Milan: riecco Bennacer. Col Napoli si esalta.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,945
Reaction score
29,902
L a squalifica di Tijjani Reijnders costringerà Stefano Pioli a cambiare la composizione del suo centrocampo per la partita di domenica sera contro il Napoli. Al posto dell’olandese, che è apparso anche fisiologicamente meno lucido rispetto all’inizio dell’annata non avendo mai saltato una partita, ci sarà il ritorno da titolare di Ismael Bennacer, che già contro il Frosinone ha messo nelle gambe minuti importanti e, cosa principale, ha fatto vedere che esiste un Milan con lui in campo e un Milan senza di lui all’interno del rettangolo di gioco. L’algerino è al tempo stesso motore e cervello della mediana, con la capacità innata e unica di far giocare meglio tutti i compagni, a prescindere che gli stiano dietro, accanto o davanti. In più Bennacer, quando vede il Napoli, si esalta. Lo scorso anno, specie nelle sfide del 2023, mise in mostra tre prove mostruose. Nello 0-4 che il Milan ha rifilato ai campioni d’Italia al “Maradona”, annullò totalmente Lobotka mandato in tilt assoluto il sistema costruttivo del Napoli di Spalletti. La mossa venne riproposta anche nelle due partite dei quarti di finale di Champions League, dove Bennacer decise la partita d’andata a San Siro con un gol allo scadere del primo tempo mentre a Napoli tornò a dedicarsi al soffocamento tecnico di Lobotka, con Pioli che lo utilizzò come trequartista e non come regista. Oggi quella posizione di campo è proprietà, quasi privata, di Loftus-Cheek.

—) Milan: tutte le news dell'8 febbraio 2024. Riepilogo.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,945
Reaction score
29,902
L a squalifica di Tijjani Reijnders costringerà Stefano Pioli a cambiare la composizione del suo centrocampo per la partita di domenica sera contro il Napoli. Al posto dell’olandese, che è apparso anche fisiologicamente meno lucido rispetto all’inizio dell’annata non avendo mai saltato una partita, ci sarà il ritorno da titolare di Ismael Bennacer, che già contro il Frosinone ha messo nelle gambe minuti importanti e, cosa principale, ha fatto vedere che esiste un Milan con lui in campo e un Milan senza di lui all’interno del rettangolo di gioco. L’algerino è al tempo stesso motore e cervello della mediana, con la capacità innata e unica di far giocare meglio tutti i compagni, a prescindere che gli stiano dietro, accanto o davanti. In più Bennacer, quando vede il Napoli, si esalta. Lo scorso anno, specie nelle sfide del 2023, mise in mostra tre prove mostruose. Nello 0-4 che il Milan ha rifilato ai campioni d’Italia al “Maradona”, annullò totalmente Lobotka mandato in tilt assoluto il sistema costruttivo del Napoli di Spalletti. La mossa venne riproposta anche nelle due partite dei quarti di finale di Champions League, dove Bennacer decise la partita d’andata a San Siro con un gol allo scadere del primo tempo mentre a Napoli tornò a dedicarsi al soffocamento tecnico di Lobotka, con Pioli che lo utilizzò come trequartista e non come regista. Oggi quella posizione di campo è proprietà, quasi privata, di Loftus-Cheek.

—) Milan: tutte le news dell'8 febbraio 2024. Riepilogo.
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,945
Reaction score
29,902
L a squalifica di Tijjani Reijnders costringerà Stefano Pioli a cambiare la composizione del suo centrocampo per la partita di domenica sera contro il Napoli. Al posto dell’olandese, che è apparso anche fisiologicamente meno lucido rispetto all’inizio dell’annata non avendo mai saltato una partita, ci sarà il ritorno da titolare di Ismael Bennacer, che già contro il Frosinone ha messo nelle gambe minuti importanti e, cosa principale, ha fatto vedere che esiste un Milan con lui in campo e un Milan senza di lui all’interno del rettangolo di gioco. L’algerino è al tempo stesso motore e cervello della mediana, con la capacità innata e unica di far giocare meglio tutti i compagni, a prescindere che gli stiano dietro, accanto o davanti. In più Bennacer, quando vede il Napoli, si esalta. Lo scorso anno, specie nelle sfide del 2023, mise in mostra tre prove mostruose. Nello 0-4 che il Milan ha rifilato ai campioni d’Italia al “Maradona”, annullò totalmente Lobotka mandato in tilt assoluto il sistema costruttivo del Napoli di Spalletti. La mossa venne riproposta anche nelle due partite dei quarti di finale di Champions League, dove Bennacer decise la partita d’andata a San Siro con un gol allo scadere del primo tempo mentre a Napoli tornò a dedicarsi al soffocamento tecnico di Lobotka, con Pioli che lo utilizzò come trequartista e non come regista. Oggi quella posizione di campo è proprietà, quasi privata, di Loftus-Cheek.

—) Milan: tutte le news dell'8 febbraio 2024. Riepilogo.
,
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,945
Reaction score
29,902
L a squalifica di Tijjani Reijnders costringerà Stefano Pioli a cambiare la composizione del suo centrocampo per la partita di domenica sera contro il Napoli. Al posto dell’olandese, che è apparso anche fisiologicamente meno lucido rispetto all’inizio dell’annata non avendo mai saltato una partita, ci sarà il ritorno da titolare di Ismael Bennacer, che già contro il Frosinone ha messo nelle gambe minuti importanti e, cosa principale, ha fatto vedere che esiste un Milan con lui in campo e un Milan senza di lui all’interno del rettangolo di gioco. L’algerino è al tempo stesso motore e cervello della mediana, con la capacità innata e unica di far giocare meglio tutti i compagni, a prescindere che gli stiano dietro, accanto o davanti. In più Bennacer, quando vede il Napoli, si esalta. Lo scorso anno, specie nelle sfide del 2023, mise in mostra tre prove mostruose. Nello 0-4 che il Milan ha rifilato ai campioni d’Italia al “Maradona”, annullò totalmente Lobotka mandato in tilt assoluto il sistema costruttivo del Napoli di Spalletti. La mossa venne riproposta anche nelle due partite dei quarti di finale di Champions League, dove Bennacer decise la partita d’andata a San Siro con un gol allo scadere del primo tempo mentre a Napoli tornò a dedicarsi al soffocamento tecnico di Lobotka, con Pioli che lo utilizzò come trequartista e non come regista. Oggi quella posizione di campo è proprietà, quasi privata, di Loftus-Cheek.

—) Milan: tutte le news dell'8 febbraio 2024. Riepilogo.
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
207,945
Reaction score
29,902
L a squalifica di Tijjani Reijnders costringerà Stefano Pioli a cambiare la composizione del suo centrocampo per la partita di domenica sera contro il Napoli. Al posto dell’olandese, che è apparso anche fisiologicamente meno lucido rispetto all’inizio dell’annata non avendo mai saltato una partita, ci sarà il ritorno da titolare di Ismael Bennacer, che già contro il Frosinone ha messo nelle gambe minuti importanti e, cosa principale, ha fatto vedere che esiste un Milan con lui in campo e un Milan senza di lui all’interno del rettangolo di gioco. L’algerino è al tempo stesso motore e cervello della mediana, con la capacità innata e unica di far giocare meglio tutti i compagni, a prescindere che gli stiano dietro, accanto o davanti. In più Bennacer, quando vede il Napoli, si esalta. Lo scorso anno, specie nelle sfide del 2023, mise in mostra tre prove mostruose. Nello 0-4 che il Milan ha rifilato ai campioni d’Italia al “Maradona”, annullò totalmente Lobotka mandato in tilt assoluto il sistema costruttivo del Napoli di Spalletti. La mossa venne riproposta anche nelle due partite dei quarti di finale di Champions League, dove Bennacer decise la partita d’andata a San Siro con un gol allo scadere del primo tempo mentre a Napoli tornò a dedicarsi al soffocamento tecnico di Lobotka, con Pioli che lo utilizzò come trequartista e non come regista. Oggi quella posizione di campo è proprietà, quasi privata, di Loftus-Cheek.

—) Milan: tutte le news dell'8 febbraio 2024. Riepilogo.
.
 
Alto
head>