Milan: ora la CL. Leao gioca. Theo centrale.

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,235
Reaction score
25,717
La GDS in edicola: dopo la cocente sconfitta contro l'Atalanta il Milan si ributta sulla Champions. Servirà battere il Newcastle per raggiungere gli ottavi o (se il PSG vincerà) agguantare l'Europa League. Leao manca dall’11 novembre, da quel fastidio alla coscia destra durante uno scatto nei primi minuti di Lecce-Milan: Rafa garantiva, «mi sono fermato subito» ma la lesione, seppure di primo grado, ha privato Pioli della sua stella per quattro partite, compreso il ko con il Dortmund che ha complicato maledettamente le cose in Champions League . Da allora ad oggi Leao ha lavorato con la coppa in testa, perché il gol in rovesciata al Psg ha detto che con un Rafa in serata tutto è possibile e ovviamente perché sarebbe stato inutile forzare, rischiando uno stop più lungo. Ecco, i tempi sono maturi, come ha spiegato ieri Stefano Pioli: «Rafa ha fatto un buonissimo allenamento oggi. Domani organizzeremo una partita per lui a tutto campo. Se la situazione sarà buona giocherà». Togliamo pure i “se”: Leao a Newcastle ci sarà. Ci sarà anche Luka Jovic, che partirà dalla panchina ma potrà aiutare i compagni se chiamato in causa. Da vice Giroud o partner dello stesso Giroud: tra ieri pomeriggio e sabato scorso con il Frosinone, Jovic l’ha buttata dentro in entrambi i modi e il Milan ha guadagnato un’opzione in più per mercoledì. La partita con l’Atalanta ha testato la variante: il doppio centravanti è possibile, senza il tacco di Muriel avrebbe fruttato un punto. In Champions Jovic è fermo ai 13 minuti con il Borussia, è la sua unica presenza da rossonero nel torneo ma a guardarla col senno di poi si è rivelata profetica: dopo il palo colpito nel finale contro i tede- schi, Jovic ha corretto mira e status. Da flop a risorsa. Ancora Theo In difesa invece le opzioni sono a zero: con Simic fuori lista e il reparto centrale quasi azzerato dagli infortuni, toccherà a Hernandez vestirsi da centrale al fianco di Tomori, anche al St James’ Park. Kjaer è ancora all’asciutto di allenamenti in gruppo: vederlo in panchina mercoledì sarebbe un successo.

Ibra vicino al rientro. Da allenatore in pectore? QUI -)
Milan: Ibra vicino. Sarà allenatore in pectore o...?

Pioli in bilico. Si decide mercoledì QUI -) Pioli in bilico. Si decide dopo Newcastle.

Edicola: crollo Milan. -9 dalla vetta. Le news QUI -) Edicola: crollo Milan. -9 e senz'anima.

Le pagelle dei quotidiani dopo il KO con la Dea QUI -) Pagelle quotidiani Atalanta Milan 3-2. 9 dicembre.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,235
Reaction score
25,717
La GDS in edicola: dopo la cocente sconfitta contro l'Atalanta il Milan si ributta sulla Champions. Servirà battere il Newcastle per raggiungere gli ottavi o (se il PSG vincerà) agguantare l'Europa League. Leao manca dall’11 novembre, da quel fastidio alla coscia destra durante uno scatto nei primi minuti di Lecce-Milan: Rafa garantiva, «mi sono fermato subito» ma la lesione, seppure di primo grado, ha privato Pioli della sua stella per quattro partite, compreso il ko con il Dortmund che ha complicato maledettamente le cose in Champions League . Da allora ad oggi Leao ha lavorato con la coppa in testa, perché il gol in rovesciata al Psg ha detto che con un Rafa in serata tutto è possibile e ovviamente perché sarebbe stato inutile forzare, rischiando uno stop più lungo. Ecco, i tempi sono maturi, come ha spiegato ieri Stefano Pioli: «Rafa ha fatto un buonissimo allenamento oggi. Domani organizzeremo una partita per lui a tutto campo. Se la situazione sarà buona giocherà». Togliamo pure i “se”: Leao a Newcastle ci sarà. Ci sarà anche Luka Jovic, che partirà dalla panchina ma potrà aiutare i compagni se chiamato in causa. Da vice Giroud o partner dello stesso Giroud: tra ieri pomeriggio e sabato scorso con il Frosinone, Jovic l’ha buttata dentro in entrambi i modi e il Milan ha guadagnato un’opzione in più per mercoledì. La partita con l’Atalanta ha testato la variante: il doppio centravanti è possibile, senza il tacco di Muriel avrebbe fruttato un punto. In Champions Jovic è fermo ai 13 minuti con il Borussia, è la sua unica presenza da rossonero nel torneo ma a guardarla col senno di poi si è rivelata profetica: dopo il palo colpito nel finale contro i tede- schi, Jovic ha corretto mira e status. Da flop a risorsa. Ancora Theo In difesa invece le opzioni sono a zero: con Simic fuori lista e il reparto centrale quasi azzerato dagli infortuni, toccherà a Hernandez vestirsi da centrale al fianco di Tomori, anche al St James’ Park. Kjaer è ancora all’asciutto di allenamenti in gruppo: vederlo in panchina mercoledì sarebbe un successo.

I QUOTIDIANI SUL KO DEL MILAN CONTRO LA DEA -) Edicola: crollo Milan. -9 e senz'anima.
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,235
Reaction score
25,717
La GDS in edicola: dopo la cocente sconfitta contro l'Atalanta il Milan si ributta sulla Champions. Servirà battere il Newcastle per raggiungere gli ottavi o (se il PSG vincerà) agguantare l'Europa League. Leao manca dall’11 novembre, da quel fastidio alla coscia destra durante uno scatto nei primi minuti di Lecce-Milan: Rafa garantiva, «mi sono fermato subito» ma la lesione, seppure di primo grado, ha privato Pioli della sua stella per quattro partite, compreso il ko con il Dortmund che ha complicato maledettamente le cose in Champions League . Da allora ad oggi Leao ha lavorato con la coppa in testa, perché il gol in rovesciata al Psg ha detto che con un Rafa in serata tutto è possibile e ovviamente perché sarebbe stato inutile forzare, rischiando uno stop più lungo. Ecco, i tempi sono maturi, come ha spiegato ieri Stefano Pioli: «Rafa ha fatto un buonissimo allenamento oggi. Domani organizzeremo una partita per lui a tutto campo. Se la situazione sarà buona giocherà». Togliamo pure i “se”: Leao a Newcastle ci sarà. Ci sarà anche Luka Jovic, che partirà dalla panchina ma potrà aiutare i compagni se chiamato in causa. Da vice Giroud o partner dello stesso Giroud: tra ieri pomeriggio e sabato scorso con il Frosinone, Jovic l’ha buttata dentro in entrambi i modi e il Milan ha guadagnato un’opzione in più per mercoledì. La partita con l’Atalanta ha testato la variante: il doppio centravanti è possibile, senza il tacco di Muriel avrebbe fruttato un punto. In Champions Jovic è fermo ai 13 minuti con il Borussia, è la sua unica presenza da rossonero nel torneo ma a guardarla col senno di poi si è rivelata profetica: dopo il palo colpito nel finale contro i tede- schi, Jovic ha corretto mira e status. Da flop a risorsa. Ancora Theo In difesa invece le opzioni sono a zero: con Simic fuori lista e il reparto centrale quasi azzerato dagli infortuni, toccherà a Hernandez vestirsi da centrale al fianco di Tomori, anche al St James’ Park. Kjaer è ancora all’asciutto di allenamenti in gruppo: vederlo in panchina mercoledì sarebbe un successo.

Ibra vicino al rientro. Da allenatore in pectore? QUI -)
Milan: Ibra vicino. Sarà allenatore in pectore o...?

Pioli in bilico. Si decide mercoledì QUI -) Pioli in bilico. Si decide dopo Newcastle.

Edicola: crollo Milan. -9 dalla vetta. Le news QUI -) Edicola: crollo Milan. -9 e senz'anima.

Le pagelle dei quotidiani dopo il KO con la Dea QUI -) Pagelle quotidiani Atalanta Milan 3-2. 9 dicembre.
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,235
Reaction score
25,717
La GDS in edicola: dopo la cocente sconfitta contro l'Atalanta il Milan si ributta sulla Champions. Servirà battere il Newcastle per raggiungere gli ottavi o (se il PSG vincerà) agguantare l'Europa League. Leao manca dall’11 novembre, da quel fastidio alla coscia destra durante uno scatto nei primi minuti di Lecce-Milan: Rafa garantiva, «mi sono fermato subito» ma la lesione, seppure di primo grado, ha privato Pioli della sua stella per quattro partite, compreso il ko con il Dortmund che ha complicato maledettamente le cose in Champions League . Da allora ad oggi Leao ha lavorato con la coppa in testa, perché il gol in rovesciata al Psg ha detto che con un Rafa in serata tutto è possibile e ovviamente perché sarebbe stato inutile forzare, rischiando uno stop più lungo. Ecco, i tempi sono maturi, come ha spiegato ieri Stefano Pioli: «Rafa ha fatto un buonissimo allenamento oggi. Domani organizzeremo una partita per lui a tutto campo. Se la situazione sarà buona giocherà». Togliamo pure i “se”: Leao a Newcastle ci sarà. Ci sarà anche Luka Jovic, che partirà dalla panchina ma potrà aiutare i compagni se chiamato in causa. Da vice Giroud o partner dello stesso Giroud: tra ieri pomeriggio e sabato scorso con il Frosinone, Jovic l’ha buttata dentro in entrambi i modi e il Milan ha guadagnato un’opzione in più per mercoledì. La partita con l’Atalanta ha testato la variante: il doppio centravanti è possibile, senza il tacco di Muriel avrebbe fruttato un punto. In Champions Jovic è fermo ai 13 minuti con il Borussia, è la sua unica presenza da rossonero nel torneo ma a guardarla col senno di poi si è rivelata profetica: dopo il palo colpito nel finale contro i tede- schi, Jovic ha corretto mira e status. Da flop a risorsa. Ancora Theo In difesa invece le opzioni sono a zero: con Simic fuori lista e il reparto centrale quasi azzerato dagli infortuni, toccherà a Hernandez vestirsi da centrale al fianco di Tomori, anche al St James’ Park. Kjaer è ancora all’asciutto di allenamenti in gruppo: vederlo in panchina mercoledì sarebbe un successo.

Ibra vicino al rientro. Da allenatore in pectore? QUI -)
Milan: Ibra vicino. Sarà allenatore in pectore o...?

Pioli in bilico. Si decide mercoledì QUI -) Pioli in bilico. Si decide dopo Newcastle.

Edicola: crollo Milan. -9 dalla vetta. Le news QUI -) Edicola: crollo Milan. -9 e senz'anima.

Le pagelle dei quotidiani dopo il KO con la Dea QUI -) Pagelle quotidiani Atalanta Milan 3-2. 9 dicembre.

Ricordiamo sempre che Kjaer ha avuto una lesione, tra il silenzio generale.
 

Jack92

Junior Member
Registrato
26 Maggio 2017
Messaggi
1,554
Reaction score
1,212
Forzano leao per una partita stra inutile , invece di farlo per una partita fondamentale come quella di ieri
Complimenti
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,235
Reaction score
25,717
La GDS in edicola: dopo la cocente sconfitta contro l'Atalanta il Milan si ributta sulla Champions. Servirà battere il Newcastle per raggiungere gli ottavi o (se il PSG vincerà) agguantare l'Europa League. Leao manca dall’11 novembre, da quel fastidio alla coscia destra durante uno scatto nei primi minuti di Lecce-Milan: Rafa garantiva, «mi sono fermato subito» ma la lesione, seppure di primo grado, ha privato Pioli della sua stella per quattro partite, compreso il ko con il Dortmund che ha complicato maledettamente le cose in Champions League . Da allora ad oggi Leao ha lavorato con la coppa in testa, perché il gol in rovesciata al Psg ha detto che con un Rafa in serata tutto è possibile e ovviamente perché sarebbe stato inutile forzare, rischiando uno stop più lungo. Ecco, i tempi sono maturi, come ha spiegato ieri Stefano Pioli: «Rafa ha fatto un buonissimo allenamento oggi. Domani organizzeremo una partita per lui a tutto campo. Se la situazione sarà buona giocherà». Togliamo pure i “se”: Leao a Newcastle ci sarà. Ci sarà anche Luka Jovic, che partirà dalla panchina ma potrà aiutare i compagni se chiamato in causa. Da vice Giroud o partner dello stesso Giroud: tra ieri pomeriggio e sabato scorso con il Frosinone, Jovic l’ha buttata dentro in entrambi i modi e il Milan ha guadagnato un’opzione in più per mercoledì. La partita con l’Atalanta ha testato la variante: il doppio centravanti è possibile, senza il tacco di Muriel avrebbe fruttato un punto. In Champions Jovic è fermo ai 13 minuti con il Borussia, è la sua unica presenza da rossonero nel torneo ma a guardarla col senno di poi si è rivelata profetica: dopo il palo colpito nel finale contro i tede- schi, Jovic ha corretto mira e status. Da flop a risorsa. Ancora Theo In difesa invece le opzioni sono a zero: con Simic fuori lista e il reparto centrale quasi azzerato dagli infortuni, toccherà a Hernandez vestirsi da centrale al fianco di Tomori, anche al St James’ Park. Kjaer è ancora all’asciutto di allenamenti in gruppo: vederlo in panchina mercoledì sarebbe un successo.

Ibra vicino al rientro. Da allenatore in pectore? QUI -)
Milan: Ibra vicino. Sarà allenatore in pectore o...?

Pioli in bilico. Si decide mercoledì QUI -) Pioli in bilico. Si decide dopo Newcastle.

Edicola: crollo Milan. -9 dalla vetta. Le news QUI -) Edicola: crollo Milan. -9 e senz'anima.

Le pagelle dei quotidiani dopo il KO con la Dea QUI -) Pagelle quotidiani Atalanta Milan 3-2. 9 dicembre.
.
 

admin

Administrator
Membro dello Staff
Registrato
6 Agosto 2012
Messaggi
200,235
Reaction score
25,717
La GDS in edicola: dopo la cocente sconfitta contro l'Atalanta il Milan si ributta sulla Champions. Servirà battere il Newcastle per raggiungere gli ottavi o (se il PSG vincerà) agguantare l'Europa League. Leao manca dall’11 novembre, da quel fastidio alla coscia destra durante uno scatto nei primi minuti di Lecce-Milan: Rafa garantiva, «mi sono fermato subito» ma la lesione, seppure di primo grado, ha privato Pioli della sua stella per quattro partite, compreso il ko con il Dortmund che ha complicato maledettamente le cose in Champions League . Da allora ad oggi Leao ha lavorato con la coppa in testa, perché il gol in rovesciata al Psg ha detto che con un Rafa in serata tutto è possibile e ovviamente perché sarebbe stato inutile forzare, rischiando uno stop più lungo. Ecco, i tempi sono maturi, come ha spiegato ieri Stefano Pioli: «Rafa ha fatto un buonissimo allenamento oggi. Domani organizzeremo una partita per lui a tutto campo. Se la situazione sarà buona giocherà». Togliamo pure i “se”: Leao a Newcastle ci sarà. Ci sarà anche Luka Jovic, che partirà dalla panchina ma potrà aiutare i compagni se chiamato in causa. Da vice Giroud o partner dello stesso Giroud: tra ieri pomeriggio e sabato scorso con il Frosinone, Jovic l’ha buttata dentro in entrambi i modi e il Milan ha guadagnato un’opzione in più per mercoledì. La partita con l’Atalanta ha testato la variante: il doppio centravanti è possibile, senza il tacco di Muriel avrebbe fruttato un punto. In Champions Jovic è fermo ai 13 minuti con il Borussia, è la sua unica presenza da rossonero nel torneo ma a guardarla col senno di poi si è rivelata profetica: dopo il palo colpito nel finale contro i tede- schi, Jovic ha corretto mira e status. Da flop a risorsa. Ancora Theo In difesa invece le opzioni sono a zero: con Simic fuori lista e il reparto centrale quasi azzerato dagli infortuni, toccherà a Hernandez vestirsi da centrale al fianco di Tomori, anche al St James’ Park. Kjaer è ancora all’asciutto di allenamenti in gruppo: vederlo in panchina mercoledì sarebbe un successo.

Ibra vicino al rientro. Da allenatore in pectore? QUI -)
Milan: Ibra vicino. Sarà allenatore in pectore o...?

Pioli in bilico. Si decide mercoledì QUI -) Pioli in bilico. Si decide dopo Newcastle.

Edicola: crollo Milan. -9 dalla vetta. Le news QUI -) Edicola: crollo Milan. -9 e senz'anima.

Le pagelle dei quotidiani dopo il KO con la Dea QUI -) Pagelle quotidiani Atalanta Milan 3-2. 9 dicembre.
.
 
Alto
head>