto, più europeo, alla squadra. In attacco, confermando la fiducia a Giroud, si è scelto invece di cercare un’alternativa e non un titolare: prima è arrivato Okafor, quindi nella seconda metà di agosto il pressing per un ariete d'area con il mancato accordo con Taremi e il ripiegamento finale su Jovic. Adesso però i dirigenti sono a lavoro per individuare il giocatore che nel campionato ’24-25 andrà a occupare la casella di centravanti titolare con Giroud che, in caso di nuovo rinnovo, diventerà ancora di più una chioccia in stile Ibrahimovic.


Il Milan da tempo sta seguendo con attenzione Jonathan David del Lille, in cima alla lista dei candidati al ruolo di bomber del futuro, ma la valutazione del canadese è molto alta (50-60 milioni) e un’altra stagione ad alti livelli, nonostante un contratto in scadenza attualmente nel 2025, potrebbe proiettarlo verso cifre da... Premier. Un altro giocatore che il Milan ha seguito e tuttora monitora, è il 22enne messicano Santiago Gimenez del Feyenoord, un bomber di razza (12 gol nelle prime 8 gare giocare in Eredivisie). La novità è Zirkzee, un elemento al momento con meno feeling con il gol rispetto ai profili appena citati, ma senza dubbio intrigante per le doti fisiche e tecniche mostrate soprattutto nel 2023 a Bologna. Zirkzee è cresciuto moltissimo con l’avvento in panchina di Thiago Motta che in questo avvio di Serie A, dopo la partenza di Arnautovic, l'ha promosso a titolare inamovibile. Zirkzee ha giocato tutte e 9 le gare ufficiali dei rossoblù fra campionato e Coppa Italia, realizzando 3 reti, l’ultima delle quali, pesantissima, a San Siro contro l’Inter. Centravanti boa di 193 cm, Zirkzee - 22 anni - ha tutto per rappresentare il giocatore ideale di questo Milan: ha margini di crescita alti, è un centravanti abilissimo nel creare gioco e aprire varchi per i compagni - dota assai cara a Pioli - e sta "vedendo" maggiormente la porta. Acquistato nell'estate 2022 dal Bayern Monaco per 9 milioni, adesso il suo valore è intorno ai 20, ma è destinato a crescere (e il Bologna dovrà dare il 35% della futura rivendita ai tedeschi). Il Milan ha deciso di approfondire il tema: continuerà a osservare Zirkzee e nelle prossime settimane potrebbe passare dalle parole ai fatti, anche perché il Bologna in estate ha preso dai rossoneri Saelemaekers in prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni. Un buon motivo per sedersi a parlare nel futuro prossimo anche di Zirkzee.

David è un giocatore che si integra perfettamente con le caratteristiche dei nostri attaccati. Ma costa tanto.

Comunque il ragazzo del Feyenoord lo seguo da un pò di tempo. Dentro l'area di sa muovere benissimo, da punta vera. E' un vero bomber, ma fuori dall'area è un giocatore pieno di limiti.

David è sicuramente un'attaccante più completo, che sa lavorare su tutto il fronte offensivo.
 

sampapot

Junior Member
Registrato
17 Agosto 2019
Messaggi
3,241
Reaction score
601
io punterei su GUIRASSY dello stoccarda...27 anni....13 gol nelle prime 7 partite di campionato + 1 assist....l'unico contro è il passaporto guineano....il prezzo sembrerebbe abbordabile (14 milioni?)...è nato in Francia, magari potrebbe cambiare nazionalità...anche Pavlidis non è male (AZ in Olanda), 24 anni...10 gol + 1 assist in 8 partite.
Ma se li vedo io, gli scout che guardano? giocano in Germania e Olanda, non nel Burundi...segnatevi anche Diomande (Costa D'Avorio)...bel centrocampista...un pò funambolico....una scheggia.....sicuramente Pioli non lo vedrebbe neanche se messo di fronte a 1 metro
 
Ultima modifica:
Alto
head>